Roma

Roma

Forum città di Roma

blackwolf1987 15/11/2007 ore 01.48.53 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)pensieri di un ubriacone

Solita storia... serata tra amici, birra, chiacchiere e poi la mente che inizia a pensare... pensieri contorti, come la mente che li produce, pensieri di un pazzo a detta di molti... forse è vero, anzi sicuramente lo sono ma non mi fà paura essere pazzo, sopratutto pensando che essere normale vuol dire essere come la gente, la gente normale... Oggi i miei pensieri hanno ragionato sulla solitudine, il ritrovarsi soli senza nessuno accanto... nessuno inteso come un'amico, una donna... Pensavo alla gente che si suicida per la solitudine, o quelli che di creano milioni di pseudo-amici, credendo cosi di avere la sicurezza di non rimanere mai soli... e poi ho pensato a me, ho analizzato la mia vita, i miei comportamenti ( per l'ennesima volta), e mi sono reso conto che io è come se facessi di tutto per rimanere solo, il pensiero di essere solo non mi fà paura, anzi in un certo senso mi affascina! io solo contro il mondo, una battaglia alla don chishotte, contro i mulini a vento, quindi persa in partenza, ma io son fatto così, odio le cose semplici le cose regalate, amo lottare, sudare, sanguinare per ottenere una cosa, con la certezza che la soddisfazione quando l'avrai ottenuta sarà impagabile! Ne ho fatte tante di stronzate, ne ho prese tante di botte, eppure niente è riuscito a cambiarmi, anzi... più vedo fallimenti più il mio carattere si solidifica, aumenta l'odio nutrito per la gente, aumenta il volermi isolare, aumenta l'esigenza di stare solo... Chi trova un amico trova un tesoro, è vero e l'ho provato sulla mia pelle... ma se uno sta bene con se stesso, ha la necessità di avere un amico? io penso di no... se io stò bene con me stesso, perchè sono coerente, fedele alle mie idee, non ho bisogno di qualcuno al mio fianco, l' " amico " è un plus, una cosa in più che ti aiuta a stare ancora meglio se hai la fortuna di trovarlo, ma non così indispensabile... e si conclude con queste conclusioni un altra serata di folle goliardia... attendendo la prossima, con nuove domande e nuove risposte... SALUTI
7630628
Solita storia... serata tra amici, birra, chiacchiere e poi la mente che inizia a pensare... pensieri contorti, come la mente che...
Discussione
15/11/2007 1.48.53
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
reset65 reset65 15/11/2007 ore 08.03.56
segnala

(Nessuno)RE: pensieri di un ubriacone


Quando la natura ti sussurrerà parole d'amore, quando la sera intonerà tristi note di canzoni passate, mentre tu cullerai la tua solitudine fuori di te sarà primavera. Ti sfiorerà, ti bacerà travolgendo i tuoi giorni freddi e cupi, sbattendo le porte del tuo inverno che non ride e non canta. Quando la stagione del risveglio ti guiderà sui sentieri della gioia altrui e ti sommergerà come oceano di passione sarà inverno per te. La tua stagione, l'unica che ti appartenga, la sola che non ami, è quella dalle fredde mani, dal viso impassibile di cristallo e dal cuore di ghiaccio. Tu sei l'inverno!
signorinella85 signorinella85 15/11/2007 ore 11.40.24
segnala

(Nessuno)RE: pensieri di un ubriacone

blackwolf1987 ha scritto:
Solita storia... serata tra amici, birra, chiacchiere e poi la mente che inizia a pensare... pensieri contorti, come la mente che li produce, pensieri di un pazzo a detta di molti... forse è vero, anzi sicuramente lo sono ma non mi fà paura essere pazzo, sopratutto pensando che essere normale vuol dire essere come la gente, la gente normale... Oggi i miei pensieri hanno ragionato sulla solitudine, il ritrovarsi soli senza nessuno accanto... nessuno inteso come un'amico, una donna... Pensavo alla gente che si suicida per la solitudine, o quelli che di creano milioni di pseudo-amici, credendo cosi di avere la sicurezza di non rimanere mai soli... e poi ho pensato a me, ho analizzato la mia vita, i miei comportamenti ( per l'ennesima volta), e mi sono reso conto che io è come se facessi di tutto per rimanere solo, il pensiero di essere solo non mi fà paura, anzi in un certo senso mi affascina! io solo contro il mondo, una battaglia alla don chishotte, contro i mulini a vento, quindi persa in partenza, ma io son fatto così, odio le cose semplici le cose regalate, amo lottare, sudare, sanguinare per ottenere una cosa, con la certezza che la soddisfazione quando l'avrai ottenuta sarà impagabile! Ne ho fatte tante di stronzate, ne ho prese tante di botte, eppure niente è riuscito a cambiarmi, anzi... più vedo fallimenti più il mio carattere si solidifica, aumenta l'odio nutrito per la gente, aumenta il volermi isolare, aumenta l'esigenza di stare solo... Chi trova un amico trova un tesoro, è vero e l'ho provato sulla mia pelle... ma se uno sta bene con se stesso, ha la necessità di avere un amico? io penso di no... se io stò bene con me stesso, perchè sono coerente, fedele alle mie idee, non ho bisogno di qualcuno al mio fianco, l' " amico " è un plus, una cosa in più che ti aiuta a stare ancora meglio se hai la fortuna di trovarlo, ma non così indispensabile... e si conclude con queste conclusioni un altra serata di folle goliardia... attendendo la prossima, con nuove domande e nuove risposte... SALUTI
:rosa
BISKA.SCARFACE BISKA.SCARFACE 15/11/2007 ore 13.09.19 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: pensieri di un ubriacone


schivi alle masse...avversi alle mode...vivendo romanamente da "soli"...



BISKA BISKA CHE CAZZO TI GUARDI..CHE CAZZO TI GUARDI BISKA...
blackwolf1987 blackwolf1987 15/11/2007 ore 13.16.47 Ultimi messaggi
segnala

SerenoRE: pensieri di un ubriacone

BISKA.SCARFACE ha scritto:

schivi alle masse...avversi alle mode...vivendo romanamente da "soli"...



BISKA BISKA CHE CAZZO TI GUARDI..CHE CAZZO TI GUARDI BISKA...
romana-mente!

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.