Politica

Politica

di destra, di centro o di sinistra... non importa. Discutiamo "civilmente" dell'operato dei nostri politici.

Cgb.Spender Cgb.Spender 08/07/2015 ore 15.43.19 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Vegani? No assassini!

@Arli.Na scrive:
c'entrano il latte e le uova?



Dicono che le galline soffrono per produrre uova e che, sotto,sotto,scavando,scavando, ponendo un paio di ipotesi assurde, stai mangiando mestruo di pollame. Che fantasia, eh?
ScaImanato ScaImanato 08/07/2015 ore 15.44.22 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Vegani? No assassini!

Che proprio voi, parliate dei talebani, cioe`quei SANGUINARI che massacrano e macellano in maniera industriale, la dice lunga sulla vostra indole...e` un lapsus, probabilmente....
18788465
Che proprio voi, parliate dei talebani, cioe`quei SANGUINARI che massacrano e macellano in maniera industriale, la dice lunga...
Risposta
08/07/2015 15.44.22
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
ScaImanato ScaImanato 08/07/2015 ore 15.46.37 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Vegani? No assassini!

Toh, guarda, pure su wiki, pare che ammettano ci sia una dieta vegan per i neonati


Prima infanzia (0-1 anno)
Nel corso del primo anno di vita il latte materno o le formulazioni per l'infanzia forniscono la principale fonte di energia e proteine per i lattanti vegetaliani, non diversamente dai lattanti non-vegetariani. Le linee guida per l'utilizzo degli integratori nella prima infanzia per i bambini vegetaliani ricalcano generalmente quelle adottate per i bambini non-vegetariani. I bambini allattati al seno le cui madri non presentino un'assunzione adeguata di vitamina B12 devono assumere integratori di vitamina B12. In alcuni casi per gli infanti più grandicelli può essere anche necessaria l'assunzione di supplementi di zinco e fonti affidabili di ferro, vitamina D e vitamina B12.

In questo periodo della vita del bambino i professionisti della nutrizione giocano un ruolo fondamentale nell'aiutare i genitori vegetaliani a pianificare per l'infante una dieta vegana variata in grado di fornire quantità adeguate di energia e nutrienti. Per i bambini vegetaliani non allattati al seno le formulazioni per l'infanzia di latte a base di soia garantiscono una nutrizione adeguata, mentre il comune latte di soia e altri tipi di latte vegetale o preparazioni fatte in casa non possono essere considerati appropriati sostituti del latte materno. Secondo gli esperti di nutrizione, con l'introduzione dei cibi solidi intorno ai 6-8 mesi di età del bambino, la dieta vegana di un infante deve essere integrata con cereali (cereali per infanti, cracker, toast e cereali secchi non zuccherati), legumi (tofu, purea di legumi, yogurt di soia), verdura (verdura centrifugata, succhi di verdura) e frutta (frutta centrifugata, succhi di frutta), con l'aggiunta graduale di una varietà di altri cibi (pane morbido, riso, pasta, formaggio di soia, legumi schiacciati, bocconcini di soia, tempeh, verdura morbida o cotta, frutta morbida o cotta e frutta cruda) fino al dodicesimo mese di vita. Sebbene durante l'infanzia molti cibi possano causare reazioni allergiche, negli infanti vegetaliani il rischio di sviluppare allergie alimentari può essere in qualche modo ridotto dal momento che non consumano latte vaccino, la principale causa di allergie alimentari nei bambini piccoli
ScaImanato ScaImanato 08/07/2015 ore 15.49.09 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Vegani? No assassini!

Seconda infanzia (1-11 anni)
L'introito nutrizionale dei bambini vegetaliani è generalmente sufficiente e talvolta superiore a quello dei bambini non-vegetariani, :hoho e l'introito energetico soddisfa i livelli raccomandati e non differisce da quello dei non-vegetariani. I bambini vegetaliani sono normalmente più magri e presentano un più elevato introito di frutta e verdura, fibre, vitamine e, ad eccezione del calcio, minerali, e più bassi introiti di grassi totali, grassi saturi e colesterolo, rispetto ai non-vegetariani. Particolare attenzione va posta all'assunzione di vitamina B12, calcio, zinco, ferro e vitamina D, tramite un'equilibrata alimentazione e, nei casi necessari, con l'uso di cibi fortificati o supplementi.

Secondo gli esperti di nutrizione, un bambino vegetaliano, per assicurarsi tutte le sostanze nutritive, deve consumare un'ampia varietà di cibi vegetali che comprenda una vasta scelta di cereali, legumi, verdura, frutta, noci e semi oleaginosi. Il consumo di cibi ricchi in nutrienti e calorie sono utili per assicurare un adeguato apporto energetico nella fase di rapida crescita e maggiore attività del bambino, poiché una dieta vegana tende ad essere ricca in fibre e a ridotto consumo di grassi, una situazione che può causare nel bambino un senso di sazietà prima di aver raggiunto un adeguato apporto energetico.

A causa di differenze nell'assimilabilità e nella composizione aminoacidica delle proteine di origine vegetale, i bambini vegetaliani possono presentare un fabbisogno di proteine lievemente superiore, ma questo fabbisogno è normalmente soddisfatto con una dieta variata che fornisca energia adeguata. Infatti, l'introito medio di proteine dei bambini vegetaliani generalmente soddisfa o eccede le quantità raccomandate. Analogamente, sebbene il ferro di origine vegetale sia di più difficile assorbimento, l'assunzione tipica di ferro da parte dei bambini vegetaliani si colloca al di sopra delle dosi raccomandate, fino ad arrivare ad essere il doppio di quella dei bambini non-vegetariani. Inoltre, l'assunzione di vitamina C da parte dei bambini vegetaliani è spesso elevata e ciò influenza positivamente la biodisponibilità del ferro di origine vegetale. I contenuti medi di zinco nelle diete dei bambini vegetaliani sono simili a quelli dei bambini non-vegetariani, anche se la biodisponibilità dello zinco a partire da fonti vegetali è ridotta a causa dei fitati presenti in alcuni cibi vegetali. I genitori devono quindi prestare attenzione nel somministrare ai bimbi vegetaliani cibi ricchi di zinco e ai fattori che ne esaltano l'assorbimento. In una dieta vegana a base di cibi ad alto contenuto di fitati può anche essere opportuna un'integrazione di zinco.
Cgb.Spender Cgb.Spender 08/07/2015 ore 19.00.18 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Vegani? No assassini!

@ScaImanato :

Hai letto sulla paginetta di wiki? E' scritto a lettere cubitali:

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.

Chissà quale vegazzaro avrà scritto quelle boiate, povero mondo.
Vegetable85 Vegetable85 09/07/2015 ore 10.49.35 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Vegani? No assassini!

http://http://corrierefiorentino.corriere.it/firenze/notizie/cronaca/15_luglio_03/bimbo-vegano-malnutrito-veronesi-contro-calabrese-bef3d0da-216c-11e5-a51d-b646a756d8fb.shtml

magari se lo dice lui mi credete..
«Nella frutta e nella verdura non ci sono elementi pericolosi per la salute, e ci sono meno inquinanti di quelli che si trovano nella carne».
questo perchè gli animali ( come anche gli uomini) tendono a depositare con una certa facilità gli inquinanti del tessuto adiposo. I vegetali ne assorbono meno, eccetto i funghi che invece ne assorbono più delle carni
nera.perIa nera.perIa 09/07/2015 ore 13.51.55
segnala

(Nessuno)RE: Vegani? No assassini!

@Agathodaimon scrive:
Non stai parlando con tuoi pari, ricordalo!
Adesso arriva l'altra oca e starnazzano in coro....

intermezzo intermezzo 09/07/2015 ore 14.02.25 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Vegani? No assassini!

@fila2012 scrive:
le generazioni passate, come quella dei miei genitori, avevano un'alimentazione quasi totalmente priva di alimenti di origine animale eppure nessuno è morto di fame.


MIRKO.CUOREROSSOBLU MIRKO.CUOREROSSOBLU 11/07/2015 ore 10.44.12 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)...

...ma se ognuno facesse le sue scelte e si facesse pure una dose di 'azzi proprio, anziché andar a giudicare gli altri o pretendere di imporre loro le sue scelte? Che l'intelligenza di una persona, si vede principalmente da ciò. :-)))

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.