Politica

Politica

di destra, di centro o di sinistra... non importa. Discutiamo "civilmente" dell'operato dei nostri politici.

non.sonounrobot non.sonounrobot 27/08/2019 ore 21.44.13
segnala

(Nessuno)RE: Interviste su la7

@intermezzo :

Dispositivo dell'art. 88 Costituzione
Fonti Costituzione Parte II - Ordinamento della repubblica Titolo II - Il presidente della repubblica
Il Presidente della Repubblica può, sentiti i loro Presidenti, sciogliere le Camere o anche una sola di esse .

Non può esercitare tale facoltà negli ultimi sei mesi del suo mandato, salvo che essi coincidano in tutto o in parte con gli ultimi sei mesi della legislatura (1).

Spiegazione dell'art. 88 Costituzione
La nostra Costituzione attribuisce al Presidente della Repubblica il potere di sciogliere anticipatamente le Camere (o anche una sola di esse), subordinandolo a tre condizioni:

devono essere ascoltati i Presidenti delle due Camere, i quali esprimono un parere obbligatorio, ma non vincolante;

il Presidente della Repubblica non deve trovarsi negli ultimi sei mesi del suo mandato (c.d. semestre bianco), a meno che tale periodo non coincida in tutto o in parte con gli ultimi sei mesi in cui il Parlamento è in carica;

l'atto deve essere controfirmato dal Presidente del Consiglio.

Lo scioglimento anticipato delle Camere è dunque un atto complesso, la cui determinazione deve dunque essere condivisa sia dal Capo dello Stato che dal Governo. In particolare, la controfirma impedisce al Presidente della Repubblica di interrompere senza motivo il circuito fiduciario tra Parlamento e Governo.

La prassi italiana suggerisce che lo scioglimento anticipato si configura essenzialmente al verificarsi di tre tipi di circostanze:

scioglimenti tecnici, dovuti alla diversa durata delle Camere;

l'impossibilità per le forze politiche di formare una maggioranza in grado di consentirgli di governare;

la perdita di rappresentatività da parte del Parlamenta evidenziata da eventi politici particolarmente significativi.
intermezzo intermezzo 27/08/2019 ore 21.55.15 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Interviste su la7

@non.sonounrobot scrive:
La prassi italiana suggerisce che lo scioglimento anticipato si configura essenzialmente al verificarsi di tre tipi di circostanze:
scioglimenti tecnici, dovuti alla diversa durata delle Camere;
l'impossibilità per le forze politiche di formare una maggioranza in grado di consentirgli di governare;
la perdita di rappresentatività da parte del Parlamenta evidenziata da eventi politici particolarmente significativi.


Ecco, hai dato tu la risposta. La maggioranza anche se c'è, deve poter governare.

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.