Politica

Politica

di destra, di centro o di sinistra... non importa. Discutiamo "civilmente" dell'operato dei nostri politici.

agos.62 14/01/2018 ore 01.51.34 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)la censura mediatica in Italia

Mi riferisco a due casi in particolare:
l'insider trading tra Renzi e De Benedetti
i rapporti tra Berlusconi, Dell'Utri e Riina emersi durante la requisitoria stato-mafia.
Di entrambi queste notizie ne hanno parlato stranamente pochissimi giornali!
8531470
Mi riferisco a due casi in particolare: l'insider trading tra Renzi e De Benedetti i rapporti tra Berlusconi, Dell'Utri e Riina...
Discussione
14/01/2018 1.51.34
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
beatofrock beatofrock 14/01/2018 ore 07.28.05 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: la censura mediatica in Italia

@agos.62 : embè?

avete voluto la bicicletta? adesso pedalate...Roma, Torino..
beatofrock beatofrock 14/01/2018 ore 07.29.51 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: la censura mediatica in Italia

Inciampa di nuovo sui suoi spostamenti privati da casa a Palazzo Civico e viceversa, la dura e pura del M5S torinese, Deborah Montalbano. Dopo l’accusa, mossa dagli stessi colleghi Cinque Stelle e svelata sulle pagine del Corriere Torino, di essersi fatta rimborsare 250 euro per le sue corse in taxi, la dissidente della maggioranza di Chiara Appendino incappa in un altro scandalo: ha usato l’auto blu del Comune per andare a prendere la figlia a scuola e poi tornare in ufficio, in tempo per partecipare ad una riunione.
beatofrock beatofrock 14/01/2018 ore 07.32.28 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: la censura mediatica in Italia

ma non lo avete capito che chi vota i partiti tradizionali

è consapevole che siano dei ladri profittatori e lo accettano ?

e chi invece vota m5s lo fa perchè ha schifo della casta?

ma se io vedo che un m5s che ho votato si comporta come quelli di prima

allora sì che m'incazzo di brutto
maba65 maba65 14/01/2018 ore 10.28.05 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: la censura mediatica in Italia

perchè ti risulta che qualcuno abbia pubblicato qualcosa su quando Napolitano come presidente, ha ordinato alla polizia di bruciare le sue intercettazioni con la mafia ?
19741140
perchè ti risulta che qualcuno abbia pubblicato qualcosa su quando Napolitano come presidente, ha ordinato alla polizia di...
Risposta
14/01/2018 10.28.05
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
excristian1977 excristian1977 14/01/2018 ore 12.03.52 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: la censura mediatica in Italia

@agos.62 :

più che censura direi media sserviti ai partiti
CAVAJO CAVAJO 14/01/2018 ore 12.53.41 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: la censura mediatica in Italia

@excristian1977 scrive:
@agos.62 :

più che censura direi media sserviti ai partiti

non credo sia proprio cosi.
nera1965 14/01/2018 ore 12.54.35 Ultimi messaggi
CAVAJO CAVAJO 14/01/2018 ore 12.55.29 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: la censura mediatica in Italia

in realta' vi dico se peppe di maggio (di maio) del m7s abolisce il finanziamento pubblico alla rai e all'editoria tutta accetto il voto di scambio. voto m7s :ok
Valchiria03 Valchiria03 14/01/2018 ore 13.08.34 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: la censura mediatica in Italia

@beatofrock scrive:
allora sì che m'incazzo di brutto

Infatti in nessun partito trovi le regole che tiene il m 5 stelle :haha visto chi sbaglia ed una volta scoperto,viene subito mandato via la differenza e questa la differenza tra i vecchi partiti ed il m 5 stelle :many :many %-)
Valchiria03 Valchiria03 14/01/2018 ore 13.18.28 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: la censura mediatica in Italia

@excristian1977 scrive:
più che censura direi media sserviti ai partiti

hai sentita la notizia su Orietta Berti. , poverina ha detto in un intervista che voterà per il m5 stelle. subito l'hanno bollata come una delle peggior traditrice di questo paese .. piu censura di questa ................................ ...Se il voto di Orietta Berti fa paura......... Grillo la sempre detto questi ...non molleranno facilmente l 'osso. bisogna lottarli non solo dentro le urne .ma in ogni dove ..infatti basta guardare la macchina del fango che hanno messo in moto contro il m 5 stelle, non cè un solo giorno che i t g giornali non aprono i loro notiziari dando impasto la Raggi . e l'Appendino . senza sapere chè ormai il popolo italiano questo loro sporco gioco la capito infatti piu cercano nel diffamare il m 5 stelle piu il popolo italiani si avvicina al m5 stelle infatti i sondaggi lo danno sempre in crescita. QUESTI SIGNORI DELLA VECCHIA POLITICA SE POTREBBERO METTERE LA MUSERUOLA ALLA RETE LA IMBAVAGLIEREBBERO .CI HANNO PROVATO , QUESTI NON SI ARRENDERANNO MAI MA IL M 5 STELLE NON MOLLERA .. :many . :many %-)
Valchiria03 Valchiria03 14/01/2018 ore 13.19.25 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: la censura mediatica in Italia

rticolo tratto da Vanityfair

La cantante fa endorsement per Di Maio. Il Pd presenta un esposto all'Agcom. «Non ritiro niente di quello che ho detto. Se il mio voto fa paura, siamo messi male». E ricorda gli spettacoli con Grillo.

«Non ritiro niente di quello che ho detto. E’ stata una puntata così divertente».
Per alcuni avrebbe violato la par condicio.
«Ma siamo in democrazia oppure no? Potrò dire quello che penso su una persona?».
Vogliono addirittura toglierla da Che tempo che fa.
«Se il voto di una persona fa così paura, forse non siamo messi così bene…».

Tra l’apparente ingenuo e il genuinamente bonario, tra il finto indolente e l’ironico verissimo, Orietta Berti si mostra sorpresa dalla situazione che la vede protagonista e che ha sconvolto la campagna elettorale per le Politiche del 4 marzo: una situazione grave in apparenza e seria ben poco.

Riassunto. Venerdì 12 gennaio la cantante 72enne, autrice tra gli altri successi di Fin che la barca va, è stata ospite della trasmissione di Radio1 Rai Un giorno da pecora. Nel corso di un’intervista dai toni leggeri e ironici, alla domanda su chi avrebbe votato ha risposto sicura: «Il Movimento 5 Stelle del mio amico Grillo. Di Maio mi piace, è un bel ragazzo, secondo me è bravo».

Apriti cielo. Il caso finisce addirittura all’Autorità garante per le Comunicazioni, alla quale il deputato del Pd Sergio Boccadutri, presenta un esposto. «Abbiamo un personaggio dello spettacolo che esprime pubblicamente la propria preferenza politica, senza alcun bilanciamento», protesta l’onorevole, componente della Commissione di Vigilanza Rai. «L’Agcom valuti se non siamo di fronte ad una chiara violazione della legge. E sarebbe opportuno anche valutare se Orietta Berti, dopo il suo coming out, possa continuare a ricoprire il ruolo di ospite fisso nella seconda parte della trasmissione di Fabio Fazio».

In difesa della cantante interviene Di Maio stesso («Quello del Pd è un atto di censura») e migliaia di utenti in Rete. Lei, col tono della nonna che tutti quanti sentiamo ancora di avere, fa quello che fanno tutte le persone intelligenti quando la situazione si fa pesante: la alleggerisce. «Ho visto questo Boccadutri, e mi sembra anche un bel ragazzo. Mi pare anche intelligente».
Che cosa gli vorrebbe dire?
«Mah… di non preoccuparsi. E magari di farsi con me un bicchiere di Lambrusco con due tortellini».
Per ora, l’onorevole si preoccupa se lei, dopo il «coming out» debba continuare a essere ospite di Che tempo che fa.
«Ma se uno non può neanche esprimere il giudizio su un’altra persona, siamo messi male».
Come mai le piace il Movimento 5 Stelle?
«Perché non prendono finanziamenti dallo Stato, perché si sono dimezzati lo stipendio, perché hanno il limite di due legislature e perché sbattono fuori chi fa qualche marachella. Poi le dico una cosa».
Dica.
«Io non ho mica una tessera di partito e non sono mai stata candidata. Il mio giudizio era più sulla persona».
Luigi Di Maio, il candidato premier.
«Un bravo ragazzo, bello, intelligente».
Poco inesperto, fanno notare i maligni.
«Poco inesperto nel rubare, quindi…».
Attaccato da molti per alcuni errori coi congiuntivi.
«E beh, l’importante è che non faccia errori con le riforme…».
Quando l’ha visto?
«Dietro le quinte di Che tempo che fa. Ci siamo fatti una bella foto insieme. E c’era anche quello del Grande Fratello, che conoscevo dai tempi di Buona Domenica».
Rocco Casalino, attuale capo ufficio stampa del Senato del Movimento 5 Stelle.
«Già, persona molto intelligente. Lo ricordavo più eccentrico nel vestire. Adesso veste più classico».
Lei ha detto che il voto per il Movimento è una promessa fatta a Grillo. Lo conosce bene?
«Oh, dagli anni 70. Facevamo gli spettacoli insieme, a Chianciano, a Montecatini. Teatri strapieni».
Le piaceva?
«Era una persona perbene, educata, dalla battuta pronta. Un piacere lavorare con lui».
Come lavoravate?
«Io facevo il primo tempo con le mie canzoni, lui il secondo con i suoi monologhi. Da dietro le quinte, in attesa di salire, mi gridava: ‘Dai! Taglia che tocca a me!’. Un burlone».
Ma lei l’ha mai votato?
«No, ma io non ho votato quasi mai. Ho viaggiato tanto per il mondo. I giorni delle votazioni ero sempre fuori dall’Italia».
Da che famiglia viene?
«Vengo da un paesino dell’Emilia, la mia famiglia era tutta comunista. Ma era un comunismo alla Don Camillo e Peppone. Alla fine, ci s’aiutava tutti».
Le hanno mai fatto qualche proposta politica?
«Mai. Credo di essere la cantante che ha partecipato a più Feste dell’Unità della storia italiana. Ma non sono mai stata aiutata politicamente. L’unico aiuto me l’ha dato il pubblico».
Pubblico che ora la sta «difendendo». Ridirebbe tutto?
«Certo, non vorrei mai sacrificare la mia ironia».
Proposito condivisibile.
«Se pensi troppo prima di parlare, l’ironia ti saluta. E io non voglio pensare troppo, mi piace preservare il mio istinto naturale». :clap :clap :clap :clap :many :many %-)
Valchiria03 Valchiria03 14/01/2018 ore 13.24.02 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: la censura mediatica in Italia

Vogliono addirittura toglierla da Che tempo che fa.
«Se il voto di una persona fa così paura, forse non siamo messi cosi bene .. VI RENDETE CONTO QUESTI SIGNORI DICEVANO CHè IL M 5 STELLE SAREBBE STRATO UN PERICOLO PER LA NOSTRA DEMOCRAZIA . , QUANTE GLIENE HANNO DETTE POPULISTI , INCAPACI . . ED POI I VERI ANTIDEMOCRATICI SI STANNO RILEVANDO LORO.. %-)
Valchiria03 Valchiria03 14/01/2018 ore 13.28.23 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: la censura mediatica in Italia

Apriti cielo. Il caso finisce addirittura all’Autorità garante per le Comunicazioni, alla quale il deputato del Pd Sergio Boccadutri, presenta un esposto. «Abbiamo un personaggio dello spettacolo che esprime pubblicamente la propria preferenza politica, senza alcun bilanciamento», protesta l’onorevole, componente della Commissione di Vigilanza Rai. «L’Agcom valuti se non siamo di fronte ad una chiara violazione della legge. E sarebbe opportuno anche valutare se Orietta Berti, dopo il suo coming out, possa continuare a ricoprire il ruolo di ospite fisso nella seconda parte della trasmissione di Fabio Fazio».CHI LO RICORDA LA IVA ZANICCHI ANCORA PRIMA DI CANDIDARSI. ESPRIMEVA LA SUA VOLONTà DI VOTO PER FORZA ITALIA ADDIRITTURA ANCHE NELLA SUA TRASMISSIONE . DICEVA CHE BISOGNA PROVARE BERLUSCONI PRIMA DI GIUDICARLO . INFATTI DA LI POI L'HANNO CANDIDATA NELLE FILA DI FORZA ITALIA qualcuno aveva gridato allo scandalo. ED LA IVA CONDUCEVA IL PROGRAMMA.. :many :many %-)
Valchiria03 Valchiria03 14/01/2018 ore 13.31.26 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: la censura mediatica in Italia

Credo di essere la cantante che ha partecipato a più Feste dell’Unità della storia italiana. Ma non sono mai stata aiutata politicamente. L’unico aiuto me l’ha dato il pubblico» :kissy :kissy :kissy :kissy :kissy :clap :kissy :kissy :kissy :kissy :clap :kissy pensare chè adesso la stano pugnalando . solidarietà alla Bertè.. :clap :clap :clap :clap :kissy :kissy :many :many :clap :kissy :kissy :kissy %-)
ritornandoacamelot ritornandoacamelot 14/01/2018 ore 14.43.58 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: la censura mediatica in Italia

@Valchiria03 :

grande walki!!! aahhaajaahjaahajahh

siamo dati al 43% noi di destra.

hai letto dei vitalizi? + 30 milioni di euro.
agos.62 agos.62 14/01/2018 ore 17.46.55 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: la censura mediatica in Italia

@beatofrock scrive:
ma non lo avete capito che chi vota i partiti tradizionali

è consapevole che siano dei ladri profittatori e lo accettano ?

e chi invece vota m5s lo fa perchè ha schifo della casta?

ma se io vedo che un m5s che ho votato si comporta come quelli di prima

allora sì che m'incazzo di brutto

La differenza sostanziale è che nel M5S chi sbaglia viene espulso subito, negli altri partiti invece le condanne fanno curriculum.Prendiamo atto che lei sia consapevole che i partiti tradizionali siano ladri profittatori e preferisce votarli,almeno adesso è chiaro perchè ha antipatia per i 5s,evviva la sincerità! :ok
agos.62 agos.62 14/01/2018 ore 17.49.31 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: la censura mediatica in Italia

@ritornandoacamelot scrive:
siamo dati al 43% noi di destra.

:many :many :many :many
agos.62 agos.62 14/01/2018 ore 18.02.14 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: la censura mediatica in Italia

@maba65 scrive:
perchè ti risulta che qualcuno abbia pubblicato qualcosa su quando Napolitano come presidente, ha ordinato alla polizia di bruciare le sue intercettazioni con la mafia ?

Indubbiamente anche Napolitano ha le sue responsabilità in questa trattativa, sono d'accordo con lei.
agos.62 agos.62 14/01/2018 ore 18.03.49 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: la censura mediatica in Italia

@nera1965 scrive:
Ma sempre a frignare stanno sti grillini?

E lei lo chiama "frignare" censurare delle notizie del genere???
Valchiria03 Valchiria03 14/01/2018 ore 21.33.04 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: la censura mediatica in Italia

@ritornandoacamelot scrive:
hai letto dei vitalizi? + 30 milioni di euro.

CERTO IL M5 STELLE FINO ALL'ULTIMO AVEVA LOTTATO ,PURTROPPO NON ESSENDO FORZE DI GOVERNO NON L'HANNO POTUTA SPUNTARE , MA SARà UNA DELLE PRIMISSIME COSE QUANDO ANDRANNO AL GOVERNO NEL ELIMINARE CON UN DISEGNO DI LEGGE :haha TI RICORDO CHè TRA TUTTE LE FORZE POLITICHE GLI UNICI CHE NON PERCEPISCONO I VITALIZI SONO PROPRIO I POLITICI DEL M 5 STELLE :many :many %-)

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.