Politica

Politica

di destra, di centro o di sinistra... non importa. Discutiamo "civilmente" dell'operato dei nostri politici.

c.ioccolatino111 c.ioccolatino111 03/07/2019 ore 22.17.26 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Il giudice "salva" la Rackete: l'arresto non viene convalidato

@bea872019 scrive:
ma devo mantenerli o ???? io nn li voglio . stop. nn sono miei figli . io nn voglio mantenerli .


Certo che no :-)))

Solo in quelle regioni e città in cui sono stati eletti sindaci e governatori sinistri.
In fine dei conti, è ciò che vogliono loro e i loro elettori no?
Accogliere mezza Africa e allora che lo facciano.

Noi, quassù, chiederemo qualcosa di diverso. :-)))

pabloyglorioso pabloyglorioso 03/07/2019 ore 22.18.06 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Il giudice "salva" la Rackete: l'arresto non viene convalidato

@66lauretta :

a m sembra "una cagata pazzesca".
c.ioccolatino111 c.ioccolatino111 03/07/2019 ore 22.21.37 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Il giudice "salva" la Rackete: l'arresto non viene convalidato

@pabloyglorioso :

lo so, la mia, è stata una opinione sarcastica :-)))

c.ioccolatino111 c.ioccolatino111 03/07/2019 ore 22.23.43 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Il giudice "salva" la Rackete: l'arresto non viene convalidato

@66lauretta :

ecco qua:

Il prefetto di Agrigento Caputo: "Ho firmato il provvedimento di allontanamento di Carola Rackete" Il prefetto di Agrigento, Dario Caputo, ha firmato il provvedimento di espulsione per Carola Rackete, la comandante della Sea Watch per la quale il gip ha negato la convalida dell'arresto facendo cadere ogni misura restrittiva. Le procedure, in corso di definizione, già annunciate del Viminale, non saranno comunque operative senza il nulla osta della procura della Repubblica che potrebbe opporsi sostenendo esigenze legate a "ragioni di giustizia" visto, in particolare, che la comandante di Sea Watch è sottoposta a due procedimenti penali e il prossimo 9 luglio dovrà tornare ad Agrigento per rendere interrogatorio in qualità di indagata per favoreggiamento dell'immigrazione clandestina.

Insomma... la procura contro il prefetto contro il giudice contro la legge che NON è uguale per tutti.
66lauretta 66lauretta 03/07/2019 ore 22.24.22 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Il giudice "salva" la Rackete: l'arresto non viene convalidato

@c.ioccolatino111 scrive:
A quale art. ti riferisci? A quello di patronaggio o all'ammiraglio che non segue le direttive sinistre?

A quello dove il Patronaggio dice che la nave è da guerra
Il GIP da una versione ancora diversa
66lauretta 66lauretta 03/07/2019 ore 22.25.37 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Il giudice "salva" la Rackete: l'arresto non viene convalidato

@pabloyglorioso scrive:
a m sembra "una cagata pazzesca".

È interessante il racconto della carola , spiega come si è mossa e perché
c.ioccolatino111 c.ioccolatino111 03/07/2019 ore 22.25.53 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Il giudice "salva" la Rackete: l'arresto non viene convalidato

@66lauretta scrive:
A quello dove il Patronaggio dice che la nave è da guerra
Il GIP da una versione ancora diversa


quale Gip, la giudice che non ha convalidato l'arresto?

pabloyglorioso pabloyglorioso 03/07/2019 ore 22.27.36 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Il giudice "salva" la Rackete: l'arresto non viene convalidato

@c.ioccolatino111 :

parlodelle sentenze che sta leggendo lauretta.....ahhahahahahahah

è come la discussione su Sofocle e Antigone....moltissimi qua dentro non sanno ninete, sofocle non sanno manco chi è e tanto meno Antigone...

ma dissertano col piglio di professoroni e professionale. aahahaahaahahhahahahahha

sofocle e antigone, come fossero i ricchi e poveri....aahahhahah il gruppo musicale.

annamo bene, proprio bene. cit

io chiederei a mimo lucano di tenere alla sapienza una lezione magistralis su sofocle.
66lauretta 66lauretta 03/07/2019 ore 22.29.06 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Il giudice "salva" la Rackete: l'arresto non viene convalidato

@c.ioccolatino111 : La procura l'aspetta il 9 per interrogarla nuovamente
Come vuoi che faccia a firmare un documento di espulsione?

c.ioccolatino111 c.ioccolatino111 03/07/2019 ore 22.34.42 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Il giudice "salva" la Rackete: l'arresto non viene convalidato

@66lauretta :

se, vabbè... la legge è uguale per tutti o solo per i tonti???


Le manovre compiute dall’imbarcazione che cerca di opporsi all’inseguimento ed all’abbordaggio da parte di una motovedetta della Guardia di Finanza integrano il reato di resistenza o violenza contro nave da guerra cui all’art. 1100 del Codice della Navigazione.

È infatti indubbia la qualifica di nave da guerra attribuita alla motovedetta della Guardia di Finanza e ciò anche a prescindere dall’esercizio al momento del fatto di funzioni di polizia marittima, comandata ed equipaggiata da personale militare.

Il naviglio della Guardia di Finanza è per legge classificato come nave da guerra atteso che l’art. 6 della L. 13 dicembre 1956, n. 1409 (norme per la vigilanza marittima ai fini della repressione del contrabbando dei tabacchi) punisce gli atti di resistenza o di violenza contro tale naviglio con le stesse pene stabilite dall’art. 1100 c.n., per la resistenza e violenza contro una nave da guerra.

Inoltre, anche ai fini dell’applicazione dell’art. 1099 del Codice della Navigazione (rifiuto di obbedienza a nave da guerra), è pacifica la giurisprudenza della Suprema Corte nel ritenere che “una motovedetta armata della Guardia di Finanza, in servizio di polizia marittima, deve essere considerata nave da guerra” (Cass. Sez. 3, n. 9978 del 30.6.1987).

Il delitto di cui all’art. 1100 del Codice della Navigazione concorre peraltro con il delitto di resistenza a pubblico ufficiale di cui all’art. 337 del Codice Penale, in ragione della diversità del bene tutelato, individuato rispettivamente nella tutela della polizia marittima e nella tutela fisica o morale del pubblico ufficiale.

Infine, tiene a precisare la S.C., ai fini dell’integrazione della fattispecie delittuosa di cui all’art. 1100 del Codice della Navigazione “Non ha rilievo il fatto che la manovra della imbarcazione privata non abbia mai messo a repentaglio la incolumità fisica dell’equipaggio della motovedetta militare, giacché la materialità del delitto è integrata anche dalla c.d. resistenza impropria, la quale, pur non aggredendo direttamente la persona fisica del pubblico ufficiale, comunque impedisce od ostacola l’esercizio della sua pubblica funzione”.



Art. 1100 Codice della Navigazione Resistenza o violenza contro nave da guerra.
Il comandante o l’ufficiale della nave, che commette atti di resistenza o di violenza contro una nave da guerra nazionale, è punito con la reclusione da tre a dieci anni.
La pena per coloro che sono concorsi nel reato è ridotta da un terzo alla metà.







Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.