Fatti del giorno

Fatti del giorno

Fatti di cronaca, costume e società. Ne parlano TG e giornali... discutiamone insieme.

amicotuo913 03/02/2018 ore 15.01.25 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)sistemi planetari ed eclittiche

Allora: è noto che nel nostro sistema solare, come probabilmente in tutti gli altri sistemi, i pianeti sono tutti posizionati sul piano dell'eclittica.
Ora io so che è così, però non mi è chiaro perchè è così. La teoria dell'ipotesi nebulare ne darebbe questa spiegazione (per farla breve riporto da Wiki: "Col procedere dell'azione della gravità, della pressione, dei campi magnetici e della rotazione la nebulosa si sarebbe appiattita in un disco protoplanetario con una protostella al suo centro in via di contrazione."
Non mi è chiaro come, essendo la forza gravitazionale del nucleo centrale equamente emessa in ogni direzione (immaginatevi il nucleo come un gomitolo di lana saturato di spilli...o come un riccio di mare, dove ogni aculeo è un raggio gravitazionale), la condensazione della polvere e dei detriti sia avvenuta invece solo su di uno stesso piano, che sarà poi quello dell'eclittica; non avendo ovviamente le competenze necessarie per approfondire i valori ed i calcoli di gravità, pressione, magnetismo e momenti angolari originanti il fenomeno lenticolare....devo prendere tutto come "avvenuto" e morta lì.
Si potrebbe anche pensare che il fatto sia motivato da una progressione nell'addensamento, tale che una seconda zona in via di condensazione, posizionata in prossimità del nucleo abbia costituito il punto d'innesco del piano dell'eclittica, poichè aggiungendo massa in un punto adiacente al nucleo primario si potrebbe essere spezzata l'uniforme diffusione della forza gravitazionale, in modo che tutte le progressive condensazioni planetarie siano state indotte a seguire tale piano (trasformazione da nube sferica a nube lenticolare).
Questo però presuppone che l'inizio della condensazione sia avvenuto nelle vicinanze del nucleo della nebulosa...in effetti dovremmo avere, come conseguenza, che si è formato prima il pianeta attualmente più prossimo alla stella stessa...ma anche di questo non trovo conferme, anzi, secondo un recente studio del MIT, i pianeti più "vecchi" sono giove e saturno.
Comunque mi sono un pò seccato di dover elucubrare spiegazioni senza avere testi che illustrino il problema...chissà se ComePioveva, che sovente espone problematiche tecniche, oppure qualche altro forumista, può darmi risposte precise?
8532622
Allora: è noto che nel nostro sistema solare, come probabilmente in tutti gli altri sistemi, i pianeti sono tutti posizionati sul...
Discussione
03/02/2018 15.01.25
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
nino251 nino251 03/02/2018 ore 18.18.03 Ultimi messaggi
ComePioveva ComePioveva 03/02/2018 ore 20.20.48 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: sistemi planetari ed eclittiche

Questa dissertazione sull'eclittica richiederebbe una profonda conoscenza sulla materia oscura e dell'energia oscura che sicuramente non se ne sono state alla finestra. Purtroppo è un territorio di cui la scienza conosce poco o niente. Se ne osservano gli effetti ma oltre ancora non si va.
ComePioveva ComePioveva 03/02/2018 ore 20.22.34 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: sistemi planetari ed eclittiche

@nino251 scrive:
MA IL PUNTO DELLA QUESTIONE QUAL'E?


Amicotu913 si pone il problema dell'appiattimento della nube che ha generato il sole ed i pianeti. Se ho compreso bene.
amicotuo913 amicotuo913 03/02/2018 ore 21.15.31 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: sistemi planetari ed eclittiche

@nino251 :
Il punto stà nella constatazione che tutti i pianeti giacciono sullo stesso piano....a voi non sembra sorprendente? Ovviamente una causa sussiste...ho chiesto se qualcuno ne sà di più.
amicotuo913 amicotuo913 03/02/2018 ore 21.18.01 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: sistemi planetari ed eclittiche

@ComePioveva :
Ecco, proprio quello...Peraltro non credo che qui c'entri la materia e l'energia oscura. Tutte le motivazioni che ho trovato, ovviamente su testi di semplice divulgazione, danno per scontata la cosa, senza alcun approfondimento.
ComePioveva ComePioveva 03/02/2018 ore 21.58.30 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: sistemi planetari ed eclittiche

@amicotuo913 scrive:
Ovviamente una causa sussiste...


Ogni effetto ha una sua causa, ma in questa materia siamo costretti ad aspettare che qualche scoperta ci illumini.
marianute marianute 04/02/2018 ore 18.58.25 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: sistemi planetari ed eclittiche

Ho trovato cose attinenti su www.vialattea.com dove si parla di nube originaria con rotazione talmente veloce che.....
nino251 nino251 04/02/2018 ore 19.23.29 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: sistemi planetari ed eclittiche

@amicotuo913 scrive:
Il punto stà nella constatazione che tutti i pianeti giacciono sullo stesso piano....a voi non sembra sorprendente? Ovviamente una causa sussiste...ho chiesto se qualcuno ne sà di più.


in pratica hai scritto un post monumentale(nel forum di FATTI DEL GIORNO) chiedendo come mai tutti i pianeti stiano sullo stesso piano?

con tutto che tutti sullo stesso piano non sono
specialmente con riferimento a plutone e caronte
nino251 nino251 04/02/2018 ore 19.25.53 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: sistemi planetari ed eclittiche

@amicotuo913 scrive:
Comunque mi sono un pò seccato di dover elucubrare spiegazioni senza avere testi che illustrino il problema



in pratica stai postando su chatta delle soluzioni che ti stai creando tu
in maniera totalmente arbitraria e senza alcuna conoscenza di nozioni scientifiche sula cosa

poi si dice il perche la cultura va a rotoli
ComePioveva ComePioveva 04/02/2018 ore 19.50.54 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: sistemi planetari ed eclittiche

@marianute scrive:
dove si parla di nube originaria con rotazione talmente veloce che.....


Bene, e chi ha provocato questa rotazione veloce?... un buco nero?... la materia oscura?... l'energia oscura?... residuo di uno scontro tra galassie?... e si riparte :-)))
marianute marianute 04/02/2018 ore 20.21.40 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: sistemi planetari ed eclittiche

@ComePioveva : Se non ricordo male, un gioco di magnetismi dopo il presunto big beng, ma andrò a vedere ancora cosa c'è scritto esattamente, perché io non me ne intendo. Comunque sta nube originaria si è appunto schiacciata fino a divenire disco. Stesso motivo per cui i pianeti sono rigonfi all'equatore. Poi la condensazioone della materia ha fatto si che i pianeti restassero sullo stesso piano (del disco) condividendo pure lo stesso moto di rotazione del progenitore. Il vento solare spazzò via ciò che era rimasto della nebulosa originaria lasciando solo le parti condensate.
ComePioveva ComePioveva 04/02/2018 ore 20.37.46 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: sistemi planetari ed eclittiche

@marianute : Le teorie che riguardano l'Universo sono in divenire; non c'è nulla di assodato. O meglio, le cose assodate sono veramente poche. Non tornano molte cose, la più impressionante è che il nostro Universo è uno dei tanti, insomma come le bolle di sapone dove ogni bolla è un Universo. Ma queste non sono dicerie :-))) ai confini del nostro Universo c'è idrogeno in una misura non compatibile come residuo della formazione del nostro. Insomma è come se ai confini stiano avvenendo altri Big Bang con formazione di idrogeno ed elio, i primi atomi che si sono formati con appunto il Big Bang. Teorie su teorie, ma sino a quando?...
marianute marianute 04/02/2018 ore 20.44.37 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: sistemi planetari ed eclittiche

@ComePioveva : E' materia che mi affascina, ma oltre che difficile ( matematica, fisica, chimica tutto s'intreccia) è anche, come dici tu, in continuo divenire, senza contare che tutto si potrebbe stravolgere solo considerando la presenza di varie dimensioni che producono continuamente big beng. Sarebbe bellissimo saperne di più.
ComePioveva ComePioveva 04/02/2018 ore 21.11.11 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: sistemi planetari ed eclittiche

@marianute scrive:
Sarebbe bellissimo saperne di più.


Affascina anche me, ed ogni scoperta mi fa capire che ancora sappiamo veramente poco; dall'infinito piccolo all'infinito grande.
19757628
@marianute scrive: Sarebbe bellissimo saperne di più. Affascina anche me, ed ogni scoperta mi fa capire che ancora sappiamo...
Risposta
04/02/2018 21.11.11
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
amicotuo913 amicotuo913 05/02/2018 ore 09.46.46 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: sistemi planetari ed eclittiche

@nino251 scrive:
in pratica hai scritto un post monumentale(nel forum di FATTI DEL GIORNO)

Certo!...e dove vuoi che lo scrivessi, in politica? Del resto di questi dubbi e curiosità ne ho tutti i giorni..ed anche alla sera; che poi sia un post "monumentale"...bah!

"con tutto che tutti sullo stesso piano non sono
specialmente con riferimento a plutone e caronte"
Per quanto mi ricordo, sono tutti in linea, tranne mercurio la cui orbita è inclinata di qualche grado sul piano eclittico medio.

"in pratica stai postando su chatta delle soluzioni che ti stai creando tu"
Bè, che abbia esposto un mio dubbio su chatta....non ci piove; che abbia pure esposto una mia estrapolazione dei fatti, pure!.....e allora?

Consentimi comunque una breve dissertazione: non so a te, ma a me capita sempre di guardarmi intorno e di vedere piccole cose che non comprendo, quindi cerco di approfondire queste mie curiosità. In genere è facile trovare le risposte....è più difficile capirle, salvo che uno le prenda così come sono fornite. A me in genere non basta; non mi basta sapere che la luna mostra sempre le stessa faccia alla terra perchè ha un'orbita sincrona con questa; se leggo questo, ho immediatamente voglia di sapere cosa è un'orbita sincrona. Non mi basta sapere che la nube di gas si è appiattita, vorrei sapere cosa è che l'ha fatta appiattire, premesso che le forze gravitazionali, ovviamente, erano equamente ed omogeneamente generate dal nucleo e quindi senza un verso preciso. Non mi basta sapere perchè in un motore aspirato a carburatori se schiaccio l'accelleratore la macchina aumenta di velocità...questo è ovvio, ma perchè? (ho impiegato sei mesi a capirlo...e non pensate che sia dovuto all'aumento di carburante); poichè assistiamo ad un esodo quasi biblico dai paesi del medio oriente ed africani, a me viene istintivo chiedermi perchè e cosa ha innescato questo esodo, che nei prossimi anni probabilmente genererà lo spostamento di quasi 500 ML di esseri umani.
Questi sono solo esempi, ma se vuoi continuo.....
Peraltro sono piccole curiosità giornaliere, che forse non meritano neppure di essere esposte in un forum specifico...forse avrei dovuto postarle in pausa caffè
19757798
@nino251 scrive: in pratica hai scritto un post monumentale(nel forum di FATTI DEL GIORNO) Certo!...e dove vuoi che lo scrivessi,...
Risposta
05/02/2018 9.46.46
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
nino251 nino251 06/02/2018 ore 17.36.10 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: sistemi planetari ed eclittiche

@amicotuo913 scrive:
Certo!...e dove vuoi che lo scrivessi, in politica? Del resto di questi dubbi e curiosità ne ho tutti i giorni..ed anche alla sera;



magari in temi vari, esoterismo e mistero o viaggi


qui con FATTI DEL GIORNO significa parlare di qualcosa che e stata nella cronaca di quel giorno o cmq recente
non di una cosa che qualcuno ha pensato quel giorno
c.hicca44 c.hicca44 06/02/2018 ore 17.54.24 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: sistemi planetari ed eclittiche

@amicotuo913 : tranquillo va benissimo su fatti del giorno ;-)
c.hicca44 c.hicca44 06/02/2018 ore 18.56.46 Ultimi messaggi
marianute marianute 06/02/2018 ore 19.00.33 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: sistemi planetari ed eclittiche

@c.hicca44 : Macchè, forse ComePioveva, io leggo qua e là.
c.hicca44 c.hicca44 06/02/2018 ore 19.02.09 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: sistemi planetari ed eclittiche

@marianute : eh beh lui è ciop ciop (voglio sorridere sebbene le circostanze attuali non siano a me favorevoli)
marianute marianute 06/02/2018 ore 19.03.58 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: sistemi planetari ed eclittiche

@c.hicca44 : Sei un po' criptica...hai provato ad offrirgli una nocciòla ? :-)
c.hicca44 c.hicca44 06/02/2018 ore 19.04.33 Ultimi messaggi
ComePioveva ComePioveva 06/02/2018 ore 19.56.16 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: sistemi planetari ed eclittiche

@marianute scrive:
forse ComePioveva


Quel "forse" è di troppo! :hihi
marianute marianute 06/02/2018 ore 20.58.36 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: sistemi planetari ed eclittiche

@ComePioveva : Un errore di sbaglio, :inchino :haha
amicotuo913 amicotuo913 06/02/2018 ore 21.07.44 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: sistemi planetari ed eclittiche

@marianute :
Non parlare di nocciole o meglio ghiande ...l'era glaciale ed il povero Scrat insegnano!
marianute marianute 07/02/2018 ore 09.38.24 Ultimi messaggi
SetaMoire SetaMoire 07/02/2018 ore 19.33.03 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: sistemi planetari ed eclittiche

come già diceva marianute, la spiegazione plausibile è qui:
https://www.vialattea.net/content/724/

Non ci avevo mai pensato, e nemmeno sapevo che tutti i pianeti fossero all'incirca sullo stesso piano. Oggi so una cosa nuova.
ComePioveva ComePioveva 07/02/2018 ore 21.09.40 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: sistemi planetari ed eclittiche

@SetaMoire scrive:
Non ci avevo mai pensato, e nemmeno sapevo che tutti i pianeti fossero all'incirca sullo stesso piano.


Già, ma questo piano verso le regioni più lontane del sistema solare, come la fascia di Kuiper, è più a forma toroidale (ciambella) che di piano.
amicotuo913 amicotuo913 08/02/2018 ore 02.27.03 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: sistemi planetari ed eclittiche

@SetaMoire :
Urca...ovviamente sono andato a leggere quanto indicato, unitamente ai rimandi ed ai rimandi dei rimandi...tutti molto interessanti; a quanto pare è sostanzialmente tutta questione di conservazione del momento angolare, anche se rilevo una piccola anomalia, infatti si parla contemporaneamente di influenza esterna "nulla" in funzione del momento angolare e di influenza esterna "presente" in funzione della lenta rotazione iniziale della nube; mi sembra che le due cose siano in contraddizione, ma non ho le capacità di chiarirle. Nel complesso però le spiegazioni sono eccellenti...e si dimostra la validità della rete: per fare pari ricerche o verifiche in cartaceo, a me personalmente non sono bastati i libri che avevo in casa...e quanti altri ne avrei dovuti acquistare, ammesso di sapere cosa comprare?
per Plutone merita precisare che attualmente non è considerato equiparabile ai pianeti effettivi del nostro sistema, per un'insieme di anomalie tali da fare pensare che sia addirittura un corpo esterno catturato dal sistema e non generato dalla formazione dello stesso.
Vabbè, forse l'insonnia è superata...chiudo qui
SetaMoire SetaMoire 08/02/2018 ore 08.20.19 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: sistemi planetari ed eclittiche

@amicotuo913 :
non penso esista una biblioteca capace di contenere tutto quanto si riesce a trovare in rete. Anche se continuo ad avere un forte "feticismo" per i libri cartacei.
amicotuo913 amicotuo913 08/02/2018 ore 12.12.44 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: sistemi planetari ed eclittiche

@SetaMoire :
Sai, credo che tu abbia proprio ragione; in gioventù ho fatto presto a rendermi conto che le due enciclopedie che avevo, servivano solo a dare una certa informazione su tutto, ma ovviamente non potevano scendere nei particolari, così' sono dovuto passare alle monografie (oltre a conservare gelosamente tutti i vari libri di scuola di mio particolare interesse)..le monografie però non sono cosa semplice, sia per i problemi di costi sia per problemi di scelta del testo da acquistare. Con la rete si ha, a costo zero, un'immediatezza ed una vastità di informazioni - ok, molte da prendere con le molle - veramente sorprendente. Wiki mi sembra la più attendibile e meritevole, infatti volentieri contribuisco, anche se con pochissimo, al suo mantenimento.
Però c'è un rischio: la rete fornisce subito la risposta, che rischia di diventare fine a se stessa, ovvero "ci si arriva" senza il bisogno di tutta la costruzione sottostante; inoltre si azzera la capacità ed il bisogno di memorizzare, avendo sempre tutto disponibile...insomma, esperti psicologi lanciano in merito un serio grido di allarme.
donrodrigo2016 donrodrigo2016 09/02/2018 ore 23.59.49 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: sistemi planetari ed eclittiche

IL PROBLEMA DI FONDO E'.. COME SI E' ORIGINATO L'UNIVERSO???LA MASSA D'IDROGENO CHE AVREBBE POI DATO VITA A STELLE E PIANETI COL COSIDDETTO BIG BENG DA COSA E' STATA ORIGINATA??? DA UN ATTO CREATIVO DAL NULLA???..ULTIMO INTERROGATIVO.. CONSIDERIAMO UNIVERSO SOLO L'AREA DI QUELLO SPAZIO OCCUPATO DA STELLE PIANETI NEBULOSE E BUCHI NERI O L'INFINITA' DEL VUOTO COSMICO???
marianute marianute 10/02/2018 ore 11.09.56 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: sistemi planetari ed eclittiche

La possibilità che il cosmo tutto ci sia sempre stato, è per noi inconcepibile. Anche se ci piacerebbe tanto, non è detto che ogni cosa debba per forza dipendere da logici ragionamenti o test. Una variante osé di - nulla si crea e nulla si distrugge -.
ComePioveva ComePioveva 10/02/2018 ore 13.25.15 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: sistemi planetari ed eclittiche

@donrodrigo2016 scrive:
LA MASSA D'IDROGENO CHE AVREBBE POI DATO VITA A STELLE E PIANETI


L'idrogeno è stato prodotto dal Big Bang che a sua volta è stato prodotto da una perturbazione in un punto senza dimensione che condensava tutta l'energia che ha prodotto l'inizio del nostro Universo. Insomma, non c'era neanche lo spazio che è stato creato con l'inflazione.

Wikipedia - "Si stima che l'inflazione sia avvenuta intorno a 10 alla meno 35 secondi dal Big Bang, sia durata intorno a 10 alla meno 30 secondi e abbia aumentato il raggio dell'universo di un fattore enorme, tra 10 alla 25 e 10 alla 30 (circa un miliardo di miliardi di miliardi di volte). L'ipotesi prevalente è che sia stata generata da un campo di energia chiamato inflatone, forse originato da uno stato instabile dovuto alla non immediata rottura spontanea di simmetria delle forze fondamentali dopo una transizione di fase quantistica; tale campo, caratterizzato da una grande energia di punto zero, avrebbe assunto il ruolo di costante cosmologica, provocando l'espansione quasi esponenziale dell'universo. Al termine della breve fase inflazionaria l'espansione sarebbe ripresa al ritmo precedente secondo la cosmologia standard."
ComePioveva ComePioveva 10/02/2018 ore 13.26.38 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: sistemi planetari ed eclittiche

@marianute scrive:
La possibilità che il cosmo tutto ci sia sempre stato


Infatti non c'è sempre stato! :ok
marianute marianute 10/02/2018 ore 21.00.29 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: sistemi planetari ed eclittiche

@ComePioveva : Neanche con fattezze a noi sconosciute in continuo movimento e trasformazione...dici che è proprio impossibile oltre che inimmaginabile dalla mente?
ComePioveva ComePioveva 10/02/2018 ore 22.06.30 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: sistemi planetari ed eclittiche

@marianute : Riporto semplicemente quello che geni come Einstein e moderne teorie ci indicano. Ma poi come dice Popper, la scienza propone dei modelli e questi fino a che non vengono falsificati rimangono veri (o plausibili). Queste teorie dicono che lo spazio sia creazione del Big Bang e che l'Universo a noi noto fosse solo un punto più piccolo della più piccola particella nota; peraltro la materia non è altro che una "rappresentazione" dell'energia.
donrodrigo2016 donrodrigo2016 11/02/2018 ore 01.51.14 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: sistemi planetari ed eclittiche

@ComePioveva : io credo più razionalmente che il bing bang abbia riempito solo in parte lo spazio vuoto circostante con i corpi celesti oggi esistenti .......... ed il resto dello spazio?.......... vuoto infinito.! . l'idea annichilisce e sgomenta ...!
amicotuo913 amicotuo913 11/02/2018 ore 01.51.39 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: sistemi planetari ed eclittiche

Urca..per quanto curioso, sono portato a questioni pratiche e verificabili, od almeno teorizzabili con qualche fondamento di nostra conoscenza. Il problema se l'universo sia sempre esistito o no, sia ciclico o no, sia in espansione continua o si preveda che torni a contrarsi, sono a mio avviso questioni diverse, ...la prima forse irrisolvibile.
Sempre a mio avviso, in merito all'interrogativo di donrodrigo, penso che l'universo come lo intendiamo noi sia una denominazione simbolica, equiparabile ad un contenitore che comprenda tutto quanto e quindi anche lo spazio vuoto tra le galassie.....del resto non potrebbe essere diverso, altrimenti quanti universi avremmo?.
amicotuo913 amicotuo913 11/02/2018 ore 02.02.36 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: sistemi planetari ed eclittiche

@donrodrigo2016 scrive:
io credo più razionalmente che il bing bang abbia riempito solo in parte lo spazio vuoto circostante con i corpi celesti oggi esistenti

Ma scusa, razionalmente non pensi che il fenomeno citato, se avesse "riempito" solo lo spazio vuoto tra i corpi celesti, sottintenda che tali corpi celesti esistessero già? Inoltre il concetto di Big Bang sottintende la creazione della materia come la intendiamo noi, quindi non può avere riempito "il vuoto" tra i corpi celesti, altrimenti adesso sarebbe non ci sarebbe il vuoto, parziale o meno....
19762978
@donrodrigo2016 scrive: io credo più razionalmente che il bing bang abbia riempito solo in parte lo spazio vuoto circostante con...
Risposta
11/02/2018 2.02.36
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
donrodrigo2016 donrodrigo2016 11/02/2018 ore 02.17.37 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: sistemi planetari ed eclittiche

@amicotuo913 : ESISTEVA IN PRINCIPIO UNA ENORME NUBE DI IDROGENO CHE POI CONTRAENDOSI ED ESPLODENDO ABBIA ORIGINATO PIANETI E STELLE CHE AVREBBERO IN PICCOLA PARTE RIEMPITO LO SPAZIO VUOTO INFINITO CHIAMATO UNIVERSO
ComePioveva ComePioveva 11/02/2018 ore 11.42.08 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: sistemi planetari ed eclittiche

@donrodrigo2016 scrive:
io credo più razionalmente che il bing bang abbia riempito solo in parte lo spazio vuoto circostante con i corpi celesti oggi esistenti .......... ed il resto dello spazio?.......... vuoto infinito.! . l'idea annichilisce e sgomenta ...!


Secondo le teorie attuali, il nostro Universo era condensato in un punto senza dimensione; io con la fantasia mi posso costruire altri scenari, però la scienza non puoi ignorarla...
ComePioveva ComePioveva 11/02/2018 ore 11.46.42 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: sistemi planetari ed eclittiche

@amicotuo913 scrive:
razionalmente


Ci andrei piano con la parola "razionalmente" perché la puoi usare nel nostro contesto.

Lo spazio non c'era, secondo le teorie attuali; è stato creato. Peraltro le onde gravitazionali, recentemente rilevate, ci hanno detto che lo spazio si può contrarre ed estendere e di conseguenza la dimensione tempo, tant'è che Einstain coniò la dimensione spazio-tempo.
ComePioveva ComePioveva 11/02/2018 ore 11.47.48 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: sistemi planetari ed eclittiche

@donrodrigo2016 scrive:
ESISTEVA IN PRINCIPIO UNA ENORME NUBE DI IDROGENO CHE POI CONTRAENDOSI ED ESPLODENDO ABBIA ORIGINATO PIANETI E STELLE CHE AVREBBERO IN PICCOLA PARTE RIEMPITO LO SPAZIO VUOTO INFINITO CHIAMATO UNIVERSO


L'idrogeno è un atomo che è stato creato dal Big Bang, sempre secondo le teorie del Big Bang, quindi la nube non c'era prima.
amicotuo913 amicotuo913 11/02/2018 ore 14.10.59 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: sistemi planetari ed eclittiche

@donrodrigo2016 scrive:
....AVREBBERO IN PICCOLA PARTE PARTE RIEMPITO LO SPAZIO VUOTO INFINITO CHIAMATO UNIVERSO

Ok, mi sembra che coincida: all'interno del contenitore chiamato empiricamente da noi universo, si è verificato il Big Bang...e si sono poi costituiti stelle, pianeti e quanto altro, che lo hanno parzialmente riempito, quindi ora abbiamo corpi celesti + vuoto + materia oscura + antimateria+ probabilmente altre cose (...e non dimentichiamoci di noi) = Universo.
amicotuo913 amicotuo913 11/02/2018 ore 14.18.41 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: sistemi planetari ed eclittiche

@ComePioveva scrive:
Ci andrei piano con la parola "razionalmente" perché la puoi usare nel nostro contesto.

Eheheheh...Guarda che ho usato quella parola come contrappunto al tuo post, giusto per evidenziare la cosa.
Cito :Lo spazio non c'era, secondo le teorie attuali; è stato creato. Peraltro le onde gravitazionali, recentemente rilevate, ci hanno detto che lo spazio si può contrarre ed estendere e di conseguenza la dimensione tempo, tant'è che Einstain coniò la dimensione spazio-tempo."
Hummm.....(classico grugnito ligure polivalente, in questo caso piuttosto tendente al dubbioso)
ComePioveva ComePioveva 11/02/2018 ore 16.04.15 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: sistemi planetari ed eclittiche

@amicotuo913 scrive:
Hummm....


Ragionare su quello che è stato capace di "produrre" e che continua a "produrre" il nostro Universo fa letteralmente impazzire; come cercare di comprendere ad esempio come fa una stella di neutroni con un diametro di appena una decina di chilometri a contenere massa equivalente a circa 2 o 3 volte quella del nostro Sole... altro che hummm...
SetaMoire SetaMoire 11/02/2018 ore 18.50.39 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: sistemi planetari ed eclittiche

Francamente non li trovo temi così appassionanti. hanno costruito acceleratori giganteschi per avere certe risposte, ma cosa sia successo un miliardesimo di secondo dopo il big bang sinceramente non rientra nei miei interessi. Cose troppo astruse, lontane dalla nostra percezione. Così come il bosone di higgs. Dubito che qualcuno abbia capito cos'è, al di là di una banale definizione da grande pubblico, che non significa nulla. Altra cosa abbastanza noiosa è la cosiddetta teoria del tutto, o teoria delle stringhe. Trovo più eccitante un corso di uncinetto. Mia opinione, ovviamente.
19763597
Francamente non li trovo temi così appassionanti. hanno costruito acceleratori giganteschi per avere certe risposte, ma cosa sia...
Risposta
11/02/2018 18.50.39
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
ComePioveva ComePioveva 11/02/2018 ore 20.49.03 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: sistemi planetari ed eclittiche

Mo' ci attrezziamo e ci facciamo un paio di maglioni all'uncinetto! :ok
amicotuo913 amicotuo913 11/02/2018 ore 22.28.36 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: sistemi planetari ed eclittiche

@ComePioveva :
Mah, non vorrei rischiare di rompere, ma mi piace rispondere al tuo post.
cito:"cercare di comprendere ad esempio come fa una stella di neutroni con un diametro di appena una decina di chilometri a contenere massa equivalente a circa 2 o 3 volte quella del nostro Sole... altro che hummm..."
Bè, è stato spiegato, comunque ti faccio un breve riepilogo...guarda però che vado a memoria
Diciamo innanzitutto che al di là della nostra percezione, la materia solida è in effetti vuota, poichè costituita da atomi, ovvero "palline" vuote, con un nucleo al centro e gli elettroni alla superficie; poichè ogni atomo resta vicino ad un altro grazie alla forza elettromagnetica, tutti insieme costituiscono la materia, sotto forma di metallo, pietra, liquido etc.
Quando aumenta la pressione sulla materia, nel nostro caso per una forza gravitazionale progressivamente maggiore (diciamo per semplicità che la gravità è in funzione della massa), si ha che la forza applicata comprime la superficie degli atomi, avvicinando la superficie formata dalle orbite degli elettroni al suo nucleo, sino a fare collassare l'atomo stesso. Per frantumazione delle loro orbite, gli elettroni divengono liberi di muoversi casualmente e la materia in tal caso si chiama “degenerata” acquisendo una densità enormemente superiore allo stato precedente, poiché praticamente i nuclei sono molto più vicini; il tutto origina il cosiddetto fluido elettronico. Se continuiamo ad aumentare l'attrazione gravitazionale e quindi la pressione, anche il fluido elettronico alla fine collasserà, portando in compenetrazione gli elettroni con i protoni del nucleo, producendo nuovi neutroni che, sempre compressi dal progressivo collasso gravitazionale, saranno costretti a venire virtualmente in contatto, creando così le stelle di neutroni, composte essenzialmente di un fluido neutronico denso, indicato talvolta col nome di neutronio. Qui abbiamo un parziale equilibrio, poiché la pressione gravitazionale non è più controbilanciata dalla forza elettromagnetica delle orbite degli elettroni di ogni singolo atomo, come nei pianeti, nelle stelle comuni e addirittura nelle nane bianche, ma dalla enormemente più intensa forza nucleare.
Non è però finita qui, poiché anche la resistenza della forza nucleare potrebbe essere infranta, se i valori gravitazionali continuassero ad aumentare. In tal caso non si conoscono altre forze che potrebbero opporsi ad ulteriori compressioni, che però proseguirebbero...considerazione che per primo espose Oppenheimer e che poi su confermata dalla scoperta dei famosi buchi neri.
Comunque la “scala” dei valori pressione/gravità è la seguente (non me li ricordo, ma se interessa li vado a cercare)
pressione/gravità al centro della terra.
pressione/gravità al centro di un pianeta gigante (giove)
pressione/gravità al centro di una stella (sole)
pressione/gravità al centro di una stella di neutroni
pressione /gravità al centro di un buco nero....ignota e non stimabile.
ComePioveva ComePioveva 11/02/2018 ore 22.39.55 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: sistemi planetari ed eclittiche

@amicotuo913 scrive:
la materia solida è in effetti vuota


Essendo un appassionato della materia (dilettante, tengo a precisare) le cose che hai scritto mi sono note.
L'esempio della stella di neutroni l'ho fatto solo perché è una cosa contraria al nostro senso di realtà, che è poi molto ristretto.
Infatti come hai riportato la materia è abbastanza vuota tant'è che i neutrini attraversano il nostro pianeta senza quasi avere collisioni con gli atomi che formano appunto la nostra Terra.
amicotuo913 amicotuo913 11/02/2018 ore 22.40.54 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: sistemi planetari ed eclittiche

@SetaMoire :
Condivido...meglio affrontare cose pratiche è più interessanti, ma anche il bosone e le teoria delle stringhe, in termini almeno di divulgazione scientifica, sono abbastanza comprensibili. Poi bisogna distinguere tra concetti, che possono essere alla portata di tutti e le formulazioni scientifiche, che sono riservate a pochi.
Dai, anche la relatività è tecnicamente complessa, ma il concetto base, quello elaborato da Galileo e successivamente sviluppato da altri, per arrivare poi a Einstein è molto interessante.
amicotuo913 amicotuo913 11/02/2018 ore 22.45.45 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: sistemi planetari ed eclittiche

@ComePioveva :
Acci...ci sono cascato come un allocco.
....Esco triste e sconsolato, ecco!
ComePioveva ComePioveva 11/02/2018 ore 23.04.19 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: sistemi planetari ed eclittiche

@amicotuo913 scrive:
Acci...ci sono cascato come un allocco.
....Esco triste e sconsolato, ecco!


Non capisco perché. Stiamo scambiando idee, non trappole! :ok
donrodrigo2016 donrodrigo2016 12/02/2018 ore 19.05.48 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: sistemi planetari ed eclittiche

@ComePioveva : ma che stai a dire .?. lo spazio non c'era'??? ''' due sono le possibilita', se c'e' un contenitore due sono le opzioni possibili............ o e' pieno (materia ed energia)oppure e' vuoto altrimenti dobbiamo ipotizzare che questo contenitore e' opera di un intervento cratore soprannaturale ... ..!
SetaMoire SetaMoire 12/02/2018 ore 19.23.30 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: sistemi planetari ed eclittiche

@amicotuo913 scrive:
Condivido...meglio affrontare cose pratiche è più interessanti, ma anche il bosone e le teoria delle stringhe, in termini almeno di divulgazione scientifica, sono abbastanza comprensibili. Poi bisogna distinguere tra concetti, che possono essere alla portata di tutti e le formulazioni scientifiche, che sono riservate a pochi.
Dai, anche la relatività è tecnicamente complessa, ma il concetto base, quello elaborato da Galileo e successivamente sviluppato da altri, per arrivare poi a Einstein è molto interessante.

Non fraintendermi, non dico mica che bisogna affrontare solo cose pratiche. Se così fosse la vita sarebbe grigia. Dico che io personalmente trovo noiose le elucubrazioni dei fisici che non sanno che pesci pigliare per uniformare le leggi della relatività e le leggi della meccanica quantistica. E così tirano fuori teorie varie. Ho scoperto che di teorie delle stringhe ce ne sono almeno 4 o 5 versioni. Siccome nessuno è riuscito mai a fare sperimentazione, ognuno dice la sua. E va benissimo. Ma per me potrebbero cantarsela e suonarsela da soli nei bunker del CERN. E' il loro mestiere. Poi tu dici che certe cose sono abbastanza comprensibili. Beato te, io non ci ho capito niente. A me sembra un pò come quei programmi sugli alieni, che possono dire di tutto tanto nessuno può dimostrare nulla. Permettimi di dire che la relatività non è affatto semplice, e pensare che si possa divulgare la relatività per me è una bestemmia. La relatività è difficile, così come è difficile la meccanica quantistica e ogni tentativo di divulgare queste cose è fuorviante. Certe cose non le puoi divulgare o le studi e ti spezzi la schiena sui libri, altrimenti meglio non sapere nemmeno di cosa si tratta. Sempre mia opinione personale. Banalizzare concetti profondissimi e non alla portata di tutti, per me è una cosa blasfema.
ComePioveva ComePioveva 12/02/2018 ore 19.30.03 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: sistemi planetari ed eclittiche

@donrodrigo2016 : Rivolgiti agli scienziati che hanno prodotto il modello supportandolo con formule però dopo 10 alla meno 30 secondi dal Big Bang. Perché al momento zero non funziona alcun calcolo. Come ben sai, ci si può avvicinare al tempo t0 ma non lo si può raggiungere. Se hai fatto Analisi Matematica sai che il gergo usa "tendente a zero". :ok
amicotuo913 amicotuo913 13/02/2018 ore 00.30.50 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: sistemi planetari ed eclittiche

@SetaMoire :
Citazione:"La relatività è difficile, così come è difficile la meccanica quantistica e ogni tentativo di divulgare queste cose è fuorviante. Certe cose non le puoi divulgare o le studi e ti spezzi la schiena sui libri, altrimenti meglio non sapere nemmeno di cosa si tratta."

Bè, rispetto la tua opinione....però dai, devi riconoscere che tra concetti e formulazioni c'è una bella differenza. Il concetto in se stesso può essere compreso da tutti -ovviamente se interessati - anche senza gli approfondimenti matematici; non sarà molto, però aiuta ad aprire la mente, credo.
Inoltre interessarsi di queste cose è affascinante, anche se non sono direttamente correlate al piatto di minestra od alla bolletta da pagare ed informandosi un pò sulle varie faccende si può riscontrare come passo dopo passo siamo arrivati a fare chiarezza nelle cose e come sempre nuove teorie abbiano risolto le incongruenze e le apparenti incompatibilità tra leggi fisiche acquisite e abbiano fatto chiarezza in tante altre cose.
Riconosco che sono interessi puramente mentali, perchè sono sicuro che mai dovrò scontrarmi con la relatività generale, con la quantistica relativistica o con i campi gravitazionali...però mi piace sapere che qualcuno ci stà lavorando e quando guardo le previsioni meteo satellitari, quando uso il cellulare o quando utilizzo energia elettrica da impianti nucleari, mi piace sapere che tutto questo discende dalla messa in pratica di teorie che, all'origine, erano solo teorie,ma poi hanno avuto precise applicazioni pratiche.....
amicotuo913 amicotuo913 13/02/2018 ore 00.45.07 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: sistemi planetari ed eclittiche

@ComePioveva scrive:
Se hai fatto Analisi Matematica sai che il gergo usa "tendente a zero".

Ecco, coerentemente con quanto ho scritto a SetaMoire sui concetti...potresti provare a dare una spiegazione divulgativa di questa condizione?
Grazie!
ComePioveva ComePioveva 13/02/2018 ore 07.18.49 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: sistemi planetari ed eclittiche

@amicotuo913 scrive:
potresti provare a dare una spiegazione divulgativa di questa condizione?
Grazie!


Quale condizione?
amicotuo913 amicotuo913 13/02/2018 ore 21.14.05 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: sistemi planetari ed eclittiche

@ComePioveva scrive:
Quale condizione?

Ehmm....mi riferivo alla "tendenza allo zero"
ComePioveva ComePioveva 13/02/2018 ore 21.28.20 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: sistemi planetari ed eclittiche

@amicotuo913 scrive:
Ehmm....mi riferivo alla "tendenza allo zero"


http://www.youmath.it/lezioni/analisi-matematica/limiti-continuita-e-asintoti.html

Si parla del limite ed ovviamente lo 0 (zero) è uno speciale limite. Buona lettura! :ok
amicotuo913 amicotuo913 14/02/2018 ore 08.41.09 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: sistemi planetari ed eclittiche

@ComePioveva :

Eheheh...non vorrei cascarci di nuovo...dimmi che il tuo post del 13/2-21.28 è un scherzo!
ComePioveva ComePioveva 14/02/2018 ore 13.26.31 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: sistemi planetari ed eclittiche

@amicotuo913 : Ok, allora passo al pratico:

D: cosa è un punto?
R: è una entità fisico-spaziale.

D: che dimensione ha?
R: molto piccola.

D: basta definirne la dimensione nel seguente modo 0,0000000000000000000000000000000000000000000000001 mm ?
R: No perché può essere anche 0,000000000000000000000000000000000000000000000000000000000001 mm

Conclusione: non si può stabilire la dimensione perché se ci metto 100 zeri prima della virgola si può sempre aggiungerne un'altro e per evitare l'intoppo si definisce con la locuzione "tendente a 0" ma non sarà mai raggiungibile lo zero scrivendo una dimensione! :ok


amicotuo913 amicotuo913 14/02/2018 ore 20.59.26 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: sistemi planetari ed eclittiche

@ComePioveva :
Uhmm...il tuo primo rimando non credo che serva ad esprimere l'idea...è la risposta tecnica e pertanto riservata a quelli del mestiere. Il tuo ultimo post và un pò meglio, ma confesso che ho in mente un altro tipo di illustrazione, espressa a suo tempo -e solo a parole- da un mio professore e che mi è rimasta in mente per la semplicità e la comprensibilità dell'immagine. Nei prossimi giorni andrò a verificarla ...se trovo i miei vecchi quaderni di appunti... e poi ti saprò dire... :bye :bye :bye
ComePioveva ComePioveva 14/02/2018 ore 21.13.15 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: sistemi planetari ed eclittiche

@amicotuo913 : Era un misero tentativo di spiegare l'infinitamente piccolo... ed irraggiungibile... e di conseguenza il "tendente a"...
amicotuo913 amicotuo913 17/02/2018 ore 22.06.40 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: sistemi planetari ed eclittiche

@ComePioveva :
Eheheh; per la gioia di nino 251, che poi non ha tutti i torti, proseguo il discorso in ISOTERISMO e MISTERO, nel th "tendenza allo zero" .
....Se qualcuno mi ama, mi segua!
SetaMoire SetaMoire 18/02/2018 ore 09.46.46 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: sistemi planetari ed eclittiche

@amicotuo913 scrive:
@ComePioveva :
Eheheh; per la gioia di nino 251, che poi non ha tutti i torti, proseguo il discorso in ISOTERISMO e MISTERO, nel th "tendenza allo zero" .
....Se qualcuno mi ama, mi segua!

Lo sai che per azioni come queste si va all'inferno? Parli di scienza in esoterismo e mistero? Che il cielo abbia pietà della tua anima... torna suoi tuoi passi, finchè sei in tempo, prima che le cateratte della rabbia dell'universo si aprano su di te..
marianute marianute 18/02/2018 ore 10.14.15 Ultimi messaggi
amicotuo913 amicotuo913 18/02/2018 ore 15.03.22 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: sistemi planetari ed eclittiche

@SetaMoire :
Urca!.... Qui la cosa si fà difficile, ....ombrello od impermeabile?
amicotuo913 amicotuo913 18/02/2018 ore 15.10.25 Ultimi messaggi
marianute marianute 18/02/2018 ore 17.09.50 Ultimi messaggi
amicotuo913 amicotuo913 21/02/2018 ore 08.19.29 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: sistemi planetari ed eclittiche

Ecco! Lo sapevo: ...lasciato solo nell'altro th... tradito, dimenticato, abbandonato...anche ComePioveva si è eclissato (tanto per restare in tema)....sigh!
ComePioveva ComePioveva 21/02/2018 ore 19.53.17 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: sistemi planetari ed eclittiche

Faccio la valigia e migro nel Forum Seduction; alla ricerca di gnocche :hihi
amicotuo913 amicotuo913 21/02/2018 ore 20.46.39 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: sistemi planetari ed eclittiche

@ComePioveva :
Sicuramente un genere più interessante ed appetitoso...ma forse ancora più misterioso dell'eclittica e della tendenza allo zero..
ComePioveva ComePioveva 21/02/2018 ore 20.48.47 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: sistemi planetari ed eclittiche

@amicotuo913 scrive:
ma forse ancora più misterioso dell'eclittica e della tendenza allo zero..


Hai perfettamente ragione, si entra nel mondo del mistero... capirle è impossibile, non servono limiti, integrali, derivate, massimi, minimi, punti di flesso! :hihi

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.