Napoli

Napoli

Forum città di Napoli

wirgo.83 wirgo.83 19/09/2009 ore 09.36.13 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: EROIIIIIIIIIIII

@ SogeKing: sono cose che possono succedere purtroppo....la tensione è alta le regole ci sono...gli avvisi ci sono poi i fato decide tutto sia nel bene che nel male...nn ci dimentikiamo ke stesso tra di loro si ammazzano i kamikaze se ne sbattono se quando si fanno esplodere ci rimettono la pelle dei civili afghani innocenti.. :ok :ok
SogeKing SogeKing 19/09/2009 ore 09.43.18
segnala

(Nessuno)RE: EROIIIIIIIIIIII

cazzo sempre a giustificarli anche davanti all'evidenza
SogeKing SogeKing 19/09/2009 ore 09.48.53
segnala

(Nessuno)RE: EROIIIIIIIIIIII



ecco le regole anticostituzionali degli eroi!
wirgo.83 wirgo.83 19/09/2009 ore 09.49.39 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: EROIIIIIIIIIIII

@ SogeKing: nono a giustificarli ho scritto prima può capitare di sbagliare PURTROPPO...ma bisogna metterlo in conto...cm bisogna mettere in conto ttt il resto cm ho descritto prima.. :ok
SogeKing SogeKing 19/09/2009 ore 09.51.01
segnala

(Nessuno)RE: EROIIIIIIIIIIII

ma come fa a decidere il fato?? gli hanno sparato! l'hanno uccisa e ha deciso il fato???

SogeKing SogeKing 19/09/2009 ore 09.54.56
segnala

(Nessuno)RE: EROIIIIIIIIIIII

altro esempio delle regole anticostituzionali :-)

wirgo.83 wirgo.83 19/09/2009 ore 11.34.27 Ultimi messaggi
Burian87 Burian87 19/09/2009 ore 13.11.02 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: EROIIIIIIIIIIII

In questi casi mai avere punti di vista estremi. In guerra accade di tutto. Ma il mio pensiero è: non è meglio lasciare gli afghani nel proprio brodo? Pur se soffriranno una dittatura talebana tremenda, forse a maggior ragione si renderanno conto che è necessaria una rivoluzione e dopo una sanguinosa rivoluzione potrebbe nascerne una democrazia. Invadendo il loro territorio, combattendo e ammazzando anche per sbaglio civii, molti andranno dalla parte dei talebani, che saranno visti come dei martiri patriottici. La storia e l'evoluzione di un popolo deve fare il suo corso indipendente.
Child.InTime Child.InTime 20/09/2009 ore 14.27.06 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: EROIIIIIIIIIIII

Ecco perchè mi scaglio contro i discorsi di vuota retorica:

Don Ruggero Ruvoletto era padovano, e da due anni era parroco a Manaos
nel Nord-Ovest del Paese. "Era molto benvoluto nella comunità"
Brasile, ucciso sacerdote italiano
Forse un tentativo di rapina

Presi tre giovani sospettati. La gente del quartiere ha aiutato le indagini

RIO DE JANEIRO - Un missionario italiano, Ruggero Ruvoletto (52 anni), è stato ucciso con un colpo d'arma da fuoco alla testa, nella sua parrocchia alla periferia di Manaos, capitale dello stato di Amazonas nel Nord-Ovest del Brasile. Lo hanno reso noto fonti della polizia brasiliana. In base alle prime ricostruzioni, la polizia propende per l'ipotesi di un tentativo di rapina, anche ritiene "ancora prematuro" parlare di indizi sulle cause dell'omicidio. Gli assassini lo hanno fatto inginocchiare e gli hanno sparato due colpi: uno in faccia e uno alla nuca.

Il segretario della sicurezza pubblica dell'Amazzonia, Francisco Sà, ha affermato che l'uccisione di padre Ruvoletto - che era parroco della chiesa di Santa Evelina, un sobborgo alla periferia della capitale amazzonica Manaus - risalirebbe alle 06:30 locali di stamani (le 11:30 in Italia).

Don Ruvoletto era padovano e si era trasferito due anni fa dall'Italia a Manaus; in passato era stato direttore del Centro missionario della Diocesi di Padova. Nella città veneta la morte del sacerdote ha suscitato sconcerto e dolore. E anche in Brasile i parrocchiani sono molto addolorati.

Centinaia di abitanti del sobborgo di Santa Evelina si sono recati nella parrocchia per vedere il corpo del missionario, tanto che la polizia è dovuta intervenire per contenere la folla che si era riunita sul luogo dell'omicidio. E la gente di Santa Evelina ha aiutato gli inquirenti a catturare tre giovani fortemente sospettati dell'omicidio. Secondo gli stessi inquirenti due dei fermati sono Eduardo Felipe da Silva di 18 anni, già sospettato di aver ucciso un ragazzo lo scorso sabato e Francesco Arajuo Barbosa di 19. Del terzo non è stato reso noto il nome.

"Era un buon sacerdote. Era molto ben voluto dalla comunità. C'è grande commozione in tutta la città", ha detto padre Danival de Oliveira, dell'arcidiocesi di Manaus, citato dal sito di 'Folha de S. Paulo', il maggior quotidiano brasiliano.



Come avete lette, ucciso un missionario in Brasile, in quella che pare proprio una esecuzione.

Allora, a rigor di logica, un missionario non dovrebbe meritare lo stesso il titolo di eroe, come viene elargito molto facilmente per i militari? Il missionario va in zone a rischio, porta parole di pace, si adopera per il benessere di una comunità. Quel che si dice dei mlitari, no? Missione di pace, per il bene degli altri...beh, dove sono tutti i discorsi di circostanza? Le prime pagine dei giornali (su repubblica.it questa è la 15esima notizia...viene dopo anche la notizia che dovremo dire addio alla tastiera del pc e convertirci alla touch generation...), i servizi di apertura dei tg, le interviste ai familiari, agli amici, ai concittadini, il titolo di eroe nazionale? Perchè questa persona non è un eroe e del suo cadavere la "patria" non si fregia come una medaglia da esibire? Mistero.

Io ora non ho interesse a portare avanti la causa di questa persona, siano gli altri a giudicare, io semplicemente mostro quella che è l'ipocrisia nazionale.

napoletanaCAtenOpep napoletanaCAtenOpep 20/09/2009 ore 15.12.51
segnala

(Nessuno)RE: EROIIIIIIIIIIII

Child.InTime scrive:
Allora, a rigor di logica, un missionario non dovrebbe meritare lo stesso il titolo di eroe, come viene elargito molto facilmente per i militari?

Certo che sono eroi...mi inchino ai missionari senza dubbio :inchino

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.