Fatti del giorno

Fatti del giorno

Fatti di cronaca, costume e società. Ne parlano TG e giornali... discutiamone insieme.

amicotuo913 amicotuo913 08/07/2019 ore 00.35.12 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: però

@Gessica1986 :
Bè, ho fatto architettura e lasciami dire che prima di parlare o scrivere dovresti collegare lingua e dita al cervello, poi documentarti bene ed infine esprimere un'opinione, ma RAGIONATA.
1)Le nostre necessità e le nostre esigenze di comodità e di servizi impongono scelte che sono obbligatoriamente un compromesso e che se non altro motivano tutte le sopraelevate ed opere similari tipo ponti, viadotti e grattacieli (perchè, questi non sono "cemento sopra la testa?) di innumerevoli città nel mondo..
2) Il ponte Morandi è stata un'opera progettata nel rispetto di tutte le resistenze statiche e dinamiche del caso; se poi , come sembra, durante la costruzione si sono verificati degli errori è un altro paio di maniche.
3) Il progettista stesso aveva correttamente riscontrato e segnalato, già solo dopo alcuni anni, un degrado anomalo del manufatto, a cui le autorità non hanno dato ascolto.
4) Il viadotto è stato progettato in un periodo ed in previsione di carichi di lavoro ben diversi da quelli cui è stato sottoposto negli ultimi anni, ivi comprendendo tutto il traffico specifico in uscita-entrata dal nuovo porto container; solo questa specifica mole di lavoro è mica uno scherzo!
5) Bisogna pensare che era l'UNICA via di comunicazione est-ovest e viceversa della regione, vista l'inerzia con cui si sono affrontate le soluzioni alternative o parallele (se ne discute da 30 anni).
6) Comunque allo stato dei fatti, l'unica soluzione era intervenire con il massimo incremento nella conservazione-manutenzione; quello che è stato fatto sulla pile est poteva/doveva essere fatto anche sulle altre e non sarebbe successo nulla.
7) trascuro parecchi altri problemi NON DIPENDENTI DAL PONTE IN SE' STESSO NE' DALLA SUA LOCAZIONE.
20109375
@Gessica1986 : Bè, ho fatto architettura e lasciami dire che prima di parlare o scrivere dovresti collegare lingua e dita al...
Risposta
08/07/2019 0.35.12
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
Gessica1986 Gessica1986 08/07/2019 ore 19.07.17 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: però

@amicotuo913 scrive:
Bè, ho fatto architettura e lasciami dire che prima di parlare o scrivere dovresti collegare lingua e dita al cervello, poi documentarti bene ed infine esprimere un'opinione, ma RAGIONATA.
1)Le nostre necessità e le nostre esigenze di comodità e di servizi impongono scelte che sono obbligatoriamente un compromesso e che se non altro motivano tutte le sopraelevate ed opere similari tipo ponti, viadotti e grattacieli (perchè, questi non sono "cemento sopra la testa?) di innumerevoli città nel mondo..
2) Il ponte Morandi è stata un'opera progettata nel rispetto di tutte le resistenze statiche e dinamiche del caso; se poi , come sembra, durante la costruzione si sono verificati degli errori è un altro paio di maniche.
3) Il progettista stesso aveva correttamente riscontrato e segnalato, già solo dopo alcuni anni, un degrado anomalo del manufatto, a cui le autorità non hanno dato ascolto.
4) Il viadotto è stato progettato in un periodo ed in previsione di carichi di lavoro ben diversi da quelli cui è stato sottoposto negli ultimi anni, ivi comprendendo tutto il traffico specifico in uscita-entrata dal nuovo porto container; solo questa specifica mole di lavoro è mica uno scherzo!
5) Bisogna pensare che era l'UNICA via di comunicazione est-ovest e viceversa della regione, vista l'inerzia con cui si sono affrontate le soluzioni alternative o parallele (se ne discute da 30 anni).
6) Comunque allo stato dei fatti, l'unica soluzione era intervenire con il massimo incremento nella conservazione-manutenzione; quello che è stato fatto sulla pile est poteva/doveva essere fatto anche sulle altre e non sarebbe successo nulla.
7) trascuro parecchi altri problemi NON DIPENDENTI DAL PONTE IN SE' STESSO NE' DALLA SUA LOCAZIONE.


1) Stiamo parlando di un ponte che sovrastava delle abitazioni esistenti, sotto l'ammasso di cemento ci dormivano persone, chissenefrega delle esigenze o comodità che nel periodo servivano.
2) Il progettista come del resto il 90% degli ingegneri, Architetti compresi a volte peccano di presunzione, avere studiato 4 formule non significa essere dio nelle progettazioni, anche loro fanno cazzate, mi fiderei piu di un carpentiere con anni di esperienza che di un ingegnere che ha solo letto formule sui libri
3) Il progettista sin dalla concessione di costruzione, dopo pareri tecnici non era molto convinto dell'opera, non ci dormiva la notte, ma il progetto andò avanti fino alla realizzazione, i SOLDI CAPISCI?
4) Lascia stare i carichi a cui era sottoposto il ponte che centra poco, è quello che dicono gli esperti? i carichi semmai hanno sollecitato la struttura ok, ma non sarebbe dovuto crollare, il ponte anche se non sollecitato dai carichi sarebbe imploso su se stesso per il proprio peso uguale, qualche decennio in più? avrebbe fatto la stessa fine, quindi cambia poco.
5) Certo visto che l'unica soluzione alla viabilità era il ponte costruiamo un ponte sopra i palazzi, giusto giusto.
6) Allo stato dei fatti il ponte era da demolire molto prima del fattaccio, non cera nessun intervento da fare, nessuna conservazione, come voler caricare con dei pesi un vecchio di 90 anni sulle proprie ossa, cosa impossibile se non aggiungi degli elementi sostitutivi alle ossa del vecchio, quindi il vecchio non serve più, le cose vecchie si demoliscono, senza se e senza ma, siamo in italia dove si piange più per i ricordi di un blocco di cemento che per le persone
Gli errori vengono pagati da tutti compreso me e questo non va bene, quindi se permettete metto bocca anche da incompetente
Saluti Architetto
amicotuo913 amicotuo913 10/07/2019 ore 01.46.46 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: però

@Gessica1986 :
Non ci siamo...ma resta pure della tua idea, però se vuoi sostenere che nulla si può fare (punto 6), allora spiegami il perchè dell'intervento sulla prima pila est.
Peraltro ad ognuna delle altre tue considerazioni può essere data una risposta precisa, ma potrebbe sembrare un sterile difesa per principio o partito preso, oltre a richiedere ben altro che un semplice post, per quanto articolato.
Cordialità.
20110398
@Gessica1986 : Non ci siamo...ma resta pure della tua idea, però se vuoi sostenere che nulla si può fare (punto 6), allora...
Risposta
10/07/2019 1.46.46
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
c.hicca44 c.hicca44 23/07/2019 ore 15.29.06
segnala

(Nessuno)RE: però

@Gessica1986 : sei ignobile. e ora il mio commento venga pure cancellato
Gessica1986 Gessica1986 23/07/2019 ore 18.11.54 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: però

@c.hicca44 scrive:
sei ignobile. e ora il mio commento venga pure cancellato


se spieghi prche sarei ignobile
c.hicca44 c.hicca44 23/07/2019 ore 21.11.07
segnala

(Nessuno)RE: però

@Gessica1986 : spiegare? ma per carità ti commenti già da sola
Gessica1986 Gessica1986 23/07/2019 ore 21.24.29 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: però

@c.hicca44 scrive:
spiegare? ma per carità ti commenti già da sola


Ma mi faccia il piacere
c.hicca44 c.hicca44 25/07/2019 ore 01.25.25
segnala

(Nessuno)RE: però

@Gessica1986 : piacere? per me è già un piacere che te ne resti nella tua "capitale" perfetta. Guarda in casa tua và, e come ti ho già scritto inpassato , vediti la d'urso , che è ciò che ti preme

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.