Pausa Caffè

Pausa Caffè

Prenditi una pausa ed entra qua! 5 minuti di chiacchiere in libertà.

lonely.wolf lonely.wolf 30/11/2013 ore 19.23.42 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: discutiamo seriamente

And7re scrive:
2 su 4 le ho (magari dirai 3 considerando che per metà sono francese e so quanto adori i francesi )

la tua metà francese oscilla tra l'arrogante ed il presuntuoso o sconfina nell'idiozia? :nono1
17807498
And7re scrive: 2 su 4 le ho (magari dirai 3 considerando che per metà sono francese e so quanto adori i francesi ) la tua metà...
Risposta
30/11/2013 19.23.42
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
And7re And7re 30/11/2013 ore 19.55.13
segnala

(Nessuno)RE: discutiamo seriamente

lonely.wolf scrive:
la tua metà francese oscilla tra l'arrogante ed il presuntuoso o sconfina nell'idiozia?

:hihi direi l'ultima no?
beat.le beat.le 30/11/2013 ore 20.16.55
segnala

(Nessuno)RE: discutiamo seriamente

anche Robespierre finì sulla ghigliottina

per non dire di Saint Just
lonely.wolf lonely.wolf 30/11/2013 ore 21.17.26 Ultimi messaggi
raoul.bel raoul.bel 30/11/2013 ore 23.34.37 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: discutiamo seriamente

And7re scrive:
L'uomo anche mettendosi di impegno e con tutte le armi nucleari del mondo, non potrebbe distruggere il pianeta, per farlo occorrerebbe una quantità di antimateria vicina alla massa del monte everest, nemmeno una cometa distruggerebbe il pianeta



Ehy cazzone, dillo ai bimbi di Cernobyl, a quelli di aleppo, o a quelli di caserta, a loro si che fottesega del pianeta.

E allla tua calvizie incipiente.
17807684
And7re scrive: L'uomo anche mettendosi di impegno e con tutte le armi nucleari del mondo, non potrebbe distruggere il pianeta,...
Risposta
30/11/2013 23.34.37
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
xTEMPERINOx xTEMPERINOx 30/11/2013 ore 23.36.27
segnala

(Nessuno)RE: discutiamo seriamente

raoul.bel scrive:
Ehy cazzone





:sbong fai la posta dietro i bagni degli uomini :hoho
raoul.bel raoul.bel 30/11/2013 ore 23.36.57 Ultimi messaggi
willa.wonka willa.wonka 01/12/2013 ore 00.56.23
segnala

(Nessuno)RE: discutiamo seriamente

oddiooooo :scream :scream :scream
Enantiomere86 Enantiomere86 01/12/2013 ore 07.02.45
segnala

(Nessuno)RE: discutiamo seriamente

Interessante notare come le leggi della fisica possano essere applicate a qualunque cosa faccia parte del quotidiano e della società, non sono limitatamente alla scienza pura. Per capire bene l'influenza dell'uomo nel clima, basta pensare al principio di indeterminazione di Heisenberg, per cui possiamo dire che:

la presenza stessa dell'uomo altera di base ciò che vorrebbe salvare.

Così come, a causa dell'osservazione, non possiamo stabilire contemporaneamente la posizione e la quantità di moto di una particella elementare. Da questo possiamo capire che ci vuole un ragionevole compromesso fra la Terra e la presenza dell'uomo. Tanto più l'uomo si espande (in numero e/o in territorio), tanto più aumenta il grado di disordine causato dalla presenza dell'uomo. Per diminuire il grado di antropentropia (termine che deriva dall'entropia della fisica), occorre variare almeno uno dei due parametri N (numero degli esseri umani) o A (area occupata dall'uomo). Oggigiorno aumenta sempre di più N, pertanto per avere la stessa quantità di antropentropia occorre diminuire sempre di più A, ma in questo modo presto o tardi ci ritroveremmo a vivere in uno sgabuzzino come Bender in Futurama. La vera soluzione è diminuire N, in modo da dare a quei pochi abitanti terrestri una migliore qualità della vita (fatto del tutto ignorato dai comuni ambientalisti che ci vorrebbero obbligare a spegnere il riscaldamento anche in inverno, a usare per forza auto "ecologiche" che in realtà tanto ecologiche non sono, a diventare vegefanatici ecc).

Comunque io rivoglio i coccodrilli in Groenlandia, quindi sono a favore del riscaldamento globale asd.
And7re And7re 01/12/2013 ore 07.28.29
segnala

(Nessuno)RE: discutiamo seriamente

Enantiomere86 scrive:
Così come, a causa dell'osservazione, non possiamo stabilire contemporaneamente la posizione e la quantità di moto di una particella elementare.

espresso così non è il principio di indeterminazione, se dici a causa dell'osservazione allora parli dell' "effetto osservatore", in quel caso la perturbazione portata dall'osservazione fu la prima formulazione di H, ma non è quella corretta per la fisica quantistica, il principio di indeterminazione poggia sul dualismo onda-particella.

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.