Politica

Politica

di destra, di centro o di sinistra... non importa. Discutiamo "civilmente" dell'operato dei nostri politici.

valchiria2.0 valchiria2.0 16/09/2017 ore 17.14.01
segnala

SarcasmoNon faceva prima di legalizzare. la prostituzione

http://www.fanpage.it/stretta-sulla-prostituzione-a-firenze-multe-per-i-clienti-puniti-anche-con-l-arresto/ %-)
valchiria2.0 valchiria2.0 16/09/2017 ore 17.15.41
segnala

(Nessuno)RE: Non faceva prima di legalizzare. la prostituzione

Stretta sulla prostituzione, a Firenze multe per i clienti: puniti anche con l’arresto

Novità per la lotta alla prostituzione in Italia. Il sindaco Pd Dario Nardella, ha firmato ieri un’ordinanza, in vigore da oggi 15 settembre a Firenze, che istituisce sanzioni per i clienti: si rischiai rischia fino a tre mesi di carcere.
POLITICA ITALIANA 15 SETTEMBRE 2017 17:14 di Annalisa Cangemi

Il sindaco di Firenze Dario Nardella ha approvato in un'ordinanza un nuovo regolamento anti-prostituzione. "Un passo avanti, non una soluzione" ha detto il sindaco. Grazie al potere conferito ai sindaci dal decreto Minniti sulla sicurezza, l'ordinanza per il contrasto alla prostituzione, in vigore da oggi, prevede che a pagare siano i clienti, tramite il pagamento di sanzioni, e in alcuni casi potranno essere puniti anche con l'arresto. La novità prevede controlli intensivi, per limitare il campo d'azione della criminalità organizzata.

L'ordinanza stabilisce il pagamento di una multa fino a 206 euro e un arresto fino a tre mesi. I cittadini che non rispetteranno l'ordinanza possono essere sanzionati in virtù dell'articolo 650 del codice penale, che punisce chi non rispetta una disposizione sulla sicurezza emanata dalla pubblica autorità. Per essere puniti basta la semplice richiesta: non occorre cioè che sia stato consumato l'atto, ma verrà sanzionato anche chi avvicinerà una lucciola, offrendo del denaro, chiedendo o accettando di prestazioni sessuali. Saranno gli agenti, in divisa o in borghese, a verificare l'esistenza di un accordo tra il cliente e la prostituta. Non sono invece previste sanzioni per chi offre il servizio, ovvero cioè la prostituta, a meno che non siano state evidenziate altre ipotesi di reato. L'ordinanza sarà valida in tutta la città, e non solo in quelle strade in cui di solito si concentra il fenomeno.

"Guardiamo al vergognoso mercato, alla vergognosa industria della prostituzione – dice Nardella – che arricchisce la criminalità organizzata italiana e straniera. Tanta gente chiacchiera: noi ci siamo rimboccati le maniche e abbiamo adottato un provvedimento. Ieri ne ho parlato con alcuni sindaci alla festa nazionale dell'Unità di Imola e su questo ho visto grande attenzione". 

L'ordinanza di Nardella è stata accolta con entusiasmo da Giovanni Paolo Ramonda, presidente della Comunità Giovanni XXIII, che ha detto "I veri uomini non pagano per il sesso". Questo è lo slogan lanciato da Ramonda, che gestisce la comunità fondata da don Oreste Benzi, il sacerdote che per primo ha denunciato in Italia la prostituzione. %-)


valchiria2.0 valchiria2.0 16/09/2017 ore 17.17.10
segnala

(Nessuno)RE: Non faceva prima di legalizzare. la prostituzione

Cosa aspetta l'italia . nel fare le stesse leggi chè ci sono nei paesi dell'eurozona . dove li la prostituzione . viene tassata %-)
maba65 maba65 16/09/2017 ore 17.36.25 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Non faceva prima di legalizzare. la prostituzione

@valchiria2.0 scrive:
Non faceva prima di legalizzare. la prostituzione

le poche donne andate al governo hanno fatto solo dei danni , dalla merlini che le ha messe sulla strada alla pivetti che ne ha persmesso la loro schiavitù ,siamo l'unico paese al mondo che crea questo mercato nero tra bigotti e stupidi ,in italia sono liberi di prostituirsi solo i gay
19649765
@valchiria2.0 scrive: Non faceva prima di legalizzare. la prostituzione le poche donne andate al governo hanno fatto solo dei...
Risposta
16/09/2017 17.36.25
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
valchiria2.0 valchiria2.0 16/09/2017 ore 17.55.56
segnala

(Nessuno)RE: Non faceva prima di legalizzare. la prostituzione

@maba65 scrive:
e poche donne andate al governo hanno fatto solo dei danni , dalla merlini che le ha messe sulla strada alla pivetti che ne ha persmesso la loro schiavitù ,siamo l'unico paese al mondo che crea questo mercato nero tra bigotti e stupidi ,in italia sono liberi di prostituirsi solo i gay
Un paese civile , da tempo Avrebbe fatto le stesse regole che ci sono negl'altri paesi dell'unione europea . %-)

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.