Politica

Politica

di destra, di centro o di sinistra... non importa. Discutiamo "civilmente" dell'operato dei nostri politici.

PRATOAZZURRO 01/12/2016 ore 14.56.14 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)BANCHE, REFERENDUM E LIBERISMO RENZIANO

gastone6 gastone6 01/12/2016 ore 17.14.20 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: BANCHE, REFERENDUM E LIBERISMO RENZIANO

l'islanda,un paese da imitare. ma con i parassiti che ci ritroviiamo nel nostro,sarà dura.Nessun media racconta quello che è successo in Islanda, queste informazioni sono state pubblicate dal sito YourNewsWire.com. Una punizione meritata che dovrebbe essere imposta ai nostri truffatori, non solo i :vomitino banchieri, sopratutto i nostri cari :vomitino truffaldini politicanti.

L’Islanda ha agito in modo diverso dal resto dell’Europa e degli Stati Uniti, consentendo che i banchieri fossero perseguiti come criminali piuttosto che trattarli come una specie protetta.

L’Islanda ha riconosciuto nove banchieri (banche principali) colpevoli e li ha condannati a decenni di carcere per reati legati alla crisi economica del 2008.w l'islanda

Giovedi, 6 ottobre la Corte Suprema islandese ha reso un verdetto di colpevolezza per i nove imputati per manipolazione del mercato Kaupthing, dopo un lungo processo che ha avuto inizio nel mese di aprile dello scorso anno.

Kaupthing è una banca leader a livello internazionale con sede a Reykjavik, in Islanda. Si è sviluppata a livello internazionale per anni, ma è crollata nel 2008 sotto il peso di enormi debiti, paralizzando l’economia della piccola nazione.

Chiedendo alla giustizia che i banchieri fossero soggetti alle stesse leggi come il resto della società, l’Islanda ha adottato una strategia del tutto diversa da quella dell’Europa o degli Stati Uniti, dove le banche hanno ricevuto multe simboliche, ma dove direttori e mecenati non hanno avuto alcuna pena.

Mentre i governi americani/europei salvano le loro grandi banche con i soldi dei contribuenti, e dunque inducono i banchieri nei loro comportamenti malvagi – l’Islanda ha adottato un approccio diverso, dicendo che avrebbe lasciato fallire le banche, eliminando e punendo i criminali che hanno portato queste banche al lastrico. Soprattutto l’Islanda ha scelto di proteggere i risparmi dei cittadini.

L’ex direttore della banca Kaupthing Már Sigurðsson Hreiðar, che è stato condannato e imprigionato lo scorso anno, ha visto la sua prigionia prolungata di sei mesi Giovedi.



Secondo l’Islanda Monitor, i nove banchieri sono riconosciuti colpevoli di reati legati alla finanza di acquisti abusivi di azioni – la banca ha prestato denaro per l’acquisto di azioni durante l’utilizzo di azioni proprie come garanzia per i prestiti.

Essi sono anche colpevoli di aver venduto con l’inganno azioni truffa ai suoi clienti, proprio come è successo in Italia con Banca Etruria giusto per fare un esempio.
19380513
l'islanda,un paese da imitare. ma con i parassiti che ci ritroviiamo nel nostro,sarà dura.Nessun media racconta quello che è...
Risposta
01/12/2016 17.14.20
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
datemetempo7 datemetempo7 01/12/2016 ore 17.27.56 Ultimi messaggi

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.