Over 40

Over 40

Popolo degli "anta" fate sentire la vostra voce!

VioIa2 VioIa2 23/12/2010 ore 11.57.18
segnala

(Nessuno)Amarcord



Da wiki "I manifestanti nonostante il divieto alle 17.30 si radunarono ugualmente, capitanati dal vicesegretario Franco Maria Servello e dall'onorevole Francesco Petronio, e alle 18.30 marciarono verso la prefettura per protestare contro il divieto: la parata fu caratterizzata da numerosi atti di violenza e di teppismo, per cui vennero schierato il III° reparto Celere. Vi furono diverse schermaglie tra forze dell'ordine e missini.
I neofascisti invasero la Casa dello Studente di Viale Romagna, in cui praticarono gravi atti di vandalismo, e danneggiarono seriamente l'istituto magistrale Virgilio di Piazza Ascoli, ritenuto un luogo legato alla sinistra milanese.
Lungo Via Bellotti, nei dintorni di Via Kramer, dalla folla vennero lanciate due bombe a mano SRCM contro i celerini. Una bomba colpì un passante e un poliziotto ferendoli.
Marino fu colpito in petto dalla seconda bomba, che lo uccise sul colpo: al momento della morte aveva ventidue anni. Altri dodici celerini furono travolti dalle schegge, riportando ferite di varia entità. Marino, originario della provincia di Caserta, era divenuto poliziotto nel 1971, dopo un periodo trascorso all'estero, in Germania.
Tra di loro c'era pure La Russa indignato per le proteste studentesche di questo fine 2010.
etruscainfiore etruscainfiore 23/12/2010 ore 12.19.44 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Amarcord

.......All’epoca il responsabile studentesco era Gianfranco Fini, il capo degli studenti medi era Maurizio Gasparri e il suo vice Gianni Alemanno." Non solo La Russa protestava.
Sono tutti angioletti ora! :angel




Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.