Motociclismo

Motociclismo

Campionati ufficiali 125, 250, MotoGP, SuperBike... per gli amanti dell'adrenalina pura!

MIRKO.CUOREROSSOBLU 10/04/2017 ore 19.52.53 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)Rio Hondo: un grande Morbidelli, un immenso Vinales, un mai sazio Rossi.

Fondamentalmente, tappa "fotocopia" della precedente: vincono e si confermano gli stessi piloti di due domeniche fa in Qatar, in Moto3 si ripete l'intero podio! Partiamo dal basso verso l'alto.

In Moto3, gara da primo della classe per Joan Mir, che conferma la sua forma strepitosa vincendo anche in Argentina, davanti a McPhee e Martìn. Podio identico nei primi due GP, dunque. Miglior Italiano Andrea Migno, quinto sull'arrivo e quarto in classifica. Disperso Bastianini, vice campione nel 2016.

Passiamo alla Moto2: ancora lui, Franco Morbidelli, ci mette lo zampino. Seconda vittoria di fila, per un esordio assolutamente OK, il pilota Romano chiude davanti ad Oliveira e Luthi. Quarto tempo e quarto posto in classifica per Luca Baldassarri, sesto Corsi e settimo Bagnaia.

Ed eccoci alla MotoGP: ancora una volta, targata Yamaha. Dinnanzi al pubblico di giallo vestito, Maverick Vinales vince e ribadisce, dopo l'esordio, la sua intenzione di giocarsi il Motomondiale. Alle sue spalle, Valentino Rossi che rimonta da fuoriclasse, mentre Crutchlow si piazza terzo. Dietro di lui, Bautista su Ducati Pramac. Poi, Zarcò e Folger. Settima la Pramac di Danilo Petrucci.

Fuori le Honda (erroraccio di Marquez) e le Ducati, con Jorge Lorenzo che, dopo la caduta, alza la moto e la sbatte a terra in preda alla rabbia per un contatto con Iannone, in realtà, colpa del Maiorchino. Brutto gesto, decisamente, al di la della delusione.

Classifica Classe MotoGP:
50 Maverick Vinales (Yamaha)
36 Valentino Rossi (Yamaha)
20 Andrea Dovizioso (Ducati)
17 Scott Redding (Ducati)
16 Cal Crutchlow (Honda)

Classifica Classe Moto2:
50 Franco Morbidelli (Kalex)
36 Thomas Luthi (Kalex)
33 Miguel Oliveira(KTM)
21 Lorenzo Baldassarri (Kalex)
18 Xavi vierge (Tech 3)

Classifica Classe Moto3:
50 Joan Mir (Honda)
40 John McPhee (Honda)
32 Jorge Martìn (Honda)
21 Andrea Migno (KTM)
20 Romano Fenati (Honda)

Best of MotGP: M. Vinales (2 vittorie)
Best of Moto2: F. Morbidelli (2 vittorie)
Best of Moto3: J. Mir (2 vittorie)

Prossima tappa: Circuito delle Americhe (Austin, 23-04).
8489169
Fondamentalmente, tappa "fotocopia" della precedente: vincono e si confermano gli stessi piloti di due domeniche fa in Qatar, in...
Discussione
10/04/2017 19.52.53
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
1995.DRAGON 1995.DRAGON 11/04/2017 ore 09.56.00 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Rio Hondo: un grande Morbidelli, un immenso Vinales, un mai sazio Rossi.

la HONDA sta commettendo errori enormi,la moto vale molto poco,vedi pedrosa.mm93 deve rischiare troppo,è al livello dell'APRILIA,che corre da 1 anno.Alla honda hanno + di 100 ingegneri,ognuno vuole imporre le sue idee,e cosi sono nel pallone totale,un branco di deficienti
i4lui i4lui 23/04/2017 ore 10.47.45 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Rio Hondo: un grande Morbidelli, un immenso Vinales, un mai sazio Rossi.

alla honda, deficenti lo sono diventati ora , visto che detiene il mondiale,. Hanno il pilota migliore del lotto, penso che ci vorra' poco a risalire la china. Nel GP di oggi vedrete che si fara' notare, solo che stanno perdendo troppi colpi Qualche altra cappella, e addio mondiale!!!!
i4lui i4lui 24/04/2017 ore 10.39.21 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Rio Hondo: un grande Morbidelli, un immenso Vinales, un mai sazio Rossi.

ieri abbiamo visto che non e' vero che alla honda siano diventati dei deficenti, se non c'era il nostro bravo Valentino, la honda si sarebbe portata a casa una bella doppietta. Vinales non l'avrebbe impedito, perche' e' caduto, dimostrando di non essere di un altro pianeta. Purtroppo , nemmeno la ducati era in grado di impensierire le honda. il nuovo pilota ducati, arranca disperatamente, per stare alla pari della seconda guida, anche se dovrebbe essere di molto superiore, se vuole ripagare il denaro che e' costato. Solo Valentino, non si e' smentito, tanto che a forza di secondi posti, e' passato in testa alla classifica mondiale. BRAVO VECCHIETTO!

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.