Politica

Politica

di destra, di centro o di sinistra... non importa. Discutiamo "civilmente" dell'operato dei nostri politici.

nera1965 nera1965 24/11/2018 ore 09.24.03 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: la ragazzina rapita

@pabloglorioso scrive:
adesso la sua famiglia veda di vendere tutto, mettere mano ai risparmi per riportarla a casa.
poi purtroppo lo stato faràil resto.

nera, cominciate a fare una colletta.....tra di voi. chiaccherare nun costa nada.

sai quanto percepiva al mese per la sua opera meritoria?

Ma a te che caxxo te ne frega di quello che vuol fare lei della sua vita? Lei forse viene a sindacare come vivi tu?
19974076
@pabloglorioso scrive: adesso la sua famiglia veda di vendere tutto, mettere mano ai risparmi per riportarla a casa. poi...
Risposta
24/11/2018 9.24.03
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
pabloglorioso pabloglorioso 24/11/2018 ore 09.44.57
segnala

(Nessuno)RE: la ragazzina rapita

@nera1965 :

stai serena nera.
cosa vuoi che freghi a me della vita della Silvia? zero a essere sincero...io non sono stato rapito e non chiedo l'aiuto di nessuno .......

allora si paghi il riscatto, o pagateglielo voi "eroine"

leggiti Gramellini ieri sulla stampa.

pacatamente, serenamente. cit.

comincia a fare un gruppo di "ascolto" da qualche parte e raccogli donzioni per la Silvia...troverai tanti amici anche in questa chat, prontissimi a donare.

ciao

giorgio60 giorgio60 24/11/2018 ore 09.46.32 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: la ragazzina rapita

@nera1965 :

Immagino che tutti noi abbiamo il diritto di vivere le nostre vite nel modo che più è conforme alla nostra sensibilità.

C'è un punto però che non può essere trascurato e cioè se la vita che io scelgo può in qualche modo mettere in pericolo la vita degli altri o mettere in disagio chi mi vive accanto o addirittura il mio paese...

Non credo sia fuori dal mondo chiedersi se è il caso andarsi a ficcare in situazioni esplosive...
19974078
@nera1965 : Immagino che tutti noi abbiamo il diritto di vivere le nostre vite nel modo che più è conforme alla nostra...
Risposta
24/11/2018 9.46.32
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
pabloglorioso pabloglorioso 24/11/2018 ore 09.48.49
segnala

(Nessuno)RE: la ragazzina rapita

@nera1965 :

africa milele avrà dei fondi per pagare?

assicurazione niente? paga pantaleone? e basta.
pabloglorioso pabloglorioso 24/11/2018 ore 09.55.24
segnala

(Nessuno)RE: la ragazzina rapita

@pabloglorioso :

ti ricordi le due simone che attività praticavano quando sono state rapite, per chi lavoravano?

io qualcosa ricordo....anche le interviste.

nera1965 nera1965 24/11/2018 ore 10.14.02 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: la ragazzina rapita

@giorgio60 scrive:
Immagino che tutti noi abbiamo il diritto di vivere le nostre vite nel modo che più è conforme alla nostra sensibilità.

C'è un punto però che non può essere trascurato e cioè se la vita che io scelgo può in qualche modo mettere in pericolo la vita degli altri o mettere in disagio chi mi vive accanto o addirittura il mio paese...

Non credo sia fuori dal mondo chiedersi se è il caso andarsi a ficcare in situazioni esplosive...

A parte che in Kenia la situazione non è così esplosiva come la si vuol raccontare. Il Kenia è strapieno di italiani che non solo ci hanno investisto soldi ma anche di pensionati che ci vanno pure a vivere risquotendo la loro pensione in euro. La pericolosità del Kenia è la stessa che puoi trovare se vai in vacanza in Egitto a Sharm el sheikh.
Non capisco quindi come la vita di Silvia romano metta in pericolo quella altrui. Allora dovremmo vietare ad ogni italiano di recarsi in Africa?
nera1965 nera1965 24/11/2018 ore 10.18.15 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: la ragazzina rapita

@pabloglorioso scrive:
paga pantaleone?

Il mio ideale di stato italiano è quello che ha il dovere di tutelare la vita dei suoi cittadini in tutto il mondo.
Poi se Salvini vuol far altrimenti ne prenderò atto. Dico Salvini perché ormai è chiaro che decide lui.
pabloglorioso pabloglorioso 24/11/2018 ore 10.19.42
segnala

(Nessuno)RE: la ragazzina rapita

@nera1965 :

sei mai stata in kenia?


nel resort luciano nizzola ha o aveva una casa molto bella.

solo che il resort aveva mura alte e custodito da guardie armate sino ai denti.
per dire.
pabloglorioso pabloglorioso 24/11/2018 ore 10.22.40
segnala

(Nessuno)RE: la ragazzina rapita

@nera1965 :

il mio ideale di stato non assomiglia al tuo.

e di Salvini non me ne frega niente di cosa pensa. e il mio Ministro dellinterno e sino ad oggi mi piace molto.

se condivide le mie stesse idee sono felice, senno me ne farò una ragione e voterò diversamente come sempre.
nera1965 nera1965 24/11/2018 ore 10.26.40 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: la ragazzina rapita

@pabloglorioso scrive:
sei mai stata in kenia?

Vivere in Kenya nel 2018




Andare a vivere in Kenya è il sogno di molti, ho conosciuto personalmente una donna che ci ha vissuto per più di dieci anni, ed i suoi racconti sono davvero affascinanti.

Cresce il numero di italiani in Kenya, complice la crisi economica e umana che vede protagonista il nostro Paese e che, purtroppo, non accenna a dare segni di miglioramento, il numero di connazionali alla ricerca di un posto migliore in cui vivere aumenta di anno in anno.

Tra le destinazioni scelte c’è anche l’Africa.

Vivere a Malindi o a Watamu per molti italiani è un sogno, che li accompagna per molto tempo dopo il viaggio.

La bellezza del paesaggio, la semplicità con cui si può vivere e la possibilità di fare investimenti sono tra le ragioni che spingono le persone a considerare il Kenya come meta per cambiare vita.

Ovviamente, le ragioni che ci spingono a trasferirci all’estero sono varie e possono essere diverse di persona in persona.

Per poter entrare in Kenya hai bisogno di un visto e di un passaporto con validità residua di almeno sei mesi. E’ importante che il passaporto abbia una pagina completamente libera (requisito minimo) per l’apposizione del visto.

Dove puoi richiedere il visto per il Kenya:

Ambasciata del Kenya a Roma;
Consolato del Kenya a Milano;
online (dopo aver fatto domanda online, consegni tutta la documentazione al corriere e ricevi a casa il visto sempre tramite corriere nel giro di una decina di giorni);
direttamente in aeroporto, una volta atterrato (a tal proposito, il sito Viaggiare Sicuri della Farnesina fa notare che puoi pagare con dollari americani di recente emissione ed in euro. Ti consiglio di chiedere delucidazioni ulteriori pre-partenza direttamente all’Ambasciata del Kenya a Roma).
Ci sono diversi tipi di visto per il Kenya:

turistico (costa 50 USD e vale da un mese ad un massimo di sei);
di transito (vale 72 ore e costa 20 USD);
di affari-business (consente multipli accessi e costa 90 euro, è necessaria la lettera di invito dell’azienda locale presso cui si andrà a lavorare);
Single Journey Visa (visto valido per un unico viaggio al costo di 51 USD)
East African Tourist Visa (vale 90 giorni e consente di viaggiare in Kenya, Rwanda e Uganda al costo di 100 USD)
Per informazioni dettagliate su come fare per richiedere il visto per il Kenya, ti consiglio di leggere il nostro articolo dedicato solo a questo argomento.

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.