Pausa Caffè

Pausa Caffè

Prenditi una pausa ed entra qua! 5 minuti di chiacchiere in libertà.

ViSegoLeDita ViSegoLeDita 26/01/2015 ore 14.35.29 Ultimi messaggi
PrimoPasso PrimoPasso 26/01/2015 ore 14.43.09
segnala

(Nessuno)RE: domanda

@ViSegoLeDita :

Ma scherzavo eh :haha
Ho capito che intendi,
ma a fare come dici tu si rischiano prese per il culo...
Secondo me una persona se non è cerebrolesa certi segnali li capisce, anche se non sei diretto..
ViSegoLeDita ViSegoLeDita 26/01/2015 ore 14.54.41 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: domanda

@PrimoPasso scrive:
ma a fare come dici tu si rischiano prese per il culo

Sempre e comunque, è il bello della vita :ass
Secondo me una persona se non è cerebrolesa certi segnali li capisce, anche se non sei diretto..

Quindi stai dicendo che a volte t'invaghisci di cerebrolese? :haha
PrimoPasso PrimoPasso 26/01/2015 ore 15.12.50
segnala

(Nessuno)RE: domanda

@ViSegoLeDita scrive:
Quindi stai dicendo che a volte t'invaghisci di cerebrolese?


Cretina :haha (è brutto dirlo ma passamelo uguale, l'alternativa era rispondere "sì mi sono invaghito di te..."..)

:haha

:rosa
ViSegoLeDita ViSegoLeDita 26/01/2015 ore 15.16.44 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: domanda

@PrimoPasso scrive:
Cretina

Stupidello :haha guarda che sei tu(insieme allo zio) che hai scritto che "neanche se ne accorgono"...
:rosa :rosa :rosa
PrimoPasso PrimoPasso 26/01/2015 ore 15.28.04
segnala

(Nessuno)RE: domanda

@ViSegoLeDita scrive:
Stupidello guarda che sei tu(insieme allo zio) che hai scritto che "neanche se ne accorgono"...


Mah...seriamente credo che, per accorgersene se ne accorgono, solo che non gli danno il giusto peso, la giusta importanza, ecco..
maglia.numero10 maglia.numero10 26/01/2015 ore 15.38.15 Ultimi messaggi
Caos.InsideMe Caos.InsideMe 26/01/2015 ore 16.15.45
segnala

(Nessuno)RE: domanda

DOPO L'AMORE
Music: Bungaro
Lyrics: Pilar
Album: Sartoria Italiana Fuori Catalogo

Sono santi gli ulivi e sante le viti
sante le reti quando gareggiano alla pari
con i "pisci di lu mari"

sante le pietre bianche
le mani delle madri
quando si fanno nido
sante le guance
santa la tua bocca
che mastica la menta

santa è la sabbia che nasconde l'acqua
che lenta aspetta primavera
per far posto allo stupore
santo è il momento dopo l'amore

e la paura lascia sperare
a piene mani senza sudore
ma la paura lascia sognare
senza speranza si spera ancora
si spera ancora

santo è il ricordo quando
quando non sa tornare
perché qui non si muore soltanto una volta
una volta soltanto

santi i rovi di more
cresciuti ai lati delle strade
che tengono i frutti migliori dove nessuno può arrivare
nessuno può arrivare

santo è il riposo che toglie ogni male
e il bisogno di pane,
che toglie la fame
per far posto allo stupore
santo è il silenzio dopo il dolore

e la paura lascia sperare
a piene mani senza sudore
ma la paura lascia sognare
senza speranza si spera ancora
si spera ancora
si spera ancora

sulle labbra avrò parole nuove
e nei tuoi occhi la mia pace
e tutto il mare del mondo
da bere

R.ollerToaster R.ollerToaster 26/01/2015 ore 16.40.07 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: domanda

@bonjour.malheur scrive:
La canzone che meglio rappresenta il vostro, e sottolineo vostro, concetto d'amore


18553093
@bonjour.malheur scrive: La canzone che meglio rappresenta il vostro, e sottolineo vostro, concetto d'amore « video »
Risposta
26/01/2015 16.40.07
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
orasonorodolfo orasonorodolfo 26/01/2015 ore 17.20.31
segnala

(Nessuno)RE: domanda

mi ero dimenticata questa


a mio parere la piu bella canzone su un amore perduto, che non è stato però tempo perso

quando in anticipo sul tuo stupore
verranno a chiederti del nostro amore
a quella gente consumata nel farsi dar retta
un amore così lungo
tu non darglielo in fretta

non spalancare le labbra ad un ingorgo di parole
le tue labbra così frenate nelle fantasie dell'amore
dopo l'amore così sicure a rifugiarsi nei "sempre"
nell'ipocrisia dei "mai"

non sono riuscito a cambiarti
non mi hai cambiato lo sai.

E dietro ai microfoni porteranno uno specchio
per farti più bella e pensarmi già vecchio
tu regalagli un trucco che con me non portavi
e loro si stupiranno
che tu non mi bastavi,

digli pure che il potere io l'ho scagliato dalle mani
dove l'amore non era adulto e ti lasciavo graffi sui seni
per ritornare dopo l'amore
alle carezze dell'amore
era facile ormai

non sei riuscita a cambiarmi
non ti ho cambiata lo sai.

Digli che i tuoi occhi me li han ridati sempre
come fiori regalati a maggio e restituiti in novembre
i tuoi occhi come vuoti a rendere per chi ti ha dato lavoro
i tuoi occhi assunti da tre anni
i tuoi occhi per loro,

ormai buoni per setacciare spiagge con la scusa del corallo
o per buttarsi in un cinema con una pietra al collo
e troppo stanchi per non vergognarsi
di confessarlo nei miei
proprio identici ai tuoi

sono riusciti a cambiarci
ci son riusciti lo sai.

Ma senza che gli altri ne sappiano niente
dimmi senza un programma dimmi come ci si sente
continuerai ad ammirarti tanto da volerti portare al dito
farai l'amore per amore
o per avercelo garantito,

andrai a vivere con Alice che si fa il whisky distillando fiori
o con un Casanova che ti promette di presentarti ai genitori
o resterai più semplicemente
dove un attimo vale un altro
senza chiederti come mai,

continuerai a farti scegliere
o finalmente sceglierai

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.