Pausa Caffè

Pausa Caffè

Prenditi una pausa ed entra qua! 5 minuti di chiacchiere in libertà.

MrsF.Benjamin MrsF.Benjamin 10/01/2011 ore 23.25.10
segnala

(Nessuno)RE: Io lo trovo agghiacciante..

Sgrusa scrive:
non ne posso più di questa frase.

esco dal topic

:bye
fottesega fottesega 10/01/2011 ore 23.25.35
segnala

(Nessuno)RE: Io lo trovo agghiacciante..

FIKUS scrive:
Sono due stati DIVERSI

culo e camicia :ok
Sgrusa Sgrusa 10/01/2011 ore 23.26.24
segnala

(Nessuno)RE: Io lo trovo agghiacciante..

eldiablo3 scrive:
Ultimamente ha persino dato un veto agli OROSCOPI ritenendoli pericolosi per la chiesa e i Cristiani...



ha solo portato alla luce quanto è sempre stato dichiarato da più fonti in modo non palese
MrsF.Benjamin MrsF.Benjamin 10/01/2011 ore 23.31.06
segnala

(Nessuno)RE: Io lo trovo agghiacciante..

Sgrusa scrive:
Non dimenticare poi che nel caso della polizia solitamente è legittima difesa (contemplata come atto estremo dalla Chiesa), nel caso di aborto no, l'altro è innocuo.


5. Non uccidere (tranne in caso di legittima difesa) :amen
Sgrusa Sgrusa 10/01/2011 ore 23.34.28
segnala

(Nessuno)RE: Io lo trovo agghiacciante..

MrsF.Benjamin scrive:
5. Non uccidere (tranne in caso di legittima difesa)



scusate è? ma la dottrina cattolica è fatta solo dei 10 comandamenti? cosa siamo? testimoni di geova o leggiamo anche le scritture?
Sgrusa Sgrusa 10/01/2011 ore 23.38.21
segnala

(Nessuno)RE: Io lo trovo agghiacciante..

Sgrusa Sgrusa 10/01/2011 ore 23.39.22
segnala

(Nessuno)RE: Io lo trovo agghiacciante..

Poi per chi non ha voglia di linkare

La legittima difesa

2263 La legittima difesa delle persone e delle società non costituisce un'eccezione alla proibizione di uccidere l'innocente, uccisione in cui consiste l'omicidio volontario. « Dalla difesa personale possono seguire due effetti, il primo dei quali è la conservazione della propria vita; mentre l'altro è l'uccisione dell'attentatore ». 174 « Nulla impedisce che vi siano due effetti di uno stesso atto, dei quali uno sia intenzionale e l'altro preterintenzionale ». 175

2264 L'amore verso se stessi resta un principio fondamentale della moralità. È quindi legittimo far rispettare il proprio diritto alla vita. Chi difende la propria vita non si rende colpevole di omicidio anche se è costretto a infliggere al suo aggressore un colpo mortale:

« Se uno nel difendere la propria vita usa maggior violenza del necessario, il suo atto è illecito. Se invece reagisce con moderazione, allora la difesa è lecita . E non è necessario per la salvezza dell'anima che uno rinunzi alla legittima difesa per evitare l'uccisione di altri: poiché un uomo è tenuto di più a provvedere alla propria vita che alla vita altrui ». 176

2265 La legittima difesa, oltre che un diritto, può essere anche un grave dovere, per chi è responsabile della vita di altri. La difesa del bene comune esige che si ponga l'ingiusto aggressore in stato di non nuocere. A questo titolo, i legittimi detentori dell'autorità hanno il diritto di usare anche le armi per respingere gli aggressori della comunità civile affidata alla loro responsabilità.

2266 Corrisponde ad un'esigenza di tutela del bene comune lo sforzo dello Stato inteso a contenere il diffondersi di comportamenti lesivi dei diritti dell'uomo e delle regole fondamentali della convivenza civile. La legittima autorità pubblica ha il diritto ed il dovere di infliggere pene proporzionate alla gravità del delitto. La pena ha innanzi tutto lo scopo di riparare il disordine introdotto dalla colpa. Quando è volontariamente accettata dal colpevole, essa assume valore di espiazione. La pena poi, oltre che a difendere l'ordine pubblico e a tutelare la sicurezza delle persone, mira ad uno scopo medicinale: nella misura del possibile, essa deve contribuire alla correzione del colpevole.

2267 L'insegnamento tradizionale della Chiesa non esclude, supposto il pieno accertamento dell'identità e della responsabilità del colpevole, il ricorso alla pena di morte, quando questa fosse l'unica via praticabile per difendere efficacemente dall'aggressore ingiusto la vita di esseri umani.

Se, invece, i mezzi incruenti sono sufficienti per difendere dall'aggressore e per proteggere la sicurezza delle persone, l'autorità si limiterà a questi mezzi, poiché essi sono meglio rispondenti alle condizioni concrete del bene comune e sono più conformi alla dignità della persona umana.

Oggi, infatti, a seguito delle possibilità di cui lo Stato dispone per reprimere efficacemente il crimine rendendo inoffensivo colui che l'ha commesso, senza togliergli definitivamente la possibilità di redimersi, i casi di assoluta necessità di soppressione del reo « sono ormai molto rari, se non addirittura praticamente inesistenti ». 177
FIKUS FIKUS 10/01/2011 ore 23.43.51
segnala

(Nessuno)RE: Io lo trovo agghiacciante..

Sgrusa scrive:

scusate è? ma la dottrina cattolica è fatta solo dei 10 comandamenti? cosa siamo? testimoni di geova o leggiamo anche le scritture?



Porgi l'altra guancia :haha

Leggi leggi attentamente "IL NUOVO TESTAMENTO" e dimmi dove, in uno dei 4 vangeli, il Cristo abbia incitato all'autodifesa/difesa armata :haha
Sgrusa Sgrusa 10/01/2011 ore 23.46.49
segnala

(Nessuno)RE: Io lo trovo agghiacciante..

@ FIKUS:

io non sono abituata a leggere le scritture sacre
FIKUS FIKUS 10/01/2011 ore 23.47.10
segnala

(Nessuno)RE: Io lo trovo agghiacciante..

Sgrusa scrive:
RE: Io lo trovo agghiacciante..
@ MrsF.Benjamin:


quando hai voglia, dai un occhiata qui smile



Il libercolo delle giustificazioni ficoooo lo voglio anch'io :wow

Pnsavo pubblicassi le scritture non le UMANE INTERPRETAZIONI DELLA PAROLA DI DIO!!! :amen

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.