Pausa Caffè

Pausa Caffè

Prenditi una pausa ed entra qua! 5 minuti di chiacchiere in libertà.

Azzurro72 Azzurro72 27/01/2013 ore 15.57.34
segnala

SorpresoBarbara D'Urso contro Trenitalia: "voglio la tessera platino...

...ho la febbre!"

La conduttrice ha lanciato una protesta diretta a Trenitalia in un video, nel quale si è lamentata del ritardo dei treni Frecciarossa e della mancata consegna della tessera fedeltà.

Capricci da vip? Tutt’altro. La conduttrice di Canale 5 Barbara D’Urso ha lanciato un messaggio a Trenitalia tramite un video caricato sul suo canale youtube. Nella clip lancia una protesta all’azienda di trasporti italiana visto che lei, da buona pendolare, utilizza almeno due volte a settimana i Frecciarossa. Oggetto della lamentela della D’Urso il ritardo “solito” dei treni, ma soprattutto la mancata consegna della “tessera” come la definisce. La tessera in questione è la Cartafreccia, con la quale, una volta accumulati punti e acquisendo lo status di cliente Cartafreccia Oro o Platino, avrebbe accesso a diversi servizi tra cui la “sala” a cui fa accenno. Le “salette” a cui fa riferimento sono i FrecciaClub, un’area situata in prossimità dei binari che consente i clienti Frecciarossa di stare al riparo dal freddo e dalle intemperie nell’attesa che il convoglio ferroviario arrivi in stazione. Complice la febbre a 39, una Barbara davvero esasperata ha fatto una richiesta ben precisa:

"Il mio è un tentativo di protesta al Frecciarossa, perché io ho chiesto già da un sacco di tempo la tessera per stare nella saletta quando arrivo prima al treno. Quando fa freddo come stasera che ho la febbre a 39 almeno sto nella saletta! Non me l’hanno ancora data, a chi la dovreste dare se non a me che due volte a settimana che viaggio con questo treno?"

Chissà se il messaggio di Barbara abbia colpito il personale di assistenza clienti Trenitalia che magari darà un’accelerata alla sua richiesta della carta fedeltà, ammesso che la D’Urso abbia già inoltrato formalmente la domanda, ovviamente.

Naturalmente i cittadini comuni che abitualmente viaggiano sui Frecciarossa, senza la stessa frequenza della D'Urso, non l'hanno presa bene e invitano la conduttrice a viaggiare nelle condizioni del pendolare qualunque per vedere se poi gli vengono riservati favori...di certo è che se questa Cartafreccia consente di avere privilegi è giusto che vengano forniti ai vip come a chiunque...




Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.