Politica

Politica

di destra, di centro o di sinistra... non importa. Discutiamo "civilmente" dell'operato dei nostri politici.

ma.nnaggia ma.nnaggia 25/06/2018 ore 21.01.37 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Nessuno ha

Esiste però un concetto che nessuno ha preso in considerazione: emigrare e non fare più un cazzo per tutta la vita è decisamente meglio che lavorare!
Questo pensano i...
amicotuo913 amicotuo913 25/06/2018 ore 21.06.07 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Nessuno ha

@c.ioccolatino111 :
Allora, rispondendo punto per punto:
"Si può fare qualcosa di buono e giusto se riuscissimo a far cessare la vendita di armi"
No, la realtà è che non si può, poichè troppe persone vivono di quelle attività. Questa è una realtà. Però le armi possono essere costruite, vendute... a volte sono anche necessarie per difendersi, molto spesso servono per tenere in piedi un equilibrio che evita una vera guerra. NON è DETTO CHE DEBBANO ESSERE USATE. Chi le usa , per assurdo che sembri, ne fà un uso improprio, perchè le usa per AVVALORARE, SOSTENERE, PORTARE AVANTI UN'IDEA FONDAMENTALMENTE SBAGLIATA OD UNILATERALE (altrimenti non avrebbe bisogno delle armi), QUINDI è L'IDEA CHE DEVE ESSERE ELIMINATA...non le armi in se stesse.
" l'acquisto di enormi terreni africani da parte delle multinazionali, di Nazioni europee ed americane, nonché della Cina che si sta accaparrando quasi mezza l'Africa e sud America."
Anche qui...la Cina, tanto per fare un esempio ha semplicemente un surplus economico enorme...potrebbe usarlo per sistemare il suo territorio, ma preferisce promuovere la "via della seta" ed espandersi nel mondo. Personalmente, nella fattispecie, non sono sicuro che sia un danno..perchè loro sono gente che quelle terre le metteranno a frutto, quasi sicuramente. Spero solo che diano anche un onesto lavoro ai residenti.
"Se non distruggessero l'agricoltura locale dei Paesi sub-sahariani, grazie a degli accordi di Partenariato economico (Epa) che l’Ue, in accordo con l’Organizzazione mondiale del commercio, ha imposto appunto all’Africa Subsahariana."
Bè, sugli accordi APE non sono in grado di dire nulla, se non che si tratta di accordi commerciali. Teste molto più fini della mia stanno ancora decidendo se sono positivi o negativi per i paesi periferici; personalmente credo siano a vantaggio UE...e questo è un vecchio mio discorso, perchè ho già scritto e ripetuto più e più volte che un paese ad economia semplice, magari agricola non ha nessuna possibilità di crescita, poichè il valore di quello che esporta sarà sempre notevolmente inferiore a quello che deve importare per crescere.
"E molto si potrebbe fare soltanto se i poteri forti lo volessero fare e pure noi tutti, lo volessimo fare."
E qui siamo alle solite: sostengo ancora una volta che i governanti dei paesi ricchi, per conservare/avere i consensi del caso, portano avanti soltanto quello che la loro popolazione desidera. Ma poichè le popolazioni dei paesi centrali desiderano solo e soltanto stare sempre meglio ed avere sempre più cose, ecco che i relativi governi promuovono tutto quello che può migliorare ulteriormente la vita dei loro popoli. Se invece gli abitanti dei paesi centrali iniziassero a chiedere o promuovere una ridistribuzione della ricchezza (sia chiaro, non sotto forma di assistenzialismo od erogazioni in denaro) probabilmente i loro governi si darebbero una smossa. Questo sembra utopia...dico sembra, perchè a me pare che qualche persona cominci a rendersi conto del fatto e che questa sia l'unica soluzione; l'unica speranza è che queste idee prolifichino (.....magari con un pò di cultura e di studio in più si potrebbe accelerare questa consapevolezza).
Gio.1947 Gio.1947 26/06/2018 ore 00.30.54 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Nessuno ha

@maba65 scrive:
questa e una tua idea perchè non sei mai stata in africa ne conosci gli africani .
questi non nascono con l'idea che per vivere bisogna lavorare ,con ciò non è che non lavorano , lo fanno solo se ce qualcuno che gli sta con il fiato sul collo e gli da ordini , se ti giri si mettono tutti a sedere . io sono nato in africa quando era suolo italiano , ma ho sempre lavorato e dato lavoro ,e se nascevo nero non cambiava nulla , l'africa e enormemente differente dall'europa come mentalità e come sistema di vita , non e una questione di colore della pelle , ci sono neri ricchi e poveri come i bianchi

Gli Italiani invece sono più furbi, per non lavorare fanno i finti invalidi oppure timbrano il cartellino e passano la giornata al bar o anche ancora si danno malati e se ne vanno al mare a prendere il sole
"Italiani brava gente" era il titolo di un film di tanti anni fa

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.