Politica

Politica

di destra, di centro o di sinistra... non importa. Discutiamo "civilmente" dell'operato dei nostri politici.

1994Enrico 1994Enrico 19/06/2018 ore 19.12.05 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Nessuno ha

@Gio.1947 scrive:
Nessuno ha
Alcun merito essere nati bianchi e in Italia
Tutti abbiamo avuto gran culo a nascere bianchi ed in Italia
Se fossimo nati neri ed Africani, oggi ad essere sui gommoni saremmo noi

E nessuno vuole rinunciare al proprio benessere, anche se "immeritato".
19851302
@Gio.1947 scrive: Nessuno ha Alcun merito essere nati bianchi e in Italia Tutti abbiamo avuto gran culo a nascere bianchi ed in...
Risposta
19/06/2018 19.12.05
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
Gio.1947 Gio.1947 19/06/2018 ore 19.53.33 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Nessuno ha

@1994Enrico scrive:
E nessuno vuole rinunciare al proprio benessere, anche se "immeritato".

Quindi è giusto uccidere tutti quelli che desiderano lo stesso benessere che noi abbiamo
ma.nnaggia ma.nnaggia 19/06/2018 ore 20.02.22 Ultimi messaggi
ma.nnaggia ma.nnaggia 19/06/2018 ore 20.03.46 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Nessuno ha

Riguardo il piano Marshall ( si scrive così) gio, rileggi wikipedia.
Dove non sarebbe stato assistenzialismo?
Gio.1947 Gio.1947 19/06/2018 ore 20.37.43 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Nessuno ha

@ma.nnaggia scrive:
Che noi abbiamo grazie al lavoro dei nostri nonni.

Sei fuori tema non sono queste le domande che ho posto

Nessuno Alcun merito essere nati bianchi e in Italia
elencami quali sono i tuoi meriti di essere nato in Italia

Tutti abbiamo avuto gran culo a nascere bianchi ed in Italia
é stata una tua scelta di voler nascere in Italia oppure hai avuto culo a nascere in Italia

Se fossimo nati neri ed Africani, oggi ad essere sui gommoni saremmo noi
Sei sicuro al 100% che se fossi nato in Africa non saresti anche tu su quei barconi per sfuggire alle guerre o alla fame
ma.nnaggia ma.nnaggia 19/06/2018 ore 20.46.38 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Nessuno ha

Ma chevvuoi, la vita a volte è anche culo.
Io invidio Briatore ma non per questo invado casa sua e pretendo di essere mantenuto.
Le tue domande sono impertinenti.
Spiegami però come mai, per fare un pozzo in un villaggio africano quelli aspettano sempre che arrivino gli occidentali.
19851436
Ma chevvuoi, la vita a volte è anche culo. Io invidio Briatore ma non per questo invado casa sua e pretendo di essere mantenuto....
Risposta
19/06/2018 20.46.38
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
amicotuo913 amicotuo913 19/06/2018 ore 23.23.33 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Nessuno ha

@Sanjura scrive:
IL PATERNALISMO RAZZISTA...
Sono perfettamente in grado di produrre, se vai tu ad assisterli dovrai entrare in contatto col potere locale pagando.


Per la prima parte...stai scherzando vero?
Sai perchè in certe regioni italiane si riescono ad effettuare tre raccolti di grano, con sorprendenti produzioni in ql/ettaro?...Perchè usano attrezzature da aratura profonda, con trattori da 300 CV e attrezzi multivomeri, seminando ceppi particolari, il tutto integrato ed assistito da irrigazioni e tecniche di alternanza nelle colture. L'Africa è grande, certamente in alcune zone "Sono perfettamente in grado di produrre", come dici tu...ma non credo che nella generalità delle campagne e dei villaggi sia così, anzi, credo che in molti luoghi siano ancora intenti ad arare con bastoni sagomati, trainati da animali o persone.
Il problema del'acqua, che da noi si risolve aprendo un rubinetto od una chiusa, per la maggior parte di quei villaggi sottintende un impianto di trivellazione, con cui scavare un bel buco profondo, poi sistemare una pompa immersa multistadio (non è terreno da pozzi artesiani), il che richiede energia elettrica od un generatore... tutte cose che metterebbero in difficoltà molti dei nostri contadini...figuriamoci i loro!.

Per la seconda parte: Ovviamente è successo così, nel caso di aiuti vari e soprattutto in denaro ...il problema è studiare e trovare un modo per aiutare la popolazione a "crescere" senza che succeda sempre così...e questo nel nostro interesse, che se coincide col loro, mi va anche bene.

Permettimi poi di risponderti più genericamente, perchè le tue obiezioni a Gio mi coinvolgono un pochetto: Non comprendo perchè queste questioni debbano sempre andare a parare nelle varie ideologie politiche, nei vari partiti e nei soggetti che li rappresentano. A me personalmente i neri non piacciono più di tanto, li sento estranei, non gradisco i loro tratti somatici e tante altre cose; proprio per questo vorrei che restassero a casa loro, ma non posso chiudere gli occhi su quello che è stato e sui motivi del loro arretramento tecnico e sociale. Comunque sia la situazione, ora come ora, è quella che è ed abbiamo solo due strade: o spendiamo un sacco di soldi a fondo perso solo per gestire e contenere "provvisoriamente" i flussi migratori, senza nessuna soluzione nel prossimo futuro, oppure investiamo una piccola parte del nostro PIL (scusami...dovrei dire "restituiamo loro una piccola parte del nostro PIL"), in modo che in tempi futuri il problema non si ponga più.
Purtroppo a mio modesto avviso molte delle cause che tu stessa porti come motivo della loro stagnazione, non sono altro che la logica conseguenza dei comportamenti dei paesi centralizzati (vendita di armi, promozione di guerre interne, sfruttamento commerciale etc.etc.), che trovano terreno fertile negli stati africani. Lasciami anche dire che un piano Marshall, applicato pari pari nel continente africano, a mio avviso non può funzionare, semplicemente perchè in Africa c'è poco o nulla da "ricostruire", a differenza dell'Europa post bellica (ed anche in questo caso, la sottocommissione incaricata di individuare, indirizzare ed autorizzare gli aiuti economici destinandoli ad opere con ritorni futuri si è scontrata più che sovente con la richiesta dei vari governi di avere erogazioni per la copertura di esigenze "immediate"). Se invece intendiamo un piano comprendente un insieme di interventi, non obbligatoriamente intesi come derrate alimentari o denaro, ma bensì comprendenti istruzione tecnica, formazione umanistica, attrezzature, macchinari etc.....può darsi che in qualche generazione si riesca a migliorare la faccenda....ma sarà comunque un lavoro immane, perchè qui si tratta di un CONTINENTE...mica di uno staterello! Insomma, prima ci muoviamo, meglio è.
Invece di razzismo indiretto, potresti però tacciare i fautori degli aiuti all'Africa (o meglio al vecchio terzo mondo) di presunzione ed incapacità...questo sì; è dal 1943 che si costituiscono continuamente organizzazioni internazionali mirate al miglioramento sociale ed economico dei paesi periferici. Le prime prevedevano addirittura un solo quinquennio o poco più (vado a memoria) per risolvere la situazione...in effetti sono passati quasi 80 anni e le cose vanno sempre peggio, semplicemente perchè di fatto non si è mai smesso di sfruttare quei paesi; molto indicativa la storia del Congo belga, che a quanto ne sò è stato l'unico territorio (grande peraltro come tutto l'europa centro occidentale) ad essere assegnato ufficialmente, dalle nazioni ricche, ad una persona sola (Leopoldo II), che ne fece suo possedimento personale e che lo sfruttò per la produzione di caucciù, causando qualcosa come 10 MLN di morti. Si tratta di storia durata dal 1850 al 1960...roba vecchia, come tante altre vicende, dirai tu...ma sono le radici dei problemi attuali, dico io.
19851617
@Sanjura scrive: IL PATERNALISMO RAZZISTA... Sono perfettamente in grado di produrre, se vai tu ad assisterli dovrai entrare in...
Risposta
19/06/2018 23.23.33
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
RW2602 RW2602 20/06/2018 ore 00.19.55 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Nessuno ha

@Gio.1947 scrive:
Nessuno ha
Alcun merito essere nati bianchi e in Italia
Tutti abbiamo avuto gran culo a nascere bianchi ed in Italia
Se fossimo nati neri ed Africani, oggi ad essere sui gommoni saremmo noi
Verità scomoda da accettare

sia noi che gli africani siamo frutto della nostra cultura. se fossi nato nero e in africa sarei nero africano e forse su un barcone, con il piccolo insignificante particolare che non sarei io ma tutt'altra persona
comunque la cultura italiana ho prodotto a suo tempo l'equivalente dei barconi
https://www.youtube.com/watch?v=zVp0u-dSZTw
quando facevamo figli a sproposito confidando in dio che poi in qualche modo avremmo trovato modo di dagli da mangiare
naturalmente c'è il particolare che al tempo l'umanità era composta da qualche miliardo in meno di individui, e vi erano interi continenti vuoti (o vuotati) bisognosi di manodopera.
Sanjura Sanjura 20/06/2018 ore 09.14.49
segnala

(Nessuno)RE: Nessuno ha

Amico tuo perdona ma non riesco a leggerti , sei più lungo di un articolo di giornale di Sofri. Potresti cercare di fare sintesi .
Circa il discorso arretratezza : l'occidente ha apportato negli ultimi decenni anche investimenti sanitari e sociali di altissimo livello. Scuole e pozzi. Ma il sistema di sostegno per lo sviluppo - ribadisco - non puo passare da un senso di superiorità e di colpa bensì da accordi commerciali e sanitari. Come facciamo con qualunque paese straniero. Quando in Cile si è insediato Pinochet il popolo si è ribellato e l'occidente ha sostenuto la ribellione, per esempio. Quando vengono nominati i nuovi dittatori in africa il silenzio cala e le Ong attendono i corpi ?
Ma che stiano Dove sono a combattere democraticamente. Oppure è più comodo scatenate guerre tra tribù per il commercio delle armi del bresciano? Perché sai c'è anche questo aspetto.

Gio.1947 Gio.1947 20/06/2018 ore 12.47.49 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Nessuno ha

@RW2602 scrive:
sia noi che gli africani siamo frutto della nostra cultura. se fossi nato nero e in africa sarei nero africano e forse su un barcone, con il piccolo insignificante particolare che non sarei io ma tutt'altra persona
comunque la cultura italiana ho prodotto a suo tempo l'equivalente dei barconi
https://www.youtube.com/watch?v=zVp0u-dSZTw
quando facevamo figli a sproposito confidando in dio che poi in qualche modo avremmo trovato modo di dagli da mangiare
naturalmente c'è il particolare che al tempo l'umanità era composta da qualche miliardo in meno di individui, e vi erano interi continenti vuoti (o vuotati) bisognosi di manodopera.

Il problema della immigrazione si risolve solo se ci sarà sviluppo dell'Africa, senza sviluppo e con l'aumento della natalità aumenterà la povertà che li spingerà a lasciare l'Africa e li puoi fermare solo bombardandoli

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.