Fatti del giorno

Fatti del giorno

Fatti di cronaca, costume e società. Ne parlano TG e giornali... discutiamone insieme.

SiNaSTaSiA SiNaSTaSiA 03/01/2020 ore 22.14.44
segnala

(Nessuno)RE: LE DONNE CON SCARSO CERVELLO

chiedete le gabbie :hoho
amicotuo913 amicotuo913 06/01/2020 ore 02.30.32 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: LE DONNE CON SCARSO CERVELLO

Mah!...che poi le donne siano senza cervello, a mio avviso è tutto da vedere.
Forse sarebbe meglio dire che hanno (avevano) obbiettivi diversi, oppure priorità diverse.
Quel mio avevano tra parentesi è dovuto al fatto che fino a qualche tempo addietro erano sicuramente costrette a comportarsi in un certo modo dalla predominanza maschile nella società, mentre ora le cose mi pare che stiano cambiando, anche se resto dell'avviso che la maggior parte continui ad avere traguardi diversi da quelli maschili; ammetto però di essere condizionato in questa opinione dal fatto che personalmente faccio fatica a rinunciare alla convinzione che siano due mondi differenti, con esigenze e caratteristiche diverse, che richiedono quindi soluzioni ed approcci diversi.
Peraltro se guardo i traguardi classici maschili, ho qualche serio dubbio sulla bontà e qualità degli stessi.
20207187
Mah!...che poi le donne siano senza cervello, a mio avviso è tutto da vedere. Forse sarebbe meglio dire che hanno (avevano)...
Risposta
06/01/2020 2.30.32
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
Bullshit.Detector Bullshit.Detector 06/01/2020 ore 07.54.51 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: LE DONNE CON SCARSO CERVELLO

@amicotuo913 scrive:
Mah!...che poi le donne siano senza cervello, a mio avviso è tutto da vedere

Che abbiano 200 grammi in meno di materia cerebrale, non e` un mistero...

anche se si cerca di non farlo sapere....

Un altro studio del 1994 pubblicato sulla nota rivista Der Pathologe e basato su più di 8000 autopsie, suggerisce che il peso medio del cervello sia pari a 1330 grammi. Il peso medio del cervello delle donne invece sarebbe di 1200 grammi. :hoho

d'altra parte, siamo seduti o usiamo tutte cose inventate da uomini, non da donne
amicotuo913 amicotuo913 06/01/2020 ore 23.32.51 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: LE DONNE CON SCARSO CERVELLO

@Bullshit.Detector :
Continuo ad essere perplesso e la tua affermazione che l'intelligenza è proporzionale al peso è quantomeno sorprendente, perchè non è ancora chiaro dove si produca ed attivi l'intelligenza.
Da quel poco che ricordo, le attuali teorie sono che 1), si sviluppa per un'insieme di interazioni tra le varie parti dello stesso e quindi ne deriva che è la capacità di interagire tra di loro ad attivarla e non dipende quindi da un fatto di "peso", oppure 2) che lo stimolo all'intelligenza sia localizzato nelle varie zone della corteccia e sia un fatto discendente dalla qualità dei collegamenti tra le stesse.
In merito alle invenzioni, merita ricordare che queste discendono dalla impostazione sociale: sino a quando gli uomini hanno avuto il timone in mano, ben poco spazio era concesso alle femmine, che dovevano e potevano dedicarsi solo alla casa, alla cucina ed ai figli, altro che andare all'università e vivere delle loro ricerche.
Peraltro, da corrispondenza acquisita agli atti, sembra che la prima moglie di Einstein, Mileva, possa avere collaborato (essendo del ramo), alle stesura della sua teoria sulla relatività speciale, risulta anche che successivamente Einstein si rifiutasse di farla partecipare ai suoi dibattiti scientifici, mentre della seconda moglie egli stesso si dichiara ben contento che essa si occupasse solo della famiglia. Questo atteggiamento è perfettamente riepilogato in quello che scrive William Young di sua moglie, matematica e ricercatrice, non consentendole di firmare le comuni ricerche:".... per me adesso ci sono l'alloro della gloria e la conoscenza, per te solo la conoscenza. Al momento non puoi avere una carriera pubblica, io lo posso e ce l'ho"..
Spreco ancora due righe per Marie Curie, donna con due premi nobel a suo nome....cresciuta ed acculturatasi di contrabbando, perchè l'università, nel suo paese, era proibita alle donne..
Vedi un pò tu.....
20207728
@Bullshit.Detector : Continuo ad essere perplesso e la tua affermazione che l'intelligenza è proporzionale al peso è quantomeno...
Risposta
06/01/2020 23.32.51
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
cavalierecrociatos cavalierecrociatos 07/01/2020 ore 01.13.17 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: LE DONNE CON SCARSO CERVELLO

@mastro6 : IGNORANTE..!...………. E' IL MANZONI NEI PROMESSI SPOSI CHE PARLA DI QUESTO SINISTRO PERSONAGGIO CHIAMATO ''L'INNOMINATO'' MA TU CHE HAI STUDIATO POCO SBANDI VERSO DANTE
Bullshit.Detector Bullshit.Detector 07/01/2020 ore 01.47.41 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: LE DONNE CON SCARSO CERVELLO

@amicotuo913 scrive:
In merito alle invenzioni, merita ricordare che queste discendono dalla impostazione sociale: sino a quando gli uomini hanno avuto il timone in mano, ben poco spazio era concesso alle femmine, che dovevano e potevano dedicarsi solo alla casa, alla cucina ed ai figli, altro che andare all'università e vivere delle loro ricerche.

Ma stai scherzando? A parte il fatto che il 90 per cento degli inventori, lavoravano e studiavano a casa propria, o in cantina, come hobby, e autodidatti, spesso, cosa impediva ad una portatrice di quei 200 grammi in meno, di chiudersi in cantina, e di inventare la corrente elettrica? E poi non sara` mai esistita qualche zitellona, che libera da quelli che tu chiami doveri familiari, o impedimenti familiari, potesse mettersi seduta e inventare un cazzo di telefono? Una radio?

Non c'era?

:many :many :many

Il tuo computer chi l'ha inventato? Il tuo windows, il Mac, chi l'ha inventato? ti risulta che quando bill gates studiava all'universita` le donne stavano a casa? Cosa hanno inventato le sue colleghe di studio? O forse pensavano ad "altro"?

Ma levati, ridicolo, trovane un'altra di cazzata
Bullshit.Detector Bullshit.Detector 07/01/2020 ore 02.14.36 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: LE DONNE CON SCARSO CERVELLO

@amicotuo913 :
Guarda che quei 200 grammi li puoi notare ogni giorno, che latitano, anche nella vita di tutti i giorni.

L'altra volta stavo in una udienza dove si discuteva un mio appello per una costruzione abusiva che il vicino aveva costruito nel mio terreno, l'altezza del muro era di un metro, e` intervenuta una impiegata dell'ufficio tecnico, e guardando la fotografia, obiettava che non fosse alta un metro ma 80 CM.

Ora, siccome nella fotografia si vedeva che il muro era composto da una pila di 5 blocchi di cemento, i quali notoriamente sono alti 18 CM. circa, come fai a dire che 18x5 fa 80? Che con la malta in mezzo arriva poi a 1 metro...

Ma si puo` continuare a sentire le cazzate di certe ignoranti? Se li` ci fosse stata una scimmia, avrebbe saputo contare meglio, e tu mi parli di collegamenti tra le zone del cervello, gli abbiamo inventato pure la matematica e loro ci si puliscono il culo.
amicotuo913 amicotuo913 07/01/2020 ore 03.05.47 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: LE DONNE CON SCARSO CERVELLO

@Bullshit.Detector :
Mah! Le tue argomentazioni mi paiono parecchio qualunquistiche e superficiali.
Innanzitutto dobbiamo stabilire cosa si intende per "invenzioni",tanto per usare il tuo termine, poi bisogna distinguere tra le invenzioni e le applicazioni di queste scoperte, il che è altra cosa.
Ora non voglio fare lezione a nessuno, ma forse tu ignori che tutta o quasi tutta la nostra tecnologia è una applicazione delle scoperte, invenzioni, studi effettuati negli ultimi decenni del 1800 e nei primi decenni del 900, tranne alcune importantissime avvenute ancora prima, effettuate da Newton sulla gravità e da Maxwell sui campi elettromagnetici, tanto per citarne due.In quei 4 decenni si passò dalla fisica classica alla fisica moderna, attraverso gli studi sul rapporto frequenza-onde-energia della luce e le trasformazioni di Lorentz-Fitzgerald, che portarono Plank ad elaborare la teoria dei quanti e successivamente la relatività speciale e generale di Einstein.
L'uso dei transistor, dei chips, la costruzione degli accelleratori di particelle, le "invenzioni" (come dici tu) di Gates e quanto altro sono solo applicazioni di quegli studi e di quelle teorie e se tu usi un GPS sul tuo cellulare è solo perchè Minkowski nel 1907 ha messo insieme le trasformazioni sullo spazio-tempo.
Scusa se mi sono dilungato...voglio solo sottolineare che quelle invenzioni o studi base sono avvenute in un periodo storico dove alle donne non era consentito nè studiare nè ricercare nè tantomeno vivere di questo, salvo pochissime eccezioni dovute a femmine particolarmente ostinate.
Hemm...Lascia perdere le "invenzioni" fatte nello scantinato di casa....sono favole o casi più unici che rari; le invenzioni sono la conseguenza di anni di studi seri ed impegnativi, nessuno nasce "imparato" e se non si sà niente non si può elaborare e costruire niente.
Del resto, visto che tu parli di tempi attuali, alle università accedono sia uomini che donne e non mi pare che i primi abbiano votazioni migliori o che le seconde siano regolarmente costrette ad abbandonare gli studi per carenza di intelligenza; certo che se invece si sposano, hanno un paio di marmocchi, li seguono e si preoccupano di curare la casa, lasciando all'uomo la carriera e gli studi, sicuramente non entreranno mai negli annali della scienza...ma si tratta però di scelte diverse e di traguardi diversi, il che nulla ha a che fare con l'intelligenza.
Peraltro continuo a dire che secondo me anche la maggior parte degli uomini.....mah!
amicotuo913 amicotuo913 07/01/2020 ore 03.13.39 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: LE DONNE CON SCARSO CERVELLO

@Bullshit.Detector scrive:
per una costruzione abusiva che il vicino aveva costruito nel mio terreno, l'altezza del muro era di un metro, e` intervenuta una

Giusto per curiosità: che rilevanza ha se la costruzione è alta un metro o 50 cm, se è stata effettuata abusivamente nel tuo terreno da un soggetto terzo non autorizzato?
Bullshit.Detector Bullshit.Detector 07/01/2020 ore 03.33.09 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: LE DONNE CON SCARSO CERVELLO

@amicotuo913 scrive:
vivere delle loro ricerche.
Peraltro, da corrispondenza acquisita agli atti, sembra che la prima moglie di Einstein, Mileva, possa avere collaborato (essendo del ramo), alle stesura della sua teoria sulla relatività speciale, risulta anche che successivamente Einstein si rifiutasse di farla partecipare ai suoi dibattiti scientifici, mentre della seconda moglie egli stesso si dichiara ben contento che essa si occupasse solo della famiglia. Questo atteggiamento è perfettamente riepilogato in quello che scrive William Young di sua moglie, matematica e ricercatrice, non consentendole di firmare le comuni ricerche:".... per me adesso ci sono l'alloro della gloria e la conoscenza, per te solo la conoscenza. Al momento non puoi avere una carriera pubblica, io lo posso e ce l'ho"..
Spreco ancora due righe per Marie Curie, donna con due premi nobel a suo nome....cresciuta ed acculturatasi di contrabbando, perchè l'università, nel suo paese, era proibita alle donne..
Vedi un pò tu.....

E` esattamente IL CONTRARIO.
Sono le donne che in quei 2 o tre casi in cui si sono distinte per qualche invenzione, si sono appropriate di studi che avevano invece completato insieme a degli uomini, prendendosi poi tutto il merito.

Se lo ritrovo te lo dimostro, che lo segnalai anche in un'altra occasione in cui smontai uno che annaspava come te con le sue esili teorie fondate sul nulla.

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.