Pausa Caffè

Pausa Caffè

Prenditi una pausa ed entra qua! 5 minuti di chiacchiere in libertà.

original.GIO original.GIO 11/05/2016 ore 21.23.38 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Avete voglia di aprire una discussione in merito...

@MattoInTreMosse scrive:
Scultumm me: va a da via el cù te el tò risott de mènta...

Volgave! :sbong
rambo.56 rambo.56 11/05/2016 ore 22.02.40 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Avete voglia di aprire una discussione in merito...



RISOTTO COL PUNTEL

Ingredienti per quattro persone:
•400 g di riso
•4 braciole di maiale
•burro e grasso (condimento a piacere)
•1 cipolla bianca
•parmigiano grattugiato
•sale e pepe nero q.b.

Questo piatto, che costituisce da solo primo e secondo, era tipico della tradizione dei piloti, i quali accompagnavano il riso con la grossa braciola di maiale, la quale serviva appunto da puntello al cereale, ma anche e soprattutto alla fame.

Preparazione: cuocete il riso, possibilmente in un paiolo di rame, versandolo a poco a poco in modo da formare un cono il cui vertice emerga di qualche millimetro dall'acqua. Scuotete un paio di votle il paiolo, incoperchiatelo e cuocete a fiamma vivace per circa 10-12 minuti.

Levate dal fuoco,mescolate bene e coprite con uno spesso panno da cucina sopra cui rimettete il coperchio; lasciate riposareper una quindicina di minuti. Soffriggete la cipolla tritata nel burro, aggiustate di sale e pep, e poi unite questo condimento al riso assieme al parmigiano grattugiato ed alle braciole di maiale, che avrete precedentemente rosolato in una padella con un po' di condimento.


MARIELLONZOLA MARIELLONZOLA 11/05/2016 ore 22.03.29 Ultimi messaggi
rambo.56 rambo.56 11/05/2016 ore 22.07.28 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Avete voglia di aprire una discussione in merito...

@original.GIO :
Risotto alla pilota

Una grande ricetta tradizionale della festa del PD a Pegognaga (Mantova)


risotto_pilota.jpg


Territorio di origine: Mantovano (Lombardia)



Ingredienti: 400 gr di riso vialone nano 400 gr di salamelle di maiale. (nel paese natale della ricetta viene utilizzato un impasto di carne di maiale chiamato "pistume") 80gr di burro 80 gr di parmigiano grattuggiato



Preparazione: 1. Far bollire in una casseruola acqua in uguale volume del riso, salare moderatamente.

2. Raggiunta l'ebollizione si versi il riso con un imbuto, in modo da creare una montagnola nella pentola che dovrà uscire dal pelo dell'acqua di pochi millimetri.

3. Lo si lascia cuocere per 12 minuti scuotendo la pentola ad intervalli regolari in modo da distribuire pian piano la montagnola verso i lati. 4. Dopo aver spento il fuoco coprire la casseruola e avvolgerla in un panno spesso e lasciare riposare per un quarto d'ora.

5. Mentre il riso riposa nella casseruola prendere il tegame e soffriggere il burro e rosolare le salamelle.

6. Ora versare tutto nel riso e aggiungere il formaggio, servire.

7. Si può anche servire guarnito di costine.



Varianti: Le varianti sono numerose. In alcuni ricettari la quantità di condimento viene definita come percentuale del Ricetta della Festa del PD di Pegognaga (Mantova) la quantità di riso: salamelle 40% del riso, burro 20% del riso, grana 20% del riso. La variante più conosciuta è il risotto col puntel, vale a dire il risotto alla pilota servito con braciole o costine di maiale cotte sulla griglia oppure rosolate nel burro e piantate nel risotto sui piatti dei commensali lasciando il manico (puntel in mantovano) all'insù: il commensale afferra con la destra la forchetta e con la sinistra il puntel della braciola, alternando a forchettate di riso bocconi di braciola. A sua volta questo risotto, che veniva preparato quando si uccideva il maiale, prevede versione meno ricca: si prepara il riso cuocendolo alla pilota ma senza il condimento, si cuociono le braciole a parte nel burro e con il loro sugo si condisce il riso dopo averlo fatto riposare.



Note Questa grande e semplice piatto mantovano ci è stato suggerito da Roberta Bassoli, responsabile dell'Ufficio Stampa del PD provinciale di Mantova.

Il risotto alla pilota è originario del comune di Castel d'Ario in provincia di Mantova. Il nome di questo risotto è dovuto al procedimento di preparazione dei chicchi di riso, che venivano in passato lavorati tramite un grande mortaio, denominato pila appunto, ed i cui operai che vi lavoravano erano detti piloti; il nome non ha nulla a che vedere, quindi, come spesso si pensa, con il fatto che Castel d'Ario sia anche il paese natale di Tazio Nuvolari. Questo particolare riso ha la particolarità di mantenere le proprietà nutritive il più intatte possibili in quanto non viene scolato durante il processo di preparazione.


ANGEL.OAZZURROO ANGEL.OAZZURROO 11/05/2016 ore 22.33.05
segnala

(Nessuno)RE: Avete voglia di aprire una discussione in merito...

@original.GIO scrive:
Hai presente il significato di appetitoso



:bye
beat.nik54 beat.nik54 11/05/2016 ore 22.59.45
segnala

(Nessuno)RE: Avete voglia di aprire una discussione in merito...

@ANGEL.OAZZURROO scrive:
SI CUOCE IL RISO A COTTURA PRONTA SI TOGLIE L'ACQUA E SUBITO DOPO


se il riso si bolle in acqua NON è risotto

si vede che NON sei del nord
beat.nik54 beat.nik54 11/05/2016 ore 23.01.37
segnala

(Nessuno)RE: Avete voglia di aprire una discussione in merito...

@rambo.56 scrive:
RISOTTO COL PUNTEL


ti ci metti pure te?

il risotto si chiama così perchè non è bollito in acqua

ma tostato e poi cotto con aggiunta di brodo q.b. vegetale o di carne o di pesce

mi cadono le balle
MARIELLONZOLA MARIELLONZOLA 11/05/2016 ore 23.03.48 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Avete voglia di aprire una discussione in merito...

@beat.nik54 : Ooooooh, e diciamolo cazzo! :spot
beat.nik54 beat.nik54 11/05/2016 ore 23.05.05
segnala

(Nessuno)RE: Avete voglia di aprire una discussione in merito...

@MARIELLONZOLA : siamo circondati da incolti

cara mia
MARIELLONZOLA MARIELLONZOLA 11/05/2016 ore 23.08.04 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Avete voglia di aprire una discussione in merito...

@beat.nik54 scrive:
siamo circondati da incolti

cara mia


Già, ma vogliamo loro tanto bene lo stesso :-)))

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.