Over 40

Over 40

Popolo degli "anta" fate sentire la vostra voce!

rambo.56 rambo.56 28/09/2013 ore 18.25.58 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: questa devo dirvela....

@ beat.le: Ieri l' altro, vicino a Modena, durante un trasloco, un 50enne ha sparato 6 colpi di pistola ad un 38enne Reggiano, uccidendolo, e tutto per UNA BATTUTA!! Il Reggiano ha moglie e una bimba di 8 anni...........Indovina di dov' è lo sparatore.
beat.le beat.le 28/09/2013 ore 18.27.13
segnala

(Nessuno)RE: questa devo dirvela....

rambo.56 scrive:
..Indovina di dov' è lo sparatore.


di Forlimpopoli :-p
rambo.56 rambo.56 28/09/2013 ore 18.28.41 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: questa devo dirvela....

MODENA. Un uomo di 38 anni, Lorenzo Burani, è stato ucciso ieri sera attorno alle 22 a Lesignana. A freddarlo con cinque colpi di calibro 9, di cui tre sono andati a segno, raggiungendo la vittima al petto, è stato un uomo di 50 anni, Giovanni Nebbioso, metalmeccanico di origini napoletane. Nebbioso aveva raggiunto Burani a Lesignana, in via Sabatin, a casa di Alessandro Pica un sessantenne con cui lo stesso Nebbioso coabitava e che pure era conoscente di Burani.

Nebbioso ha suonato e ha salito le scale. I due - secondo una prima ricostruzione - si sono incontrati nell’appartamento di Pica. Qui è scoppiata la lite. Anzi, è proseguita. Perché, stando alle testimonianze raccolte dai carabinieri, già la sera prima i due si erano scontrati con violenza, per motivi non chiari. Offese legate anche al trasloco in corso e del quale si stava occupando proprio Burani.

Ad un certo punto i due sono andati sul pianerottolo e qui improvvisamente Nebbioso ha estratto la calibro 9 ed ha sparato almeno cinque colpi, tanti infatti sono stati i bossoli ritrovati dagli inquirenti. Burani è stato raggiunto da tre colpi al petto che lo hanno freddato. L’omicida è scappato in strada gettando la rivoltella in mezzo all’erba che costeggia la Nazionale per Carpi, all’altezza del semaforo di Lesignana. Poi resosi conto di quanto fatto ha chiamato i carabinieri e si è consegnato confessando l’omiciio.

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.