Politica

Politica

di destra, di centro o di sinistra... non importa. Discutiamo "civilmente" dell'operato dei nostri politici.

mirjel 28/10/2019 ore 22.23.03 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno) PER L'ITALIA SOVRANA



E' oramai giunto il tempo in cui la globalizzazione venga messa da parte perché essa sta dietro la maschera del progressismo che ha portato al mondo miseria, fame e precarietà. Noi oggi sappiamo che dietro l'ideologia del progressismo globalista vi è chiaro il disegno criminale di distruggere gli Stati per indebolire in modo sostanziale quel poco di potere contrattuale che le masse lavoratrici hanno. In questo senso la Bce, il Fmi e la BM stanno andando in questa direzione ossia di trasformare i lavoratori in schiavi.

La contraddizione fondamentale dei nostri tempi è che un pugno di Stati hanno rafforzato il loro potere contrattuale e la loro sovranità, mentre gli altri hanno progressivamente perduto sovranità e l'Italia purtroppo fa parte di questo gruppo.

Noi ci siamo legati mani e piedi per far parte d'un polo imperialista che oltre ad essere pernicioso per le sorti del nostro paese rappresenta una minaccia per la libertà ed il progresso di molti popoli.

L'unione europea nata per costruire un polo imperialistico in concorrenza con quello americano è oramai un gigante dai piedi d'argilla giacché pervasa da contraddizioni insolubili. L'unione ha accresciuto le divergenze tra centro e periferia queste sono state private di buona parte della sovranità divenendo in tutto e per tutto delle colonie che la Germania depreda e impoverisce.

L'Italia ha anch'essa subito un processo di desovranizzazione e di spoliazione delle sue ricchezze grazie al tradimento della classe dominante che si è messa nelle mani dello straniero. Questi traditori hanno dato lo scettro del comando nelle mani della Germania e delle sue appendici eurocratiche. Oggi l'Italia è un protettorato della Germania e se non si corre ai ripari e cioè non si rompono le catene del neoliberismo rischiamo che il paese si spezzi in due tronconi l'uno legato alla locomotiva tedesca e l'altro nelle mani del capitalismo mafioso.

L'imperativo categorico di oggi è ritornare quanto prima alla nostra sovranità economica e politica occorre mettere un freno al libero scambio che favorisce solo lo stato più forte. Non è vero che senza la UE l'Italia sia spacciata anzi senza l'oligarchia eurocratica il paese potrebbe riprendere a crescere come accadeva decenni orsono. La nuova Italia che uscirà dal disastro eurocratico dovrà difendere con le unghie e con i denti la propria industria che dovrà essere rilanciata con programmi di sviluppo in cui lo Stato faccia da traino; la nuova Italia metterà al centro della sua azione politica, economica e sociale il benessere del popolo che oggi soffre e paga le conseguenze della crisi.

Dobbiamo essere consapevoli d'una verità adamantina ossia che la sinistra occidentale ha avallato in modo vergognoso la globalizzazione e lo scempio neoliberista. L'estrema sinistra, poi, col suo settarismo e internazionalismo dottrinario ha fallito pur essa. Non bisogna dimenticare queste cose mai
8593308
E' oramai giunto il tempo in cui la globalizzazione venga messa da parte perché essa sta dietro la maschera del progressismo che ...
Discussione
28/10/2019 22.23.03
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    5
asgv74 asgv74 28/10/2019 ore 22.57.47
segnala

(Nessuno)RE: PER L'ITALIA SOVRANA

Complimenti davvero.
Finalmente qualcosa di veramente esaustivo e interessante.
Concordi su ogni rigo
mery1981 mery1981 29/10/2019 ore 15.49.35 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: PER L'ITALIA SOVRANA

@mirjel : sia per l'economia sia per l'alimentazione sono d'accordo con te se uno vo' magna' quello che passano gli atri obbligandoci ad impoverisri noi italiani dei nostri alimenti sani annassero nei paesi dove magneno le loro cose eheheh
20175894
@mirjel : sia per l'economia sia per l'alimentazione sono d'accordo con te se uno vo' magna' quello che passano gli atri...
Risposta
29/10/2019 15.49.35
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
Allergic.GB 29/10/2019 ore 16.09.38 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: PER L'ITALIA SOVRANA

@mery1981 : ma ficcati un cannolo nel culo ritardata/o.
sovranistitalico sovranistitalico 29/10/2019 ore 16.13.15 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: PER L'ITALIA SOVRANA

@Allergic.GB :

Ricordi quando mi ammonivi a non insultare le SIGNORE? Ecco, ricorda di farlo...
sovranistitalico sovranistitalico 29/10/2019 ore 16.15.57 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: PER L'ITALIA SOVRANA

Scrivevo di AUTARCHIA già dieci anni fa e MAI come negli ultimi il ritorno di un SANO PATRIOTTISMO fa riemergere una problematica importante e da dibattere...
Allergic.GB 29/10/2019 ore 16.31.55 Ultimi messaggi
fiume.sandcreek fiume.sandcreek 29/10/2019 ore 17.42.39 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: PER L'ITALIA SOVRANA

@sovranistitalico scrive:
SANO PATRIOTTISMO


La rivendicazione di un sano patriottismo qualsiasi fa sorgere legittime domande:
Ma tutte possono condensarsi in una:
Come è possibile, in una società globalizzata, seguire principi autarchici che limitano o escludono l'utilizzo di prodotti esteri?

asgv74 asgv74 29/10/2019 ore 19.07.57
segnala

(Nessuno)RE: PER L'ITALIA SOVRANA

@fiume.sandcreek : molto possibile.. soprattutto se i prodotti a cui fai riferimento sono di pessima qualità e la differenza la fa solo il costo del lavoro al ribasso...
sai molto complicato che in cina o in romania abbiano un gran bel vetro di murano....è più probabile lo abbiano di botrano....
la globalizzazione serve solo a chi vuole delocalizzare.. in particolare a francia e germania... non certo serviva all' italia...
una volta i cappotti li compravamo in italia. fatti in italia .. oggi compri ciofece che durano 2 anni...a dire culo
mirjel mirjel 29/10/2019 ore 19.13.26 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: PER L'ITALIA SOVRANA

L'autarchia non è una bestemmia è lo stesso Keynes non era ostile ad essa. Ogni paese dovrebbe produrre in loco tutti i prodotti di cui ha bisogno e limitare l'import-export solo a quelle materie prime di cui è privo. Che senso ha, anche dal punto di vista di inquinamento ambientale, produrre delle scarpe in Cina per poi venderle in Italia; quando le potremmo produrre da noi?
20175976
L'autarchia non è una bestemmia è lo stesso Keynes non era ostile ad essa. Ogni paese dovrebbe produrre in loco tutti i prodotti...
Risposta
29/10/2019 19.13.26
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
asgv74 asgv74 29/10/2019 ore 19.20.44
segnala

(Nessuno)RE: PER L'ITALIA SOVRANA

@mirjel : non credo capisca quello che scrivi.. è un apolide
mirjel mirjel 29/10/2019 ore 19.22.53 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: PER L'ITALIA SOVRANA

Dopo anni di studio viene un pivello e mi vuol fare le pulci; ma va' anziché sparare sentenze portami argomenti che suffragano la tua tesi.
fiume.sandcreek fiume.sandcreek 29/10/2019 ore 19.40.40 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: PER L'ITALIA SOVRANA

@asgv74 scrive:
molto possibile.. soprattutto se i prodotti a cui fai riferimento sono di pessima qualità e la differenza la fa solo il costo del lavoro al ribasso...
sai molto complicato che in cina o in romania abbiano un gran bel vetro di murano....è più probabile lo abbiano di botrano....
la globalizzazione serve solo a chi vuole delocalizzare.. in particolare a francia e germania... non certo serviva all' italia...
una volta i cappotti li compravamo in italia. fatti in italia .. oggi compri ciofece che durano 2 anni...a dire culo


Facciamo unesempio pratico:

In Italia vi sono più di tre milioni di individui affetti da diabete.
Fino a pochi anni fa il mercato dell'insulina, farmaco salvavita e indispensabile ai soggetti privi di una ghiandola pancreatica atta alla produzione dell'enzima, era monopolizzato da tre stati: Danimarca (Novo Nordisk), Francia (Sanofi-Aventis) e USA (Ely Lilly).
Negli ultimi anni si sono aggiunti produttori di paesi emergenti quali Cina, India,Brasile, Medio Oriente, Russia e Ucraina.
La presenza di tali nuovi produttori ha stimolato un livellamento verso il basso dei costi di produzione, distribuzione e approvvigionamento.
L'Italia non è produttore di insulina, quindi tutti coloro sono costretti ad usufruirne devono necessariamente contare sulle importazioni dall'estero.
L'Italia non possiede la tecnologia o le linee di produzione atte a soddisfare la domanda interna di tale farmaco (tra l'altro in aumento), una eventuale decisione autarchica comporterebbe consequenzialmente gravissimi problemi a migliaia di italiani ed il decesso di un buon numero di essi.
Questo perché, come è cognizione di ogni individuo dotato di un minimo di buon senso, il diabete, se non curato, uccide.
L'Italia non è inoltre produttore di un certo numero di immunosoppressori a base ciclosporina, questi, come molti altri, vengono importati dai paesi produttori.
Un sistema economico autarchico escluderebbe quindi tali farmaci dalla disponibilità per chi ha subito trapianti quali cuore o reni, questo perché, come per l'insulina di cui sopra, l'Italia è priva delle tecnologie e delle catene di produzione atte a soddisfare la domanda di chi ne abbisogna.

Come vedi è facile sentenziare sulle vite altrui quando la propria è al sicuro.
fiume.sandcreek fiume.sandcreek 29/10/2019 ore 19.46.23 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: PER L'ITALIA SOVRANA

@mirjel scrive:
L'autarchia non è una bestemmia è lo stesso Keynes non era ostile ad essa. Ogni paese dovrebbe produrre in loco tutti i prodotti di cui ha bisogno e limitare l'import-export solo a quelle materie prime di cui è privo. Che senso ha, anche dal punto di vista di inquinamento ambientale, produrre delle scarpe in Cina per poi venderle in Italia; quando le potremmo produrre da noi?


Ho una domanda da porti:

Posseggo da qualche anno una Audi A4, vettura comoda, spaziosa, parca nei consumi e dotata di buone prestazioni e soddisfacente affidabilità meccanica.
Tale vettura viene prodotta in Germania, con tecnologia tedesca e tedesche linee di produzione.
Ora, sapresti spiegarmi, con opportuni riferimenti ad avallo, per quale motivo invece di importare tali vetture dalla Germania l'Italia non le produce in loco con analoga qualità e tecnologia?
asgv74 asgv74 29/10/2019 ore 22.56.09
segnala

(Nessuno)RE: PER L'ITALIA SOVRANA

@fiume.sandcreek : si vallo a spiegare a quelli che hanno prodotto la ranitidina.
Ma credi davvero che l' Italia se avesse avuto la sua moneta e sovranità non sarebbe stata in grado di creare e produrre le sue molecole.
Ma tesoro suvvia.
Oggi alcuni.prodotti vengono da India e Cina e dio solo sa in che schifo e con quali eccipienti vengono commercializzati.
asgv74 asgv74 29/10/2019 ore 22.58.13
segnala

(Nessuno)RE: PER L'ITALIA SOVRANA

@fiume.sandcreek : sei poco informato.
Che problema della reperibilità di taluni farmaci lo abbiamo adesso non certo negli anni 80.o 90
Delocalizzare non è mai sinonimo di ricchezza.
Ma di convenienza.
E quando vince la convenienza del mercato il prodotto è sempre al ribasso
fiume.sandcreek fiume.sandcreek 30/10/2019 ore 10.56.59 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: PER L'ITALIA SOVRANA

@asgv74 scrive:
Oggi alcuni.prodotti vengono da India e Cina e dio solo sa in che schifo e con quali eccipienti vengono commercializzati.


Attualmente l'India è nazione leader sullo studio del diabete e sulle terapie applicabili alle sue diverse manifestazioni.
L'Italia non produceva insulina quando era in possesso di sovranità monetaria, e non la produce adesso che utilizza la valuta comunitaria.
Che le aziende farmaceutiche italiane siano in grado di produrre in poco tempo una gamma di farmaci atta a soddisfare i tre milioni e passa di diabetici che attualmente vivono sul territorio nazionale è ipotesi che abbisogna di riferimenti concreti e verificabili piuttosto che di convinzioni personali.
fiume.sandcreek fiume.sandcreek 30/10/2019 ore 10.59.19 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: PER L'ITALIA SOVRANA

@asgv74 scrive:
quando vince la convenienza del mercato il prodotto è sempre al ribasso


Indicami una vettura italiana degli anni ottanta o novanta che abbia lo stesso rapporto qualità/prezzo di una BMW, una Audi o una Mercedes.
intermezzo intermezzo 30/10/2019 ore 11.07.35 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: PER L'ITALIA SOVRANA

@mirjel scrive:
Dobbiamo essere consapevoli d'una verità adamantina ossia che la sinistra occidentale ha avallato in modo vergognoso la globalizzazione e lo scempio neoliberista. L'estrema sinistra, poi, col suo settarismo e internazionalismo dottrinario ha fallito pur essa. Non bisogna dimenticare queste cose mai


Il problema è che gli elettori di questa sinsitra faticano a rendersene conto. Non per nulla sono sempre di meno.
20176204
@mirjel scrive: Dobbiamo essere consapevoli d'una verità adamantina ossia che la sinistra occidentale ha avallato in modo...
Risposta
30/10/2019 11.07.35
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
asgv74 asgv74 30/10/2019 ore 20.22.01
segnala

(Nessuno)RE: PER L'ITALIA SOVRANA

@fiume.sandcreek : le macchine di cui parli senza la manufatturiera italiana andrebbero a pedali.
Come mai la grande Germania sta in recessione?
Te lo sei mai chiesto?
pabloyglorioso pabloyglorioso 30/10/2019 ore 20.42.12 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: PER L'ITALIA SOVRANA

@intermezzo :

se li ascolti ti dicono che son sempre di più e sono l'avvenire.

e ste merde della violenza manco scendono in piazza a menare.

io a roma non ho visto nessuna merda della violenza, anzi...

god save the queen
fiume.sandcreek fiume.sandcreek 30/10/2019 ore 21.56.19 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: PER L'ITALIA SOVRANA

@asgv74 scrive:
le macchine di cui parli senza la manufatturiera italiana andrebbero a pedali.


Bella affermazione.
Se possiedi elementi atti a renderla credibile hai omesso di esporli.
Se non possiedi elementi atti a renderla credibile diventa lecito collocarla tra le tante convinzioni prive di senso e facilmente trascurabili.
pabloyglorioso pabloyglorioso 30/10/2019 ore 22.02.15 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: PER L'ITALIA SOVRANA

i sinistricoli son delle merde senza dignità e senza capelli.

meglio se si accomodano ai giardinetti. aspettando il loro turno....



:lol :lol :lol :lol :lol
fiume.sandcreek fiume.sandcreek 30/10/2019 ore 23.09.17 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: PER L'ITALIA SOVRANA

@asgv74 scrive:
non sai un cazzooooo.
Ma tu hai mai lavorato in vita tua?
O hai sempre e solo fatto lo schiavo?
Studia storia idiota


Vedi, il sapere comporta anche delle responsabilità.
Una di queste è la divulgazione di tale sapere.
La seconda è la veridicità di quanto viene divulgato.
Tu hai affermato che uno stato non emette titoli di debito pubblico per acquisire liquidità.
Ti è stato chiesto quale sarebbe allora lo scopo di tali emissioni.
Non ti sei rivelato in grado di rispondere.
Pi hai affermato che uno stato dotato di sovranità valutaria non abbisogna di emissioni di titoli di debito pubblico per acquisire liquidità finanziaria.
Ti è stato chiesto quali stati evitano di emettere titoli di debito pubblico perché dispongono già di tutta la liquidità finanziaria necessaria.
Non ti sei rivelato in grado di rispondere.
Ti è stato chiesto per quale motivo l'Italia emetteva titoli di debito pubblico quando, con la Lira, disponeva di sovranità valutaria.
Non ti sei rivelato in grado di rispondere.
Ti è stato chiesto in quale modo l'Italia potrebbe supplire agli attuali limiti in campo farmacologico o meccanico per adottare un sistema autarchico.
Non ti sei rivelato in grado di rispondere.

Potrei citare numerosi altri esempi, ma trovo superfluo infierire su quanto la realtà dei fatti ha già dimostrato.
Tu magari sei convinto di possedere una profonda cognizione sul tema, ma se tale cognizione fosse reale avresti avuto numerose occasioni per dimostrarla tale.
Invece hai sempre preferito svincolare, cambiare argomento, citare temi inediti o esporre le tue convinzioni o quelle di qualcun altro come se fossero dati oggettivi.
Personalmente trovo l'atteggiamento assai patetico, soprattutto quando accompagnato da esibizioni di scurrilità e di alterazioni emotive degne di una adolescente alle prese con i suoi primi cicli mestruali.
Sarebbe stato lecito aspettarsi qualcosa di più, persino da un destricolo come te.
asgv74 asgv74 30/10/2019 ore 23.22.26
segnala

(Nessuno)RE: PER L'ITALIA SOVRANA

@fiume.sandcreek : anche con.la lotta emettevamo titoli, o.meglio bot e cct.
Ma il debito non era un problema perché non puoi indebitarti contro te stesso..ci arrivi beluga?
Parlo con un muro o con un cristiano?
Emettere moneta e avere la sovranità sono cose ben distinte.
Ma una cosa è certa.
Prima lo stato emetteva titoli per la collettività oggi per pagare tassi di interesse

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.