Fatti del giorno

Fatti del giorno

Fatti di cronaca, costume e società. Ne parlano TG e giornali... discutiamone insieme.

Paolo78Milano 18/04/2017 ore 16.44.14 Ultimi messaggi
segnala

Furiosoè il Terzo Poonte che CROLLA !!!

e con questo siamo a 3

http://torino.repubblica.it/cronaca/2017/04/18/news/crolla_il_ponte_della_tangenziale_di_fossano_schiacciata_un_auto_dei_carabinieri-163288432/?ref=RHPPLF-BH-I0-C8-P1-S1.8-T1
BiecoBevitore BiecoBevitore 18/04/2017 ore 20.18.12 Ultimi messaggi
elisabetta2016 elisabetta2016 18/04/2017 ore 21.00.07 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: è il Terzo Poonte che CROLLA !!!

Fortunatamente non ci sono state vittime. I due carabinieri che si trovavano in macchina sotto il ponte sono riusciti a scappare in tempo. Si trovavano lì appostati per fare dei controlli, hanno sentito un scricchiolio, e immediatamente sono fuggiti da sotto il ponte, che cadeva 5 secondi dopo.
Stasera sul tg serale hanno trasmesso la notizia e mandato in onda le foto e le immagini del ponte crollato: un cavalcavia di cemento armato di quelli costruiti negli anni sessanta. All'epoca , ma credo anche adesso, questi ponti venivano realizzati in cemento armato, un materiale di costruzione relativamente recente, che viene fuori da una miscela di cemento acqua sabbia e non so bene cos'altro e che poi contiene al suo interno uno scheletro di ferro. La di solidità della struttura dipende ovviamente anche dalla giusta quantità dei materiali miscelati. Se il quantitativo di sabbia non è quello dovuto, ovviamente la struttura col tempo crollera.
Sapendo, a posteriori come funziona l'assegnazione degli appalti pubblici in italia , e l'esecuzione materiale delle opere pubbliche, il più delle volte in mano a società di costruzioni non sempre pulite, C'è da chiedersi quanti altri ponti e cavalcavia costruiti su strade pubbliche, e quindi col sistema degli appalti pubblici, crolleranno nel futuro.
E' solo una questione di prevedibile logica, non ci sono controlli? tutto avviene nell'illegalità? gli appalti pubblici sono in mano a mafia, camorra , ndrangheta, ed ora società internazionali criminali, dove a fare i muratori, ci mettono rumeni, albanesi, musulmani, tunisini e via dicendo,? Cosa ci vogliamo aspettare ? Niente di più di quello che sta già accadendo.
cuspides cuspides 19/04/2017 ore 07.26.30 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: è il Terzo Poonte che CROLLA !!!

se penso ai ponti costruiti centinaia di anni fa che ancora funzionano ......
asgv21974 asgv21974 19/04/2017 ore 15.38.48 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: è il Terzo Poonte che CROLLA !!!

NON VI PREOCCUPATE 5 MILIARDI IL GOVERNO LI HA DESTINATI PER FARCI INVADERE DAI CLANDESTINI.
NORMALE POI CHE PER LE STRADE RIMANGANO LE BRICIOLE.
SE ANCORA ABBIAMO MILIONI CHE VOTANO PD...
caporalenoli7 caporalenoli7 19/04/2017 ore 16.40.17 Ultimi messaggi
amicotuo913 amicotuo913 19/04/2017 ore 23.34.55 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: è il Terzo Poonte che CROLLA !!!

Mah...quanto leggo sopra mi lascia un pò perplesso.
Il ponte aveva, mi sembra, poco più di 25 anni ed mi sembra anche che sia del tipo isostatico, nonchè prefabbricato e quindi fornito dall'azienda costruttrice e posto in opera da ditta terza, che ha provveduto alla gettata dei piloni sui quali le travi principali sono state appoggiate. Dalle immagini risulta chiaramente il cedimento in mezzeria della campata, un vero e proprio collasso della struttura.
Non credo che la ditta produttrice del manufatto sia anche quella incaricata del montaggio e sicuramente dalle analisi si potrà risalire alla quantità di ferri annegati nel cemento, che sono quelli che garantiscono la tenuta della campata, nonchè alla qualità del calcestruzzo utilizzato.
Forse, una volta tanto, si tratta solo di un errore di progetto o di costruzione....non che questo renda meno grave la cosa, intendiamoci.
E' comunque stranissimo quanto è successo, perchè queste opere sono calcolate con margini notevoli, giusto per mettersi al sicuro dai naturali degradi dei materiali. Inoltre tutti le travi sono tracciabili e un costruttore dovrebbe essere ben consapevole del danno di immagine (nonchè economico e penale ) derivante da un crollo...roba da non vendere più una trave e quindi chiudere l'azienda...

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.