Pausa Caffè

Pausa Caffè

Prenditi una pausa ed entra qua! 5 minuti di chiacchiere in libertà.

And7re And7re 27/01/2013 ore 15.35.18
segnala

(Nessuno)RE: Quando La comicità fa pensare

balasso è geniale, parliamo di uno che è riuscito a far comicità sul tensore di riemann
gattolica gattolica 27/01/2013 ore 15.44.12 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Quando La comicità fa pensare

FIKUS scrive:
(Nessuno)La comicità che fa pensare


E' quella che m'è più consona :-)
ghrghr ghrghr 27/01/2013 ore 19.54.50
segnala

(Nessuno)RE: Quando La comicità fa pensare

@ FIKUS: Bello, grazie ;-)
FIKUS FIKUS 27/01/2013 ore 19.58.25
segnala

(Nessuno)RE: Quando La comicità fa pensare

@ ghrghr:

De nada ;-)
roller.toaster roller.toaster 27/01/2013 ore 20.24.07
segnala

(Nessuno)RE: Quando La comicità fa pensare

ma quella delle tette che santa è?
ghrghr ghrghr 27/01/2013 ore 20.29.22
segnala

(Nessuno)RE: Quando La comicità fa pensare

roller.toaster scrive:
ma quella delle tette che santa è?


Cerca su goooooogle : santa delle tette e vediamo che esce :hoho
FIKUS FIKUS 27/01/2013 ore 20.30.27
segnala

(Nessuno)RE: Quando La comicità fa pensare

Sant'Agata credo
ghrghr ghrghr 27/01/2013 ore 20.30.50
segnala

(Nessuno)RE: Quando La comicità fa pensare

FIKUS scrive:
Sant'Agata credo


:win
roller.toaster roller.toaster 27/01/2013 ore 20.36.57
segnala

(Nessuno)RE: Quando La comicità fa pensare

Fra tutte le città italiane di cui sant'Agata è compatrona, Galatina, in Puglia, sono coinvolte in una singolare contesa che vede come protagonista una reliquia di sant'Agata, la mammella.
Una leggenda diffusa in Puglia spiegherebbe con un miracolo la presenza della reliquia a Gallipoli. Si dice che l'8 agosto del 1126 sant'Agata apparve in sogno a una donna e la avvertì che il suo bambino stringeva qualcosa tra le labbra. La donna si svegliò e ne ebbe conferma, ma non riuscì a convincerlo ad aprire la bocca. Tentò a lungo: poi, in preda alla disperazione, si rivolse al vescovo. Il prelato recitò una litania invocando tutti i santi, e soltanto quando pronunciò il nome di Agata il bimbo aprì la bocca. Da essa venne fuori una mammella, evidentemente quella di sant'Agata. La reliquia rimase a Gallipoli, nella basilica dedicata alla santa, dal 1126 al 1389, quando il principe Del Balzo Orsini la trasferì a Galatina, dove fece costruire la chiesa di Santa Caterina d'Alessandria d'Egitto, nella quale è ancora oggi custodita la reliquia presso un convento di frati francescani.


(wikipedia)

spero che fosse almeno una quarta per la gioia dei fedeli di sesso maschile :-)))
And7re And7re 27/01/2013 ore 20.43.36
segnala

(Nessuno)RE: Quando La comicità fa pensare

roller.toaster scrive:
spero che fosse almeno una quarta per la gioia dei fedeli di sesso maschile

ma tanto loro non guardano quelle cose , è peccato.. hanno pure l'associazione Fidelity And Purity (l'ironia della sigla andrebbe presa come segno divino)..

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.