Politica

Politica

di destra, di centro o di sinistra... non importa. Discutiamo "civilmente" dell'operato dei nostri politici.

hammersamp hammersamp 27/05/2013 ore 17.21.43 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Ragazza di 16 anni uccisa nel Cosentino

Arli.Na scrive:
viva l'inciviltà e che nessuno tocchi abele, cazzo!!!
ARLI.NA FOR PRESIDENT! Pensavo di essere l'unico a voler sostenere NESSUNO TOCCHI ABELE! Non sopporto i buonisti in genere ma quelli di NESSUNO TOCCHI CAINO non li sopporto proprio!
17539952
Arli.Na scrive: viva l'inciviltà e che nessuno tocchi abele, cazzo!!! ARLI.NA FOR PRESIDENT! Pensavo di essere l'unico a voler...
Risposta
27/05/2013 17.21.43
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
hammersamp hammersamp 27/05/2013 ore 17.28.10 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Ragazza di 16 anni uccisa nel Cosentino

Omnia.mundamundis scrive:
la pena di morte non serve a una beata mazza.ma tanto spiegarvelo non servirebbe a niente

No però puoi convincermi che serva il perdono, il percorso rieducativo, la reintroduzione alla vita civile di assassini volontari. Sto ancora aspettando uno che mi dimostri che le vittime e i loro parenti sono felici di sapere che il BASTARDO che ha causato tanto dolore, si sia reinserito felicemente nella vita.
Arli.Na Arli.Na 27/05/2013 ore 17.31.23 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Ragazza di 16 anni uccisa nel Cosentino

laurastorm scrive:
Non è uccidendo il ragazzo che si salvano altre vite


il mio intento non sarebbe quello di salvare altre vite.
non come primo intento ovviamente.



Servo.Ancestrale Servo.Ancestrale 27/05/2013 ore 17.35.18 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Ragazza di 16 anni uccisa nel Cosentino

laurastorm scrive:
@ Morgana.Avalon:
Discorso più che sensato
Non è uccidendo il ragazzo che si salvano altre vite

verissimo, il problema è che questo ragazzino a 25 anni ce lo ritroviamo libero..
e magari pure laureato e col comune che gli trova un lavorino statale ;-)
l'altra ragazzina invece è sotto terra per sempre..
17539978
laurastorm scrive: @ Morgana.Avalon: Discorso più che sensato Non è uccidendo il ragazzo che si salvano altre vite verissimo, il...
Risposta
27/05/2013 17.35.18
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
giorgio60 giorgio60 27/05/2013 ore 17.44.44 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Ragazza di 16 anni uccisa nel Cosentino

Servo.Ancestrale scrive:
l'altra ragazzina invece è sotto terra per sempre..



questo e' il punto fondamentale.
qualcuno pensa che uccidere una persona sia un reato dal quale si puo' essere rieducati.
certamente si se non c'e' la volonta' di uccidere...
ma se si prova che esiste la volonta' di togliere la vita ad un altro essere umano la societa' ha il dovere di neutralizzare per sempre quell'individuo.

la differenza tra una nazione normale e l'italia sta nel fatto che in italia si fa l'apologia del perdono e della rieducazione cercando di minimizzare la prospettiva della vittima...

nelle nazioni normali dove il diritto e' inteso come protezione della societa' si parla prevalentemente della vittima e della vita che le e' stata negata dando per scontato che l'assassino deve pagare per quello che ha fatto,come e' giusto che sia...
17540000
Servo.Ancestrale scrive: l'altra ragazzina invece è sotto terra per sempre.. questo e' il punto fondamentale. qualcuno pensa che...
Risposta
27/05/2013 17.44.44
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
hammersamp hammersamp 27/05/2013 ore 17.52.02 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Ragazza di 16 anni uccisa nel Cosentino

laurastorm scrive:
Discorso più che sensato
Non è uccidendo il ragazzo che si salvano altre vite
Scusa ma hai detto una cazzata e la storia criminale insegna che se si fosse eliminato subito l'assassino, si sarebbero potute salvare delle vite. Vuoi un esempio? Te ne faccio due!
Negli anni '70 a Genova, fu arrestato un giovane bullo MAURIZIO MINGHELLA che si rese colpevole di varie violenze, anche mortali, ai danni di ragazze, spesso prostitute. Un serial killer che fu condannato all'ergastolo, poi ridotto a 30 anni ma rimesso in libertà prima di finire la pena. Fu reintrodotto nella società con un lavoro che a molti disoccupati onesti viene negato. Gli bastò poco per ricadere nel vizietto e quando uccise un'altra ragazza, tornò in carcere con tanti ringraziamenti alle leggi buoniste.

Più recentemente, sempre a GENOVA, LUCA DELFINO, un tipo violento e manesco con le donne, fu pesantemente sospettato di aver sgozzato la sua fidanzata LUCIANA BIGGI. Nonostante la polizia chiese il carcere preventivo, il GIP non convalidò l'arresto e il BASTARDO tornò libero. In attesa del processo si trovò un'altra ragazza, a SANREMO, che lo frequentò fino a lasciarci la pelle. DELFINO fu fermato col coltello e le mani insanguinate ma MONICA MUNTARI ha pagato con la vita le indecisioni di giudici che non seguono un criterio umano ma osservano leggi che fanno acqua da tutte le parti.

Come vedi se MINGHELLA E DELFINO fossero stati impiccati subito, due ragazze sarebbero ancora vive.
Ecco perchè, CARI MUNDIAMUNDIS E LAURASTORM, SAREBBE SERVITA LA PENA DI MORTE!
17540013
laurastorm scrive: Discorso più che sensato Non è uccidendo il ragazzo che si salvano altre vite Scusa ma hai detto una cazzata e...
Risposta
27/05/2013 17.52.02
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
Omnia.mundamundis Omnia.mundamundis 27/05/2013 ore 19.02.52
segnala

(Nessuno)RE: Ragazza di 16 anni uccisa nel Cosentino

hammersamp scrive:
No però puoi convincermi che serva il perdono, il percorso rieducativo, la reintroduzione alla vita civile di assassini volontari

Non ho mai parlato di perdono ma di giusta modalità di affrontare il discorso detentivo:non è compito di uno stato perdonare bensì quello di far rispettare le leggi e "punire" chi le violi.per fare questo bisogna,però, capirsi sul significato di pena perchè può assumere varie sfumature molte delle quali sono scritte nella costituzione ad esempio :l'articolo 27 della Costituzione, al terzo comma, fissa il principio di umanizzazione della pena: "Le pene non possono consistere in trattamenti contrari al senso di umanità". La Costituzione con questo articolo ha inteso bandire ogni trattamento disumano e crudele che non sia inscindibilmente connesso alla restrizione della libertà personale . Come corollario del principio di umanizzazione, nello stesso art. 27 della Costituzione è espressamente escluso il ricorso alla pena di morte.
In oltre nel concetto di pena (nella costituzione italiana) è compresa anche la funzione rieducatrice della stessa.Il punto è che ,relativamente a quanto sancito dalla costituzione (non solo quello che ho ripostato) a questa materia ,ogni anno assistiamo a sentenze della corte costituzionale che ora modificano questo capo e domani un altro senza avere mai una chiara ed univoca idea su cosa debba essere una sentenza lasciando molta discrezionalità (sempre nell'ambito delle leggi)ai giudicanti che normalemte applicano degli automatismi giuridici.
Un riassetto della materia e ,non per ultimo,un riassetto dei carceri sarebbe l'unica soluzione per avre pene certe nel rispetto e nella dignità sia degli offesi sia dei rei.
giorgio60 giorgio60 27/05/2013 ore 19.20.37 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Ragazza di 16 anni uccisa nel Cosentino

Omnia.mundamundis scrive:


"Le pene non possono consistere in trattamenti contrari al senso di umanità"


cos'e' il senso di umanita'?
esiste un codice di riferimento?

togliere la vita ad un essere umano corrisponde ad un reato quantificabile in una pena nel codice penale o la dobbiamo per forza fare finire in tarallucci e vino?
cosa c'entra la situazione carceraria con il reato di omicidio volontario?



Zio.Innominato Zio.Innominato 27/05/2013 ore 19.48.32 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Ragazza di 16 anni uccisa nel Cosentino

Con il suo efferato gesto ha messo fine alla vita della ragazzina. Non è degno di continuare a vivere la sua. PENA DI MORTE.

Ma nel Paese dei Balocchi questo farà lo stesso iter di Erika ed Omar già fuori e della Ballarin quella delle bestie di satana che all'età di 18 anni ha ammazzato una donna...Ed ora dopo neanche 10 anni di carcere ha scritto a Napolitano per chiedere la Grazia.
I suoi sponsor sono il solito Don e la solita gentaglia che difende il delinquente...Dopo 10 anni dicono che è cambiata, si è laureata (a spese nostre) ed è pronta ad essere reinserita in società....E la sua vittima mangia terra da 10 anni.

Zio.Innominato Zio.Innominato 27/05/2013 ore 19.55.14 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Ragazza di 16 anni uccisa nel Cosentino

Omnia.mundamundis scrive:
la pena di morte non serve a una beata mazza.ma tanto spiegarvelo non servirebbe a niente



Considerando che un detenuto costa allo Stato 116 euro al giorno non direi proprio che non serve a una beata mazza. Con soli 20 euro si potrebbe comprare una corda per impiccarlo o 20 euro di benzina e fargli fare la stessa fine della ragazzina.


Da tenere presente che in carcere potrebbe essere assegnato in una cella sovraffollata laddove diventerebbe la fidanzatina di qualcuno....e magari farebbe causa per detenzione disumana e gli dovremmo mollare anche il risarcimento.

Invece colla PENA DI MORTE si spende meno ed è sicuro al 100% che quell'animale non arrecherà più danni a nessuno.

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.