I problemi giovanili

I problemi giovanili

Dalla droga alla depressione, dall'anoressia all'ansia...parliamone e troviamo una soluzione.

ilmagoserio ilmagoserio 12/11/2011 ore 12.01.04 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Giovani di oggi

laluna.89 scrive:
Giovani di oggi
La mia prof di Storia ci diceva che la rovina di tutto è data dalla generazione passata, che invece di agire sono stati lì a poltrire e a non fare niente...e vede tanta speranza in noi giovani di oggi, una generazione più forte, intelligente e attiva..ma dove?


La rovina dell'Italia è colpa di chi NON fa un cazzo per cambiarla. L'età delle persone è molto relativa.

Un esempio fra tutti LO SCONTRINO FISCALE: non bisogna essere giovani, forti e belli per richiederlo al bar.
Per non parcheggiare sul parcheggio degli INVALIDI non bisogna essere giovani, forti e belli.

Dai su che ci siamo capiti...non c'è peggior sordo di chi NON vuol sentire!
16198837
laluna.89 scrive: Giovani di oggi La mia prof di Storia ci diceva che la rovina di tutto è data dalla generazione passata, che...
Risposta
12/11/2011 12.01.04
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
ELEVEN.02 ELEVEN.02 12/11/2011 ore 12.11.59
segnala

(Nessuno)RE: Giovani di oggi

ilGiustizierex scrive:
Gli uomini di talento, se di talento vero sono dotati, non si lagnano, e non aspettano l'aiuto di nessuno. Dimostrano ciò che valgono, senza se e senza ma. Ed emergono....sempre. Anche se immersi in una società corrotta e immorale.



Chissà se Van Gogh sarebbe daccordo...
L'Italia è piena di tanti sconosciuti "Van Gogh".
Affermazioni di questo tipo valgono da esempio per tutti coloro che leggono: sono la dimostrazione inequivocabile che nonostante il paese e il mondo in generale affondino in un mare di corruzione e disastri c'è chi vede ancora lucette e brillantini ovunque, con il vento in poppa soffiato da un'immensa superficialità.

ELEVEN.02 ELEVEN.02 12/11/2011 ore 12.43.25
segnala

(Nessuno)RE: Giovani di oggi

ilmagoserio scrive:
Un esempio fra tutti LO SCONTRINO FISCALE: non bisogna essere giovani, forti e belli per richiederlo al bar.



Uno stato serio non dovrebbe delegare la funzione di controllo fiscale ai cittadini.

CaosInsideMe CaosInsideMe 12/11/2011 ore 12.57.57
segnala

(Nessuno)RE: Giovani di oggi

c'è chi ha dato la vita per l'Italia e gli italiani. e noi non siamo in grado di dire un semplice basta e scendere in piazza? ma non in piazza bloccando il traffico e facendo fermare solo chi cerca di mandare avanti le cose nonostante tutto. davanti al parlamento a prenderli a calci in culo. ognuno deve fare il suo, e prima di tutto per sè stessi, se vogliamo che tutti stiano meglio e bene. domani potresti essere tu al posto di chi sta peggio, e magari non ci sarà nessuno ad aiutarti, proprio come stai facendo tu ora. le cose basta volerle, basta non fottersene, e nel migliore dei casi INFORMARSI. ma forse è meglio fare casino per lo sciopero di quattro cretini in pantaloncini che corrono dietro a una palla (io amo il gioco del calcio, per inciso). probabilmente non ci meritiamo nient'altro.
ilmagoserio ilmagoserio 12/11/2011 ore 13.32.19 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Giovani di oggi

ELEVEN.02 scrive:
Uno stato serio non dovrebbe delegare la funzione di controllo fiscale ai cittadini.


Se a Milano la gente non butta in mezzo alla strada la spazzatura mentre a Napoli invece lo fanno ci sarà un motivo? I napoletani stessi che vivono a Milano non buttano in terra nemmeno una carta perchè? Lo stato siamo noi. Ok ci sono le forze dell'ordine ma tutto parte dalla gente. Andare a votare un politico sbagliato è come suicidarsi. Quindi ancora una volta deve essere la responsabilità e la consapevolezza di sforzarsi per andare nella direzione giusta.

In merito alla tua osservazione posso dire che è sbagliato delegare tutto allo stato, siamo grandi non abbiamo bisogno sempre della balia. Sarebbe impensabile mettere fuori da ogni esercizio pubblico il finanziere, il poliziotto o il vigile.
Buona politica
16198959
ELEVEN.02 scrive: Uno stato serio non dovrebbe delegare la funzione di controllo fiscale ai cittadini. Se a Milano la gente non...
Risposta
12/11/2011 13.32.19
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
ELEVEN.02 ELEVEN.02 12/11/2011 ore 13.37.06
segnala

(Nessuno)RE: Giovani di oggi

@ ilmagoserio:


Gli italiani sono lobotomizzati da vent'anni di tv spazzatura che è stata attentamente studiata a tavolino per arrivare a questi risultati. Nel'90' votarono a favore delle televisioni di berlusconi con un referendum che non aveva ragion d'essere, perchè il suo monopolio mediatico era già anticostituzionale.
Contro l'evasione basterebbe imporre, come negli U.S.A., il codice fiscale per ogni acquisto e contemplare il carcere per chi evade.

ilGiustizierex ilGiustizierex 12/11/2011 ore 14.00.28
segnala

(Nessuno)RE: Giovani di oggi

ELEVEN.02 scrive:
Chissà se Van Gogh sarebbe daccordo...
L'Italia è piena di tanti sconosciuti "Van Gogh".
Affermazioni di questo tipo valgono da esempio per tutti coloro che leggono: sono la dimostrazione inequivocabile che nonostante il paese e il mondo in generale affondino in un mare di corruzione e disastri c'è chi vede ancora lucette e brillantini ovunque, con il vento in poppa soffiato da un'immensa superficialità.


Non confondere la superficialità con un sano (se vuoi cinico) realismo del quale faccio parte. Tu parli di cose che stanno nel limbo dei sogni....cose che non sono abbastanza concrete da poter essere toccate e riconosciute, e allo stesso tempo non abbastanza eccelese da poter essere messe nell'olimpo degli eletti. Io parlo di vita concreta. Esempi concreti. Dimostrabili. :-)

P.S.: e' evidente che l'italia è piena di sconosciuti van gogh....per il semplice fatto che quelli come van gogh vengono valutati da sempre post-mortem. Io parlo di talenti di cose fisiche...pratiche...di abilità tecnico-scientifiche. I talenti in tal senso, se esistono, godono di emersione immediata. :-)
CaosInsideMe CaosInsideMe 12/11/2011 ore 14.02.40
segnala

(Nessuno)RE: Giovani di oggi

@ ELEVEN.02: ripeto che la tv basta non accenderla. basta non dargli modo di farsi lobotomizzare. a meno che non ti piaccia. a questo punto se gli italiani sono fatti così facciamo bene tutti a scappare. e a far rimanere solo coloro cui piace questa situazione. i deboli. gli stolti. gli ignoranti. ora ci sono tutti i mezzi di informazione possibili e immaginabili. non ci sono più scuse. ma c'è preferisce passare il tempo a condividere link su facebook piuttosto che informarsi. o combattere. ditemi a cosa servono le manifestazioni in giro per le città, quando basterebbe solo riunirsi tutti sotto il parlamento e prenderli a calci in culo uno per uno. o distruggere negozi e macchine di poveracci come noi che magari stavano già facendo la fame. mentre qualcun altro compra il mondo. non facciamo sì di essere in vendita o perlomeno svenderci. magari per una partita di calcio. e il discorso dello scontrino vale lo stesso. se qualcuno prova a fare il furbo, lo si richiede noi lo scontrino, ricordandogli che così non fa il nostro bene. ma solo il suo. non è così difficile.
ilGiustizierex ilGiustizierex 12/11/2011 ore 14.07.31
segnala

(Nessuno)RE: Giovani di oggi

ilmagoserio scrive:
Se a Milano la gente non butta in mezzo alla strada la spazzatura mentre e Napoli invece lo fanno ci sarà un motivo? I napoletani stessi che vivono a Milano non buttano in terra nemmeno una carta perchè? Lo stato siamo noi. Ok ci sono le forze dell'ordine ma tutto parte dalla gente. Andare a votare un politico sbagliato è come suicidarsi. Quindi ancora una volta deve essere la responsabilità e la consapevolezza di sforzarsi per andare nella direzione giusta.

In merito alla tua osservazione posso dire che è sbagliato delegare tutto allo stato, siamo grandi non abbiamo bisogno sempre della balia. Sarebbe impensabile mettere fuori da ogni esercizio pubblico il finanziere, il poliziotto o il vigile.

Infatti. totalmente ragione. è vero che poi certe zone vivono di enormi problemi (vedi napoli o affini) che la singola popolazione non può risolvere da sè (vedi il discorso rifiuti...dove il problema dello smaltimento o meno è una questione politico-mafiosa). Tuttavia è pur vero che in alcuni posti la gente manca di senso civico. Sono stato un paio di volte a napoli, ho visto con stupore che, ad esempio, dopo i mercati rionali, le cassette della frutta o le cartacce varie non vengono raccolte dai rispettivi venditori ambulanti, ma lasciate spesso per strada, in piazza,ove si trovano. Al nord questo è difficile da vedere. Allora qui non c'entra più un cazzo la camorra...o lo stato che manca...o la povertà...o tutto quello che si vuole. Qui manca il senso civico. Punto.
laluna.89 laluna.89 12/11/2011 ore 14.10.28 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Giovani di oggi

Basta non guardare la tv... ok.. ma purtroppo siamo monopolizzati fin da piccoli, siamo abituati fin da piccoli a guardarla...

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.