Fatti del giorno

Fatti del giorno

Fatti di cronaca, costume e società. Ne parlano TG e giornali... discutiamone insieme.

phytong 04/12/2018 ore 14.48.00 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)sharia

Attrice rischia il carcere per aver mostrato le gambe al festival del cinema del Cairo

Rania Youssef sul red carpet del Festival del Cinema del Cario (foto: Getty Images)

L’attrice egiziana Rania Youssef, 45 anni e molto popolare nel suo paese, rischia di dover passare anni in carcere a causa di un abito che ha indossato al 40° Festival Internazionale del Cinema del Cairo.

La donna sarà infatti processata per oscenità: l’abito che ha mostrato ai fotografi durante il suo passaggio sul red carpet aveva troppe ‘trasparenze’ secondo il costume locale, con le gambe ben visibili fino alle natiche. Un vestito normalissimo per Hollywood ma che evidentemente non è piaciuto alle istituzioni.

Il look è considerato immorale in Egitto, ma a Hollywood sarebbe un normalissimo vestito, provocante tanto quanto quelli indossati dalle maggiori celebrity. Tuttavia Rania rischia di essere condannata alla prigione per 5 anni, con l’inizio del processo che è previsto per il prossimo 12 gennaio del 2019. Tutto è partito da una serie di denunce arrivate alla procura del Cairo, evidentemente da parte di alcuni cittadini ‘urtati’ dal look di Rania.
Rania Youssef sul red carpet del Festival del Cinema del Cario (foto: Getty Images)

Il vestito, firmato dalla stilista italiana Elisabetta Franchi, è stato fortemente criticato sui social, che ancora una volta si dimostrano essere un luogo ove le libertà, più che richieste dalla massa, sono messe al bando. Nel terzo millennio è ancora problematico, per molti ambienti e nazioni, accettare che una donna possa vestirsi nel modo più libero possibile.

Invece, secondo alcuni utenti, l’abito incita alla trasgressione, al libertinaggio, al vizio, alla lussuria. Anche il sindacato degli attori egiziani non ha avuto il coraggio di difenderla.

Rania (che ha quasi 700mila follower su Instagram) ha tentato di chiedere scusa, sempre attraverso internet, spiegando che non era sua intenzione offendere le persone indossando quel vestito – con la speranza di avere un po’ di comprensione pubblica in più. Il 3 dicembre Rania è stata intervistata sulla televisione egiziana, cercando ancora una volta di spiegare che, in sostanza, non ha fatto nulla di sbagliato.
8577934
Attrice rischia il carcere per aver mostrato le gambe al festival del cinema del Cairo Rania Youssef sul red carpet del Festival...
Discussione
04/12/2018 14.48.00
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
anonimo.1965 anonimo.1965 05/12/2018 ore 15.30.07 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: sharia

pensa se ci fossero stati i fratelli mussulmani al potere.
al peggio non c'e' mai fine pure trump e la libera america fedeli alleate dell'arabia saudita(il Daesh che ce l'ha fatta).
phytong phytong 05/12/2018 ore 15.33.10 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: sharia

@anonimo.1965 : pensa che il diritto sharitico impedisce alle troje di essere le schifose ch evogliono essere e poi vanno l'8 di marzo a vederee il trojo nudo evogliono tutele e parità di genere
anonimo.1965 anonimo.1965 06/12/2018 ore 00.05.23 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: sharia

@phytong scrive:
@anonimo.1965 : pensa che il diritto sharitico impedisce alle troje di essere le schifose ch evogliono essere e poi vanno l'8 di marzo a vederee il trojo nudo evogliono tutele e parità di genere

noi impediamo la regolizzazione della prostituzione che renderebbe libere molte donne.
in arabia saudita hanno dato loro la liberta' di guidare grande conquista :clap
intanto con la complicita' americana si lascia morire un intero popolo quello yemenita e sui petrodollari tutto tace per l'affare kassogi.
19991022
@phytong scrive: @anonimo.1965 : pensa che il diritto sharitico impedisce alle troje di essere le schifose ch evogliono essere e...
Risposta
06/12/2018 0.05.23
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
anonimo.1965 anonimo.1965 06/12/2018 ore 00.06.22 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: sharia

@marianute scrive:
Ben altre sono le persone che andrebbero appellate schifose.

moooolte si hai ragione gli ipocriti ne comprendono una gran maggioranza.
amicotuo913 amicotuo913 06/12/2018 ore 01.41.37 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: sharia

Il problema a mio avviso è che i più rigidi tradizionalisti islamici hanno paura, infatti si devono ben rendere conto che è il "loro sistema" ad essere "corrotto" dai modi di vivere, dalle usanze e, diciamolo pure, dalle "mollezze" della vita occidentale, non viceversa.
19991033
Il problema a mio avviso è che i più rigidi tradizionalisti islamici hanno paura, infatti si devono ben rendere conto che è il...
Risposta
06/12/2018 1.41.37
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
unvecchiofrack338 unvecchiofrack338 08/12/2018 ore 17.59.40 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: sharia

@phytong scrive:
La donna sarà infatti processata per oscenità: l’abito che ha mostrato ai fotografi durante il suo passaggio sul red carpet aveva troppe ‘trasparenze’ secondo il costume locale, con le gambe ben visibili fino alle natiche. Un vestito normalissimo per Hollywood ma che evidentemente non è piaciuto alle istituzioni.



In questo, cosa ci sarebbe di male ?
Lo ha fatto nel suo paese,
sapeva che non avrebbe dovuto farlo,
giusto che sia punita secondo la vigente legge.
amicotuo913 amicotuo913 08/12/2018 ore 18.13.19 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: sharia

@unvecchiofrack338 scrive:
In questo, cosa ci sarebbe di male

Niente...basta solo accettare che le società restino chiuse e statiche. Ammesso questo, tutto va bene.

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.