Politica

Politica

di destra, di centro o di sinistra... non importa. Discutiamo "civilmente" dell'operato dei nostri politici.

robi970 robi970 04/05/2008 ore 19.55.55 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: verona

spqr.casual ha scritto:

che bello...hanno dato agli sciacalli di che banchettare :vomitino



parliamoci chiaro, chiunque l'abbia fatto è una merda ma tutta sta gente che, soprattutto appena sentito che il fatto era avvenuto a verona, aspettava tutta baldanzosa dietro l'angolo per dare addosso (tutt'al più con notizie ancora confuse...), non al branco di animali, ma all' avversario politico fa veramente pietà.....

gli stessi del...guai a generalizzare....
straquoto..... mi hai anticipato....:ok
lucio6900 lucio6900 04/05/2008 ore 20.32.31
segnala

(Nessuno)RE: verona


gia detto CHIUNQUE DELINQUE VA PUNITO


Verona, sarebbe un ultras neofascista
La polizia ha fermato un giovane per l'aggressione del 29enne picchiato da un gruppo di balordi in centro a Verona la notte del 1° maggio. Il fermato è un ultras neofascista di circa 20 anni e ha confessato davanti al pubblico ministero Rombaldoni. Secondo quanto si apprende, il ragazzo era già stato responsabile di aggressioni a sfondo razzista e violenze negli stadi. Altri due aggressori sarebbero scappati all'estero.

Il giovane, che sarebbe di una famiglia benestante della città, si è costituito presso la Digos di Verona dopo che i poliziotti avevano stretto il cerchio attorno a lui. Accompagnato da un avvocato di fiducia, il ragazzo ha confessato davanti ai magistrati: quindi è stato condotto in carcere a Montorio. In passato, a quanto si è appreso, era stato sottoposto a Daspo.

La polizia è arrivata al giovane indagando su "ambienti politicizzati" della città scaligera sui quali la stessa Digos aveva chiuso un'indagine pochi mesi fa. Indagine che aveva portato all'iscrizione nel registro degli indagati di 17 giovani resisi responsabili di aggressioni analoghe, di stampo razzista, a quella in cui à rimasto vittima il tecnico 29enne.

Sarebbero inoltre stati individuati dalla polizia ma sarebbero già fuggiti all'estero, a quanto si apprende negli ambienti investigativi, altri due giovani che la notte del primo maggio hanno partecipato all'aggressione.

Il ragazzo vittima dell'aggressione (per il solo fatto di non aver offerto una sigaretta) è tuttora in coma all'ospedale di Verona: le sue condizioni sono stabili ma gravissime. Le indagini proseguono per identificare gli altri membri del branco.

L'avvocato: "Non voleva uccidere"

Di certo non voleva uccidere e si sarebbe trattato di una lite degenerata quella avvenuta a Verona la notte tra il 30 ed il primo maggio a Verona. Lo apprende l'Adnkronos dal legale del giovane, sulla cui identità gli investigatori mantengono il massimo riserbo, che si è presentato in Questura insieme al penalista confessando di aver preso parte al pestaggio. Il ragazzo è stato sentito dal pm e poi rinchiuso nel carcere di Montorio. Si attende un nuovo interrogatorio, ha spiegato il legale, e sopratutto la contestazione del reato; l'accusa infatti potrebbe sfociare in omicidio volontario o preterintezionale qualora la vittima del pestaggio, per le gravi ferite riportate, non ce la faccia a sopravvivere.



DX SX MPA LEGA CENTRO CHIUNQUE VA PUNITO
A.Levante A.Levante 04/05/2008 ore 20.44.38 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: verona

spqr.casual ha scritto:

che bello...hanno dato agli sciacalli di che banchettare :vomitino



parliamoci chiaro, chiunque l'abbia fatto è una merda ma tutta sta gente che, soprattutto appena sentito che il fatto era avvenuto a verona, aspettava tutta baldanzosa dietro l'angolo per dare addosso (tutt'al più con notizie ancora confuse...), non al branco di animali, ma all' avversario politico fa veramente pietà.....

gli stessi del...guai a generalizzare....
ecco :-( addiritura tre post!!!! :-(
OmbradelDeserto OmbradelDeserto 04/05/2008 ore 20.48.26
segnala

(Nessuno)RE: verona

Levante se costui fosse stato 1 tossico di 1 centro sociale nn solo nn sarebbero stati aperti 3 post,ma avrebbero eluso ogni commento...e fermiamoci qui che è meglio  :haha
dreamofme dreamofme 04/05/2008 ore 21.38.56
segnala

(Nessuno)RE: verona

Ok, la prossima volta che un fascio prende qualcosina non piangiamo suicomunisti di merda etc....non facciamo comunicati politici che la misura e colma e povere vitttime et via discorrendo, right?
OmbradelDeserto OmbradelDeserto 04/05/2008 ore 21.52.10
segnala

(Nessuno)RE: verona

Ma soprattutto Dream,postiamo il fatto di cronaca e vediamo se siete così imparziali,a parti invertite,di chiedere 1 pena severa come stiamo facendo noi e nn trincerarvi dietro appartenenze politiche che con la cronaca nn c'entrano 1 emerita cippa...right?  :-)))
dreamofme dreamofme 04/05/2008 ore 22.06.33
segnala

(Nessuno)RE: verona

Personalmente quando un fascio s'è beccato 90 punti per una lamata ho condannato fermamente l'aggressione... la s'è politicizzato pesantemente il tutto, e nessuno ha aperto bocca.... poi non s'è capito se in quel caso l'aggressore fosse un cmpagno, ma laa personalmente ho pensato ad un essere umano con 90 punti....in questo caso chidice qualcosa è uno sciacallo, come mai?
OmbradelDeserto OmbradelDeserto 04/05/2008 ore 22.13.24
segnala

(Nessuno)RE: verona

Perchè il thread è stato appositamente aperto per creare la polemica politica ad ogni costo(anzi ne sono stati aperti addirittura 3),a me interessa sinceramente il fatto che quel povero ragazzo ha la vita appesa ad 1 filo,e sono molto felice che sia stato preso 1 dei responsabili e desidero fortemente che costui paghi e molto duramente per ciò che ha fatto...invece sembra che sia l'opposto,vorrei essere smentito dai fatti,ma so che sarà dura...right?  ;-)
arlina arlina 04/05/2008 ore 22.15.56
segnala

(Nessuno)RE: verona

OmbradelDeserto ha scritto:
Madò fate davvero pena lasciatevelo dire :hoho:hoho:hoho Speculare su 1 fatto di cronaca per fare la solita retorica politica dimostra quanto siete mentalmente ottusi,avrei voluto vedere se fosse stato 1 frequentatore di 1 centro sociale se avreste avuto la stessa reazione,ma che ve lo dico a fare...con voi nn c'è davvero speranza :hoho:hoho:hoho
se così fosse non faremmo niente di diverso di quello che fate sempre voi ad ogni vetrina saltata. solo che qui ci scappa il morto. tacere ogni tanto sarebbe decente.
arlina arlina 04/05/2008 ore 22.17.00
segnala

(Nessuno)RE: verona

lucio6900 ha scritto:

gia detto CHIUNQUE DELINQUE VA PUNITO


Verona, sarebbe un ultras neofascista
La polizia ha fermato un giovane per l'aggressione del 29enne picchiato da un gruppo di balordi in centro a Verona la notte del 1° maggio. Il fermato è un ultras neofascista di circa 20 anni e ha confessato davanti al pubblico ministero Rombaldoni. Secondo quanto si apprende, il ragazzo era già stato responsabile di aggressioni a sfondo razzista e violenze negli stadi. Altri due aggressori sarebbero scappati all'estero.

Il giovane, che sarebbe di una famiglia benestante della città, si è costituito presso la Digos di Verona dopo che i poliziotti avevano stretto il cerchio attorno a lui. Accompagnato da un avvocato di fiducia, il ragazzo ha confessato davanti ai magistrati: quindi è stato condotto in carcere a Montorio. In passato, a quanto si è appreso, era stato sottoposto a Daspo.

La polizia è arrivata al giovane indagando su "ambienti politicizzati" della città scaligera sui quali la stessa Digos aveva chiuso un'indagine pochi mesi fa. Indagine che aveva portato all'iscrizione nel registro degli indagati di 17 giovani resisi responsabili di aggressioni analoghe, di stampo razzista, a quella in cui à rimasto vittima il tecnico 29enne.

Sarebbero inoltre stati individuati dalla polizia ma sarebbero già fuggiti all'estero, a quanto si apprende negli ambienti investigativi, altri due giovani che la notte del primo maggio hanno partecipato all'aggressione.

Il ragazzo vittima dell'aggressione (per il solo fatto di non aver offerto una sigaretta) è tuttora in coma all'ospedale di Verona: le sue condizioni sono stabili ma gravissime. Le indagini proseguono per identificare gli altri membri del branco.

L'avvocato: "Non voleva uccidere"

Di certo non voleva uccidere e si sarebbe trattato di una lite degenerata quella avvenuta a Verona la notte tra il 30 ed il primo maggio a Verona. Lo apprende l'Adnkronos dal legale del giovane, sulla cui identità gli investigatori mantengono il massimo riserbo, che si è presentato in Questura insieme al penalista confessando di aver preso parte al pestaggio. Il ragazzo è stato sentito dal pm e poi rinchiuso nel carcere di Montorio. Si attende un nuovo interrogatorio, ha spiegato il legale, e sopratutto la contestazione del reato; l'accusa infatti potrebbe sfociare in omicidio volontario o preterintezionale qualora la vittima del pestaggio, per le gravi ferite riportate, non ce la faccia a sopravvivere.



DX SX MPA LEGA CENTRO CHIUNQUE VA PUNITO
la lega ha il suo bel peso in fatti come questo. a suon di tuonare "all'armi" qualcuno lo fa davvero.

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.