Politica

Politica

di destra, di centro o di sinistra... non importa. Discutiamo "civilmente" dell'operato dei nostri politici.

c.ioccolatino111 c.ioccolatino111 03/09/2019 ore 15.28.46 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: LA DISPERAZIONE DI UNO SCHIZOFRENICO

@amicotuo913 scrive:
Guarda, beata te che hai queste sicurezze, io invece non ne ho nessuna.


Ma hai letto quello che ho scritto, oppure ti sei fermato soltanto sulle parole a tuo dire, scurrili, tralasciando le mie considerazioni e i fatti inconfutabili che hanno descritto e descrivono il personaggio grillo?

Altrimenti, tu avrai anche modi sofistici, educati, nei quali vive e vegeta la diplomazia ma, non hai scritta una sola parola sull'argomento assai delicato e doloroso ma oramai dimenticato.
Inoltre... da che pulpito viene la predica?
Da te e da un comico che son i suoi insulti e i suoi "vaffa day", le sue numerose querele pagate in modo salatissimo, sta scompigliando tutto per il piacere di governare dietro le quinte.
E pur di dimezzare il movimento, finalmente ci è riuscito grazie a Salvini prima e a renzi dopo.

Ti sbagli, non ho certezze, ho sempre avuto mille dubbi... tuttavia le ho quando mi si presentano le prove.
E le prove vanno contro il fondatore del movimento che a causa della sua smania di potere, (come tanti altri) prima ha formato i 5 stelle per poi riformarli come desidera e piace a lui.
Questa è ipocrisia, falsità e meschinità e tradimento.

Poteva dirlo a chiare lettere che lui è un "communista"-progressista-europeista... senza urlare nelle piazze no vax, no tav, no, no, no....vaffa.... !!!




amicotuo913 amicotuo913 03/09/2019 ore 21.34.38 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: LA DISPERAZIONE DI UNO SCHIZOFRENICO

@c.ioccolatino111 scrive:
Ma hai letto quello che ho scritto, oppure ti sei fermato soltanto sulle parole a tuo dire, scurrili, tralasciando le mie considerazioni e i fatti inconfutabili che hanno descritto e descrivono il personaggio grillo?

Scusami, ma la prenderò più larga, per così dire,
pertanto lasciami sostenere che sono consentite tutte le opinioni personali, che sono cosa diversa dalle affermazioni assolute. Non voglio fare scuola a nessuno, ma se io dico "secondo me tizio stà sbagliando" è cosa lecita, se invece dico "tizio è un demente ubriacone", faccio una affermazione gratuita, sinonimo di presunzione.
Detto questo, che è alla base di una normale discussione, mi rendo conto che (guarda che non è riferito a te, ma è un concetto generale): primo, è inutile che scriva queste cose, tanto chi non ci arriva non ci arriva, secondo che in genere si usano le affermazioni, gli insulti, le frasi fatte quando in fondo in fondo non si sà cosa dire di costruttivo, così si urla, si insulta, si scrive in maiuscolo etc.etc....tutte cose usate per rafforzare una presunta verità,..... che se fosse veramente "vera", non avrebbe bisogno di rinforzo alcuno.
Cito:"non hai scritta una sola parola sull'argomento assai delicato e doloroso ma oramai dimenticato."
- E cosa avrei dovuto o potuto scrivere? Se ti riferisci all'incidente, ho riportato la sentenza della Suprema Corte ed ho scritto che la gestione di un fatto del genere, a livello di scambi personali, è cosa talmente soggettiva che vorrei come e se qualcuno possa esprimere giudizi in merito; per quello che ne sappiamo noi, Grillo può andare a letto ogni sera e pregare per loro, oppure bellamente fregarsene, oppure sentirsi tanto in colpa da non avere il coraggio di guardarla in faccia, oppure voler solo dimenticare. Tu hai la presunzione di sapere cosa può passare per la testa di una persona in un caso simile? Io no, quindi non esprimo giudizi.
Cito:"Inoltre... da che pulpito viene la predica?
Da te e da un comico che son i suoi insulti e i suoi "vaffa day", le sue numerose querele pagate in modo salatissimo, sta scompigliando tutto per il piacere di governare dietro le quinte."
- Bè, lasciami dire che se tu avessi premesso un "secondo me" alle tue parole, sarebbero state opinioni anzichè affermazioni e nulla sarebbe stato. Su Grillo poi si può dire che lui come Salvini o Renzi e diciamo pure tutti i politici, italiani e stranieri, parlano per conquistare le masse, quindi utilizzano tutti gli espedienti del caso; ovviamente chi si rivolge alla parte più sempliciotta della popolazione userà le frasi, gli atteggiamenti, le battute e le macchiette più adeguate. Nella fattispecie, a me non piace molto nessuno che si comporti così, pur apprezzando la loro capacità istrionica.
Cito:"Ti sbagli, non ho certezze, ho sempre avuto mille dubbi... tuttavia le ho quando mi si presentano le prove."
- Mah!..lasciami dire che i tuoi mille dubbi sono molto ben nascosti...e dimmi, la certezza che fosse ubriaco e demente da dove la tiri fuori? E la certezza che abbia smania di potere, che possa fare e riformare a suo piacere il movimento, in barba a tutto lo staff dirigenziale ed a tutti gli aderenti, da quali prove è surrogata?
E se ti dicessi invece che questo movimento, come la lega, come il PD sono movimenti/partiti senza anima, senza ideali, ma solo con traguardi pratici ed immediati e che quindi sono costretti ad evolversi rapidamente e seguire di volta in volta la corrente e le esigenze momentanee della massa...e che quindi devono per forza essere camaleontici, ad iniziare dai capi, tu cosa mi risponderesti?
Sai, per illustrare questa mia convinzione potrei e dovrei scrivere pagine e pagine, che ovviamente ti risparmio, ma tutti coloro che conservano una mente libera penso che dovrebbero arrivare alle stesse conclusioni. Sposare una o l'altra di queste correnti può forse andare bene per tamponare il momento che viviamo, ma non sò quanto andrà bene in proiezione futura e la cosa curiosa è che per me andrebbero benissimo, essendo ormai agli sgoccioli... ed invece non mi vanno bene per niente, mentre invece i giovani, che hanno ancora decenni e decenni da vivere, sembra che le accettino come risolutive.
c.ioccolatino111 c.ioccolatino111 05/09/2019 ore 20.54.44 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: LA DISPERAZIONE DI UNO SCHIZOFRENICO

@amicotuo913 :

Scusami, ma la prenderò un poco più stretta, per così dire!

Ripeto, quando accadde l'incidente ne 1981, fu riportato che fosse alticcio su alcuni quotidiani.

Amicomio, pensavo fossi più sensibile.
Leggo da parte tua giustificazioni, spiegazioni, atteggiamenti, meccanismi di difesa e possibili reazioni che ognuno di noi può avere (legittime) quando ci succede una fatto drammatico, un incidente o altro.... nonché leggo il sostegno e una estenuante perorazione in difesa di grillo ma... non una parola, non una sola frase hai scritta verso quella bambina, oggi adulta, che oltre a ritrovarsi senza la sua famiglia, perse anche l'amico di famiglia, il quale, non si fece più vedere, nemmeno quando, cresciuta, poteva benissimo recarsi da lei e spiegarle cosa e come era successo poiché era suo diritto sapere.
Nemmeno le chiese scusa e questo per me è imperdonabile, è un comportamento da stronzo.

D'accordo che, come hai scritto tu: credo che nessuno possa dire come una persona debba reagire a queste cose, ma nel momento in cui accade l'irreparabile però... e dopo? Come giustifichi il suo squallido atteggiamento?
In breve: la abbandonata sebbene fosse la figlia di un suo caro amico. E' sparito lasciandole 600 milioni di lire (obbligato a versare per risarcimento) come consolazione.
E mentre Cristina, - ho letto - nella sua disperazione era supportata da psicologi, il suo medico e alcuni parenti, lui che fa?
Come hai scritto tu, per dimenticare o allontanare la sua decisione di proseguire sulla lastra di ghiaccio? Semplicemente ha preferito girare qualche filmetto nel 1982, qualche varietà nel 1984 tanto per tirarsi su lo spirito, e infine buttarsi in politica che rende sempre.

Dalla data dell'incidente in poi, grillo poteva, se lo voleva, trovare un po' di tempo da regalare a Cristina, non l'ha fatto e quindi, per me è un irresponsabile stronzo, pure uno schizofrenico grillo sparlante che fece collezione di querele e denunce.
FINE.
amicotuo913 amicotuo913 06/09/2019 ore 01.20.57 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: LA DISPERAZIONE DI UNO SCHIZOFRENICO

@c.ioccolatino111 scrive:
non una parola, non una sola frase hai scritta verso quella bambina, oggi adulta, che oltre a ritrovarsi senza la sua famiglia, perse anche l'amico di famiglia, il quale, non si fece più vedere, nemmeno quando, cresciuta, poteva benissimo recarsi da lei e spiegarle cosa e come era successo poiché era suo diritto sapere. Nemmeno le chiese scusa e questo per me è imperdonabile,
.. non l'ha fatto e quindi, per me è un irresponsabile stronzo, pure uno schizofrenico grillo sparlante che fece collezione di querele e denunce.

Guarda, non stò perorando ad oltranza il Grillo, ho solo risposto al tuo modo di esprimerti nel post 1/9 e . In merito alla bambina (che comunque non era l'oggetto trattato nel tuo post) ..onestamente non saprei cosa scrivere e cosa dire, PERCHe' NON CONOSCO LE COSE E soprattutto NON HO LA POSSIBILITA' DI CONOSCERLE; Ovvio, comunque che sia dispiaciuto per lei....come per tantissime altre persone che per loro sfortuna non fanno però notizia.
Per le tue considerazioni su Grillo, vedo che la hai espresse come opinioni personali, che pertanto devo rispettare anche se personalmente non le condivido, pur non apprezzandolo particolarmente il soggetto, come già scritto nell'altro mio post.

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.