Politica

Politica

di destra, di centro o di sinistra... non importa. Discutiamo "civilmente" dell'operato dei nostri politici.

Dasein1960 Dasein1960 25/10/2019 ore 18.49.50 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: SVEGLIA RAGAZZI!

@DanteDegliUlivi scrive:
è costituita da tutto ciò che possa costituire domanda.

la domanda fa si che sia profittevole produrla
Ma nn la costituisce
intermezzo intermezzo 25/10/2019 ore 18.53.12 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: SVEGLIA RAGAZZI!

@DanteDegliUlivi scrive:
il punto è che quando si contratta una merce, indirettamente si contratta anche il valore della moneta con cui la si acquista la merce. Vogliamo allora parlare di sovranità della merce ?




In europa esiste una sola moneta, eppure il suo valore varia a seconda delle nazioni che la usano, a parità di merci. Il punto vero è che le nazioni non hanno facoltà di scegliere la propria politica monetaria, demandata all bce. Il punto unico e sostanziale è che ogni intervento sulla moneta unica fa il bene di alcune nazioni ed il male di altre. La realtà è che non abbiamo nessun potere di scelta rispetto alla politica monetaria, e che oltre al, baratto non ci resta che sperare nelle decisioni di un organismo sovranazionale sul quale non abbiamo la minima autorevolezza. E quando se ne andrà draghi ne vedremo delle belle.
DanteDegliUlivi DanteDegliUlivi 25/10/2019 ore 18.53.46 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: SVEGLIA RAGAZZI!

@Dasein1960 scrive:
la domanda fa si che sia profittevole produrla
Ma nn la costituisce


ok, allora diciamo che è costituita da tutto ciò che contribuisce al benessere fisico, psichico e sociale.
Dasein1960 Dasein1960 25/10/2019 ore 18.56.42 Ultimi messaggi
mirjel mirjel 25/10/2019 ore 18.59.44 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: SVEGLIA RAGAZZI!

Voglio dire un cosa che sfugge a molti, ossia che l'equazione liberista secondo cui i risparmi sarebbero uguali agli investimenti è smentita dai fatti, oggi esiste una moneta creditizio finanziaria che è è un multiplo di quella bancaria emessa allo scoperto questa moneta è nelle mani delle banche e della finanza che se ne serve nel proprio esclusivo interesse. Se questa moneta multipla di quella bancaria fosse indirizzata agli investimenti pubblici si potrebbe davvero cambiare le sorti del nostro Paese ed invece di questa moneta allo scoperto, senza sottostante, è usata nell'interesse esclusivo dei banchieri e dei finanziari che la depositano o la portano all'estero oppure la spendono creando cosi un'inflazione speculativa da cespiti.
Dasein1960 Dasein1960 25/10/2019 ore 19.02.18 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: SVEGLIA RAGAZZI!

@intermezzo scrive:
In europa esiste una sola moneta, eppure il suo valore varia a seconda delle nazioni che la usano, a parità di merci.

la differenza la fa la produttivita e la capacita del paese di produrre vmanufatti ad alto valore aggiunto
insomma la sua ricchezza industriale
oltrev a materie prime ecc
20174286
@intermezzo scrive: In europa esiste una sola moneta, eppure il suo valore varia a seconda delle nazioni che la usano, a parità...
Risposta
25/10/2019 19.02.18
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
DanteDegliUlivi DanteDegliUlivi 25/10/2019 ore 19.07.09 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: SVEGLIA RAGAZZI!

@intermezzo scrive:
facoltà di scegliere la propria politica monetaria


ogni membro dell' UE ce l' ha. Nel senso che ogni membro dell' UE ha voce in capitolo nella misura in cui il potere politico coincide con quello economico.
DanteDegliUlivi DanteDegliUlivi 25/10/2019 ore 19.11.29 Ultimi messaggi
Dasein1960 Dasein1960 25/10/2019 ore 19.16.17 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: SVEGLIA RAGAZZI!

@DanteDegliUlivi : perfetto!
e per produrre la stessa merce presumo che altri faranno sacrifici?
x.nutella89 x.nutella89 25/10/2019 ore 19.16.30 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: SVEGLIA RAGAZZI!

@mirjel scrive:
Il primo acerrimo nemico è il neoliberismo che ti vuole convincere che i suoi sofismi corrispondono al vero. Noi sappiamo, e la realtà ce ne da conferma, che le ricette neoliberiste dalla determinazione del saggio interesse, al funzionamento delle borse, alla lotta contro disoccupazione sono del tutto false. Che senso ha lottare contro la recessione facendo nuova recessione?
Dobbiamo allora lottare affinché i principi fondanti del nostro Stato vengano di nuovi messi all'ordine del giorno e non messi là ad ammuffire. Le tutele costituzionali del lavoro vanno applicate e allargate invece di ridurle come si è fatto in questi anni.
Il secondo nemico è il sistema mediatico saldamente in mano al sistema creditizio e finanziario. I media diffondono fra le masse i falsi postulati del pensiero unico in economia, lasciando credere che non vi siano alternative a queste ricette recessive che non fanno che aggravare la crisi economica.
Il terzo nemico è rappresentato dalla Ue roccaforte del pensiero liberista che applicato al nostro Paese da anni sta solo causando danni enormi senza dare alcun beneficio in termini occupazionale per i nostri giovani.
I giovani devono capire che se si persegue la strada neoliberista il loro futuro sarà nero ed i lavoro sarà un miraggio, giacché , tra le altre cose, il liberismo accetta come naturale una percentuale di disoccupazione.


Ecco un sano e giusto discorso di vera sinistra. Meno male

Quello che non mi convince è il richiamo al sovranismo.

Mi spiego meglio: mettiamo per ipotesi che il singolo paese ( in questo caso il nostro) diventa sovrano , ma se persiste il liberismo alla fine cambia poco. Anzi....

Pertanto ritengo l'analisi da te fatta più che giusta , ma la battaglia va fatta contro il liberismo e i danni che ha prodotto, non contro l'europa in senso lato.
Ovviamente quando dico europa, intendo l'europa sognata a Ventotene.
Cioè sono le politiche fin qui perseguite ad essere sbagliate non l'europa in se

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.