Politica

Politica

di destra, di centro o di sinistra... non importa. Discutiamo "civilmente" dell'operato dei nostri politici.

Ciuccellone Ciuccellone 02/06/2016 ore 13.10.34 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Violenza: giusta o ingiusta?

@MIRKO.CUOREROSSOBLU : Questi discorsi puoi farli con un italiano. Se il criminale in questione di beni non ne ha, e soprattutto viene da un paese dove la normalità è una miseria ben peggiore di un nostro carcere, perde qualunque significato la punizione che intendi.
19187398
@MIRKO.CUOREROSSOBLU : Questi discorsi puoi farli con un italiano. Se il criminale in questione di beni non ne ha, e soprattutto...
Risposta
02/06/2016 13.10.34
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
Ciuccellone Ciuccellone 02/06/2016 ore 13.28.32 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Violenza: giusta o ingiusta?

@aioh @rossino68 @lacki65 @MIRKO.CUOREROSSOBLU @excristian1977@nera1965 @karlzuppa

Eleggi un politico. All'inizio è pieno di belle speranze, magari ci crede anche. E' un patriota, è onesto.
Poi arriva l'emissario di un qualche gruppo finanziario, e gli dice che nella tasca destra ha qualche centinaio di milioni di euro, che lo renderanno più ricco di quanto potesse sognare, e nell'altra ha un proiettile con scritto il suo nome.
Perché è questo quello che fanno, e un solo uomo non sarà mai in grado di difendersi da persone del genere.
La violenza è necessaria, perché abbiamo un paese che va difeso dalle ingerenze straniere, dai prepotenti, e quelli che sostengono che sia sbagliata a prescindere, che le cose possono essere risolte sempre in via diplomatica, sono una debolezza per il paese, perché lo rendono vulnerabile a quelli che non accetteranno mai la via diplomatica.
nera1965 nera1965 02/06/2016 ore 13.31.04 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Violenza: giusta o ingiusta?

@Ciuccellone scrive:
Perché è questo quello che fanno

Fonti?
excristian1977 excristian1977 02/06/2016 ore 13.33.29 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Violenza: giusta o ingiusta?

@Ciuccellone scrive:
@aioh @rossino68 @lacki65 @MIRKO.CUOREROSSOBLU @excristian1977@nera1965 @karlzuppa

Eleggi un politico. All'inizio è pieno di belle speranze, magari ci crede anche. E' un patriota, è onesto.
Poi arriva l'emissario di un qualche gruppo finanziario, e gli dice che nella tasca destra ha qualche centinaio di milioni di euro, che lo renderanno più ricco di quanto potesse sognare, e nell'altra ha un proiettile con scritto il suo nome.
Perché è questo quello che fanno, e un solo uomo non sarà mai in grado di difendersi da persone del genere.
La violenza è necessaria, perché abbiamo un paese che va difeso dalle ingerenze straniere, dai prepotenti, e quelli che sostengono che sia sbagliata a prescindere, che le cose possono essere risolte sempre in via diplomatica, sono una debolezza per il paese, perché lo rendono vulnerabile a quelli che non accetteranno mai la via diplomatica.



:ok
Ciuccellone Ciuccellone 02/06/2016 ore 13.40.07 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Violenza: giusta o ingiusta?

@nera1965 Non servono fonti. E' quello che è successo in Iraq, è quello che è successo in Libia. Ed è quello che succede ogni giorno in Sud America. Quei dittatori che hanno abbastanza patriottismo dire di no, vengono eliminati in altri modi.
Non verrai a dirmi che Saddam Hussein è stato eliminato per dare la democrazia agli iracheni, vero?
19187416
@nera1965 Non servono fonti. E' quello che è successo in Iraq, è quello che è successo in Libia. Ed è quello che succede ogni...
Risposta
02/06/2016 13.40.07
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
nera1965 nera1965 02/06/2016 ore 13.44.32 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Violenza: giusta o ingiusta?

@Ciuccellone scrive:
E' quello che è successo in Iraq, è quello che è successo in Libia. Ed è quello che succede ogni giorno in Sud America. Quei dittatori che hanno abbastanza patriottismo dire di no, vengono eliminati in altri modi.

Mi sembrano storie un po' diverse queste., Saddam Hussein e pure Gheddafi sono stati eliminati per questioni diverse e non per le questioni che hai sottolineato tu.
nera1965 nera1965 02/06/2016 ore 13.45.56 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Violenza: giusta o ingiusta?

@Ciuccellone scrive:
Non servono fonti.

Invece penso che siano essenziali, sennò tutti possiamo dire tutto quello che ci pare. Non dico che tu abbia torto, non sono nessuno io per dirlo, dico che occorre dimostrare ciò che si afferma.
Dasty2 Dasty2 02/06/2016 ore 13.55.33
segnala

(Nessuno)RE: Violenza: giusta o ingiusta?

@Ciuccellone scrive:
Sono la nuova nobiltà, che rappresenta il lato marcio del Capitalismo (e chi mi conosce sa che sono capitalista).

Beato te che ancora riesci a dar la colpa ai lati multipli in disaccordo!
Il capitale è irriformabile,la terza via nn ancora sistema attento al sociale ,ma tuttavia
in marcia verso di esso,un abbaglio storico che ha coinvolto i migliori intelletti. e i piu nobili cuori
L'oggi è la lampante prova del 9 ,di quel necessario abbaglio,con valore di verifica da sempre partoriente
orribili aborti
Quella che chiami "nuova nobiltà" nel significato di nuovi parassiti a cui dare "la colpa" nn sono degenerazione !Ma esito , cuore ,essenza , risultato obbligato
C.M.Q. sei a un passo da cio che ritengo vero
Ciuccellone Ciuccellone 02/06/2016 ore 14.24.06 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Violenza: giusta o ingiusta?

@nera1965 : Saddam Hussein era diventato troppo indipendente, e questo, sommato alla necessità politica degli Stati Uniti di avere un nemico con cui impegnare l'esercito, ha decretato la sua fine.
Guardiamo i fatti: con Saddam Hussein le riserve petrolifere irakene erano statali, ora sono in mano a società private straniere.
19187459
@nera1965 : Saddam Hussein era diventato troppo indipendente, e questo, sommato alla necessità politica degli Stati Uniti di...
Risposta
02/06/2016 14.24.06
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
Ciuccellone Ciuccellone 02/06/2016 ore 14.29.35 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Violenza: giusta o ingiusta?

@nera1965 : Intendo che non servono fonti perché sono cose conosciute da tutti. Ci sono paesi che sono satrapie di gran lunga peggiori dell'Iraq di allora, ma, essendo prive di qualunque interesse economico, vengono lasciate a loro stesse.
Durante la guerra in Iraq, sono morti centosessanta mila civili circa, di cui più di trentamila bambini sotto i dodici anni. Una cifra che sicuramente non giustifica moralmente il "liberale dalla dittatura". E meno di meno credere che agli Usa fregasse qualcosa della questione morale.

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.