Politica

Politica

di destra, di centro o di sinistra... non importa. Discutiamo "civilmente" dell'operato dei nostri politici.

Momo.55 Momo.55 28/05/2018 ore 13.13.18 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Grazie Presidente Mattarella

@c.ioccolatino111 scrive:
L'articolo 1, è stato assassinato da parecchi anni ... scaviamogli una fossa !



Ok, quando lo facciamo? Perchè a me pare che siano proprio questi partiti bulli che non vogliano cambiare la costituzione.
Momo.55 Momo.55 28/05/2018 ore 13.14.28 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Grazie Presidente Mattarella

@agos.62 scrive:
Ha esercitato che cosa?



Beh, in alternativa potevate andare lì, metterlo con le spalle al muro, una penna in mano e obbligarlo a firmare pistola alla testa.
rjjgormortjjs rjjgormortjjs 28/05/2018 ore 13.16.57
segnala

(Nessuno)RE: Grazie Presidente Mattarella

@Momo.55 :

hai ragione comunque, ognuno dovrebeb arrangiarsi coi prorpi soldi.non quelli degli altri.


almeno farete la fame serenamente....visto che a roma mandiamo fior di 500 milioni di euro a botta.
e senza il resto.

poi il leone lo vannoa faresotto i ponti del biondo tevere coi romeni e rom.

magari.
c.ioccolatino111 28/05/2018 ore 13.34.59 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Grazie Presidente Mattarella

@Momo.55 scrive:
Comunque gente, io ve lo devo dire, non me la aspettavo sta mossa da Mattarella. Wow!!


Chissà chi lo sa, forse è invece l'ultima mossa di napolitano, l'ultimo consigliere di Mattarella.

Gioite, gioite, finché siete in tempo. ;-)

Inoltre...
vorrei ricordare alcuni fatti alle costituzionaliste quando conviene a loro, le volte che la nostra bella Carta è stata modificata o cambiata.
Qualcuno dice 16 volte, qualcun altro, 21 volte.

A parte i due casi in cui è stata modificata tramite un referendum, l’ultima revisione è stata nel 2012, sotto il governo Monti, con l’introduzione del principio del pareggio in bilancio.

Nel 1963 si mette mano a tre articoli della Carta, il 56, il 57 e il 60 riguardanti l’elezione, la composizione e la durata di Camera e Senato.
Il nuovo testo stabilisce il numero dei deputati (630) e quello dei senatori (315) e prevede che nessuna regione possa avere un numero di senatori inferiore a sette (nel testo del 48 erano sei).

Nel 1967 vengono cambiate le norme sulla Corte costituzionale, stabilendo che i giudici eletti durino in carica nove anni anziché 12 e che nei giudizi d’accusa contro il Presidente della Repubblica intervengono, oltre i giudici ordinari della Corte, sedici membri tratti a sorte da un elenco di cittadini aventi i requisiti per l’eleggibilità a senatore, che il Parlamento compila ogni nove anni mediante elezione con le stesse modalità stabilite per la nomina dei giudici ordinari.

Nel 1991 viene introdotta una modifica all’articolo 88 della Costituzione. Viene stabilito che il presidente della Repubblica non possa sciogliere le Camere negli ultimi sei mesi del suo mandato, salvo che essi coincidano in tutto o in parte con gli ultimi sei mesi della legislatura.

Nel 1992 cambia l’articolo 79 sull’amnistia e l’indulto che fino a quel momento erano concessi dal Presidente della Repubblica su legge di delegazione delle Camere. Con la riforma viene stabilito che a concederli sia una legge deliberata a maggioranza dei due terzi dei componenti di ciascuna Camera, in ogni suo articolo e nella votazione finale.

Nel 1993, sulla scia dei fatti di Tangentopoli, viene modificato l’articolo 68 sull’immunità parlamentare. Fino a quel momento serviva l’autorizzazione delle camere anche per avviare un’indagine su un deputato o senatore. Il nuovo articolo 68 invece stabilì che l’autorizzazione delle Camere fosse necessaria solo per perquisizioni e arresti, salvo che in esecuzione di una sentenza irrevocabile di condanna o se colto nell’atto di commettere un delitto per il quale è previsto l’arresto obbligatorio in flagranza. Analoga autorizzazione è richiesta per sottoporre i membri del Parlamento ad intercettazioni, in qualsiasi forma, di conversazioni o comunicazioni e a sequestro di corrispondenza.

Insomma, un deputato o senatore, compie un reato e gli amici di banco, lo difendono e proteggono non autorizzando l'indagine e le perquisizioni, mentre le intercettazioni, non sono più una prova. Alla faccia della: la giustizia è uguale per tutti.


Nel 1999 vengono modificati gli articoli 121 e 122 per l’elezione diretta del Presidente della Giunta regionale e l’autonomia statutaria delle Regioni. Nello stesso anno viene modificato l’articolo 111 con l’inserimento dei principi del giusto processo.

Nel 2000 viene modificato l’articolo 48 istituendo la circoscrizione Estero per l’elezione delle Camere. Nel 2001 un’altra revisione costituzionale stabilisce che i deputati eletti all’estero siano 12 e i senatori 6.

Ecco qui sotto, tutti i ritoccamenti dell'italica Carta.

http://www.dire.it/30-08-2016/72321-tutte-le-leggi-modificato-la-costituzione/

c.ioccolatino111 28/05/2018 ore 13.38.33 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Grazie Presidente Mattarella

@Momo.55 scrive:
Ok, quando lo facciamo? Perchè a me pare che siano proprio questi partiti bulli che non vogliano cambiare la costituzione.


Sbagliato :ok

chi la voleva cambiare, era il più grande statista sconosciuto alla maggioranza degli italiani, arrivato da Finrenze.

Mi sono chiesta il motivo per cui il Presidente di alcuni italiani, non abbia nominato senatore a vita Conte.
Tu lo sai? :mmm

:-)))
Momo.55 Momo.55 28/05/2018 ore 13.57.40 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Grazie Presidente Mattarella

@nera1965 scrive:
So già che le vincerete, ma stavolta non potrete tirare il sasso e nascondere la mano. Le vostre politiche significano che volete l’uscita dell’italia dall’euro e mi pare giusto che i cittadini italiani abbiano il diritto di saperlo. Prima siete stati ambigui per catturare il voto moderato adesso dovete dirlo con chiarezza.
Tutto il resto è democrazia.



Rimane che le istituzioni vanno rinnovate. E se non lo facciamo saremo alle prese con queste crisi anche la prossima volta.
19834845
@nera1965 scrive: So già che le vincerete, ma stavolta non potrete tirare il sasso e nascondere la mano. Le vostre politiche...
Risposta
28/05/2018 13.57.40
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
Momo.55 Momo.55 28/05/2018 ore 14.01.58 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Grazie Presidente Mattarella

@rjjgormortjjs scrive:
hai ragione comunque, ognuno dovrebeb arrangiarsi coi prorpi soldi.non quelli degli altri.


almeno farete la fame serenamente....visto che a roma mandiamo fior di 500 milioni di euro a botta.
e senza il resto.



Ma con quel governo quel che si mandava a Roma era almeno il triplo. La Raggi ce lo aveva già detto che adesso sarebbero arrivati i soldi perchè il governo era amico.
Raggi spera nel Governo amico. "Chiederemo più fondi" per Roma (che affonda) https://www.huffingtonpost.it/2018/05/11/raggi-spera-nel-governo-amico-chiederemo-piu-fondi-per-roma-che-affonda_a_23432186/

E giusto perchè tu lo sappia prima delle elezioni ha aumentato lo stipendio a tutti i dipendenti, ridotto l'orario di lavoro a decine di migliaia di loro, fatto migliaia di assunzioni e reintegrato i ladri.
Io invece preferisco affondi Roma piuttosto che il paese.
Momo.55 Momo.55 28/05/2018 ore 14.06.39 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Grazie Presidente Mattarella

@c.ioccolatino111 scrive:
Inoltre...
vorrei ricordare alcuni fatti alle costituzionaliste quando conviene a loro, le volte che la nostra bella Carta è stata modificata o cambiata.
Qualcuno dice 16 volte, qualcun altro, 21 volte.



Guarda che non è quante volte sia stata modificata. Se mai quante volte sia stata modificata in modo serio e che ne cambia l'aspetto.
Nel nuovo millennio si sono tentate due modifiche sostanziali. Entrambe bocciate per motivi di bottega dei partiti.
L'ultima volta ad ergersi a difensori della Costituzione c'erano soprattutto Lega e 5 stelle. Che ora non si dovrebbero lamentare che la Costituzione dia al PdR questo potere.
Dovresti ricordare che la prima Lega, quella di Bossi, voleva togliere il PDR. E la riforma Costituzionale del 2006 era in termini presidenzialisti.
Ma continuiamo pure coi testa a testa, con le spallate, con o vinco io o nessuno, con ho ragione solo io e nessun altro.... vedrai che vantaggi.
La logica vorrebbe che ci si sedesse intorno ad un tavolo e tutti assieme si cambiassero le regole del gioco. E' evidente ormai che anche i presunti difensori della Costituzione hanno problemi con essa. Non ti pare?
Momo.55 Momo.55 28/05/2018 ore 14.09.11 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Grazie Presidente Mattarella

@intermezzo scrive:
@Momo.55 scrive:
Che è quello che farebbe un eventuale presidente eletto da Lega e 5 stelle. E visto come siete.... ancora peggio perchè il veto lo mettereste su tutto.Quindi che facciamo?


Okei, almeno siamo giunti a una ammissione: il presidente fa la politica del pd, che è la politica che bruxelles vorrebbe proseguissimo.



Sei dislessico? Dove vedi ammissioni io non lo so.
c.ioccolatino111 28/05/2018 ore 14.11.03 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Grazie Presidente Mattarella

@nera1965 scrive:
Agli italiani serve chiarezza. O di qua o di la.


Alla maggioranza degli italiani, è chiarissimo che, i poteri forti, quelli che hanno maciullato in questi ultimi 25 anni il bel Paés, non vogliono il cambiamento a meno che non sia il loro.
Alla maggioranza degli italiani, non frega nulla dell'euro e di questa europetta che pare ai loro occhi più una prostituta anziché una devota mamma alla quale interessa la maggior parte dei suoi figli, quelli che sgobbano da mane a sera e tuttavia vengono spolpati.

19834866
@nera1965 scrive: Agli italiani serve chiarezza. O di qua o di la. Alla maggioranza degli italiani, è chiarissimo che, i poteri...
Risposta
28/05/2018 14.11.03
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.