Politica

Politica

di destra, di centro o di sinistra... non importa. Discutiamo "civilmente" dell'operato dei nostri politici.

Arli.Na Arli.Na 04/07/2015 ore 16.27.20 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Vegani? No assassini!

qualcuno conosce il modo per oscurare gli utenti che non si vogliono leggere?? grazie.
lu.34 lu.34 04/07/2015 ore 17.45.28 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Vegani? No assassini!

@aqwmaschio scrive:
@lu.34 : la questione degli animali allevati per nutrimento è sempre esistita ma non come adesso a livello industriale,insomma chiediamocelo,un secolo addietro quanto latte dava una mucca?perche adesso invece ne produce 5 volte tanto?eppoi,come mai mio nonno macellaio un vitello forse lo vendeva tutto dopo una settimana per tutto il paese?come mai un paese di migliaia di abitanti si accontentava di 4 vitelli al mese?in tempi di magra ne bastavano 2 per tutto il mese ,per tutto il paese.ricordiamoci che col duce abbiamo mangiato il pane nero.


il pane nerooo bhe buonnooooo magari averno ancora e difficilissimo trovarlo. aprirei un negozio solo di pane nero.

oggi esportiamo carne perche gli allevamenti italiani sono i migliori al mondo, visto che abbiamo 100 regole per ogni cosa.
Il prosciutto italiano é il migliore del mondo meglio di quello spagnolo, anche se sono due concezioni diverse, i spagnoli lo masticano come i cowboy un prosciutto grasso e secco da masticare e tenere in bocca mentre sorseggi il vino. il nostro prosciutto invece é delicato se mangi un prosciutto di ottima qualità come lo metti in bocca si scioglie si disintegra e ha un profumo indescrivibile e lo gusti a fette sottili. il prosciutto ittaliano di qualità come ti entra nell'intestino e già degradato in amminoacidi in gran parte facilmente e velocemente assimilabile. se in vece ti si appallottola in bocca e non si disintegra la qualità e decisamente scesa.

Pensa che esportiamo persino in russia o per lo meno esportavamo, il cliente maggiore dei prosciutti é la germania. una volta la carne era un lusso per pochi. e non tutti arrivavano a 70 anni. oggi forse si va in pensione a 70 anni.

l'apporto di aminoaciti provenienti da carni di buona qualita non ha =.

ne hai anche un buon riscontro sessuale. Forse se le donne italiane mangiassere piu carne sarebbero meno friggide. Prova ne é che in tutto est europa e germania ( le piu zoccole) mangiano carne le donne e sono molto sessualmente attive. mangiano anche molta verdura.

La domanda di carne é sempre in aumento e le carenze nutritive nel mondo per mancanza di proteine animali è grande.
Ricordiamoci che l'uomo é un animale non un vegetale o un dio, l'uomo fa parte del regno animale.
La degradazione delle proteine dà amminoacidi; trasformare un amminoacido in grasso é un processo lungo e complicato perche prima lo devi convertire in zucchero e poi lo devi assemblare in grasso.
La gente non ingrassa perche mangia tanta carne ma perche con la carne ingurgita pane lievitato tipo gomma. vedi pane mec donald. o perche ha una vita estremamente sedentaria.
Se tu elimini la pasta i dolci e il pane non diventi obeso. e non hai carenze nutrizionali.
D'altro canto se chiedi a un panettiere ti dirà che lui e magro e mangia sempre pane.

un guro dell'alimentazione che non vidirò chi é dice questo:

fare la rotazione del cibo: cio che mangi oggi lo dovresti rimangiare solo dopo 3 giorni. Devi dare il tempo al tuo organismo di assimilare e eliminare le scorie che la degradazione di quel cibo ha prodotto. se mangi sempre pasta farai un grosso accumulo di scorie di pasta ecc

il tuo corpo ha bisogno di tempo per smaltire queste scorie e si stima che in un corpo, diciamo dinamico non sedentario, occorrono circa 3 giorni. all'aumentare della velocità metabolica che uno ha diminuisce il tempo necessario per l'eliminazione scorie. oviamente piu uno f avita sedentaria piu le scorie faticano a esser eeliminate.
roselynne roselynne 05/07/2015 ore 01.06.58 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Vegani? No assassini!

@aqwmaschio scrive:
@roselynne : rimaniamo in tema al post?allora dicci tu cosa ci fanno mangiare le industrie alimentari ai non vegetariani .

bisogna saper scegliere, leggere bene le etichette, conoscere la provenienza, la filiera. Poi, al di là delle industrie, affidarsi ad aziende agricole o contadini che producono per la loro famiglia. Galline allevate a terra e mucche al pascolo. Ci sono, ma bisogna che siano fidati. Col passaparola, o tramite conoscenti. Vuoi mettere, poi, di mangiare, di tanto in tanto, una succulenta bistecca o una tagliata con il loro carico di proteine nobili e ferro? Un polletto ruspante, polpette o un bel polpettone?
roselynne roselynne 05/07/2015 ore 01.11.57 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Vegani? No assassini!

@MIRKO.CUOREROSSOBLU scrive:

@lu.34 : beh, se ci son Vegani che campano a lungo

quelli che vivono a lungo mangiano di tutto ma in quantità adeguate alla corporatura e si muovono, tanto
roselynne roselynne 05/07/2015 ore 01.47.42 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Vegani? No assassini!

@MIRKO.CUOREROSSOBLU scrive:
@lu.34 : già, se non altro abbiamo il "culo" di sapere che dovremo morire, quindi possiamo decidere come arrivare all'ora fatidica. Io vorrò arrivarci bello sazio, dopo una bella fiorentina al sangue.

hai perfettamente ragione. Non sappiamo cosa ci aspetta. Incidente, violenza e simili. E l'acqua, l'aria sono pulite? Potrei continuare ma credo che il senso si sia capito. E giuste quantità. Masticare a lungo, non solo per la digestione, ma per prolungare la piacevolezza ed avere l'impressione di aver mangiato tanto. Slow food. Niente notte rosa?
Vegetable85 Vegetable85 06/07/2015 ore 23.36.49 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Vegani? No assassini!

@Arli.Na scrive:
le proteine animali. il calcio. lo iodio. gli omega 3. la vitamina D. e tutta una serie di vitamine in primis la B12 e sali minerali che in forma vegetale non esistono o se esistono per sintetizzarle se ne devono mangiare a chili. tipo il ferro.. puoi tu dare un kg di spinaci o di lenticchie ad un bambino per fargli assumere la sua dose giornaliera di ferro??? non per niente le anemie sono le principali patologie dei veganisti.
Stai dicendo delle grosse inesattezze!
le proteine animali sono identiche a quelle vegetali, l'unica precauzione da prendere sono gli accoppiamenti legumi-cereali per completare il profilo degli amminoacidi. Il calcio si trova in particolar modo nel mondo vegetale e inoltre si assorbe anche meglio dalle piante che dal latte. Il latte vaccino contiene 120mg di calcio biodisponibile tra il 30 e il 50% ( a seconda della dose ingerita), la rucola per esempio contiene 309mg di calcio ogni 100g di prodotto, biodisponibilità da 65 e 80%. I formaggi contengono moltissimo calcio ( più delle verdure) ma contengono anche moltissimo zolfo che influisce negativamente sull'assorbimento del calcio. Per questo motivo la loro biodisponibilità risulta estremamente bassa ( nonostante la presenza elevata se ne assorbe molto poco, non mi ricordo la percentuale esatta stavolta).
Lo iodio di trova tranquillamente in tutte le alghe ( 1g di alga kombu contiene 20 volte più iodio di
100g di merluzzo)
L'omega 3 effettivamente è presente sia nel pesce che nei vegetali, la fonte migliore è Olio di lino spremuto a freddo ( seguito dalle noci) anche il pesce ne contiene molto ma solo se questo viene consumato CRUDO! questo perchè tutti gli acidigrassi a catena corta si danneggiano già a 60 gradi. 3 minuti di cottura a 100 gradi li distruggono invece totalmente!!! Cerca le pubblicazioni scientifiche su PUBLIMED se non mi credi!!! per questo motivo il pesce cotto non è fonte di OMEGA3!!!
La vitamina D invece si assorbe meglio dal solee! il precursore della vitamina D ( che non è una vera e propria vitamina ma un ormone) viene prodotto dalla tiroide! i soggetti sani non hanno problemi di vitamina D se si espongono al sole!
La vitamina b12 effettivaamente è esclusiva del regno animale, qui ti do ragione. I vegani l'assumono consumando integratori batterici prodotti con bacillus megaterium, butyribacterium rettgeri, streptomyces olivaceus e altri...
Vegetable85 Vegetable85 06/07/2015 ore 23.41.46 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Vegani? No assassini!

e mi sono dimenticato di aggiungere che il Ferro è presente nei vegetali, quasi tutti i vegetali sono una buona fonte di ferro tranne gli spinaci che sono ricchi si di ferro ma contengono molti fattori antinutrizionali tra cui l'ossalato di calcio ( che influisce negetivamente sull'assorbimento di calcio e ferro di altri metalli) chi consuma legumi non ha problemi di ferro. Se volete vedere i miei esami resto a disposizione ( non assumo integratori di alcun tipo)
aioh aioh 07/07/2015 ore 08.33.48 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Vegani? No assassini!

@Vegetable85 : beh a qst punto una lista settimanale del buon mangiare a kilometro zero e densa di riferimenti sulla quantità equilibrata di proteine devi postarla :ok
Cgb.Spender Cgb.Spender 07/07/2015 ore 10.42.15 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Vegani? No assassini!

Nicchie di mercato alimentate da fanatici, una miniera d'oro.
Vegetable85 Vegetable85 07/07/2015 ore 14.35.02 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Vegani? No assassini!

@aioh : anche il Km 0 è importante, spero però è sottovalutato in quanto si crede erroneamente che le implicazioni siano solo di carattere ambientale ( non è cosi).
Discorso lungo da fare in chat ma ci provo...il valore biologico delle proteine riferisce alla quantità, alla qualità ed al rapporto reciproco degli amminoacidi essenziali presenti negli alimenti. I cereali si caratterizzano per un basso valore biologico dato dalla scarsa presenza di triptofano e lisina (quest'ultimo amminoacido essenziale è invece presente in buone quantità nelle proteine dei legumi). I legumi risultano carenti in cisteina e metionina, tuttavia questi sono presenti in buona misura nei cereali, consumando pertanto nella stessa giornata ( meglio ancora nello stesso pasto) cereali con legumi il valore delle proteine vegetali è comparabile a quello delle proteine della carne ad eccezione della soia che se fermentata contiene proteine dal valore biologico addirittura superiore (paragonabili a quelle dell'uovo che sono considerate le migliori).
Per quanto riguarda la lista ti posso dire come mangio io...ogni mattina mangio 400/500g di frutta biologica e di stagione. A pranzo consumo verdure e/o ortaggi crudi in insalata ( sempre di stagione) + cereali preferibilmente integrali ( pasta, pane, riso, orzo, avena, miglio, farro...) per esempio oggi ho mangiato insalata di lattuga e cetrioli, con olio, limone e sale e poi pasta con zucchini, curcuma e patate. Di pomeriggio di norma mangio frutta e/o frutta secca, invece la sera seguo le stesse regole del pranzo prima verdure e come secondo cereali o legumi o patate...In questo caso visto che ho mangiato cereali a pranzo stasera potrei optare per biete saltate in padella e medaglioni di ceci con quinoa.
ogni volta mangio un tipo di frutta diverso, è importante ricordare che la frutta deve essere sempre variata ad ogni pasto e si deve sempre mangiare lontano dai pasti ( ad eccezione di ananas e mela che sono dotati di enzimi antifermentazione) io però in genere non mangio ananas in quanto seguo il Km 0

18787478
@aioh : anche il Km 0 è importante, spero però è sottovalutato in quanto si crede erroneamente che le implicazioni siano solo di...
Risposta
07/07/2015 14.35.02
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.