Pausa Caffè

Pausa Caffè

Prenditi una pausa ed entra qua! 5 minuti di chiacchiere in libertà.

appenninico appenninico 26/07/2010 ore 13.49.40 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: cosa ne pensate.?

@ Sgrusa:

Si vede quanto i delinquenti siano fedeli davvero. Nell'applicazione degli insegnamenti. :nono
Sgrusa Sgrusa 26/07/2010 ore 13.52.00
segnala

(Nessuno)RE: cosa ne pensate.?

appenninico scrive:
Se Lo rifiuti così categoricamente (come frequentando simil.rave), ti ci lascia andare, sbattere contro e renderti conto dell'errore. Ancora, come il padre col figliol prodigo.


cioè fammi capire... il punto è frequentare i rave o essere drogato marcio?

Se anche fosse, il drogato marcio non è una persona bisognosa e come tale abbisogna del nostro aiuto e dell'aiuto di Dio per uscirne?



appenninico appenninico 26/07/2010 ore 13.55.04 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: cosa ne pensate.?

Sgrusa scrive:
il drogato marcio non è una persona bisognosa e come tale abbisogna del nostro aiuto e dell'aiuto di Dio per uscirne?



Certo che lo è. Anzi, lo è in particolare. Ma si parlava del posto, credo. Ed il posto non è certo a favore del salvarsi. Anzi, ti tira da tutt'altra parte, sicuro.
Non andarci è un passo per andare verso una via buona.
Ripeto che mi dispiace molto per quei ragazzi. Ma se non erano là, c'erano ancora.
"Può capitare dovunque", e simili. Lo so, non sono tutto tutto scemo.
Ma ci sono luoghi e situazioni a maggior potenziale di rischio. Ed è innegabile.
ankti ankti 26/07/2010 ore 13.56.55
segnala

(Nessuno)RE: cosa ne pensate.?

appenninico scrive:
Così è, e così lascia la scelta. Un buon cristiano non è un mafioso o un delinquente.
Ed ha avvertito che in vita, a seguirlo, si tribolerà.

Perchè lascia fare? Perchè sarà salvato chi lo segue per amore per Lui, quindi per scelta. Alla fine è molto semplice.


Appe, io mi rifaccio a questa frase.......
Escludiamo per un attimo il fatto del rave..

A me sembrano frasi consololatorie.
Se tribuli, di la sarai premiato...
Se sbagli, andrai all'inferno, ma se ti penti sarai salvato

.....di quelli che patiscono una vita, senza mai aver commesso un peccato, come lo interpreti.?
CityOfGod CityOfGod 26/07/2010 ore 13.58.45
segnala

(Nessuno)RE: cosa ne pensate.?

state mettendo nella tastiera di appe parole che nn ha detto :ok

lui sta cercando solamente di interpretare dal lato della Fede, potete condividere o no, ma nn ho letto da parte sua nessun richiamo a punizioni divine

io leggo soltanto che, nel libero arbitrio che ognuno di noi ha, c'è chi si allontana e chi no...chi riceve moniti a causa dell'allontanamento, chi riceve occasioni di riavvicinarsi e chi invece va a sballarsi in raduni dove gli organizzatori ti trattano come un branco di pecore al macello...

le responsabilità umane sono agghiaccianti in questo episodio, il dispiacere è sommo per chi è morto per un raduno del cazzo, ora invito tutti a sperare che qualcuno dei sopravvissuti possa riflettere sull'opportunità di ri-partecipare a questi raggruppamenti monstre di persone che hanno il solo e unico scopo di avvelenarsi il sangue e spegnere il cervello per una notte.

è tutto
Sgrusa Sgrusa 26/07/2010 ore 13.59.18
segnala

(Nessuno)RE: cosa ne pensate.?

appenninico scrive:
Ed è innegabile.


come è innegabile che Dio mi sia vicino sempre, nella buona e nella cattiva sorte
picchiasebino picchiasebino 26/07/2010 ore 14.00.27
segnala

(Nessuno)RE: cosa ne pensate.?

appenninico scrive:
Ma si parlava del posto, credo. Ed il posto non è certo a favore del salvarsi. Anzi, ti tira da tutt'altra parte,

quasi quasi quoto...
kittylover kittylover 26/07/2010 ore 14.00.29
segnala

(Nessuno)RE: cosa ne pensate.?

appenninico scrive:
Se Lo rifiuti così categoricamente (come frequentando simil.rave), ti ci lascia andare, sbattere contro e renderti conto dell'errore. Ancora, come il padre col figliol prodigo.


E quindi Dio ti lascerebbe volontariamente rimanere nella me**** per renderti conto del tuo errore? Ti lascerebbe star male appositamente perchè tu te ne renda conto? Non posso immaginarmi un Dio così, ed è una questione che, per quanto mi riguarda, non trova ancora una risposta. La verità è che la questione del dolore e della sofferenza è troppo grande perchè noi riusciamo a comprenderla, e non la possiamo certamente risolvere in due parole. Nemmeno i grandi teologi sono in grado di spiegare perchè Dio permetta tanto male nel mondo, figuriamoci cosa possiamo capire noi.
I ragazzi che vanno ai rave sono spesso dei ragazzi normalissimi, che perdono la voglia di vivere, perdono gli interessi, si ritrovano in poco tempo intrappolati in uno sballo senza senso. E vanno aiutati, non criminalizzati. Certo ti fanno rabbia e li vorresti sbattere al muro, urlargli perchè stanno buttando via la vita così. Ma a parte incazzarti, non puoi fare molto, puoi solo lasciarli sbagliare, cercare di consigliarli se gli sei amico o conoscente. Ma ognuno deve trovare la forza di rialzarsi con le proprie gambe da dipendenze come alcol e droga, tu puoi solo stargli vicino e dargli il "buon esempio", fargli vedere che la vita è bella e non va distrutta.
CityOfGod CityOfGod 26/07/2010 ore 14.01.29
segnala

(Nessuno)RE: cosa ne pensate.?

ankti scrive:
senza mai aver commesso un peccato


mi spiace ma nessuno che partecipa della sola natura umana è senza peccato, ciò nn significa che la sofferenza di un bimbo sia edificante e condivisibile bensì è una spiegazione che risolve la spinosa questione
Sgrusa Sgrusa 26/07/2010 ore 14.02.49
segnala

(Nessuno)RE: cosa ne pensate.?

kittylover scrive:
I ragazzi che vanno ai rave sono spesso dei ragazzi normalissimi, che perdono la voglia di vivere, perdono gli interessi, si ritrovano in poco tempo intrappolati in uno sballo senza senso. E vanno aiutati, non criminalizzati


quoto

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.