Politica

Politica

di destra, di centro o di sinistra... non importa. Discutiamo "civilmente" dell'operato dei nostri politici.

bl.oodytheripper bl.oodytheripper 08/04/2018 ore 16.42.27 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Come pensate di combattere la povertà?


La povertà è inutile combatterla: il povero non può evitare di esserlo, per vizi od abitudini sbagliate, mancanza di studio, mancanza di disponibilità al lavoro. tra due generazioni, se si investe pesantemente sulla scuola, soprattutto creando una scuola a due velocità, una per chi sa studiare, una per chi non vuole studiare, non si perdono risorse strada facendo e si ottengono studenti in grado di affrontare università meno arcaiche e più selettive come indirizzi, se sarai ingegnere meccanico si scopre subito, non dopo che per fare meccanica , hai dovuto studiare due metri ( due metri veri, misurati con il centimetro) di difficilissimi libri, che a molti non servono più dopo quel giorno.
Emarginate i superflui ed avrete una fascia più larga di benestanti, a cui servono operai e servitù , che si prendono tra i superflui.
Resta ovvio, che i due gruppi vivono in modo diverso, in altri quartieri, in altre scuole, in un mondo "altro" , in pratica. Tanto è li che finiscono...
Momo.55 Momo.55 08/04/2018 ore 17.03.41 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Come pensate di combattere la povertà?

@bl.oodytheripper scrive:
La povertà è inutile combatterla: il povero non può evitare di esserlo, per vizi od abitudini sbagliate, mancanza di studio, mancanza di disponibilità al lavoro. tra due generazioni, se si investe pesantemente sulla scuola, soprattutto creando una scuola a due velocità, una per chi sa studiare, una per chi non vuole studiare,



C'è già la scuola a due velocità.Ma ora è divisa fra chi ha soldi e chi non li ha.
Ma a parte questo, certo che la povertà non si azzera. Nulla l mondo si azzera. Ma la questione è che essa deve avere una percentuale accettabile. E l'11% di disoccupazione (e lavoro neo) non è accettabile perchè oltre misura, fuori range per un paese moderno ed economicamente attivo.

Quindi certo che si deve intervenire. Se eliminiamo tutto quello che non esiste in nessun altro paese, ovvero art. 18, tasse assurde, burocrazia fantasiosa e dominante ... dei passi avanti li facciamo di sicuro.
Quel che accade da 20 anni a questa parte è che ci sono forze che lavorano alacremente per impedire queste riforme. Gente che non vuole che questo diventi un paese normale. Un paese nel quale la corruzione dei dipendenti pubblici è alle stelle come alle stelle sono i privilegi che hanno....
Più privilegi più poveri e meno lavoro.
tsunami1998 tsunami1998 08/04/2018 ore 18.01.29 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Come pensate di combattere la povertà?

@Momo.55 scrive:
Un paese nel quale la corruzione dei dipendenti pubblici

Alimenta la burocrazia che a sua volta grippa la normalità delle pratiche che a loro volta creano ritardi insostenibili che causano danni economici e il fallimento di iniziative di cui noi in Italia siamo maestri nel crearle.
La vocazione turistica dello stivale è nota nel mondo ma...anche a causa di qst malfunzionamenti nn si riesce a far decollare la vera economia e di conseguenza varie regioni patiscono migliaia di disoccupati.

A chi fa comodo qst?
Perché nn si applicano gli standards europei?
Forse funziona così per volete di ingerenze di cui ci si guarda bene dal nominarle.
Amen
Peltier14 Peltier14 08/04/2018 ore 23.30.54 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Come pensate di combattere la povertà?

La poverta' non va' combattuta ma va' soppressa. Il punto inderogabile e': un individuo che nasce deve per diritto di nascita avere tutte quelle risorse necessarie per vivere in maniera essenziale fino alla sua morte. E' da questo principio indiscutibile che si deve partire e costruire intorno,le politiche,le leggi,le societa' ecc. ecc. e non in modo inverso, accorgendosi poi che non ci sono posti per tutti,che mancano le risorse e via discorrendo. Perche' se poi si verifica cio' dovremmo far ruotare tutti i posti di lavoro piaccia o no ,oppure dare redditi di sostegno a chi e' senza lavoro. Ormai da qui non si scappa. Se poi uno Stato non e' in grado di generare opportunita'che sviluppino tanti posti di lavoro quanti ne servono, o mette mano a un piano demografico per ridurre le nascite invece di incentivarle oppure da' i redditi di sostegno. Non ci sono altre soluzioni. Una persona senza un lavoro e senza un reddito e' un non senso poiche' finisce col costare di piu' per le varie ricadute che provoca. Se poi dovesse prevalere l'indifferenza e il menefreghismo sara' la guerra senza esclusione di colpi fra chi ha da vivere e chi no. E non vorrei trovermi nei panni di chi si dovra' barricare in casa e girare armato poiche' vivra' con un continuo stato d'ansia. E badate non ho scomodato i principi umanitari ma solo un po' di buon senso. In conclusione le risorse per evitare la vergogna della poverta' ci sono pero' anche a costo di mettere le mani in tasca a tutti i privilegiati senza chiedere permesso.

Momo.55 Momo.55 08/04/2018 ore 23.38.25 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Come pensate di combattere la povertà?

@Peltier14 scrive:
La poverta' non va' combattuta ma va' soppressa.



Certo, come no. Magari rendendo tutti poveri così non essendoci differenze nessuno si lamenta di stare nella merda.
19801535
@Peltier14 scrive: La poverta' non va' combattuta ma va' soppressa. Certo, come no. Magari rendendo tutti poveri così non...
Risposta
08/04/2018 23.38.25
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
bl.oodytheripper bl.oodytheripper 09/04/2018 ore 01.31.13 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Come pensate di combattere la povertà?

La poverta' non va' combattuta ma va' soppressa. Il punto inderogabile e': un individuo che nasce deve per diritto di nascita avere tutte quelle risorse necessarie per vivere in maniera essenziale fino alla sua morte.


Per quale stravagante motivo , un tizio a caso deve avere da vivere senza saper fare nulla?
Chi è incapace, deve scendere nell'ordine delle caste e stare in fondo, con quello che rimedia.
Chia ha capacità deve far progredire il paese, con il suo lavoro ed essere retribuito in maniera conforme alla qualità del lavoro che esegue. Con i tuoi biascicamenti da folle , Michelangelo non sarebbe mai esistito, come non sarebbero esistiti i grandi scienziati, dalle astronomiche paghe. E questo avviene in tutto il mondo.
Se nella trafila qualche superfluo di troppo esaurisce le sue batterie, non è certo caso di farsene problema, tanto è di troppo.
bl.oodytheripper bl.oodytheripper 09/04/2018 ore 01.39.07 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Come pensate di combattere la povertà?

Dimenticavo, sono state già realizzate armi specializzate ed addestrati i mercenari per far scomparire i grandi assembramenti di persone.
Chi ha l'oro non solo fa le regole, ma regola anche il modo di vivere.
Vi sarebbe estremamente difficile scontrarvi con i mercenari sud africani arrivati nella notte pronti per affrontarvi con armi che non immaginate neanche.
Io mi divertirei anche , se ci fosse la sommossa da eliminare, tanto avviene periodicamente, basta fare agli altri quello che gli altri vorrebbero fare a te , ma farglielo prima.
Peltier14 Peltier14 09/04/2018 ore 23.10.08 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Come pensate di combattere la povertà?

Nella merda ci siete gia' fino al collo come dimostra la societa' malata che avete edificato e piu' che mai si intuisce quale dovra' essere la soluzione, senza compromessi. <@Momo.55 :
Momo.55 Momo.55 09/04/2018 ore 23.29.42 Ultimi messaggi
nino251 nino251 21/04/2018 ore 19.33.45 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Come pensate di combattere la povertà?

@bl.oodytheripper scrive:
soprattutto creando una scuola a due velocità, una per chi sa studiare, una per chi non vuole studiare, non si perdono risorse strada facendo



come sarebbe la scuola per chi non vuole studiare e che non perde nessuno per strada?

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.