Politica

Politica

di destra, di centro o di sinistra... non importa. Discutiamo "civilmente" dell'operato dei nostri politici.

66lauretta 27/08/2018 ore 10.44.27 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)Sarà il cambiamento?

Salvini:
Poi torna sull’idea di riformare la giustizia “ma non per l’inchiesta su Salvini – precisa – ma perché abbiamo milioni di processi arretrati e questo è uno dei problemi che frenano gli investimenti in Italia”.
Le parole sono giuste.
I fatti?
Mi sembrerebbe che l'esecutivo stia agendo nel verso giusto
Non resta che aspettare e vedere
8563485
Salvini: Poi torna sull’idea di riformare la giustizia “ma non per l’inchiesta su Salvini – precisa – ma perché abbiamo milioni...
Discussione
27/08/2018 10.44.27
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
tsunami1998 27/08/2018 ore 11.12.19 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Sarà il cambiamento?

Due mesi di nuovo governo...attendere è il minimo.
Anche sdraiati sul divano.

I sinistri come la polvere ... sotto il tappeto :haha
66lauretta 66lauretta 27/08/2018 ore 11.13.53 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Sarà il cambiamento?

@tsunami1998 :
Infatti
Ma per la prima volta la riforma, almeno a parole, non è rivolta a fesserie tipo la separazione delle carriere che, giusta o sbagliata, non risolve nulla.
Se non i problemi di qualche potente
19919030
@tsunami1998 : Infatti Ma per la prima volta la riforma, almeno a parole, non è rivolta a fesserie tipo la separazione delle...
Risposta
27/08/2018 11.13.53
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
intermezzo intermezzo 27/08/2018 ore 11.20.44 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Sarà il cambiamento?

@66lauretta scrive:
non è rivolta a fesserie tipo la separazione delle carriere che, giusta o sbagliata, non risolve nulla.


Assolutamente in disaccordo. Risolve eccome. Vite spese a occupare le procure a indagare e intercettare i politici del governo in carica, soldi buttati via per assoluzioni arrivate in quindici anni di processi, occupazione dell'attività parlamentare e intrusione nella produzione delle leggi, politicizzazione della magistratura, schierata per correnti legate a questo o quel partito, impossibilità di controllo sulla magistratura, assoluta impunità degli amici degli amici, anche quando magistrati, progettazione di mutamenti istituzionali dallo scranno di un tribunale.... io direi che siamo a livello di sedizione bella e buona.

19919034
@66lauretta scrive: non è rivolta a fesserie tipo la separazione delle carriere che, giusta o sbagliata, non risolve nulla....
Risposta
27/08/2018 11.20.44
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
RW2602 RW2602 27/08/2018 ore 11.24.05 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Sarà il cambiamento?

@66lauretta scrive:
Infatti
Ma per la prima volta la riforma, almeno a parole, non è rivolta a fesserie tipo la separazione delle carriere che, giusta o sbagliata, non risolve nulla.
Se non i problemi di qualche potente

non penso che la separazione delle cariere sia una fesseria, infatti l'italia è l'unico paese al mondo (nelle democrazie) che adotta questo sbalestrato modo di gestire la giustizia.
66lauretta 66lauretta 27/08/2018 ore 11.37.42 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Sarà il cambiamento?

@RW2602 scrive:
@intermezzo :

Invece è una fesseria, se vogliamo dire che non lo è allora è una schifezza
Noi sappiamo che la magistratura è libera e indipendente.
Benissimo
Se separiamo le carriere cosa otteniamo?
Semplice da un lato dei magistrati giudici, liberi e indipendenti
dall'altro?
I PM e le procure.
Che non farebbero altro che finire sotto il tacco del ministero della giustizia.
A quel punto la maggioranza di turno può guidare l'azione giudiziaria di questi enti a piacere o quasi.

Piero Calamandrei, nel suo celeberrimo saggio Governo e Magistratura, osservava come: “Affermare da una parte che la legge è uguale per tutti, e dall’altra lasciare al potere esecutivo la facoltà di farla osservare soltanto nei casi in cui ciò non dispiace al partito che è al governo, è tale un controsenso, che non importa spendervi su molte parole per rilevarne tutta la enormità”.
fiume.sandcreek fiume.sandcreek 27/08/2018 ore 11.44.21 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Sarà il cambiamento?

@66lauretta :

Ricordi l'equità dei procedimenti giudiziari durante il periodo fascista?
Molti vorrebbero tornare a tali parametri.
Ma solo perché si auto identificano in un gerarca intoccabile.
19919055
@66lauretta : Ricordi l'equità dei procedimenti giudiziari durante il periodo fascista? Molti vorrebbero tornare a tali...
Risposta
27/08/2018 11.44.21
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
66lauretta 66lauretta 27/08/2018 ore 11.45.48 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Sarà il cambiamento?

@fiume.sandcreek scrive:
Ricordi l'equità dei procedimenti giudiziari durante il periodo fascista?
Molti vorrebbero tornare a tali parametri.
Ma solo perché si auto identificano in un gerarca intoccabile.

Infatti, il rischio non è proprio quello
Ma un bel passo avanti verso la direzione può diventarlo.
fiume.sandcreek fiume.sandcreek 27/08/2018 ore 11.49.34 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Sarà il cambiamento?

@66lauretta scrive:
Infatti, il rischio non è proprio quello
Ma un bel passo avanti verso la direzione può diventarlo.


Vedi, ogni dittatura divide il popolo in due categorie:
Coloro che la impongono e coloro che la subiscono.
Chi la auspica, manifestamente o implicitamente, si auto identifica sempre tra i primi, per poi pretendere il ritorno della democrazia quando si ritrova posto tra i secondi.
Ma una qualsiasi dittatura non si adegua mai ai desideri di chiunque.
Devono essere gli altri ad adeguarsi ai suoi.
Compresi coloro che l'avevano precedentemente auspicata.
19919059
@66lauretta scrive: Infatti, il rischio non è proprio quello Ma un bel passo avanti verso la direzione può diventarlo. Vedi, ogni...
Risposta
27/08/2018 11.49.34
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
FaceLikeThe.Kiulo FaceLikeThe.Kiulo 27/08/2018 ore 11.50.19 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Sarà il cambiamento?

Pero' calamandrei non ha mai ipotizzato cio che succede: i magistrati che giudicano i loro colleghi quasi mai propongono una sanzione.
Se non in casi veramente scarsi.
Inoltre, asta vedere che succede quando viene querelato un magistrato, o quando e' un magistrato che querela.
Nel secondo caso, giudizi velocossimi e pene pecuniarie pazzesche.
Insomma, se un ferroviere deve giudicare un altro ferroviere, mica ci vuole tanto a capire che per ovvi motivi un occhio di riguardo ce lo mette.
O no?
:-)))
19919060
Pero' calamandrei non ha mai ipotizzato cio che succede: i magistrati che giudicano i loro colleghi quasi mai propongono una...
Risposta
27/08/2018 11.50.19
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.