Roma

Roma

Forum città di Roma

blackwolf1987 blackwolf1987 22/04/2008 ore 00.23.13 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: toto sondaggio sindaco...


Sciacquati la bocca prima di parlare di Adolf Hitler, tu lo chiami faggianotto ma è l'unico che ha difeso per 2 anni la germania da un attacco su due fronti, est l'armata russa, e ovest americani, inglesi e francesi...

perse la guerra per colpa di noi italiani, l'operazione barbarossa parti con un paio di mesi di ritardi che fecero giungere i tedeschi in terra russa in pieno inverno, ma nonostante ciò stalin disse che l'esercito tedesco ha combattuto con onore nonostante la sconfitta imminente!

quindi non parlare di Hitler come il primo stronzo che passa
ffreshkid ffreshkid 22/04/2008 ore 00.47.15
segnala

(Nessuno)RE: toto sondaggio sindaco...


io parlavo del profilo psicologico dell'uomo

cosa muoveva hitler?

hitler non è il primo stronzo che passa come dici te ma pure enzensberger non è certo uno che piscia dar ginocchio :-)

leggitelo che non è er solito libro


blackwolf1987 blackwolf1987 22/04/2008 ore 01.17.45 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: toto sondaggio sindaco...


Il profilo psicologico di Hitler? Un uomo che amava la patria più di ogni altra cosa al mondo, che amava il popolo tedesco e lavorava per il popolo tedesco, che amava la natura e gli animali più delle persone! questo era Adolf Hitler
ffreshkid ffreshkid 22/04/2008 ore 10.07.41
segnala

(Nessuno)RE: toto sondaggio sindaco...


si,e milly d'abbraccio è na brava donna :hoho



forse oltre all'amore per gli animali e per i dolci,dimentichi il rancore narcisistico suscitato dalla sconfitta del 1918 e dal trattato di versailles

il folle piano di hitler non conosceva la risoluzione del conflitto,il compromesso,in grado di coinvolgerlo in un normale intreccio di interessi e disinnescare la sua energia distruttiva

quanto più assurdo era il suo progetto,tanto più fanaticamente lo perseguiva.e non è peregrina l'ipotesi che hitler e i suoi accoliti non mirassero a vincere,ma a radicalizzare e perpetuare il loro status di perdenti.

il suo vero obiettivo non era la vittoria ma lo sterminio,il dissolvimento,il suicidio collettivo,la fine con orrore.hitler stesso ha suffragato questa diagnosi quando ha affermato che il popolo tedesco non meritava di sopravvivere

al prezzo di enormi sacrifici ha raggiunto il suo scopo:perdere,mentre gli ebrei,i polacchi,i russi,i tedeschi e tutti gli altri esistono ancora.
reset65 reset65 22/04/2008 ore 12.32.32
segnala

(Nessuno)RE: toto sondaggio sindaco...

mi sembri un po' troppo indottrinato dai testi scolastici tipo villari ... e' facile oggi dipingere chi ha perso come il male assoluto .. in fondo si ripete dalla nascita dei popoli ..vae victis... in realta' si e' trattato di una guerra fra modelli economici in un determinato momento storico dove ti ricordo le democrazie plutocratiche tanto civili basavano la loro ricchezza sul colonialismo e su rigidi trattati di guerra .. hitler ha avuto la forza di portare avanti con forza un sistema che ha saputo risvegliare l'orgoglio tedesco e certe coscienze europee ponendosi contro tutto e tutti ... ha perso .. ha vinto il modello capitalistico e giudaico massonico .. ma ci ha provato e dipingerlo come male assoluto a prescindere da certi eccessi o certi orrori che in un determinato clima come la guerra possono verificarsi mi ricorda tanto il processo di noriberga dove chi condannava moralmente un genocidio erano gli stessi che avevano lanciato la bomba atomica sulla popolazione civile l'anno precedente o aveva raso al suolo dresda ...   
ffreshkid ffreshkid 22/04/2008 ore 13.21.41
segnala

(Nessuno)RE: toto sondaggio sindaco...


hitler ha avuto la forza di portare avanti con forza un sistema che ha saputo risvegliare l'orgoglio tedesco <-- falso.la bruciante sensazione di essere perdenti poteva essere compensata solo dalla fuga in avanti,nella megalomania.i vincenti di allora,il complotto mondiale "capitalistico-bosclevico" e l'eterno capro espiatorio,gli ebrei,divenero il bersaglio della proiezione.

io non sono indottrinato da niente e da nessuno reset.la lettura di un poeta e filosofo come enzensberger o di un jean baudrillard è quanto di meglio si possa sperare,anche se le loro idee non collimano con le tue.
reset65 reset65 22/04/2008 ore 13.36.33
segnala

(Nessuno)RE: toto sondaggio sindaco...

ffreshkid ha scritto:

hitler ha avuto la forza di portare avanti con forza un sistema che ha saputo risvegliare l'orgoglio tedesco <-- falso.la bruciante sensazione di essere perdenti poteva essere compensata solo dalla fuga in avanti,nella megalomania.i vincenti di allora,il complotto mondiale "capitalistico-bosclevico" e l'eterno capro espiatorio,gli ebrei,divenero il bersaglio della proiezione.

io non sono indottrinato da niente e da nessuno reset.la lettura di un poeta e filosofo come enzensberger o di un jean baudrillard è quanto di meglio si possa sperare,anche se le loro idee non collimano con le tue.
allora abbiamo idee diverse e stop ... ma il problema secondo me non e' cercare di psicoanalizzare uno statista di altri tempi ma cercare con un po' di dietrologia a leggere dietro quello che viene da decenni propinato e senza confronto come la verita' ufficiale sulla quale sinceramente seguito a nutrire forti dubbi ... che non vanno oltre il vae victis..
ffreshkid ffreshkid 22/04/2008 ore 13.46.37
segnala

(Nessuno)RE: toto sondaggio sindaco...


il discorso di enzensberger è chiaro come il sole

hitler era era convinto della propria superiorità e animato da cieco vittimismo

proprio come gli estremisti di destra di oggi

che sono i nuovi perdenti radicali insieme agli arabi che ancora pagano il dazio del loro ritardo di 3 secoli con cui è stata fondata la prima tipografia in grado di produrre libri con caratteri arabi
blackwolf1987 blackwolf1987 22/04/2008 ore 14.19.21 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: toto sondaggio sindaco...

Hitler non era animato da cieco vittimismo, lui aveva gli occhi aperti e ha visto ciò che è successo alla germania dopo la prima guerra mondiale, debiti di guerra, multe! il popolo si impoveriva, un pezzo di pane non ricordo quante migliaia di marchi costava. e in tutto ciò mentre il popolo moriva di fame a causa degli americani, inglesi e francesi, c'era una piccola comunità che accresceva i suoi conti e se ne fregava del popolo! Allora Hitler decise che per poter far tornare grande il popolo Germanico bisognava combattere prima gli Ebrei che si arricchivano affossando l'economia tedesca, e le democrazie plutocratiche-giudaico-massoniche-colonizatrici
reset65 reset65 22/04/2008 ore 14.20.03
segnala

(Nessuno)RE: toto sondaggio sindaco...

ffreshkid ha scritto:

il discorso di enzensberger è chiaro come il sole
forse come quello di cuba .. dove e' vissuto per decenni all'ombra di quello stinco di santo di fidel castro... :-(

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.