Pausa Caffè

Pausa Caffè

Prenditi una pausa ed entra qua! 5 minuti di chiacchiere in libertà.

beat.nik54 beat.nik54 11/05/2016 ore 23.12.23
segnala

(Nessuno)RE: Avete voglia di aprire una discussione in merito...

@MARIELLONZOLA scrive:
ma vogliamo loro tanto bene lo stesso


sì ma non ti fidare

ti invitano per un risotto e ti rifilano il riso alla cantonese

FIKUS FIKUS 12/05/2016 ore 00.39.17
segnala

(Nessuno)RE: Avete voglia di aprire una discussione in merito...

Zucchine e salsiccia
:sbav
rambo.56 rambo.56 12/05/2016 ore 04.35.20 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Avete voglia di aprire una discussione in merito...

@beat.nik54 scrive:
il risotto si chiama così perchè non è bollito in acqua

Vito lo so BENISSIMO, cucino pure io, nel RISOTTO ci si aggiunge il brodo, generalmente (o acqua) ma se la ricetta è così non è colpa mia!! Te ne parlavo i giorni scorsi, di quella famosa trattoria di Castel d' Ario, la dicitura esatta sarebbe RISO ALLA PILOTA, però RISOTTO è diventato di uso comune come TIGELLE, che è un termine IMPROPRIO. E sai bene anche che la cottura viene fatta così per farlo restare SGRANATO anche dopo cotto. Non sono io che mi ci metto, è la gastronomia LOMBARDA..........
rambo.56 rambo.56 12/05/2016 ore 04.44.50 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Avete voglia di aprire una discussione in merito...

@beat.nik54 : In , pratica, il riso che si cucina a Castel d' Ario e a Villimpenta (si contendono la corona) è riso cotto e condito con pistume suino (si chiama così), e se vai in un ristorante ONESTO, come sono andato io a Villimpenta un mesetto fa, nel menù vengono tenuti separati le due tipologie di cottura e di mantecatura, trovi infatti RISO ALLA VILLIMPENTESE cotto nell' acqua) e RISOTTO MANTECATO COL PESCE (per esempio).
rambo.56 rambo.56 12/05/2016 ore 04.49.35 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Avete voglia di aprire una discussione in merito...

@Peppe.Nappa scrive:
visto la pasta che mi sono fatto oggi e che non vi diròper non vergognarmi della mia ricetta

Hai paura di scatenare un' altro putiferio come successe per la N'nduja?......... 8-) 8-) :-)))
rambo.56 rambo.56 12/05/2016 ore 05.00.18 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Avete voglia di aprire una discussione in merito...

@beat.nik54 : Vedi che i siti SERI ci sono, con relative ricette CORRETTE? Questa è la ricetta del RISO alla pilota.

Il nome curioso di questo piatto tipico del mantovano, ha origine dal nome dialettale dei braccianti delle riserie:
in casteldariese infatti le riserie sono dette "pile" e i "piloti" o "pilarini" erano appunto coloro che vi operavano. Poiche' il lavoro nelle "pile" si svolgeva in modo continuato non c'era molto tempo da dedicare alla preparazione del pranzo e questa tecnica permetteva di cuocere il riso senza che fosse necessario seguirne la cottura. Al termine di questa il riso viene condito con il pistume, anche se in origine il condimento era molto più semplicemente un soffritto di cipolla.

LA RICETTA TRADIZIONALE

PER 8/10 PORZIONI
INGREDIENTI :
-Kg 1 di Riso Vialone Nano Italiano (come previsto dalla normativa di produzione)
-Kg 1 di Pistume
-L 1,1 / 1,2 di acqua
-g 80 di burro
-g 80/100 di formaggio Grana Padano grattugiato
-Sale grosso da cucina q.b.
ESECUZIONE:
in un paiolo preferibilmente di rame stagnato o alluminio portare a forte ebollizione l'acqua e aggiungere il sale.
Quando l'acqua bolle aggiungere il riso e tenerlo a fiamma medio-vivace, mescolando ogni tanto sul fondo per non farlo attaccare, per 4/5 minuti circa fino al completo assorbimento dell'acqua, successivamente spostare il paiolo su un fornello più piccolo al minimo della fiamma per 15/20 minuti coprendo il recipiente con un coperchio, e con l'avvertenza di mettere un canovaccio tra il paiolo ed il coperchio facendo attenzione che non venga aperto prima del tempo sopraindicato.
Trascorso il tempo scoprire il paiolo e dopo aver "girato" il riso con la stecca o con un cucchiaio di legno, ricoprire e far "riposare" ancora per una decina di minuti ancora.
Nel frattempo si fa cuocere il pistume sminuzzato nel burro a fuoco abbastanza vivace finché sarà imbrunito (senza rosolarlo troppo, altrimenti perde tutta la sua fragranza).
A cottura ultimata condire il riso mescolandolo al pistume aggiungendo poco alla volta il grana grattugiato.
Il Riso alla Pilota è pronto per essere servito, buon appetito!

IL PISTUME
Insieme al Riso Vialone Nano Italiano è l'ingrediente principale
Il pistume previsto dalla normativa di produzione De.C.O. del Riso alla Pilota di Castel d'Ario, viene ottenuto solo ed esclusivamente dalla lavorazione di carni di Suino Italiano, fresche non congelate, accuratamente mondate a coltello. Prendendo spunto dall'impasto tipico per la produzione del salame mantovano, utilizzando appunto tagli nobili lavorati e mondati con cura. Durante la cottura non rimane rosso, poiché la normativa di produzione esclude l'aggiunta di nitrati e nitriti, come vuole la tradizione.
rambo.56 rambo.56 12/05/2016 ore 05.05.24 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Avete voglia di aprire una discussione in merito...

@MARIELLONZOLA scrive:
cazzo!

Ma signora........si contenga!! 8-)
Peppe.Nappa Peppe.Nappa 12/05/2016 ore 07.07.47 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Avete voglia di aprire una discussione in merito...

@rambo.56 scrive:
@Peppe.Nappa scrive:
visto la pasta che mi sono fatto oggi e che non vi diròper non vergognarmi della mia ricetta


Hai paura di scatenare un' altro putiferio come successe per la N'nduja?........


No,no è che mi vergogno della ricetta di ieri,ma a te la posso dire
che forse sei l'unico che puo capire, ma mi raccomando non lo
dire in giro che potrei cancellarmi da chatta se esce fuori stà ricetta.

Allora tutto è partito che volevo farmi due spaghetti in bianco con un goccio d'olio,
poi mi sono ricordato che il giorno prima avevo preso un pò d'aglio,quello fresco
non secco,ci ho messo mezzo gambo e mezza testa poi un po di peperoncino e una
tritata di zenzero, olio e una nevicata di grana.

Capisci da solo che non è una ricetta da presentare, ma da mangiare
in totale solitudine. Mi raccomando acqua in bocca :-x

PS Se la fai oltre all'acqua in bocca mettici anche un pacchetto di caramelle alla menta :haha
rambo.56 rambo.56 12/05/2016 ore 07.17.25 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Avete voglia di aprire una discussione in merito...

@Peppe.Nappa : beh, a parte l' alito un po'.............profumato, direi che non è male, per me il VERO aglio olio e peperoncino è fatto A CRUDO, abbiamo gia fatto alcune spaghettate in compagnia ma sono rimasti entusiasti, la sera precedente metto in una terrina l' aglio fresco tritato fine, il peperoncino fresco, pure lui tritato e l' olio EXTRA, il più buono possibile, poi copro con la pellicola e lascio fino al giorno dopo, una volta cotti gli spaghetti, e scolati, li condisco con il tutto. Sono buonissimi. Ah, ho fatto scorta di caramelle, vanno molto bene le FISHERMAN FRIENDS.........
Peppe.Nappa Peppe.Nappa 12/05/2016 ore 07.22.17 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Avete voglia di aprire una discussione in merito...

@rambo.56 scrive:
il VERO aglio olio e peperoncino è fatto A CRUDO,

Ma infatti ho messo tutto a crudo.
Ottima l'idea di far marinare l'intingolo
una notte...ti rubo la ricetta :-)))

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.