I problemi giovanili

I problemi giovanili

Dalla droga alla depressione, dall'anoressia all'ansia...parliamone e troviamo una soluzione.

19m80 19m80 09/06/2010 ore 20.43.06
segnala

(Nessuno)RE: Mussolini su raitre, storia e presente sono identici

apatic.man scrive:
E poi, chi l'ha detto che "la controparte politica non c'è?..". c'è, eccome se c'è. non è un problema di tale controparte se la maggioranza del paese non la vota. nel senso, non ha colpe, nonostante gliene vogliano dare.


e qual è?
chi è?
dal 94 sono stati: di striscio - occhetto. poi: d'alema. prodi. d'alema. prodi. prodi. veltroni. franceschetti e ora bersani e di pietro.
aiuti diretti e/o indiretti: bertinotti - mastella - bossi quando uscì dall'alleanza - bertinotti di pietro(agli inizi)- casini e nel futuro (forse) fini(e dico tutto)

nel mezzo inoltre, la gente ha votato comunque almeno due volte la controparte che per due volte si è dissolta per dissidi interni. per la serie: non hanno colpe. quando ci fu da votare per guerra si guerra no, solo alcuni movimenti di sinistra radicale si mossero. quelli al si e no 4% dell'epoca(oggi per altro, percentuale passata quasi tutta alla lega). ma quando gente che ha votato per anni e anni, passa da riforndazione comunista a lega nord - beh sarà anche ora che ci sia un'analisi seria, forte, dura, sui motivi di tutto ciò o no? o è solo perchè guardan tutti italia uno?
quando ci furono i governi di centro-sinistra non passò niente sul conflitto di interessi o altro che potesse in qualche modo inibire berlusconi. anzi.

dov'è la controparte in italia? dov'è un vero personaggio che sia anche politico(preferirei un politico che sia anche personaggio, ma chiedo troppo temo) che possa vincere? dov'è un programma politico veramente alternativo? persino i sindacati litigano fra loro appoggiando il più delle volte idee diametralmente opposte.
dove sono dei politici in italia, oggi, che possano reggere uno scontro pubblico con berlusconi?
è inutile che si continui a dire: colpa degli italiani che guardano il gf e mediaset... cosi si finisce solo per mettere la testa sotto la sabbia e trattare superficialmente un reale problema politico italiano, che è quello dell'assoluta mancanza di controparti credibili e soprattutto, forti, che capiscano i mezzi moderni e li sappiano perchè no, anche sfruttare.




19m80 19m80 09/06/2010 ore 20.47.56
segnala

(Nessuno)RE: Mussolini su raitre, storia e presente sono identici

antiguoybarbudo scrive:
quindi starsi a lamentare dell'ignoranza del popolo senza tentare di svegliarlo - e il governo si guarda bene dal farlo


sono d'accordo su tutto quello che hai detto.
a questa frase aggiungerei solo che nessun governo lo vuole. mai. di qualsiasi parte sia. mai.
non c'è mai stato un governo che una volta salito abbia detto: adesso ragazzi, vi sveliamo un pò di cosine...

mai.
antiguoybarbudo antiguoybarbudo 09/06/2010 ore 21.56.58 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Mussolini su raitre, storia e presente sono identici

19m80 scrive:
a questa frase aggiungerei solo che nessun governo lo vuole. mai. di qualsiasi parte sia. mai.


proprio così, caro emme. sono lieto che in ciò che resta di questo forum si possa ancora contare sulla sua lucidità.
gik25 gik25 09/06/2010 ore 23.06.52 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Mussolini su raitre, storia e presente sono identici

antiguoybarbudo scrive:
è vero che di economia e politica nessuno ne capisce, ma è proprio per questo che poi un governo fa quello che gli pare. quindi starsi a lamentare dell'ignoranza del popolo senza tentare di svegliarlo - e il governo si guarda bene dal farlo


Ma il punto è proprio questo. Nessun potere forte ha interesse a svegliare il popolo, nessuna lobby ha tale interesse, meno di tutti il governo. Non si deve aspettare la panacea, ci si deve rimboccare le maniche. Ognuno ha una testa, la gente sceglie di essere ignorante, e il governo l'asseconda.

Il popolo ha interesse a svegliarsi? Dipende. In Italia sembra di no, perchè i sindacati che dovrebbero rappresentarlo hanno cercato di ottenere privilegi per i propri rappresentati piuttosto che ottenere meritocrazia, pretendere programmi tv e telegiornali informativi o qualsiasi altra cosa si possa definire equa.

L'Italia è il paese dei furbi. La gente si meraviglia che un ingegnere prenda più di un operaio, tutti vorrebbero evadere il fisco, chiedere favori ai potenti, avere conoscenze altolocate, ecc. La gente non sa neppure cosa significa economia, come pure psicologia, la scuola fa nozionismo puro. Non è una polemica, rimane comunque una bellissima nazione, però potrebbe migliorarsi se la gente smettesse di voler vivere di rendita. Negli states i problemi sono diversi, ma rimane sempre il punto che alla base di tutto c'è disinformazione da cui deriva la mancanza di regole.
apatic.man apatic.man 10/06/2010 ore 08.06.22
segnala

(Nessuno)RE: Mussolini su raitre, storia e presente sono identici

19m80 scrive:
e qual è?
chi è?
dal 94 sono stati: di striscio - occhetto. poi: d'alema. prodi. d'alema. prodi. prodi. veltroni. franceschetti e ora bersani e di pietro.
aiuti diretti e/o indiretti: bertinotti - mastella - bossi quando uscì dall'alleanza - bertinotti di pietro(agli inizi)- casini e nel futuro (forse) fini(e dico tutto


Eh....e dici poco? d'alema, prodi, veltroni, ma anche bersani, non sono dei buoni politici? sì sì, i berlinguer mica nascono ogni giorno, d' accordo, ma è una buona controparte. prodi non stava governando bene? se è caduto il suo governo è colpa di pappone mastella che (poverino....) si è sentito tradito, non difeso (???) da prodi,da quel governo. vabbè che in effetti tu parli di "personaggio-politico"....hai detto tutto. si capiscono tante cose. io sono per il politico puro. quello che ha fatto la trafila politica, la gavetta politica. ora dimmi, cosa dovrebbe offrire la controparte summenzionata per essere "arrapante", per farsi votare. fica gratis per tutti? un milione di euro per tutti? (molto meglio del milione dei posti di lavoro,in effetti...). la controparte c'è. se la gente non la vuol vedere è un altro discorso. e d'altro canto c'è poco da stupirsi che non la si vede. se si considera che molti non ci sono arrivati al fatto che il nano è entrato in politica per salvaguardare le proprie chiappe, e solo per quello, il resto viene da sè. no dico.....non bisogna avere un q.i. elevato per vedere certe cose. e nemmeno essere esperti di economia o politica come dice gik. quindi, che si vuole? di che vai parlando? qual è il problema? tutta la politica è corrotta? son tutti ladri? andrebbero cacciati tutti a calci in culo? bene, la storia insegna che non ci sono molte alternative al di fuori della lotta armata. prego.....o non va bene nemmeno quella? allora che si vuole? boh....
apatic.man apatic.man 10/06/2010 ore 08.16.54
segnala

(Nessuno)RE: Mussolini su raitre, storia e presente sono identici

gik25 scrive:
L'Italia è il paese dei furbi

Io mi chiamo fuori. non chiedo favori, non voglio evadere, e non mi stupisco di un ingengere che prende più di un operaio. ammesso che sappia fare l'ingegnere. poichè spesso il pezzo di carta non coincide con l'effettiva capacità della persona. in tal caso il pezzo di carta è perfetto......
:-)
1000.risorse 1000.risorse 10/06/2010 ore 08.28.31
segnala

(Nessuno)RE: Mussolini su raitre, storia e presente sono identici

totò è un grande. peccato che ora sia considerato un mero comico alla stregua di stanlio ed olio o di charlie chaplin. che poi anche lui non scherzava:

19m80 19m80 10/06/2010 ore 11.32.03
segnala

(Nessuno)RE: Mussolini su raitre, storia e presente sono identici

apatic.man scrive:
Eh....e dici poco? d'alema, prodi, veltroni, ma anche bersani, non sono dei buoni politici? sì sì, i berlinguer mica nascono ogni giorno, d' accordo, ma è una buona controparte. prodi non stava governando bene? se è caduto il suo governo è colpa di pappone mastella che (poverino....) si è sentito tradito, non difeso (???) da prodi,da quel governo. vabbè che in effetti tu parli di "personaggio-politico"....hai detto tutto. si capiscono tante cose. io sono per il politico puro. quello che ha fatto la trafila politica, la gavetta politica. ora dimmi, cosa dovrebbe offrire la controparte summenzionata per essere "arrapante", per farsi votare. fica gratis per tutti? un milione di euro per tutti? (molto meglio del milione dei posti di lavoro,in effetti...). la controparte c'è. se la gente non la vuol vedere è un altro discorso. e d'altro canto c'è poco da stupirsi che non la si vede. se si considera che molti non ci sono arrivati al fatto che il nano è entrato in politica per salvaguardare le proprie chiappe, e solo per quello, il resto viene da sè. no dico.....non bisogna avere un q.i. elevato per vedere certe cose. e nemmeno essere esperti di economia o politica come dice gik. quindi, che si vuole? di che vai parlando? qual è il problema? tutta la politica è corrotta? son tutti ladri? andrebbero cacciati tutti a calci in culo? bene, la storia insegna che non ci sono molte alternative al di fuori della lotta armata. prego.....o non va bene nemmeno quella? allora che si vuole? boh....


continuo a credere che non (vi)(ti) sia ben chiara l'anomalia sistemica rappresentata da berlusconi. lo reputi ancora troppo e solo una specie di macchia o macchietta nazionale ignorando tutti i sistemi anche psicosociali della propaganda dei quali è maestro.
parli di politici come se fossero la soluzione, ma non capisci che di politico non c'è nulla? i tempi cambiano, i politici devono a loro volta stare al passo, per parlare alla gente.
non si può fare, come capita a me ogni tanto, che mi vengano a suonare alla porta per darmi il giornale marxista. con tutto l'amore che potrei averne, io, che pure non mi ritengo proprio l'ultimo dei scemi, leggo tre righe e dico: ma che cazzo c'è scritto? come si può pensare che con una vecchia politica (beh questo esempio è limite ovviamente) si possa vincere un sistema politico moderno?
mi citi dei politici. ma hanno perso tutti. tutti per colpa della gente? dici di mastella. ma chi si è preso mastella quando c'erano le votazioni? chi ha inserito nelle ultime, casini, ex pappa e ciccia con il berlusca? cosa c'entrava il programma politico di casini con quello che so, dei gruppi rimasti di sinistra radicale? niente. chi ha messo insieme sinistra radicale e centrosinistra alle passate? e quando poi c'è stato da dire si o no al conflitto, si è spaccato tutto. allora: queste cose la gente le vede. e si scoccia pure. e la gente sa che quando ci sarà da votare su alcune questioni importanti, alcuni gruppi, per ideologie, non voteranno in modo uguale, o non voteranno proprio, e non votando in modo uguale cadranno e cadendo si dovrà rivotare e la gente si rompe le palle di avere teatrini di sorrisi quando sa che poi, alla prima votazione, si spacca tutto. perchè si perde tempo. e la gente non ha tempo come invece hanno i politicanti che più tempo perdono, più intascano. e quindi le colpe sono della controparte eccome. specie perchè ha avuto due occasioni per attuare un proprio programma e ha fallito e almeno un altro paio di volte, con coesione e unità di intenti, avrebbe potuto far cadere il governo di centro.destra.

la lotta armata: non è fattibile per ovvie ragioni. io sono anni che sono per lo 0% elettorale. e fra l'altro, i politici continuano a sorvolare sul "partito degli astenuti", terzo in italia, pensando che siano persone che non usano il voto per e bla bla. la verità è che in questo "partito" ci sono un sacco di persone che non votano per scelta. scelta di non sentirsi rappresentati da questi.e siccome oggi ormai nemmeno più il referendum è un' "arma" per il cittadino, non rimane che questo.

in ultimo. sbagli secondo me quando parli con sufficienza di economia in politica. ha ragione gik invece. oggi la politica degli ideali non esiste più. oggi la politica è solo ed esclusivamente economica. i governi cadono e nascono quasi solo per questo motivo. i politici futuri saranno economisti che parleranno alle persone solo di soldi. i programmi saranno tendenti a una fazione politica, ma non avranno colori se non quelli dei soldi.
i tempi cambiano. oggi berlinguer riuscirebbe a farcela perchè di personalità, ma ovviamente non coi temi ideologici del suo partito, ma quella conta sempre. altri politici, oggi, che possano battere berlusconi sul piano politico ce ne sono una marea, forse tutti, solo che oggi la politica non è più quella di venti anni fa. o trenta o di più. e prima lo capiscono anche in italia, meglio è.
19m80 19m80 10/06/2010 ore 11.34.39
segnala

(Nessuno)RE: Mussolini su raitre, storia e presente sono identici

antiguoybarbudo scrive:
proprio così, caro emme. sono lieto che in ciò che resta di questo forum si possa ancora contare sulla sua lucidità.


uhe ciao. e grazie. avevo la sensazione che quel nick - o quasi - non fosse proprio del tutto sconosciuto ma non ne ero certissimo. non passo spesso ormai. vado a momenti. mi fa piacere rileggerti antiguo. davvero molto.
quando leggo che mi si chiama "emme" quasi mi commuovo. è roba proprio d'altri tempi qui a chatta ormai...
gik25 gik25 10/06/2010 ore 20.54.08 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Mussolini su raitre, storia e presente sono identici

apatic.man scrive:
e nemmeno essere esperti di economia o politica come dice gik


Beh, io credo che non sia banale capire se un politico è bravo o meno, anzi, io fatico ancora oggi. Ed ho persino sostenuto qualche esame di economia, ho quasi trent'anni, sto lavorando da due anni e ho la fortuna di avere genitori e amici piuttosto preparati.

Quando prodi diceva che avrebbe alzato le tasse, non era banale capire che era l'affermazione di una persona seria.

Inoltre all'italia serve una forte virata a "destra". Serve. Perchè non è possibile che chi studia per 10 anni guadagni quanto un operaio, non è possibile che la gente campi sull'assistenzialismo, non è possibile che le tasse siano altissime, che nessuno le paghi. Una virata oculata (io sono anche a favore del socialismo) che non ci avvicini al modello americano, ma al contempo riequilibri un po' la pigrizia. Il modello non può essere quello proposto da maria de filippi, perchè la società, l'economia non lo regge.

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.