Gossip

Gossip

Pettegolezzi da parrucchiere o notizie vere? L'importante è parlarne!

winter72 winter72 18/08/2011 ore 18.53.01
segnala

(Nessuno)RE: STIPENDI, QUANTO GUADAGNATE AL MESE AL NETTO??? SIATE SINCERI!! E CHE LAVORO FATE???

Per il Dott. Andrea Pollio.
Ho letto con attenzione il tuo post e concordo su quasi tutti i punti che hai espresso.. purtroppo in Italia i raccomandati hanno la strada libera e anche se hanno una preparazione sotto lo zero, ricoprono ruoli di grande responsabilità e guadagnano bene.. intanto chi fa il lavoro per loro sono quei poveri cristi che fanno sacrifici e ottengono un titolo di studio con lode, sudore e sangue (inteso come sacrificio che fanno anche i genitori per mandarlo a scuola fino all'università) come nel tuo caso. Io ho avuto un'esperienza presso il centro antidoping di Milano, dove, per assumere gli amici degli amici, dato che lo stato non assumeva, hanno privatizzato il laboratorio (lo stato era sempre il proprietario al 100%). In questo modo, gli incacapi, amici degli amici, hanno ottenuto tutto quello che volevano, mentre le persone meritevoli erano sotto di loro, a fargli fare bella figura.
Dopo tutto lo schifo che ho visto preferisco fare le pulizie in Norvegia e lavorare per il cinema la sera, come operatore cinematografico e prendere 4000 euro al mese, piuttosto che farmi prendere per il culo in Italia. Questo è l'unico punto su cui non siamo d'accordo! Nasciamo in un paese ma non ci dobbiamo vivere per forza!
Io sono deluso da tutti i politici, destra, sinistra e centro! Sono tutti uguali! Quando vanno al potere piazzano i loro amici in tutti i posti pubblici.. anche per fare il bidello devi conoscere qualcuno, se no non ti assumono!
Le cose in Italia non cambieranno mai, a meno che tutta la popolazione italiana scende in piazza e vada aprendere uno per uno questi parassiti e li accompagna alla frontiera con la svizzera o se preferisci con la Slovenia! Finchà c'è questa gentaglia al potere, non cambierà nulla! Molti mi dicono che sono scappato dall'Italia come un topo che abbandona la nave che sta per affondare ed io rispondo loro, che non sono scappato, ma che ho preso atto che nel mio paese, lo Stato, non tutela i cittadini, ma i raccomandati e piuttosto che trovarmi a 65 anni, dopo aver lavorato una vita e percepire 500 euro di pensione e trovarmi a raccogliere la verdura abbandonata per strada dopo il mercato, ho preverito trasferirmi in un paese civile che mi tratta come un figlio! Perchè vedi, la Norvegia mi tutela sotto tutti i punti di vista.. se perdo il lavoro ho massimo 2 anni di cassa integrazione (1400 euro al mese), se mi dovessi ammalare seriamente avrei assistenza gratuita e soldi dallo Stato.. per lavorare nella pubblica amministrazione basta un colloquio.. Il cinema di Narvik era comunale e il comune mi ha assunto con un semplice colloquio! E ti garantisco che qui non ho lo zio Pino che mi raccomanda! Pensa che sono qui da 4 anni ed ho già il diritto di votare per le comunali e le regionali! Amo questo paese che mi rispetta e mi tratta come un suo cittadino a tal punto che fra 3 anni prenderò la cittadinanza norvegese rinunciando a quella italiana.. Il passaporto lo rispedirò al presidente della repubblica, con l'invito di pulirsircisi il fondoschiena! Io non credo che in Italia le cose cambieranno, perchè la gente si lamenta e poi non fa niente! Devo stare in Italia x 1000 miseri euro al mese ed essere trattato dallo stato come un limone da spremere?! No grazie! Qui fra 3 anni, con quello che avrò risparmiato mi compro la casa in contanti, in Italia ci vogliono 30 anni di mutuo! Se uno non è contento del proprio paese può fare 2 cose, lamentarsi tutta la vita o sciegliere un paese civile in cui avere una vita basata sul rispetto e la dignità, cose che in Italia non esistono!
Un saluto dalla Norvegia e ti consiglio di trovar eun paese che rispetta il tuo lavoro e che ti gratifichi, non solo economicamente, per quello che fai! Buona fortuna :)!
AndreaPollio AndreaPollio 18/08/2011 ore 19.25.07
segnala

(Nessuno)RE: STIPENDI, QUANTO GUADAGNATE AL MESE AL NETTO??? SIATE SINCERI!! E CHE LAVORO FATE???

@ winter72:

Ringrazio della risposta e mi scuso del tono da me usato e per i tanti errori di scrittura (scrivo molto velocemente e sono in piena penombra, per cui la tastiera quasi non la guardo).
Sono d'accordo che se c'è la possibilità di andare all'estero bisogna farlo.
Io lo avrei fatto credimi, ma, forse come a tanti è capitato, non mi è stato possibile per una serie di ragioni. Tornerei indietro per cambiare alcune scelte, ma ormai non si può.
Nel mio caso, purtroppo, sono stato instradato da "chi mi doveva dirigere" a percorrere un certo filone di ricerca, dopo che la mia tesi di laurea trattava di ben altro. Mi sono dovuto arrangiare a ripartire da zero in un campo a me ignoto, io ambientale-idraulico, che da un momento all'altro ha dovuto studiare la meccanica delle tubazioni flessibili per farne un software... Oggi in pochi in Italia affronterebbero una sfida del genere partendo da zero perchè è davvero difficile. Io l'ho dovuto fare, ma ringrazio solamente il docente inglese (la mente più acuta che ho mai incontrato in vita mia) per avermi insegnato il lavoro. In Italia sarei stato anni a brancolare nel buio, e quando il docente di idraulica che ti segue ti sente parlare di "damping" e ti chiede cosa sia, ti cadono le braccia a terra (io lo sapevo prima della laurea cos'era...). Ho portato a termine il lavoro, l'ho sottoposto ad una commissione dei tre politecnici con docenti del MIT, arrivati dalla Svizzera e dalla Norvegia e preparati sul mio filone di ricerca, (regolamento del mio dottorato, e io me la facevo sotto perchè quelli ne sapevano più di me). Tesi discussa in inglese, con interrogatorio finale con gli esperti (quel giorno gli altri otto candidati la discussero in italiano, molti senza fare . discussioni...).
Continuare il lavoro a Cambridge: credimi lo avrei fatto, ma io lì ero un esordiente e in quel gruppo di ricerca c'erano parecchie persone che ci lavoravano da anni e ne sapevano di più. Dovevo tornare in Italia e non ero stato messo nelle condizioni di poter decidere se rimanere lì o meno.
E poi? Assegno di ricerca. Cambio di lavoro: correnti in mare. Sono stato sbattuto a destra e a sinistra a studiare da autodidatta e mi mandavano anche personalmente a parlare con le aziende che si occupavano della ricerca, quando io ero solo uno dei tanti, inserito in un progetto che durava da prima che entrassi. Solo perchè è scomodo andare a spiegari d un privato quello che l'Università ha davvero fatto fino a quel momento...
Alla fine, due concorsi da ricercatore che... ma preferirei tacere. Ho deciso di lasciare tutto, tanto non c'era prospettiva.
Ora mi arrangio nella libera professione, ma se dovessi mettere qui quello che percepisco ORA mi consigliereste di andare al Polo Sud dove starei meglio. Lo sto facendo, spero un giorno di raccogliere dei frutti, ma a 35anni vedere di aver buttato 7 anni a favore di qualcun altro che ora sta comodamente seduto a guadagnare molto più di quello che vale mi brucia.
Dei colleghi hanno fatto le stesse mie scelte e sono proprio quelle persone delle quali quando si discute di Università non se ne parla mai, chissà perchè... Posso anche comprendere chi rifiuta un lavoro da 500-600 euro al mese dopo aver sperato altro (perchè TE LO FANNO SPERARE): sembra di passare di colpo dal paradiso all'inferno. C'è chi lo fa subito rassegnandosi e sperando, chi trova prima o dopo un posto anche migliore, chi vede di avere buttato la sua vita nel nulla. E' difficile spiegare.
Io stesso ora non me la sento di andare all'estero perchè:
- non ho i soldi
- ho cercato qualcosa ma per quello che so fare non ho ben capito nemmeno dove devo andare e se lo so fare
- ho 35 anni, e purtroppo anche questo pesa: ho conosciuto un ingegnere nucleare a Cambridge che a 40anni ha lasciato la fabbrica in Italia dove lavorava per sperare nel meglio, ma viveva di stenti e mi diceva che a quest'età se non hai santi in paradiso nemmeno fuori resta a vivacchiare in Italia che è meglio.
Spero per un domani migliore, in quello che so fare, e so che ogni mia scelta o fortuna sarà sempre controcorrente a quello che questo Stato vuole per me.

Mi scuso della lungaggine e di essere stato OT, grazie per gli auguri, contraccambio,

Andrea
zaxscd69 zaxscd69 19/08/2011 ore 10.29.40 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: STIPENDI, QUANTO GUADAGNATE AL MESE AL NETTO??? SIATE SINCERI!! E CHE LAVORO FATE???

Medico dietologo, libero professionista. Circa 4500/5000 euro mensili.
fanta.man fanta.man 19/08/2011 ore 13.28.01 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: STIPENDI, QUANTO GUADAGNATE AL MESE AL NETTO??? SIATE SINCERI!! E CHE LAVORO FATE???

Sono operaio metalmeccanico e lavoro all'industria da quasi 12 anni(300 operai circa..)di 3°liv. e percepisco uno stipendio medio di 1150/1200 € netti..naturalmente lavorando 8 ore al giorno x 40 ore settimanali,escluso il sabato.A proposito il mio è un lavoro abbastanza faticoso ed usurante,sono in officina alle macchine pulitrici,esattamente alle spazzole.perchè lavoriamo a produzione,e siamo sempre di corsa..proprio come i bersaglieri! meglio che nulla,il lavoro c'è,(pure lo stress)meglio non lamentarsi...
AndreaPollio AndreaPollio 19/08/2011 ore 16.43.41
segnala

(Nessuno)RE: STIPENDI, QUANTO GUADAGNATE AL MESE AL NETTO??? SIATE SINCERI!! E CHE LAVORO FATE???

@ fanta.man: apprezzo moltissimo sentire queste situazioni, perchè mi hanno aiutato ad aprire gli occhi. Ti dirò che io per un assegno di ricerca universitario percepivo netti 1200euro mensili (però senza tredicesime o altre agevolazioni). L'ambiente era poco stimolante, quando lavoravo era perchè ero io che dovevo lavorare, in quanto quello che contava erano le pubblicazioni, ma per quello che in tanti facevano erano soldi regalati. Pensa che durante il dottorato c'era gente che prendeva la borsa ma lavorava tutto il giorno a fare professione...
Io ripeto, il problema è dall'alto: mancano stimoli, e ti assicuro che quando il venerdì pomeriggio lasciavo la stanza (non era mia perchè non ne avevo diritto ad averne una, ma del "mio docente") e me ne andavo via per il corridoi al buio, in quanto gli ordinari avevano staccato la mattina del giorno precedente, tecnici e amministrativi fanno solo mezze giornate, mi veniva una grande depressione, sapendo per giunta che IO ero il precario non protetto, che da fesso mi giocavo il venerdì al lavoro.
Poi esci da quella struttura, e per la città la gente continua a lavorare, i baristi, i camerieri, gli operai, che magari avevano attaccato dalla mattina alle 8 (mia sorella è cassiera). Alle mie spalle lasciavo un mondo a partire da 1500-1600 euro mensili, a salire: venerdì di pacchia.
fanta.man fanta.man 19/08/2011 ore 17.39.05 Ultimi messaggi
segnala

SerenoRE: STIPENDI, QUANTO GUADAGNATE AL MESE AL NETTO??? SIATE SINCERI!! E CHE LAVORO FATE???

@ winter72: Bravissimo,concordo con te quanto ai pienamente detto.Credo che,anzi ne sono quasi certo, che qui in italia io non ho futuro,è piu guardo avanti e piu o paura,grazie ha tutti questi papponi governanti che ci spremono come limoni!vorrei fare come te ed andarmene all'estero.A proposito winter72 come ai fatto per recarti in norvegia?..avevi contatti con qualcuno? o sei andato all'avventura?..se puoi darmi qualche dritta fammi sapere,te ne sarei grato,ciao a presto e auguri per la nuova cittadinanza norvegese.
drowell drowell 21/08/2011 ore 20.37.07 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: STIPENDI, QUANTO GUADAGNATE AL MESE AL NETTO??? SIATE SINCERI!! E CHE LAVORO FATE???

Ciao a tutti,
io sono responsabile di un Help Desk e guadagno solamente 1.300 euro al mese per 10-12 ore al giorno. Sono sempre reperibile e quasi sempre durante i week end organizzo il lavoro per la settimana successiva per il mio gruppo (15 persone) e mi preparo per riunioni o quant'altro... sto pensando seriamente di cambiare..
winter72 winter72 21/08/2011 ore 22.51.12
segnala

(Nessuno)RE: STIPENDI, QUANTO GUADAGNATE AL MESE AL NETTO??? SIATE SINCERI!! E CHE LAVORO FATE???

X fanta.man
Ciao, se leggi la mai intervista avrai tutte le risposte :)! Sono stato intervistato a marzo.. in questi ultimi mesi ho lavorato di più e guadagnato di più rispetto a quando mi è stata fatta l'intervista :)!
http://nuke.mollotutto.com/Default.aspx?tabid=375

Buonanotte :)!
winter72 winter72 21/08/2011 ore 22.51.27
segnala

(Nessuno)RE: STIPENDI, QUANTO GUADAGNATE AL MESE AL NETTO??? SIATE SINCERI!! E CHE LAVORO FATE???

X fanta.man
Ciao, se leggi la mai intervista avrai tutte le risposte :)! Sono stato intervistato a marzo.. in questi ultimi mesi ho lavorato di più e guadagnato di più rispetto a quando mi è stata fatta l'intervista :)!
http://nuke.mollotutto.com/Default.aspx?tabid=375

Buonanotte :)!
fanta.man fanta.man 22/08/2011 ore 18.45.39 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: STIPENDI, QUANTO GUADAGNATE AL MESE AL NETTO??? SIATE SINCERI!! E CHE LAVORO FATE???

Bravo,ho letto tutta la tua intervista,ai fatto un'ottima scelta la Norvegia piace moltissimo anche a me,solo per i paesaggi incatevoli,con i fiordi in principal modo,ed il suo clima...io ci abiterei tutta la vita.Complimenti e auguri per la tua nuova dimora,sperando che non cambierai idea.Qui dove vivo io la gente è sempre piu ostile,è diventato quasi impossibile vivere in italia,qui tutti anno fretta e tutti sono nervosi,specialmente dove lavoro io,il clima sta diventando insopportabile,dopo 12 anni all'industria con quei ritmi elevatissimi mi domando ancora: per quanto tempo potro reistere?...boh chissa,speriamo bene ma...sinceramente vorrei cambiare vita,non si può vivere così,senza aver fatto nulla di male,meglio cambiare aria ogni tanto,potrebbe farmi bene!

saluti da LUCA.

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.