Politica

Politica

di destra, di centro o di sinistra... non importa. Discutiamo "civilmente" dell'operato dei nostri politici.

intermezzo intermezzo 18/08/2018 ore 14.58.11 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: praticamente come la scadenza del latte

@tsunami1998 scrive:
???? In qst 3d vuoi dire?


L'articolo postato all'inizio da accabadda. Quello che lo ha scritto è uno che non ha controllato mezza parola di quelle che ha buttato giù.

19912476
@tsunami1998 scrive: ???? In qst 3d vuoi dire? L'articolo postato all'inizio da accabadda. Quello che lo ha scritto è uno che non...
Risposta
18/08/2018 14.58.11
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
hostimmaginist hostimmaginist 18/08/2018 ore 14.58.17
segnala

(Nessuno)RE: praticamente come la scadenza del latte

@eaccabbadda scrive:
appunto, secondo te quando hanno fatto questo ponte avevano la stessa informazione/studio /mezzi tecnologici di oggi?
secondo me no, ma magari sbaglio

di cappelle ne hanno fatte a valanghe anche oggi, ovviamente non avevano avuto la possibilità di calcolare il deterioramento delle travi precompresse nel tempo per il fatto che era una scoperta recente ma ciò non toglie che la colpa resta nostra, come diceva anche momo tutto si può tenere in piedi, non so se siete stati a firenze ma la cappella di santa maria del fiore ha delle crepe da tipo 15cm da cima a fondo, sono impressionati, la torre di pisa è sghemba ma l'hanno tenuta in piedi rifacendogli le fondazioni ( e mantenendola comunque sghemba) etc.

Momo.55 Momo.55 18/08/2018 ore 14.59.56 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: praticamente come la scadenza del latte

@hostimmaginist scrive:
i 50 anni sono semplicemente uno step di collaudo come fare la revisione della macchina.



Dici? Mi sembrano veramente troppi 50 anni.
Comunque parrebbe appurato che a cedere siano stati gli stralli, e in effetti dall'unica ripresa fino ad ora vista è la deduzione più logica.
Ora è da capire come mai abbiano ceduto. Cosa sia successo, cosa non sia stato visto o previsto. In questo ponte quelli originali sono avvolti in calcestruzzo e pare sia uno di questi ad aver ceduto, mentre un altro era stato sostituito.
Quindi avranno sicuramente avuto delle specifiche.... specifiche per questa situazione per verificare lo stato dei materiali. Bisogna capire cosa sia andato storto.
intermezzo intermezzo 18/08/2018 ore 15.00.53 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: praticamente come la scadenza del latte

@hostimmaginist scrive:
ovviamente non avevano avuto la possibilità di calcolare il deterioramento delle travi precompresse nel tempo per il fatto che era una scoperta recente ma ciò non toglie che la colpa resta nostra, come diceva anche momo tutto si può tenere in piedi,


Esatto. A Maracaibo hanno sostituito i tiranti con cavi d'acciaio, e a Genova hanno cominciato a farlo completando una sola campata. Ma hanno atteso troppo.
Momo.55 Momo.55 18/08/2018 ore 15.01.50 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: praticamente come la scadenza del latte

@eaccabbadda scrive:
appunto, secondo te quando hanno fatto questo ponte avevano la stessa informazione/studio /mezzi tecnologici di oggi?
secondo me no, ma magari sbaglio



Ovviamente no. Ma la manutenzione deve e viene fatta secondo le conoscenze di oggi, non quelle di 50 anni fa.
Sappiamo oggi che la manutenzione di una opera di questo genere è molto costosa. 50 anni fa pensavano di no.
tsunami1998 tsunami1998 18/08/2018 ore 15.01.52 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: praticamente come la scadenza del latte

@hostimmaginist scrive:
ma neanche una nave qualsiasi, una fottuta petroliera... è colpa di chi ha progettato le torri gemelle se sono venute giù perchè gli si sono schiantati contro 2 aerei?qua si sta infangando un uomo che ha fatto la storia dell'ingegneria quando la colpa è nostra, di questo passo andremo a prendercela anche con newton perchè la gravità l'ha scoperta lui.


....non ho capito e mi scuserai ...
Abozzo una risposta...acclarato il fatto che il ponte è in piedi in Venezuela
Acclarato il fatto che le twin towers sono state progettate con i controfiocchi alla luce di qll altro edificio che fu centrato da un Boeing...
All ell epica ho assistito a ferocissime discussioni tra addetti ai lavori qnd progettisti ed imprese specializzate anche issime direi che le torri a fronte del botto e dell incendio ...non potevano cadere poiché i materiali straspeciali erano il top ....firse il plastico l esplosivo poteva.


Momo.55 Momo.55 18/08/2018 ore 15.07.33 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: praticamente come la scadenza del latte

@hostimmaginist scrive:
mah, in realtà quelle torri hanno retto l'impensabile, è stato il carburante che l'ha fatto sciogliere e quindi crollare dopo tot ore, l'impatto non le aveva tirate giù. non credo che in un episodio del genere un grattacielo fatto ieri possa comportarsi molto meglio di quanto hanno fatto quelle torri.



Può.
Lì è stata la disposizione delle colonne portanti a consentire un crollo così ravvicinato. Altre colonne portanti consentirebbero alla struttura di non crollare così velocemente. Forse addirittura di non crollare pur con un impatto del genere. Ovviamente calore compreso.
Ovunque oggi l'ingegneria procede lavorando con margini di rischio diventati altissimi proprio per far fronte ad eventi ritenuti imprevedibili. Gli studi sui terremoti hanno dato il carico da 90 per procedere in modo da consentire ai fabbricati e alle opere civili di resistere a scosse devastanti 50 anni fa. Ma il punto di rottura esisterà sempre.
Detto ciò quando ero io a fare le relazioni tecniche per l'ingegnere col quale lavoravo, secondo lui già le specifiche richieste erano di molto superiori alla necessità.
hostimmaginist hostimmaginist 18/08/2018 ore 15.09.15
segnala

(Nessuno)RE: praticamente come la scadenza del latte

@tsunami1998 scrive:
....non ho capito e mi scuserai ...
Abozzo una risposta...acclarato il fatto che il ponte è in piedi in Venezuela
Acclarato il fatto che le twin towers sono state progettate con i controfiocchi alla luce di qll altro edificio che fu centrato da un Boeing...
All ell epica ho assistito a ferocissime discussioni tra addetti ai lavori qnd progettisti ed imprese specializzate anche issime direi che le torri a fronte del botto e dell incendio ...non potevano cadere poiché i materiali straspeciali erano il top ....firse il plastico l esplosivo poteva.

no, gli edifici crollano negli incendi perchè l'acciaio diventa sempre più labile con più si alza la temperatura, le parti fatte per resistere a trazione sono venute meno, nel punto dell'incendio sono caduti i solai che erano sopra su quello di sotto e il carico eccessivo le ha fatte svuotare.
tsunami1998 tsunami1998 18/08/2018 ore 15.09.36 Ultimi messaggi
eaccabbadda eaccabbadda 18/08/2018 ore 15.12.20 Ultimi messaggi

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.