Fatti del giorno

Fatti del giorno

Fatti di cronaca, costume e società. Ne parlano TG e giornali... discutiamone insieme.

Peltier14 27/06/2018 ore 22.37.51 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)Complimenti alla benemerita

Da tempo continuo a ripetere che e' necessaria una pulizia profonda delle cosiddette forze dell'ordine attraverso un corpo speciale indipendente che li controlli costantemente. L'ennesima conferma giunge da quanto segue: False accuse a un immigrato, arrestati tre carabinieri
NAPOLI - Avrebbero nascosto nella abitazione di un giovane ghanese armi, documenti e piantine di marijuana per incastrarlo. Una falsa indagine per ottenere una promozione.
Tre carabinieri in servizio alla compagnia di Giugliano (Napoli) sono stati arrestati in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del tribunale di Napoli Nord. Avrebbero arrestato un extracomunitario accusandolo falsamente di custodire armi clandestine e ventilando addiritura l'ipotesi di un suo coinvolgimento in attività terroristiche.
I tre arrestati, due sottufficiali e un appuntato, sono stati già sospesi dall'Arma. Le accuse a loro carico sono di falso ideologico, calunnia, detenzione e porto illegale di armi clandestine. Secondo gli investigatori, il loro obiettivo nel mettere in piedi la falsa indagine era quello di ottenere un encomio. Le indagini sono state condotte dalla Guardia di Finanza di Aversa (Caserta).
Secondo il procuratore aggiunto della Repubblica, Domenico Airoma, "le articolate attività di indagine hanno consentito di raccogliere gravi indizi di colpevolezza a carico dei destinatari della misura cautelare".
In particolare, secondo l'ipotesi accusatoria, avvalorata dal gip, i tre, "nell'ambito di attività di servizio istituzionale, procedevano a porre in arresto un cittadino extracomunitario, accusato falsamente di detenere armi clandestine per finalità di terrorismo internazionale". Le attività - si sottolinea - hanno anche registrato il coordinamento con la Procura della Repubblica di Napoli.
Il ghanese, arrestato due giorni fa, è già libero.

Inoltre e' di questi giorni la vessazione subita da un poliziotto a seguito della testimonianza contro suoi colleghi,nell'ambito del caso Cucchi, in merito alle violenze subite dopo l'arresto. Tutto cio' si deve prevenire con controlli accurati indipendenti.
8540712
Da tempo continuo a ripetere che e' necessaria una pulizia profonda delle cosiddette forze dell'ordine attraverso un corpo...
Discussione
27/06/2018 22.37.51
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
c.hicca44 c.hicca44 27/06/2018 ore 22.53.37 Ultimi messaggi
Peltier14 Peltier14 28/06/2018 ore 15.23.21 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Complimenti alla benemerita

La cosa che non accetto in modo lapidario sono le deroghe alle leggi o normative. Una volta stabilite devono essere rispettate da tutti senza sconti a nessuno,soprattutto ed a maggior ragione se a trasgredire sono coloro che dovrebbero farle osservare. Per i militari il tradimento veniva punito con la pena di morte. Premesso cio', se quel poliziotto che assisti' alle percosse da parte dei colleghi su Cucchi,ha trovato il coraggio di testimoniare ,subendo dopo ogni tipo di vessazione, da parte dell'arma di appartenenza, dovrebbe essere tutelato e condannati i responsabili di tale comportamento nei suoi confronti. Io sto' sempre dalla parte della verita', e chi porta una divisa, o ha un incarico politico si deve convincere che non e' al di sopra di nessuna legge e deve rigare dritto come ogni cittadino.

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.