Politica

Politica

di destra, di centro o di sinistra... non importa. Discutiamo "civilmente" dell'operato dei nostri politici.

Bullshit.Detector Bullshit.Detector 16/07/2019 ore 17.41.04 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Legittimo ammazzare l'orso.

Ecco, cosi` Lampedusa non e` piu` un porto sicuro

Per la presenza di orsi famelici

CAGA!!!!
:lol
BulliesHunter.7 BulliesHunter.7 16/07/2019 ore 18.13.45 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Legittimo ammazzare l'orso.

@intermezzo scrive:
Ragazzini, famigliole, turisti, capre, asini, vacche. Tutti ottimo cibo per orsi.


Credo sappia distinguere e preferire una capra o un asino invece di un umano.
L'umano credo se lo mangi solo se davvero ha una fame atavica e non trova di meglio.
A mia modestissima conoscenza i casi in cui esseri umani sono morti causa orso non è per fame di quest'ultimo bensì per difesa, ovvero curiosi e impiccioni che vogliono avvicinarsi, vogliono vedere l'orso e fotografarlo.
L'orso è orso, si difende a modo suo, il più delle volte scappa alla presenza umana, poi può capitare che ti fa fuori.
Non leggermi come un animalista o giù di lì, un invasato di quel tipo, tuttavia sono dell'idea che un pò di rispetto per questi animali vada portato, e vada loro dato il minor fastidio possibile.
Questo se ci si vuole fregiare e fare i fighi coi turisti "eh qua noi nei nostri boschi abbiamo gli orsi..", e sennò li si prendano, li si addormantino, e li si portino in canada, o altri loro habitat naturali.
Se ci si vuole convivere perchè l'idea piace, allora si rispetti le sue esigenze, il suo spazio, e sennò si faccia come detto sopra.
Ora nel caso specifico dici che questo ha superato diverse barriere elettriche....mmmm...la cosa mi puzza di sabotaggio da parte di animalisti, ma anche non fosse così e sia il raro caso di un orso/alieno a cui la corrente fa un baffo mi pare eccessivo dare il nullaosta all'abbattimento.
Si può sedare e trasferire altrove a mio parere.

Ehm...a proposito di asini e capre come fonte di cibo, ne avremmo da offrire al nostro orso, basta solo leggere questo 3d...
20113574
@intermezzo scrive: Ragazzini, famigliole, turisti, capre, asini, vacche. Tutti ottimo cibo per orsi. Credo sappia distinguere e...
Risposta
16/07/2019 18.13.45
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
tipostrano2019 tipostrano2019 16/07/2019 ore 18.19.31 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Legittimo ammazzare l'orso.

@Erakle1986 scrive:
Ecco qua, l'avevo detto io, …..l'Orso o è una piaga divina o una macchinazione franco-tedesca contro Selfini.

veramente è una piaga importata dalla precedente amministrazione pidiota e lasciata in eridita assieme a tante altre cagate
intermezzo intermezzo 16/07/2019 ore 18.21.58 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Legittimo ammazzare l'orso.

@BulliesHunter.7 scrive:
Ehm...a proposito di asini e capre come fonte di cibo, ne avremmo da offrire al nostro orso, basta solo leggere questo 3d...


Come esistono umani pericolosi e buon cibo per orsi, così esistono orsi pericolosi. E gli orsi pericolosi possono bloccare una intera città per la paura. O possono tenere alla larga i turisti. Tu parli di normalità. Qui siamo nell'eccezione che va risolta al più presto.
tipostrano2019 tipostrano2019 16/07/2019 ore 18.25.14 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Legittimo ammazzare l'orso.

@Gio.1947 scrive:
La soluzione non è ammazzarlo, ma portarlo in un luogo che non mette a rischio l'uomo

e dove sarebbe sto posto?
66lauretta 66lauretta 16/07/2019 ore 18.25.18
segnala

(Nessuno)RE: Legittimo ammazzare l'orso.

66lauretta 66lauretta 16/07/2019 ore 18.32.27
segnala

(Nessuno)RE: Legittimo ammazzare l'orso.

Certo io ad abbatterlo non ce la farei
66lauretta 66lauretta 16/07/2019 ore 18.40.42
segnala

(Nessuno)RE: Legittimo ammazzare l'orso.

Dal fatto quotidiano:

L’orso M49 è in fuga tra i boschi della Marzola. L’animale è stato avvistato alle 9.29 di martedì da una fototrappola che lo ha immortalato mentre si aggira tra la vegetazione dopo essere riuscito a oltrepassare il recinto del Casteller, in Trentino, dove era stato rinchiuso in seguito alla cattura avvenuta nella notte tra domenica e lunedì. In zona si è subito portato il personale forestale attivato immediatamente dopo l’evento per assicurare monitoraggio, presidio territoriale e informazione.

La caccia a M49 intanto pone il problema della gestione in caso di nuova cattura. Lunedì, infatti, si sono registrate forti tensioni tra il presidente della provincia di Trento, Maurizio Fugatti, e il ministro dell’Ambiente, Sergio Costa. Il governatore aveva annunciato che se si fosse avvicinato a zone abitate, i Forestali avrebbero potuto ucciderlo. Ma per Costa “il fatto che sia scappato dall’area attrezzata per ospitarlo non può giustificare un intervento che ne provochi la morte”.

“La nostra è una supplica affinché l’orso M49 non venga abbattuto. Non possiamo ignorare le direttive di chi ha tutti gli elementi per valutare la soluzione migliore. Inoltre, ricordiamo che l’orso non ha mai attaccato persone. Non possiamo uccidere un esemplare così raro, simbolo di un intero territorio”, afferma la senatrice M5S capogruppo in commissione ambiente, Patty L’Abbate. Mentre la pentastellata Barbara Floridia si chiede come sia possibile “valutare come unica soluzione l’abbattimento dell’orso M49? Chiedo in nome non solo del Movimento 5 Stelle ma di tutti gli animalisti e amanti della natura di non abbattere l’esemplare. Spero vivamente che il governatore Fugatti si attenga ai protocolli indicati e agisca con razionalità”.

La Consulta: “Legittime leggi provinciali”
Proprio oggi la Corte costituzionale ha dichiarato non fondata la questione di legittimità costituzionale riguardante le leggi delle Province autonome di Trento e Bolzano sulla cattura ed eventuale uccisione di orsi e lupi. La Consulta ha stabilito che “la disciplina provinciale contestata rientri nell’ambito delle competenze legislative statutariamente affidate alle due Province autonome”. “Sono pertanto legittime – prosegue l’ufficio stampa della Corte Costituzionale – le leggi provinciali di Trento (n. 9/2018) e Bolzano (n. 11/2018) che autorizzano il Presidente della Provincia ad adottare provvedimenti riguardanti il prelievo, la cattura e l’eventuale uccisione degli orsi e dei lupi, quando ricorrano le condizioni previste dalla normativa di derivazione europea in materia di conservazione degli habitat naturali. Questo potere è diretto a prevenire danni gravi alle colture, all’allevamento e a garantire la sicurezza pubblica, quando non esista altra soluzione valida, ed è subordinato al parere preventivo dell’Ispra“.

“In attesa di leggerne le motivazioni, prendiamo atto del pronunciamento”, ha commentato l’Ente nazionale protezione animali, precisando che “se qualcuno pensa che la sentenza sia una licenza di uccidere, si sbaglia di grosso”. “In particolare – prosegue la nota dell’Enpa – la Suprema Corte ha ribadito il dovere costituzionale di applicare in via obbligatoria e preventiva i metodi ecologici (con il riferimento ‘quando non esiste altra soluzione valida’)”. “Per noi – conclude Enpa – non cambia nulla. Continueremo a denunciare in ogni sede, anche nelle aule di giustizia, le situazioni di illegalità. A partire dalla vicenda dell’orso M49 che presenta tanti punti oscuri per quanto concerne non solo la cattura ma la stessa fuga”.

I veterinari: “Gestione precipitosa e fallimentare”
Intanto l’Associazione nazionale dei medici veterinari italiani bolla le operazioni di cattura come “precipitose” e “fallimentari“: “Qualunque spiegazione si vorrà dare sulle dinamiche dell’accaduto, si è trattato di clamoroso insuccesso tecnico“, ha spiegato il presidente Marco Melosi, che sottolinea almeno tre errori che evidenziano “la mancanza di un protocollo di cattura corretto” e di “una regia veterinaria specializzata”.

In primis, la motivazione per cui è stato deciso, dopo la prima cattura, di non effettuare l’anestesia sull’orso, ovvero il fatto che ‘l’animale era in salute’: “In genere – spiega il presidente Anmvi in una nota – le condizioni di salute non sono ostative”. Inoltre, precisa, “non si capisce perché sia stata presa la decisione di togliere il radio collare, rendendolo irrintracciabile”. Infine, le procedure di recinzione: “Non sembra vi sia stata sufficiente cautela per assicurare l’animale all’interno dell’area del Casteller”.

Non è il primo caso che la fuga di un animale selvatico e potenzialmente pericoloso come l’orso, “non viene gestita secondo protocollo e senza competenze specifiche di sedazione e gestione sanitaria e comportamentale”. I medici veterinari specializzati nella cattura di plantigradi seguono un protocollo collaudato in decine di azioni di recupero di orsi nei Paesi dell’Est Europa, “in grado di garantire il massimo controllo degli animali durante tutte le fasi e il loro benessere pre e post recupero”. Ma questo spesso non avviene nel nostro Paese. “In Italia – conclude Melosi – la gestione della fauna selvatica continua ad essere improntata ad un barbaro dispregio delle competenze, che va sotto la propagandistica definizione di azioni concrete”.
tsunami1998 tsunami1998 16/07/2019 ore 18.42.06 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Legittimo ammazzare l'orso.

@intermezzo : aò fai un salto nei giusti uffici regionali.
Digli di narcotizzarlo e trasportarlo in qlk risrva europea.
Credo attendano a braccia aperte un bell esemplare drl genere.

In utalia anche le semplici cose diventano vette insormobtabili.
San Romedio vi tiene d occhio e guai a fare del male an una creatura del creato.
BulliesHunter.7 BulliesHunter.7 16/07/2019 ore 20.47.52 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Legittimo ammazzare l'orso.

@intermezzo scrive:
Come esistono umani pericolosi e buon cibo per orsi, così esistono orsi pericolosi. E gli orsi pericolosi possono bloccare una intera città per la paura. O possono tenere alla larga i turisti. Tu parli di normalità. Qui siamo nell'eccezione che va risolta al più presto


L'orso però diviene pericoloso allorchè ha fame o si sente in pericolo. Solitamente scappa, non ama lo scontro, la sfida.
L'umano invece può essere pericoloso a prescindere dalla fame o dal sentirsi attaccato.
E' una notevole differenza.
Cmq ripeto mi pare una esagerazione autorizzare l'abbattimento, e mettere così inutilmente in apprensione la popolazione.
Potevano benissimo mettersi sulle sue tracce le autorità senza creare inutile panico.

Ah..quando parlavo di asini nel tuo 3d mi riferivo in particolare ad uno..

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.