Politica

Politica

di destra, di centro o di sinistra... non importa. Discutiamo "civilmente" dell'operato dei nostri politici.

RW2602 RW2602 09/12/2018 ore 10.39.48 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: 188 milioni di europei.

@intermezzo scrive:
Dopoguerra: un massacro. Distruzione e milioni di morti, povertà ovunque. In vent'anni l'europa ha ripreso il proprio ruolo dominante a livello mondiale. Unione europea: in vent'anni povertà, disoccupazione, diffidenza e conflitto. Il minimo che possiamo pretendere è fare tabula rasa della sua dirigenza.

non è "la dirigenza" è il modello economico euro, che si concretizza nel modello globalista neoliberista che proprio non funziona. per questo sostengo che fare due euro piccoli al posto di uno grosso non serve a nulla.

da un altro punto di vista, quello di una piccola e potentissima elite globalizzata funziona magnificamente. non dobbiamo mai scordarci che la povertà non è per tutti, i ricchi non sono mai stati cosi ricchi come in questo periodo di crisi per tutti gli altri.
giorgio60 giorgio60 09/12/2018 ore 10.41.59 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: 188 milioni di europei.




non si puo' fare credere che esiste un soggetto politico se nella realta' non c'e'.

esiste una associazione di persone che gestisce una moneta su un territorio che chiameremo europa per opporsi ai colossi economici mondiali.


al di la' di questo,di politica,non c'e' nulla.
19992770
non si puo' fare credere che esiste un soggetto politico se nella realta' non c'e'. esiste una associazione di persone che gestis...
Risposta
09/12/2018 10.41.59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
intermezzo intermezzo 09/12/2018 ore 10.55.37 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: 188 milioni di europei.

@RW2602 scrive:
da un altro punto di vista, quello di una piccola e potentissima elite globalizzata funziona magnificamente. non dobbiamo mai scordarci che la povertà non è per tutti, i ricchi non sono mai stati cosi ricchi come in questo periodo di crisi per tutti gli altri.


E lo stesso vale per i Paesi. Fomentare il conflitto è semplicemente suicida.

intermezzo intermezzo 09/12/2018 ore 11.14.19 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: 188 milioni di europei.

comunque, francamente mi sono un po' stancato di dare corda a teorie elitariste e aristocratiche, di gente che parla di togliere il diritto di voto a questo e a quello, di dare in mano a una oligarchia la gestione dell'ue. Siamo in democrazia e dobbiamo ragionare su quello. L'ue era effettivamente riuscita fino a un certo punto a promuovere una situazione simile: facendo leva sui partiti tradizionali, magari trasformandoli come è successo in Italia per il PCI in qualcosa di manipolabile, mettendo le redini in mano ai banchieri. Ma non ha funzionato, perché la cosa ha preso la mano a chi vedeva l'opportunità di arricchirsi. E il popolo d'europa si è visto sfruttato e impoverito. I partiti che prima erano succubi di questa politica fallimentare oggi sono agli sgoccioli, e la conflittualità sale, a causa dell'inettitudine di chi dovrebbe trovare soluzioni, che ha addirittura fatto leva sul razzismo degli europei, indicandoci e additandoci come i fannulloni che rovinano tutto. L'effetto è stato opposto. Volevano unire ed invece hanno diviso. Nemmeno il riciclato spacciato epr nuovo funziona, vedi macron. O ci sono interessi interni, o ci sono odi esteriorizzati. I nazionalismi rinascono grazie a questa europa di idioti che hanno sbagliato tutto. La soluzione deve essere democratica. I sovranismi devono essere rispettati per evitare la rivolta, e il controllo della moneta deve essere sottratta agli interessi di particolari lobbies finanziarie o governi dotati di ricchezza capace di corrompere. Quindi più la moneta viene gestita da differenti poteri paralleli e non complici o conflittuali, meglio la si potrà usare per fornire soluzioni alle necessità locali.



giorgio60 giorgio60 09/12/2018 ore 11.20.58 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: 188 milioni di europei.

@intermezzo scrive:
il popolo d'europa si è visto sfruttato e impoverito.



e' esattamente il punto della questione e chi parla di politica europea parla a sproposito sapendo di farlo.


insomma...quale cittadino tedesco o francese vorrebbe essere governato da un premier politico europeo italiano o greco in una europa unita...

sono germania e francia a non avere voluto una europa politica unita e confederata.

sono i tedeschi a giocare sul valore dell'euro diverso negli stati europei che loro possono gestire con trasferimenti bancari giocando sugli interessi diversi tra stati...

ma davvero ci fanno cosi' idioti?

la ghigliottina ci vorrebbe per molti politici sopatutto italiani per averci portato in questo casino...
excristian1977 excristian1977 09/12/2018 ore 11.35.03 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: 188 milioni di europei.

@intermezzo scrive:
@paolowill scrive:
alla fine ognuno tornera' alla propria moneta e ogni stato sara' padrone in casa sua di fare quello che vuole senza dare conto a nessuno



Questo non è più possibile, temo. Un euro a due velocità, invece quello sì. E la germania dovrà rinunciare alle sue pretese, impoverendosi, ovvero rinunciando al suo surplus fuori norma, frenando la crescita dei suoi salari ed aumentando la sua disoccupazione di un punto. Questo per frenare l'euroscetticismo dilagante nel resto d'europa. Certo, il rischio conseguente sarebbe la vittoria dei nazisti. si dovrà mediare, ma la germania dovrà comunque rimetterci. E la responsabilità di questi enormi rischi è di chi ha governato l'europa nell'ultimo ventennio. Si facciano immediatamente da parte prima che tutto crolli trascinandoci con sé.



mi sa che sia l'unica soluzione mpossibile
excristian1977 excristian1977 09/12/2018 ore 11.36.06 Ultimi messaggi

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.