Politica

Politica

di destra, di centro o di sinistra... non importa. Discutiamo "civilmente" dell'operato dei nostri politici.

amicotuo913 amicotuo913 19/06/2018 ore 00.26.26 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Nessuno ha

@Gio.1947 :
Eheheh...meriti nò, ma fortuna sicuramente tanta
amicotuo913 amicotuo913 19/06/2018 ore 12.11.32 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Nessuno ha

@c.hicca44 scrive:
@amicotuo913 : questo personaggio in effetti usa un linguaggio tremendo e illeggibile.......

Ehmm...in effetti non ho capito a chi ti riferisci e lasciami aggiungere che non ho neppure compreso bene lo spirito del tuo post, su due punti del quale consentimi queste precisazioni:
In merito al cibo...ancora una volta scrivo e sostengo che questo tipo di elargizioni NON SERVE A NULLA, è valido solo come intervento di tamponamento.....perchè il cibo loro devono imparare a produrselo. Se non sono capaci o non hanno le attrezzature o non sanno usarle...bisogna fornirgliele ed insegnargli ad usarle. Questo richiede personale, macchinari, trasporti, assistenza, istruzione...tutte cose che a noi costeranno ma, viste in una ottica futura, molto meno che L'assistenza a fondo perso o le spese per la gestione dell'immigrazione etc.(*)
In merito alla prolificità di quai popoli: comprendi bene che anche per questo si tratta di un fatto culturale, o di ignoranza...o di non avere altro da fare. Il problema lo si è visto anche da noi, in certe regioni ed in certi periodi...eppure eravamo enormemente più avanti di loro.
(*) In effetti il costo presunto darebbe già un ritorno immediato: i macchinari dovranno essere costruiti e prodotti nei paesi centralizzati e questo è lavoro; inoltre i governi dei paesi di produzione, quando acquisteranno tali macchinari per mandarli all'estero, pagheranno tali ditte e quindi il corrispettivo economico di tali attrezzature resterà in patria; parimenti i tecnici saranno stipendiati dai governi promotori, ma la loro retribuzione resterà in gran parte in tali paesi, meno i soldi che materialmente i tecnici spenderanno all'estero, costituendo alla fin fine una partita di giro "indolore". Ci sono poi altre considerazioni che trascuro ma è chiaro che non si tratterebbe di una pura perdita, bensì di un investimento.
Purtroppo però è tutto estremamente difficile: un governo dovrebbe spiegare alla popolazione che ha destinato un x% del PIL a tale capitolo...e qui nasce il problema: Quanti sarebbero disposti a capirne la necessità? Quanto sarebbero disposti a rinunciare, in % del proprio reddito, per finanziare tali iniziative? E poi, quante aziende, faccendieri e "mani in pasta" si arricchirebbero su queste attività? Ed ancora: con chi bisognerebbe trattare in quei paesi? E chi tutelerà i nostri tecnici? E per garantire la loro sicurezza, dovremo mandare là anche l'esercito?
....se vuoi continuo
19850874
@c.hicca44 scrive: @amicotuo913 : questo personaggio in effetti usa un linguaggio tremendo e illeggibile....... Ehmm...in effetti...
Risposta
19/06/2018 12.11.32
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
Sanjura Sanjura 19/06/2018 ore 12.28.35
segnala

(Nessuno)RE: Nessuno ha

@Gio.1947 :

Sai che trovo la tua visione pazzescamente razzista?
Non te ne accordi perché sei intriso di cattolicesimo missionario, ma l'Africa il continente africano - ha avuto civiltà in passato , la più famosa il commercio nel corno d'africa.
Tu invece fondamentalmente pensi che siano etnie inferiori all'occidente e abbisognano del nostro pietismo. Che loro debbano crescere grazie alle nostre briciole da impastare perché diventino panini
Io no, perché l'africa è proprietaria di enormi riserve naturali e turistiche e pretendere che tutti quelli che scappano sia accolti altrove è come lasciare l'italia in balia di madia e piddini e scappare.
E' un assurdo.
La cooperazione che si auspica è cosa ben diversa dal piano marshal, e potrà essere realizzata solo con accordi forti no con l'assistenzialismo europeo o americano atto a lavar coscienze
Gio.1947 Gio.1947 19/06/2018 ore 12.58.28 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Nessuno ha

@Sanjura scrive:
con l'assistenzialismo europeo o americano atto a lavar coscienze

Ma di quale assistenzialismo parli, il piano marchall ha consentito lo sviluppo dell'europa non è stato fatto alcun assistenzialismo come tu dici, ma almeno prima di parlare lo hai letto. A quel epoca molti europei andarono in America per studiare come creare sviluppo ed economia. Non sono cattolico e non capisco dove trovi razzismo nelle domande che ho posto.

Nessuno Alcun merito essere nati bianchi e in Italia
elencami quali sono i tuoi meriti di essere nata in Italia

Tutti abbiamo avuto gran culo a nascere bianchi ed in Italia
é stata una tua scelta di voler nascere in Italia oppure hai avuto culo a nascere in Italia

Se fossimo nati neri ed Africani, oggi ad essere sui gommoni saremmo noi
Sei sicura al 100% che se fossi nata in Africa non saresti anche tu su quei barconi per sfuggire alle guerre o alla fame

Frase per frase spiegami dove ci vedi razzismo.
Sanjura Sanjura 19/06/2018 ore 13.34.13
segnala

(Nessuno)RE: Nessuno ha

@Gio.1947 scrive:
razzismo


TUO razzismo
Nel cuore del tuo ragionamento, che chi è nero è necessariamente da assistere in questo modo indegno, da portargli il missionario o le coop italiane per lo sviluppo.
Il tuo ragionamento è sentimentalmente pregnante di senso di superiorità perfettamente da te descritto e così visceralmente incompatibile con la tua etica cattolica da essere gestito con un senso di colpa.
Che vuoi APPIOPPARE alla società.
Come se ogni ogni stato potesse improvvisamente in forza di qualsiasi narrazione, affibbiasrsi colpe pregresse eterne.
Un razzismo che si manifesta pensando che i poveretti arriveranno tutti e allora bisogna Distribuire in mare poco a poco i quantitativi (Q.E.) concordati con le cooperative et simili, in concorrenza e quindi esubero rispetto alle prefetture (cerca in bandi comuni e pref :D).
Raccogliendo i più, Lasciandoli poi nei recinti a sognare altro che 3 pasti al giorno +2,5 euro e la domenica in oratorio
Rispedendo al paese o iscrivendo nella disoccupazione i virgulti venduti dalle famiglie alle tribù pagate anche dalla u.e. per intrattenerli torturati nelle carceri del deserto o periferie libiche

http://www.meltingpot.org/Libia-MSF-decine-di-rifugiati-e-migranti-feriti-nel.html#.WyjmEqf7TIV


In Libia violazioni, violenze e soprusi con il beneplacito del governo italiano e dell’UE
Ad un anno dall’accordo Italia-Libia, il nuovo rapporto di Oxfam e Borderline Sicilia raccoglie testimonianze di morte e torture

http://www.sinistra.ch/?p=7459
Quando la politica dall’accoglienza genera tensioni sociali
Pubblicato il 13 giugno 2018 in Editoriali/Europa/Internazionale/

Non sopporto l'ipocrisia della sinistra italiana.
Tutte le correnti di sinistra europee - compreso ppe che sta con lega e PD - sono imbarazzate da ciò che è emerso dalla gestione della immigrazione delegata alle amministrazioni locali piddine e di fi.
Cose che continuano, appunto pretendendo da parte della boldrini che i budget stanziati siano finalizzati.
Io invece credo che l'Africa abbia ciucciato alla grande negli ultimi 100 anni.
Ho personalmente conosciuto un imprenditore che ha lavorato con la russia e la GB in africa. Ho visto carte e documenti per cose trasportate a africanissimi perfettamente in grado di intendere e volere.
Sono scelte.
Ci sono popolazioni stupide, sottomesse ai loro dittatori che gestiscono cifre pari a PIL di stati europei, con l'aiuto delle benedizioni papali durante le visite decennali.
Come direbbe Giorgio BOCCA: E LA COLPA E' MIA ?
Sanjura Sanjura 19/06/2018 ore 13.37.43
segnala

(Nessuno)RE: Nessuno ha

@amicotuo913 scrive:
In merito al cibo...ancora una volta scrivo e sostengo che questo tipo di elargizioni NON SERVE A NULLA, è valido solo come intervento di tamponamento.....perchè il cibo loro devono imparare a produrselo. Se non sono capaci o non hanno le attrezzature o non sanno usarle...bisogna fornirgliele ed insegnargli ad usarle.


IL PATERNALISMO RAZZISTA...
Sono perfettamente in grado di produrre, se vai tu ad assisterli dovrai entrare in contatto col potere locale pagando.
L'Europa deve fare accordi commerciali tarsparenti, con vincoli etici, come fa con tutti, e cosi l'ONU deve fare accordi finanziari (non di imprenditori comaschi) ma di aziende locali.
E il mercimonio di migranti deve terminare
Sanjura Sanjura 19/06/2018 ore 13.38.01
segnala

(Nessuno)RE: Nessuno ha

:bye :bye :bye
Gio.1947 Gio.1947 19/06/2018 ore 13.50.34 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Nessuno ha

@Sanjura scrive:
TUO razzismo
Nel cuore del tuo ragionamento, che chi è nero è necessariamente da assistere in questo modo indegno, da portargli il missionario o le coop italiane per lo sviluppo.
Il tuo ragionamento è sentimentalmente pregnante di senso di superiorità perfettamente da te descritto e così visceralmente incompatibile con la tua etica cattolica da essere gestito con un senso di colpa.
Che vuoi APPIOPPARE alla società.
Come se ogni ogni stato potesse improvvisamente in forza di qualsiasi narrazione, affibbiasrsi colpe pregresse eterne.
Un razzismo che si manifesta pensando che i poveretti arriveranno tutti e allora bisogna Distribuire in mare poco a poco i quantitativi (Q.E.) concordati con le cooperative et simili, in concorrenza e quindi esubero rispetto alle prefetture (cerca in bandi comuni e pref :D).
Raccogliendo i più, Lasciandoli poi nei recinti a sognare altro che 3 pasti al giorno +2,5 euro e la domenica in oratorio
Rispedendo al paese o iscrivendo nella disoccupazione i virgulti venduti dalle famiglie alle tribù pagate anche dalla u.e. per intrattenerli torturati nelle carceri del deserto o periferie libiche

http://www.meltingpot.org/Libia-MSF-decine-di-rifugiati-e-migranti-feriti-nel.html#.WyjmEqf7TIV


In Libia violazioni, violenze e soprusi con il beneplacito del governo italiano e dell’UE
Ad un anno dall’accordo Italia-Libia, il nuovo rapporto di Oxfam e Borderline Sicilia raccoglie testimonianze di morte e torture

http://www.sinistra.ch/?p=7459
Quando la politica dall’accoglienza genera tensioni sociali
Pubblicato il 13 giugno 2018 in Editoriali/Europa/Internazionale/

Non sopporto l'ipocrisia della sinistra italiana.
Tutte le correnti di sinistra europee - compreso ppe che sta con lega e PD - sono imbarazzate da ciò che è emerso dalla gestione della immigrazione delegata alle amministrazioni locali piddine e di fi.
Cose che continuano, appunto pretendendo da parte della boldrini che i budget stanziati siano finalizzati.
Io invece credo che l'Africa abbia ciucciato alla grande negli ultimi 100 anni.
Ho personalmente conosciuto un imprenditore che ha lavorato con la russia e la GB in africa. Ho visto carte e documenti per cose trasportate a africanissimi perfettamente in grado di intendere e volere.
Sono scelte.
Ci sono popolazioni stupide, sottomesse ai loro dittatori che gestiscono cifre pari a PIL di stati europei, con l'aiuto delle benedizioni papali durante le visite decennali.
Come direbbe Giorgio BOCCA: E LA COLPA E' MIA ?

Tutto quello che dici non centra una mazza con le domande che ho fatto e che tu oltre a non averle capite ancora non hai dato una risposta.

Nessuno Alcun merito essere nati bianchi e in Italia
elencami quali sono i tuoi meriti di essere nata in Italia

Tutti abbiamo avuto gran culo a nascere bianchi ed in Italia
é stata una tua scelta di voler nascere in Italia oppure hai avuto culo a nascere in Italia

Se fossimo nati neri ed Africani, oggi ad essere sui gommoni saremmo noi
Sei sicura al 100% che se fossi nata in Africa non saresti anche tu su quei barconi per sfuggire alle guerre o alla fame

Frase per frase spiegami dove ci vedi razzismo.
c.hicca44 c.hicca44 19/06/2018 ore 18.17.47 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Nessuno ha

@amicotuo913 : ecco! ammettiamo che è un'utopia. mi piace ciò che dici ma è un'utopia

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.