Over 40

Over 40

Popolo degli "anta" fate sentire la vostra voce!

RuthlaMoabita RuthlaMoabita 15/01/2008 ore 14.56.41
segnala

(Nessuno)RE: ma de 'sto Papa...


Permettete che dica la mia? Da lettrice, ovvio, non avendo vissuto quegli anni.

Era inevitabile, a parer mio, che la presa di coscienza di classe da parte dei giovani, avvenuta negli anni '60 sfociasse nella susseguente demolizione delle icone socio-politiche del periodo post-bellico.

La politica divenne militanza e negli anni '70 la si faceva a tutti i levelli, dalle fabbriche, alle scuole alle università.

Io, che sono una inguaribile romantica, pongo la mia attenzione da un lato sulla lotta armata e dall'altro sui media.

Nel 1970, un uomo che guardava sempre avanti, de Andrè pubblicò la Buona Novella, che lungi dall'essere un disco religioso, rappresentava la scelta pacifica della rivoluzione, rivoluzione con le idee e non con le armi. Non fu compreso.

Ma la lotta armata ha avuto, a mio avviso, una sua logica e ragion d'essere. E se lo Stato le ha contrapposto la strategia della tensione, che tutti conosciamo, deve necessariamente dedursi che quella fu una lotta tra il potere in senso lato ed il desiderio di abbatterlo, che durò finchè il potere se ne impossessò per garantirsi il suo vitalizio (cito Storia di un Impiegato, di de Andrè, che è un disco lucidissimo al riguardo).

Io sto con Kip, c'erano collettivi, riunioni, si pubblicavano fogli, giornali e la comunicazione non era massificata come oggi, non era tendente alla menzogna, alla mistificazione, come oggi.

Quanto ai media, ricordate i vecchi tv bianco/nero? Descrivevano un mondo fatto di colori, di suoni, di voglia di vivere.

Oggi abbiamo tutti un tv a colori, magari lcd, stupendo, ma se lo spengo ed apro la finestra, trovo un mondo irrimediabilmente in bianco e nero.

Ecco, in sntesi, cosa penso di quegli anni, pur non avendoli vissuti.



Ruth
kipling2 kipling2 15/01/2008 ore 15.01.58
segnala

(Nessuno)RE: ma de 'sto Papa...

grazie Fragolì, è un sito che non conoscevo... :ok
RuthlaMoabita RuthlaMoabita 15/01/2008 ore 15.05.44
segnala

(Nessuno)RE: ma de 'sto Papa...


Veramente un sito interessante.







Ruth
RuthlaMoabita RuthlaMoabita 15/01/2008 ore 15.19.59
segnala

(Nessuno)RE: ma de 'sto Papa...


... e non hanno lo stesso sapore.

:rosa



Ruth
Overissima Overissima 15/01/2008 ore 16.11.31 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: ma de 'sto Papa...


Anche oggi, però, ci sarebbe molto ma molto da lavorare. Con alle spalle gli errori (da non ripetere possibilmente). Degli anni della mia gioventù rimpiango (oltre alla giovinezza sic!) quel coraggio nel prendere coscienza della realtà in cui si viveva che è il fondamento per progettare un mondo migliore.

Oggi, purtroppo, c'è soltanto la fuga da una realtà che non si accetta perchè, depressi, non si crede più alla possibilità di cambiare.

Ci (si, anche a noi Anta che abbiamo creduto in loro) hanno tolto la speranza e questo è grave, che credano o non credano spero che i Loro Dei li possano perdonare. Io no!

Vi abbraccio

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.