Politica

Politica

di destra, di centro o di sinistra... non importa. Discutiamo "civilmente" dell'operato dei nostri politici.

thanos1961 thanos1961 19/08/2017 ore 17.07.20 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Gli stati senza Euro.

@asgv41974 scrive:
alle tue domande rispondo facilmente.
Una area valutaria unica porta alcuni paesi ad essere esportatori netti tipo la germania ed altri importatori netti tipo italia. La germania ha un cambio sottovalutato, l italia sopravvalutato.
La bilancia commerciale non si riequilibra a meno che la germania non compri titoli italiani o l italia bund tedeschi.
Ora fino al 2008 la germania ha comprato titoli italiani.
Finita la compera sul sistema delle banche centrali la buba vanterà crediti sulle banche centrali del sud europa.
Come riequilibri?
Distruggi la domanda interna e mandi in deflazione il sud europa.
Quanto può durare il gioco prima che tutto imploda?
A te la risposta.


Questa non è una risposta.

Sono quattro domande.
Hai semplicemente esposto la tua opinione inerente l'Italia.
Non hai portato riferimenti verificabili inerenti gli altri stati citati.
Non hai portato riferimenti verificabili inerenti l'alternativa valuta nazionale per tutti gli stati citati.
Non hai esposto alcun dato verificabile inerente le altre domande.
Ho idea che dovrò acquistare un binocolo più potente di quello che posseggo per riuscire a rilevarti alla fine della tua attuale fuga.
Oppure un telescopio.
thanos1961 thanos1961 19/08/2017 ore 19.05.01 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Gli stati senza Euro.

@asgv41974 scrive:
il Sud Europa sarebbero gli stati da te citati.
Non capisco cosa non ti sia chiaro.
Il sistema target 2 non è una.mia opinione ma la realtà dell euro


Gli stati citati emettevano titoli di stato, cioè debito pubblico, da prima dell'entrata in vigore dell'Euro.
Nessuno ha obbligato Italia, Spagna o Grecia a firmare cambiali (titoli pubblici).
Nessuno ha obbligato gli stati acquirenti ad acquistare tali titoli.
Sei stato tu Italia (o Spagna o Grecia) ad offrirmeli a determinate condizioni.
Ed io Germania (o francia, o Gran Bretagna o Belgio) li ho acquistati a quelle condizioni e te li ho pagati.
Che ne hai fatto del denaro che ti ho dato?
Per quale motivo ti sei indebitato se non avevi intenzione di onorare i tuoi debiti?
Se non ti andavano bene le condizioni di mercato per quale motivo hai messo egualmente in vendita i tuoi titoli pubblici facendoteli pagare in Marchi, franchi o Sterline?
Perché non hai approfittato della tua sovranità monetaria per stampare banconote invece di indebitarti?
Perché hai chiesto (e sottolineo chiesto) i miei Marchi tedeschi invece di fare ciò che volevi con le tue Lire?
PRATOAZZURRO PRATOAZZURRO 19/08/2017 ore 19.16.41 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Gli stati senza Euro.

DOBBIAMO SBARAZZARCI DELLA MONETA KRIMINALE KIAMATA EURO E DALLA SUA ECONOMIA KRIMINALE KIAMATA NEOLIBERISMO...SOLO KOSI CI SALVEREMO OPPURE PERDEREMO SEMPRE PIU DIRITTI E I PIU RIKKI INGRASSERANNO MENTRE I POVERI MORIRANNO
thanos1961 thanos1961 19/08/2017 ore 19.20.25 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Gli stati senza Euro.

@PRATOAZZURRO scrive:
DOBBIAMO SBARAZZARCI DELLA MONETA KRIMINALE KIAMATE EURO E DALLA SUA ECONOMIA KRIMINALE KIAMATA NEOLIBERISMO...SOLO KOSI CI SALVEREMO OPPURE PERDEREMO SEMPRE PIU DIRITTI E I PIU RIKKI INGRASSERANNO MENTRE I POVERI MORIRANNO


I poveri sno sempre morti di fame, e il mondo ha continuato ad andare avanti.
I capaci invece si adattano alle nuove situazioni ed imparano a prosperare.
Euro o non euro.
Se tu eri incapace senza euro (tanto è vero che, come hai tu stesso affermato, non hai mai presentato una dichiarazione dei redditi dimostrando in tal modo di essere un evasore fiscale o un nullafacente) rimani ad esserlo anche con la sua presenza.
Non sarà certo questa o quell'altra valuta a renderti competitivo sul mercato economico e su quello umano.

P.S.: Riconosco però che il tuo ululare alla luna è divertente, chiamami nel caso dovesse rispondere. :-)))
thanos1961 thanos1961 20/08/2017 ore 09.55.55 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Gli stati senza Euro.

@asgv41974 scrive:
compro titoli per esportare i miei prodotti.


A Canton o a Shangay puoi trovare nei negozi di abbigliamento capi a firma italiana.
Sapresti dirmi, al fine di avallare la tua affermazione di cui sopra, quanta parte del debito pubblico cinese è in possesso dell'Italia?
A Salisbury ho notato un buon numero di Skoda, sapresti dirmi quanta parte del debito pubblico della Repubblica Ceca siano in mano inglese?
A quanto mi ha raccontato una coppia di miei vicini le strade di Acapulco sono piene di BMW, Mercedes e Porsche, ne dovrebbe derivare che le casse messicane sono piene di titoli tedeschi.
c.ioccolatino111 20/08/2017 ore 12.10.54 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Gli stati senza Euro.

@thanos1961 scrive:
Quali stati europei, al di fuori della zona Euro, hanno migliorato la loro posizione economica dal 2002 ad oggi?


Non saprei, forse Polonia e Ungheria ?

La Lettonia, Lituania ed Estonia, non so se nel 2002 patissero la fame, tuttavia, pur non essendo dei fluenti e grandi mercati, si sono visti, dopo anni di stagnazione, miglioramenti dell'economia e alcuni "esperti analisti", hanno previsto una loro ulteriore crescita per il biennio 2017-2018.

Partiamo un po' più su del 2002 fino ad arrivare ai giorni nostri.

Pare che l'Ungheria non se la sia passata poi tanto male negli ultimi anni.

http://www.tempi.it//qual-e-il-paese-europeo-che-cresce-di-piu-ebbene-si-limpresentabile-ungheria-di-orban#.WZgM2Lj4Twd

http://www.infomercatiesteri.it/quadro_macroeconomico.php?id_paesi=97

Mentre l'economia della Polonia: " è destinata a crescere del 3,4 per cento per cento quest'anno e del 3,2 per cento nel 2018. E' quanto emerge da una nuova previsione da parte del Fondo monetario internazionale (FMI) contenuta nel suo rapporto World Economic Outlook."

Inoltre, i numeri diffusi mercoledì 16 Agosto 2017 da Eurostat, pare che brillino le performance dei Paesi dell’Est: Polonia, Repubblica Ceca, Romania e Bulgaria hanno superato le previsioni degli analisti, con ritmi di crescita annua compresi tra il 3,6 e il 5,7%. I fattori traninanti della crescita sono stati in questo caso gli aiuti Ue e la crescita dell’export e dei consumi, favoriti anche dall’incremento dei salari.

Senza l'Euro, sono sopravvissuti i paesi delle tre Corone: Norvegia, Svezia e danimarca?

A onor del vero, la Norvegia e la Svezia, posseggono materie prime (oltre al petrolio pure giacimenti di minerali) che la nostra Italia non possiede e se le sogna... eppure, sebbene non abbiano sposata la moneta unica europea, sono Nazioni che, pare, abbiano viaggiato abbastanza bene nonostante la profonda crisi. (tralascio l'austerità obbligata dell'Europa).

http://www.norvegia.cc/economia-della-norvegia.html


La Danimarca invece, ha saputo sfruttare altre risorse:

http://www.danimarca.cc/settori-produttivi-economia-danese.html

L'economia della Svezia, con un PIL nominale di 444 miliardi di dollari nel 2010, è la maggiore tra le economie scandinave e l'ottava dell'Unione europea. Il PIL procapite, pari a 47.667 $, è il settimo più elevato al mondo e, a parità dei poteri di acquisto è pari al 118% della media Unione europea a 27.
(cit. Wiki)
E sebbene qualcuno creda che l'economia svedese non sia più quella di una volta perchè è cresciuta solo dell' 1.5% .... a differenza di alcune altre nazioni che stanno nell'eurozona e hanno abbracciato l'Euro, tra le quali il nostro Belpaese, la sua crescita continua a librarsi nell'azzur ciel.

http://www.repubblica.it/economia/2016/04/14/news/il_caso_svezia_l_economia_cresce_arrivano_piu_tasse_per_finanziare_istruzione_ricerca_e_migranti-137573517/






19625216
@thanos1961 scrive: Quali stati europei, al di fuori della zona Euro, hanno migliorato la loro posizione economica dal 2002 ad...
Risposta
20/08/2017 12.10.54
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
c.ioccolatino111 20/08/2017 ore 12.15.09 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Gli stati senza Euro.

@thanos1961 scrive:
I poveri sno sempre morti di fame, e il mondo ha continuato ad andare avanti.
I capaci invece si adattano alle nuove situazioni ed imparano a prosperare.


Sono d'accordo ma in parte. Diciamo che molti capaci, hanno avuto abbastanza denaro per ottenere il potere così che perissero i morti di fame. (cito un Continente a caso:l'Africa).
thanos1961 thanos1961 20/08/2017 ore 12.29.12 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Gli stati senza Euro.

@c.ioccolatino111 :

Mia egregia mignon (sono i miei dolcetti preferiti):

Lungi da me il desiderio di polemizzare o litigare, ma credo che gli esempi che hai portato non siano assimilabili alla realtà italiana (ma da essere umano posso anche sbagliare, come mi è già capitato più volte in passato senza che abbia trovato difficoltà a riconoscerlo).
I paesi dietro la ex cortina di ferro hanno subito decenni di stagnazione economica, logico quindi che i loro abitanti e la classe dirigente abbiamo parecchi stimoli a dimostrare di non essere inferiori a quell'occidente che li ha sempre guardati con sufficienza se non con aperto senso di superiorità.
Il sistema economico polacco, come quello rumeno dopo la caduta di Ceausescu o quello ungherese, non supporta anche le gravi ingerenze politiche, la corruzione, la collusione e le infiltrazioni della malavita organizzata propri al sistema economico italiano, o almeno non con peso analogo.
Le popolazioni di Norvegia o Svezia sono irrisorie rispetto al territorio a loro disposizione, e non hanno analoga tradizione culturale in tema di nepotismo e parassitismo pubblico. Fenomeni folkloristici come la lega nord o l'epopea berlusconiana o renziana non avrebbero potuto prodursi in tali luoghi proprio perché esulanti la mentalità degli abitanti.
Sia ben chiaro che non sto cercando puerili giustificazioni, mi limito ad analizzare i profilo comportamentale sociale di questo o quell'altro popolo, e gli italiani, in tale confronto, non fanno proprio una bella figura.
Ecco perché, tra il serio ed il faceto, ritengo auspicabile la sostituzione non dei politici ma degli italiani.
Se rimangono questi ultimi non cambierà mai nulla.
PRATOAZZURRO PRATOAZZURRO 20/08/2017 ore 12.29.12 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Gli stati senza Euro.

@c.ioccolatino111 scrive:
La Lettonia, Lituania ed Estonia, non so se nel 2002 patissero la fame, tuttavia, pur non essendo dei fluenti e grandi mercati, si sono visti, dopo anni di stagnazione, miglioramenti dell'economia e alcuni "esperti analisti", hanno previsto una loro ulteriore crescita per il biennio 2017-2018.

ANKE LA GRECIA ERA IN MIGLIORAMENTO NE PRIM ANNI DELL'EURO...PERKE ARRIVANO KAPITALI ..FIN TROPPI PERKE DROGATI DA UNA MONETA KOMUNE...POI E ARRIVATO IL KONTO SALATO....I PAESI PIKKOLI SE SI INDEBITANO TROPPO POI FINISKONO ALLA FAME...SE RIKAPITA UN ALTRA KRISI KOME NEL 2008 POI LI MASSAKRERANNO KOME E PEGGIO DEI GRECI...ASPETTA E VEDRAI...I SOLDI IN MONETA PRIVATA HANNO EFFETTI KOLLATERALI...:-)
c.ioccolatino111 20/08/2017 ore 12.31.03 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Gli stati senza Euro.

Una piccola premessa: qui, mi scusino gli economisti se le mie domande vi risultano sciocche.

Se uscissimo dall'Euro, non saremmo, forse, fatti oggetto di feroci attacchi speculativi come del resto è già è accaduto ?
Ad una prima visione, l'aver abbracciato l'Euro, molti di noi hanno avuti solo svantaggi e sembra che pochi sono coloro i quali hanno ricevuto invece notevoli vantaggi.
A parte tale superficiale o no visione, molti fatti raccontano come l'Euro abbia dimezzato il potere d'acquisto di moltissimi italiani e cittadini europei.
Tuttavia, anch'io mi pongo la stessa domanda che vi pone thanos: quali sono i vantaggi del ritorno alla moneta nazionale?
Chi mi dà la certezza che non ripiombiamo in un baratro molto più profondo di quello nel quale già stiamo?

Non posso più continuare: l'amatriciana mi attende.
A stasera.

:ciao






Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.