I problemi giovanili

I problemi giovanili

Dalla droga alla depressione, dall'anoressia all'ansia...parliamone e troviamo una soluzione.

CryFin 11/11/2017 ore 11.12.26 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)Il problema del giudizio altrui. Sono stufo di dare peso alle parole altrui, leggete tutto vi prego

Ho notato che nella vita tutti criticano e giudicano sempre,per qualsiasi cosa che uno fa. Ad esempio:se non sei normale ti giudicano perché non sei normale e hai seri problemi mentali.Se fai cose strane ti giudicano perché fai cose anormali, oscene, anti sociali o da fuori di testa. Ti giudicano quando sei maleducato con i tuoi genitori e con chi è più grande di te. Quando sei infantile e immaturo. Quando sei uno stupido che non capisci nulla, nemmeno le cose facili,o quando sei uno sbadato che ti scordi le cose. Se sei ignorante ti giudicano perché non sai nulla,non studi mai,fai sempre assenze e ti giudicano perché vieni sempre bocciato e sei sempre ripetente,o ti giudicano perché hai difficoltà di apprendimento e hai bisogno dell'insegnante di sostegno,o ti giudicano perché prendi sempre brutti voti,tipo che prendi sempre zero,1 o 2. Ti giudicano quando sei senza cervello,che litighi con tutti,fai sempre cavolate e rovini sempre tutto. Quando dici cavolate o dici cose anormali e senza senso. Ti giudicano quando fai cattive azioni,o quando non rispetti nessuna regola,o quando tradisci il tuo partner con un amante,o quando fai cose illecite,o quando rubi,o quando vai in giro con sconosciuti e ti fai violentare, o quando stupri le persone o quando sei un criminale che uccidi le persone. Ti giudicano quando loro hanno ragione e tu invece sei in torto marcio e hai la coscienza marcia, per ciò che hai fatto. Quando sei un tipo strano. Quando fai cose sbagliate. Quando non sai fare nulla. E se non fai nulla si lamentano e ti giudicano perché non studi,non lavori, fai sempre il mantenuto e non fai mai nulla da mattina a sera. Capito?Io parlo in generale. Sconosciuti, conoscenti, insegnanti di scuola,capo di lavoro e colleghi,i tuoi genitori,i tuoi familiari ecc...ho notato che tutti nella vita hanno sempre da dire,per come sei e per qualsiasi cosa fai. Vorrei solo sapere come si fa per fottersene completamente di tutto ciò che dicono?
8518698
Ho notato che nella vita tutti criticano e giudicano sempre,per qualsiasi cosa che uno fa. Ad esempio:se non sei normale ti...
Discussione
11/11/2017 11.12.26
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
ruccutiello ruccutiello 20/12/2017 ore 21.12.27 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)Il problema del giudizio altrui. Sono stufo di dare peso alle parole altrui, leggete tutto vi prego

@CryFin scrive:
Ho notato che nella vita tutti criticano e giudicano sempre,per qualsiasi cosa che uno fa. Ad esempio:se non sei normale ti giudicano perché non sei normale e hai seri problemi mentali.Se fai cose strane ti giudicano perché fai cose anormali, oscene, anti sociali o da fuori di testa. Ti giudicano quando sei maleducato con i tuoi genitori e con chi è più grande di te. Quando sei infantile e immaturo. Quando sei uno stupido che non capisci nulla, nemmeno le cose facili,o quando sei uno sbadato che ti scordi le cose. Se sei ignorante ti giudicano perché non sai nulla,non studi mai,fai sempre assenze e ti giudicano perché vieni sempre bocciato e sei sempre ripetente,o ti giudicano perché hai difficoltà di apprendimento e hai bisogno dell'insegnante di sostegno,o ti giudicano perché prendi sempre brutti voti,tipo che prendi sempre zero,1 o 2. Ti giudicano quando sei senza cervello,che litighi con tutti,fai sempre cavolate e rovini sempre tutto. Quando dici cavolate o dici cose anormali e senza senso. Ti giudicano quando fai cattive azioni,o quando non rispetti nessuna regola,o quando tradisci il tuo partner con un amante,o quando fai cose illecite,o quando rubi,o quando vai in giro con sconosciuti e ti fai violentare, o quando stupri le persone o quando sei un criminale che uccidi le persone. Ti giudicano quando loro hanno ragione e tu invece sei in torto marcio e hai la coscienza marcia, per ciò che hai fatto. Quando sei un tipo strano. Quando fai cose sbagliate. Quando non sai fare nulla. E se non fai nulla si lamentano e ti giudicano perché non studi,non lavori, fai sempre il mantenuto e non fai mai nulla da mattina a sera. Capito?Io parlo in generale. Sconosciuti, conoscenti, insegnanti di scuola,capo di lavoro e colleghi,i tuoi genitori,i tuoi familiari ecc...ho notato che tutti nella vita hanno sempre da dire,per come sei e per qualsiasi cosa fai. Vorrei solo sapere come si fa per fottersene completamente di tutto ciò che dicono?


Hai elencato però solo cose ritenute (a ragione dei più) riprovevoli, immorali, sconvenienti, inadatte, errate.

La società, perchè TU POSSA SOPRAVVIVERE SENZA ESSERE AMMAZZATO DIRETTAMENTE, ci prova, a renderti più accettabile, è il concetto stesso di socialità che impone questo, la legge del TAGLIONE direbbe ben altro, se hai sbagliato ti sopprime ed amen.

Sta a te se essere protetto in qualche modo, accettando alcuni compromessi sociali, oppure no, continuando a sentire le sferzate che ognuno sente di farti censurando i tuoi comportamenti antisociali.

Penso che se uno fa come vuole fa bene, ma non deve rompere le scatole a nessuno.

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.