Pausa Caffè

Pausa Caffè

Prenditi una pausa ed entra qua! 5 minuti di chiacchiere in libertà.

Isyanci Isyanci 13/05/2013 ore 17.31.47
segnala

(Nessuno)RE: delitto a Milano - responsabilità civile dello Stato ?

RazDe.Caz scrive:
sei una forzanovista perfetta.



si, lo so. Ho un solo difetto: non mi piega psicologicamente nessuno e mi piace usare (e far usare) la testa.

Adoro quando gli uomini sono esseri pensanti, anche a costo di sbagliare. E una grossa, GROSSISSIMA falla di FN (oltre alla tragicità dell'intolleranza e dell'essere esaltati) è il fatto che agisce come se fosse una setta.

Tu non sarai sicuramente d'accordo con il mio pensiero, ma ho "vissuto" alcune persone di estrema destra ed è ciò che ho visto e vissuto facendomi scegliere per una fazione politica estremamente più tollerante, pur facendo ENORMI cazzate in termine di questioni pratiche ed efficienza sul paese.

:rosa

JustinBidet JustinBidet 13/05/2013 ore 17.48.10 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: delitto a Milano - responsabilità civile dello Stato ?

che poi a volerci ragionare un po' su...quale sia la differenza tra chi fa gruppo in modo forte tanto da sembrare quasi una setta portandosi dietro sempre il marchio indicante l'omologazione, però poi ha e sostiene idee a cui gran parte del popolo bue nn arriverebbe nemmeno in 3 vite interamente dedicate alla riflessione, e chi a giro ha votato per chiunque e nn fa caso che:

1) il pd fa finta di ascoltarlo solo quando fa sborsare i 2 euro per le primarie e alla fine vince sempre chi ha deciso la nomenklatura
2) grillo fa tanto il rompicoglioni ma a momenti rischiava di candidare Prodi ( bella rottura col passato :hoho )
3) il pdl è il pdl, inutile dilungarsi a riguardo che viè da piagne

io nn capisco ancora questi musi storti quando si nomina FN...a parte che se un partito con l'1% ad un tratto prende il 10% deve ammansirsi e imborghesirsi purtroppo, ma in ogni caso è inconcepibile che si dà il voto a Grillo, a Bersani, a Berlusconi sulla base di quel che ci dicono ( perchè se dovessimo guardare al personale nn meriterebbero mai e poi mai il voto ) e poi con FN si disquisisce su chi siano i militanti e nn si concede mai una lettura al programma, è veramente una stortura incredibile.
JustinBidet JustinBidet 13/05/2013 ore 17.50.10 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: delitto a Milano - responsabilità civile dello Stato ?

Isyanci scrive:
non mi piega psicologicamente nessuno e mi piace usare (e far usare) la testa.


infatti hai votato chi? prima Fini, poi Grillo...e pensi che hai usato la testa nel farlo o te l'hanno imboccata? L'unico voto, a mio parere, che avesse testimoniato in favore di un uso del cervello era quello a forze politiche non imparentate con il sistema
Isyanci Isyanci 13/05/2013 ore 21.27.58
segnala

(Nessuno)RE: delitto a Milano - responsabilità civile dello Stato ?

JustinBidet scrive:
infatti hai votato chi? prima Fini, poi Grillo...e pensi che hai usato la testa nel farlo o te l'hanno imboccata? L'unico voto, a mio parere, che avesse testimoniato in favore di un uso del cervello era quello a forze politiche non imparentate con il sistema



tu fai quello che ti pare. Per me rimane ancora importante lo stile con cui si fa politica.
PaoloPlus PaoloPlus 13/05/2013 ore 21.30.43
segnala

(Nessuno)RE: delitto a Milano - responsabilità civile dello Stato ?

Forse dovremmo tutti iniziare da quello che unisce e non sempre da quello che divide.
Isyanci Isyanci 13/05/2013 ore 21.34.50
segnala

(Nessuno)RE: delitto a Milano - responsabilità civile dello Stato ?

PaoloPlus scrive:
Forse dovremmo tutti iniziare da quello che unisce e non sempre da quello che divide



Forse dovremmo tutti iniziare a considerare importanti alcuni nostri valori e a non scendere a patto con nessuno. Sono per la libertà dell'uomo, la sono sempre stata e non accetterò mai una corrente politica che nonostante le belle questioni politiche e l'efficienza messa in gioco, tratta gli esseri umani come ebeti obbligandoli a seguire una gerarchia definita e studiata e a sottostare al comando.

Preferisco essere anarchica fino alla morte.
picchiasebino01 picchiasebino01 13/05/2013 ore 21.35.45
segnala

(Nessuno)RE: delitto a Milano - responsabilità civile dello Stato ?

cmq è morto anche il ragazzo di 21 anni ferito...
PaoloPlus PaoloPlus 13/05/2013 ore 21.46.16
segnala

(Nessuno)RE: delitto a Milano - responsabilità civile dello Stato ?

Il Ghana ha una popolazione di 24.965.816 abitanti ed è la casa di oltre 100 gruppi etnici diversi. Tuttavia, a differenza di molti altri paesi africani, in Ghana non hanno avuto luogo conflitti etnici. La scolarità per esempio è al 65%. Perchè allora il diritto di asilo politico ?
Se uno di noi andasse in Ghana non avrebbe diritto a un pezzo di carta per fare i cazzi suoi.

Questo invece è autorizzato in italia.
La storia giudiziaria di Kabobo inizia in Puglia nel luglio 2011. Arrivato da clandestino, il ghanese presenta istanza per l’asilo politico e ottiene un permesso di soggiorno temporaneo (come previsto dalla legge); tuttavia la commissione regionale, incaricata di valutare la sua situazione, respinge la domanda e mette fine alla validità del permesso. Come molti altri africani nella sua condizione, Kabobo fa ricorso e diventa «inespellibile»: non può essere allontanato dall’Italia prima della definizione della vicenda burocratica.

Alla fine di luglio 2011 arriva nel Cara di Bari (Centro accoglienza richiedenti asilo), dove il primo agosto scoppia una rivolta tra i circa 200 ospiti, che lamentano i ritardi nel riconoscimento dello status di rifugiati. Sono 35 i poliziotti feriti per il lancio di pietre e decine gli stranieri fermati, tra cui anche il ghanese (accusato fra l’altro di furto aggravato). L’extracomunitario viene trasferito al carcere di Lecce. Qui, a conferma del suo temperamento burrascoso, si becca una denuncia per danneggiamento per aver spaccato un televisore. Dal penitenziario uscirà - a titolo definitivo - il 17 febbraio 2012. Il motivo del rilascio è disarmante: decorrenza dei termini di custodia. Da quel momento, diviene uno dei tanti immigrati clandestini in giro per il nostro Paese.

Rispunta a Milano nell’aprile scorso, quando i carabinieri lo notano mentre si aggira davanti a una farmacia in viale Monza. Kabobo viene accompagnato in caserma per l’identificazione e il fotosegnalamento, dopo i quali è rimesso in libertà in quanto non risulta avere «pendenze giuridiche». Poiché è ancora in attesa di scoprire l’esito del suo ricorso, non può essere allontanato dall’Italia – è la legge – e una volta messo alla porta dai militari, si trasforma in un senzatetto.

Non è ancora chiaro dove abbia trascorso l’ultimo periodo, anche se gli investigatori ritengono che possa aver dormito in strada in un rifugio di fortuna ricavato in un parchetto poco distante dal luogo delle aggressioni. Per tutto il giorno i carabinieri hanno setacciato la zona proprio in cerca di indizi in proposito ma, al momento in cui scriviamo, non ci sono conferme in tal senso.

La storia del ghanese non è diversa da quella di molti altri suoi connazionali. È legalmente autorizzato a stare in Italia, sebbene abbia precedenti penali, abbia partecipato a una sommossa, lanciato pietre, rubato, danneggiato proprietà e aggredito poliziotti. La sua condizione di immigrato clandestino non gli ha impedito di vivere all’aria aperta – esclusa la breve parentesi nel penitenziario di Lecce – né di continuare un’esistenza da balordo senza punti di riferimento. Fino alla mattina in cui ha deciso di prendere in mano un piccone e fare una strage.
picchiasebino01 picchiasebino01 13/05/2013 ore 21.52.09
segnala

(Nessuno)RE: delitto a Milano - responsabilità civile dello Stato ?

cioè uno con precedenti penali puo girare impunemente per 2 anni come se nulla fosse...e ci vogliono 2 anni per respingere l'istanza di asilo politico visto che ha dei precedenti?
RazDe.Caz RazDe.Caz 13/05/2013 ore 22.38.39
segnala

(Nessuno)RE: delitto a Milano - responsabilità civile dello Stato ?

Isyanci scrive:
alcune persone di estrema destra



militanti in partito o cani sciolti? sai,c'e' una bella differenza e delle regole di decoro,tanti son allontanati.

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.